Claudio Tamburrino

USA, bandiere dell'altro mondo

In quanto simbolo razzista e schiavista, la bandiera degli Stati Confederati sparisce dagli store di Amazon, eBay e altri. Apple esagera, rimuovendo giochi a sfondo storico. E Molleindustria si prende gioco di tutti

Roma - Diversi negozi online hanno rimosso dalle loro offerte in vendita negli Stati Uniti la bandiera degli Stati Confederati ed i prodotti ad essa associati.

Si tratta di una questione squisitamente a stelle e strisce statunitense: la bandiera confederata, era quella degli Stati del Sud che durante la guerra civile americana combattevano contro quelli del Nord e per alcuni incarna ancora valori distorti come il razzismo intrinsecamente legato alle motivazioni schiaviste di quello scontro. Pur essendo un simbolo ancora molto diffuso nella cultura americana, in un certo senso caratterizzante alcuni paesi ed alcuni stili di vita, la polemica è infiammata solo di recente: con la bandiera incriminata è raffigurato in diverse fotografie l'uomo che ha recentemente sparato a nove persone nella Carolina del Sud in una storica chiesa della comunità afroamericana di Charleston. Dopo tale episodio, evidentemente, la bandiera della storia americana è di nuovo stata associata vividamente con il razzismo, e le aziende del settore si sono sentite in dovere di prendere una posizione soprattutto in considerazione dei perduranti problemi di razzismo vissuti dagli Stati Uniti di Obama.

Ad aver deciso quindi di rimuovere la contestata bandiera è stata per prima eBay che - forse per non rischiare di finire in vecchie polemiche, come quelle che la coinvolsero per le aste di memorabilia nazisti, illegali in certi stati europei - con un comunicato ha espresso l'opinione che essa possa rappresentare un simbolo controverso di divisione e razzismo e che quindi la sua rimozione è coerente alle sue policy che proibiscono "la vendita di oggetti che promuovono o glorificano l'odio, la violenza, il razzismo o l'intolleranza sessuale o religiosa o promuovano organizzazioni con tali ideologie".
Dopo eBay è stato il turno di Amazon, che nonostante abbia registrato un vero e proprio boom della vendita di tali prodotti, ha deciso di seguire eBay. Poi è stato il turno di Google Shopping, Etsy e altri marketplace online come quello di Wallmart e Overstock.

In un eccesso di zelo, o molto più probabilmente per errore, è andata oltre Apple, che ha proibito dai suoi negozi online anche i giochi ambientati durante la Guerra Civile e le altre app raffiguranti per le più disparate ragioni la bandiera: accortasi dell'errore, tuttavia, ben presto i giochi sono iniziati a tornare disponibili, regolarmente accanto a tutti quelli che contengono la bandiera nazista.

Cupertino - senza ammettere apertamente il problema - ha riferito di "star rimuovendo da App Store solo quelle app che impiegano la bandiera degli Stati Confederati in maniera offensiva e quindi in violazione delle nostre linee guida" e che sono in comunicazione con gli altri sviluppatori per reinstallare quelle erroneamente rimosse.

A chiudere idealmente la questione sono i sempre provocatori sviluppatori di Molleindustria, già in passato bloccati da Apple per un'app ferocemente ironica, e che stavolta si distinguono mettendo - letteralmente - alla berlina la contestate bandiera ed i suoi più convinti oppositori.

