Alfonso Maruccia

Google, nuovi repository cloud al gusto Git

Mountain View apre un nuovo servizio in beta per gli sviluppatori, un sistema di gestione del codice sorgente basato su Git. Sempre che qualcuno si fidi ancora dopo la mini-apocalisse di Code

Roma - Qualche mese dopo aver chiuso i battenti di Code, Google è tornata alla carica con una nuova piattaforma chiamata Cloud Source Repositories (CSR) e attualmente disponibile come servizio in beta. L'obiettivo, a quanto pare, è fare concorrenza a GitHub e servizi similari offrendo tutto il necessario per la gestione di repository di codice sorgente in Git.

I progetti software gestiti tramite CSR sono ospitati sui server di Google Cloud Platform, dice Mountain View, e la beta offre al momento la possibilità di archiviare gratuitamente fino a 500 Megabyte di codice sorgente.

A quanto pare l'approccio scelto da Google per spingere gli sviluppatori a usare CSR è di tipo "soft", visto che la corporation sottolinea la capacità del servizio di funzionare in armonia con i servizi della concorrenza come il succitato GitHub o anche di servire da mirror remoto di repository Git ospitati in locale.
CSR è una parte cruciale della strategia cloud aziendale "end-to-end" per sviluppatori, spiega Google, è in grado di funzionare con gli strumenti già esistenti e offre un alto grado di replicazione e protezione crittografica per garantire la sicurezza del codice.

Il marketing di Google dovrà ora fare i conti con la community di sviluppatori già scottata dall'esperienza della chiusura di Google Code, sistema di hosting di codice sorgente che Mountain View ha deciso poco cerimoniosamente di chiudere nonostante il gran numero di progetti software ancora presenti sulla piattaforma.

Alfonso Maruccia
Notizie collegate
4 Commenti alla Notizia Google, nuovi repository cloud al gusto Git
Ordina
  • Mah... se avevano questo in cantiere, perché non hanno migrato qui i vecchi progetti di Google Code, invece che chiuderlo? Mistero!
    non+autenticato
  • - Scritto da: Ciccio
    > Mah... se avevano questo in cantiere, perché non
    > hanno migrato qui i vecchi progetti di Google
    > Code, invece che chiuderlo?
    > Mistero!
    mhh beh 'chiuso' e' un po' forte come termine... e anche che non abbiano pensato a migrazioni...

    MARCH 2015
       * Google Code will be shut down at the END OF 2015. See Bidding farewell to Google Code.
        The "Google Code Exporter" launched, providing an easy way to export Google Code projects to GitHub.
    non+autenticato
  • La migrazione "assistita" verso GitHub è una cosa buona, certo... ma una migrazione completa ed automatica da Google Code a CSR sarebbe stata più lungimirante, IMHO: avrebbe permesso di non perdere nel nulla il codice sorgente dei progetti abbandonati dai loro creatori originari (ma si sa, Google non è l'Internet Archive, come si capisce anche dalle regolari "pulizie di primavera" dei servizi obsoleti/poco remunerativi), ed avrebbe permesso al nuovo servizio di avere già un suo bacino di utenti già bello e pronto, no?

    Se Code rimarrà attivo fino a fine dell'anno, ci sarà magari tempo per un tool di migrazione verso CSR... ma temo che ormai sia un po' tardi: chi era interessato a mantenere vivo il suo progetto, con tutta probabilità lo avrà già migrato su GitHub, ed a questo punto per quale motivo dovrebbe imbarcarsi in un'altra migrazione per portarlo su CSR?
    non+autenticato
  • - Scritto da: Ciccio
    > La migrazione "assistita" verso GitHub è una cosa
    > buona, certo... ma una migrazione completa ed
    > automatica da Google Code a CSR sarebbe stata più
    > lungimirante, IMHO: avrebbe permesso di non
    > perdere nel nulla il codice sorgente dei progetti
    > abbandonati dai loro creatori originari (ma si
    > sa, Google non è l'Internet Archive, come si
    > capisce anche dalle regolari "pulizie di
    > primavera" dei servizi obsoleti/poco
    > remunerativi), ed avrebbe permesso al nuovo
    > servizio di avere già un suo bacino di utenti già
    > bello e pronto,
    > no?
    >
    > Se Code rimarrà attivo fino a fine dell'anno, ci
    > sarà magari tempo per un tool di migrazione verso
    > CSR... ma temo che ormai sia un po' tardi: chi
    > era interessato a mantenere vivo il suo progetto,
    > con tutta probabilità lo avrà già migrato su
    > GitHub, ed a questo punto per quale motivo
    > dovrebbe imbarcarsi in un'altra migrazione per
    > portarlo su
    > CSR?

    vero, ma quanto meno la migrazione da un git a un altro non necessita di tool oltre alla command line.
    poi bisognerà vedere le condizioni a cui google offrirà CSR

    resta il fatto che probabilmente parecchi progetti li hanno già persi