Claudio Tamburrino
Notizie collegate
  • AttualitàNaziNet/ Yahoo! ancora nel mirinoLe associazioni che rappresentano le famiglie dei sopravvissuti nei campi di sterminio nazisti chiedono un processo contro il chairman di Yahoo!, Tim Koogle, che sarebbe colpevole di aver giustificato i crimini nazisti
  • Diritto & InternetYahoo e nazismo, rimane la condanna franceseA sorpresa una Corte d'Appello americana decide che le scelte dei tribunali parigini non possono essere messe in discussione, nemmeno se ad essere colpita è una società americana. In ballo le aste web di oggetti nazisti
  • AttualitàApp Store, Molleindustria è fuoriLa motivazione della rimozione dell'app, fortemente critica nei confronti dei colossi della tecnologia, sembra da ravvisare nel fatto che chiamasse in causa i suicidi presso i dipendenti Foxconn
18 Commenti alla Notizia USA, bandiere dell'altro mondo
Ordina
  • Si sta veramente esagerando, fra poco proibiranno il colore bianco perchè razzista. Cerchiamo di restare su un equilibrio mentale e non esagerare ne da una parte ne dall'altra.
    non+autenticato
  • Se anche gli USA, paese dove finora la libertà di espressione è stata strenuamente difesa (a partire dalla Costituzione), arrivano a queste SCIOCCHEZZE CENSORIE TIPICAMENTE EUROPEE, andiamo verso il disastro intellettuale planetario.
    non+autenticato
  • Sei sucuro? L'accendiamo ?A bocca aperta

    Queste sono solo alcune ...

    http://www.tgcom24.mediaset.it/magazine/articoli/1...

    http://www.corriere.it/foto-gallery/esteri/14_magg...

    Secondo me negli USA sono messi molto peggio che in europa. Solo che l'europa il problema è che i francioti ed i germanioti amano scimmiottare gli usa.
    non+autenticato
  • - Scritto da: prova123
    > Sei sucuro? L'accendiamo ?A bocca aperta
    >
    > Queste sono solo alcune ...
    >
    > http://www.tgcom24.mediaset.it/magazine/articoli/1
    >
    > http://www.corriere.it/foto-gallery/esteri/14_magg
    >
    > Secondo me negli USA sono messi molto peggio che
    > in europa. Solo che l'europa il problema è
    > che i francioti ed i germanioti amano
    > scimmiottare gli
    > usa.

    Si, sono sicuro.
    Praticamente nessuna di quelle leggine assurde (statali, non federali) riguarda la libertà di espressione.
    Gli USA sono il paese dove è legittimo (o ERA legittimo? ...) perfino esprimere sentimenti razzisti, dove il Ku Klux Klan è legale e dove il sito di Stormfront è vivo e vegeto (mentre da noi gli ingenui italiani che senza precauzioni di anonimato ne curavano la sezione italiana sono in galera o giù di lì).

    Anche gli USA hanno avuto periodi oscuri (si veda il maccartismo) ma, piaccia o no, finora sono stati il paese dove si distingueva tra le IDEE (pressochè universalmente consentite) e i REATI (ovviamente puniti).

    Mettere una bandiera, che fa parte della storia americana e non si identifica con la schiavitu ma casomai con l'orgoglio degli Stati del Sud, tra le cose "infami e proibite" è idiota e controproducente, come tutte le azioni che pretendono di "educare" tappando la bocca alle idee (e, invece, per il motivo stesso di censurare, diseducano).
    non+autenticato
  • - Scritto da: Prune61
    > - Scritto da: prova123
    > > Sei sucuro? L'accendiamo ?A bocca aperta
    > >
    > > Queste sono solo alcune ...
    > >
    > >
    > http://www.tgcom24.mediaset.it/magazine/articoli/1
    > >
    > >
    > http://www.corriere.it/foto-gallery/esteri/14_magg
    > >
    > > Secondo me negli USA sono messi molto peggio che
    > > in europa. Solo che l'europa il problema
    > è
    > > che i francioti ed i germanioti amano
    > > scimmiottare gli
    > > usa.
    >
    > Si, sono sicuro.
    > Praticamente nessuna di quelle leggine assurde
    > (statali, non federali) riguarda la libertà di
    > espressione.
    > Gli USA sono il paese dove è legittimo (o ERA
    > legittimo? ...) perfino esprimere sentimenti
    > razzisti, dove il Ku Klux Klan è legale e dove il
    > sito di Stormfront è vivo e vegeto (mentre da noi
    > gli ingenui italiani che senza precauzioni di
    > anonimato ne curavano la sezione italiana sono in
    > galera o giù di lì).

    Basta non essere gay insomma...

    > Anche gli USA hanno avuto periodi oscuri (si veda
    > il maccartismo) ma, piaccia o no, finora sono
    > stati il paese dove si distingueva tra le IDEE
    > (pressochè universalmente consentite) e i REATI
    > (ovviamente puniti).

    Se sei nero SICURAMENTE puniti, anche nel caso fossi innocente.

    > Mettere una bandiera, che fa parte della storia
    > americana e non si identifica con la schiavitu ma
    > casomai con l'orgoglio degli Stati del Sud, tra
    > le cose "infami e proibite" è idiota e
    > controproducente, come tutte le azioni che
    > pretendono di "educare" tappando la bocca alle
    > idee (e, invece, per il motivo stesso di
    > censurare, diseducano).

    Ti serva da esempio, questa è la libertà statunitense che tu ammiri tanto.
    non+autenticato
  • "la bandiera confederata, era quella degli Stati del Sud che durante la guerra civile americana combattevano contro quelli del Nord e per alcuni incarna ancora valori distorti come il razzismo intrinsecamente legato alle motivazioni schiaviste di quello scontro"

    Ma davvero qualcuno ancora crede che la guerra di secessione americana abbia avuto luogo per "motivazioni schiaviste"? Per liberare i neri dalla schiavitu'??? Anche quello, si' ma e' stata una guerra primariamente per motivazioni di ECONOMIA. In campo c'era pure l'inghilterra schierata a favore del Sud, ovviamente, dopo aver perso la guerra d'indipendenza americana e quindi un mercato immenso nel nuovo mondo) Il sud non era tutto schiavista e combatteva quella guerra contro il nord visto come un invasore che imponeva loro leggi e tasse a cui non volevano sottostare. Da parte sua il nord industriale non voleva (ne' poteva) concedere la secessione al sud rurale.
  • permette di non fare gli stessi errori, almeno per i sistemi intelligenti ...A bocca aperta
    non+autenticato
  • - Scritto da: prova123
    > permette di non fare gli stessi errori, almeno
    > per i sistemi intelligenti ...
    >A bocca aperta

    E' storicamente provato che la storia insegna qualcosa solo a chi l'ha vissuta in prima persona. E non a tutti e non la stessa cosa.
    La generazione successiva gia' revisiona e giustifica. La terza e' convinta che avrebbe fatto le cose meglio. La quarta ci ricasca.
    Il tutto non necessariamente in questo ordine.
  • - Scritto da: anverone99
    > - Scritto da: prova123
    > > permette di non fare gli stessi errori, almeno
    > > per i sistemi intelligenti ...
    > >A bocca aperta
    >
    > E' storicamente provato che la storia insegna
    > qualcosa solo a chi l'ha vissuta in prima
    > persona. E non a tutti e non la stessa
    > cosa.
    > La generazione successiva gia' revisiona e
    > giustifica. La terza e' convinta che avrebbe
    > fatto le cose meglio. La quarta ci
    > ricasca.
    > Il tutto non necessariamente in questo ordine.

    Un ciclo siamo macellati
    un ciclo siamo macellai

    Un ciclo riempiamo gli arsenali
    un ciclo riempiamo i granai
    non+autenticato
  • Chapeau.

    - Scritto da: anverone99
    > - Scritto da: prova123
    > > permette di non fare gli stessi errori, almeno
    > > per i sistemi intelligenti ...
    > >A bocca aperta
    >
    > E' storicamente provato che la storia insegna
    > qualcosa solo a chi l'ha vissuta in prima
    > persona. E non a tutti e non la stessa
    > cosa.
    > La generazione successiva gia' revisiona e
    > giustifica. La terza e' convinta che avrebbe
    > fatto le cose meglio. La quarta ci
    > ricasca.
    > Il tutto non necessariamente in questo ordine.
    non+autenticato
  • ormai internet (o meglio le aziende che ci lavorano sopra) sono cosi' assuefatte ad essere tormentate da azzeccagarbugli & mammepreoccupate di ogni genere e risma, che non passa giorno, ormai, senza vedere una qualche operazione di "autocensura"... pur di evitare qualche ditino puntato (sai magari ci sono le orde di socialdroni che ti fanno cattiva pubblicita'... o perdere $$ e tempo in tribunale... meglio chinarsi subito al bad wind... tanto poi passa... va bene anche implementare tecnologie autocensorie... ecc)

    ora tutti in coro... "sweeet home, alabama where the skies are so blue."Sorride
    non+autenticato
  • ma mi chiedo: "perchè la bandiera confederata?"

    non credo le mamme fossero preoccupate

    forse sarà che il Texas ha reimpatriato 1 mld $ d'oro e minaccia la secessione? e con esso alcuni altri Stati del sud? sarà per questo che Obola si è offeso?
    non+autenticato
  • - Scritto da: collione
    > ma mi chiedo: "perchè la bandiera confederata?"
    > non credo le mamme fossero preoccupate

    Ho letto che la bandiera confederata viene spesso usata in contesti di razzismo (è una bandiera usata da chi lo promuove, intendo).

    Però più che vietare una bandiera storica, dovrebbe fare i conti con una società (quella americana) ancora profondamente razzista e con poco rispetto persino per i propri cittadini (si pensi all'assistenza sanitaria non garantita, roba da medioevo).
  • - Scritto da: collione
    > ma mi chiedo: "perchè la bandiera confederata?"
    >
    > non credo le mamme fossero preoccupate
    >
    > forse sarà che il Texas ha reimpatriato 1 mld $
    > d'oro e minaccia la secessione? e con esso alcuni
    > altri Stati del sud? sarà per questo che Obola si
    > è
    > offeso?
    ma e' una specie di domanda retorica o che? la bandiera se la tirava dietro quel decerebrato che ha fatto una strage nella chiesa di charleston, azione dichiaratamente antinegri... quindi la bandiera dei confederati e' tornata al centro delle polemiche... visto che qualcuno negli stati del sud ricorda sempre i bei tempi dei campi di cotone, e i confederati guarda caso ne erano pieni...
    il texas, anche se fu tra i fondatori, mi sembra si sia abbastanza affrancato da quella roba (i bush pensano ad altroCon la lingua fuori)... normalmente si citano infatti missisipi, alabama, sud carolina... (i quali magari si offendono perche e' come dire che i siculi son tutti mafiosi)
    Cmq, posto che dovrebbero effettivamente togliere le bandiere dai posti ISTITUZIONALI (e ci sono varie remore, ripicche e co in merito) e tenere la 'Stars and Stripes' 'che ormai il 1800 e' passato, a me la bandiera dei confederati piaceSorride, e questa idiozia che di per se sia istigazione all'odio, e di ebay che improvvisamente la censura, per essere "piu' realista del re", e' patetico e imbarazzante. quindi viva i lynyrd skynyrdCon la lingua fuori
    non+autenticato
  • - Scritto da: bubba


    > ora tutti in coro... "sweeet home, alabama where
    > the skies are so blue."
    >Sorride
    oh toccatemi tutto ma non i lynyrd skynyrd
    non+autenticato
  • - Scritto da: Aziz Fharlock Jihad
    > - Scritto da: bubba
    >
    >
    > > ora tutti in coro... "sweeet home, alabama
    > where
    > > the skies are so blue."
    > >Sorride
    > oh toccatemi tutto ma non i lynyrd skynyrd

    tempo al tempo.... oggi si legge dell' "autocensura" di Hazzard (il noto telefilm) da parte di TVLand (in usa).... causa bandiera sudista sul tetto del 'generale lee' (la Dodge guidata dal dinamico duo).....
    non+autenticato
CONTINUA A LEGGERE I COMMENTI
Successiva
(pagina 1/2 - 7 discussioni)