Luca Annunziata

Il giorno di Apple Watch

Cupertino rilascia il suo smartwatch anche in Italia. Prezzi a partire da 419 euro e vasta scelta di colori e accessori

Roma - A due mesi dal lancio avvenuto Oltreoceano e in alcuni altri selezionati paesi in giro per il mondo, finalmente Apple ha iniziato ad allargare il numero di nazioni nelle quali vendere il proprio smartwatch: con prezzi a partire da 419 euro, Apple Watch non è esattamente il wearable da polso più economico sul mercato ma la speranza di Cupertino è, ovviamente, che l'integrazione profonda del device nel suo ecosistema faccia da traino alle vendite.

apple watch

Apple Watch nasce come complemento ad un iPhone (almeno la versione 5), e come tale non è pensato per funzionare autonomamente: può essere impiegato per consultare la posta, rispondere a messaggi di testo e chiamate, verificare le notifiche delle app o scorrere le mappe, ma sempre facendo riferimento a un melafonino in tasca o nelle immediate vicinanze. Ciò al contempo potrebbe essere un limite o un vantaggio: funzionare di concerto allo smartphone significa avere maggiori possibilità per quanto attiene la mole di informazioni che si possono consultare e salvare, ma impone una sorta di "tassa d'accesso" che costringe chi vuole un Apple Watch a dotarsi anche di iPhone e viceversa.

Ciò che è evidente, comunque, è che Apple non essendo arrivata per prima nel campo degli smartwatch ha preferito puntare sulla personalizzazione del device: per questo esistono tre diverse versioni dell'unità, dalla economica Sport fino alla lussuosa Edition, ciascuna delle quali può essere acquistata in due diverse misure (38 e 42 millimetri) e due diverse varianti di colore. Cambiando versione variano i materiali impiegati nella costruzione: alluminio e schermo Ion-X per Sport (l'equivalente di un Gorilla Glass, per intenderci), acciaio e zaffiro per il Watch, e infine oro 18 carati e di nuovo zaffiro per la Edition.
apple watch

Ancora si possono scegliere diverse colorazioni per la cassa: argento e grigio siderale per la Sport, stesse colorazioni per l'acciaio del Watch, oro giallo oppure oro rosa per la Edition. A questo si unisce una serie di cinturini di varia natura, dalla gomma alla pelle passando per il metallo, che modificano significativamente l'aspetto complessivo del prodotto e che possono comunque essere sostituiti ogni volta che lo si desideri. Scegliendo con cura la combinazione preferita si può ordinare per riceverlo direttamente a casa il proprio Apple Watch, con tempi di attesa che per ora variano da 1 giorno lavorativo a oltre due settimane per alcuni modelli.

Il prezzo e l'autonomia sono i due fattori che più di altri condizioneranno il successo del Watch: come detto la versione Sport è la più economica, con 419 euro per la variante 38mm con cinturino in gomma, mentre di euro ne occorrono almeno 669 se si desidera la cassa in acciaio del Watch intermedio. I prezzi salgono fino a oltre 11mila euro se si punta alla cassa in oro dell'Edition, un prodotto evidentemente riservato a pochi facoltosi clienti che non si porranno troppi problemi a pensare di ricaricare ogni sera il loro Apple Watch portandosi sempre dietro il caricabatterie quando sono in viaggio.

apple watch

Dal punto di vista tecnico Apple Watch è comunque un prodotto interessante: integra, come altri apparecchi wearable, un sistema di misurazione ottica del battito cardiaco, e vi unisce i vari sensori come accelerometro e giroscopio. In più dispone di uno schermo OLED con integrato Force touch e feedback aptico: come già visto sui MacBook, l'unità identifica il livello di pressione esercitato con le dita e restituisce una chiara risposta tramite vibrazione per confermare la ricezione. Manca in questa versione la connettività LTE vista già a bordo di dispositivi analoghi prodotti da altri marchi, o una fotocamera integrata che tuttavia non ha mai troppo convinto su altri smartwatch.

Luca Annunziata

apple watch

apple watch
Notizie collegate
  • AttualitàWWDC 2015, i contenuti di AppleIn attesa dell'evento annuale dedicato agli sviluppatori, anticipazioni ed aspettative delineano la nuova strategia di Cupertino sul fronte dei contenuti, tra streaming musicale e spartizione degli introiti
  • TecnologiaApple Watch e i tatuaggi da batticuoreConfermati i problemi di utilizzo degli smartwatch della Mela: le decorazioni indelebili sul polso degli utenti alterano le funzioni fisiologiche monitorate dal gadget
153 Commenti alla Notizia Il giorno di Apple Watch
Ordina
  • Sta cagata Jobs non l'avrebbe mai fatta. Non che non facesse cappellate anche lui, ogni tanto. Ma non a questi livelli. Praticamente va contro a tutta la sua filosofia di prodotto, che doveva essere:
    1) bello
    2) piacevole e più comodo da usare delle altenative
    3) ergonomico (quella caxxo di rotella + touch??? Non ha senso)
    4) in pochissime versioni. Meglio una sola
    5) innovativo, almeno in qualche parametro
    6) Superiore alla concorrenza, almeno in qualche parametro importante
    7) di qualità e costo relativo ma comunque alla portata di tutti (quello d'oro non ha senso)

    Questa è la Apple di di Sculley 2.0, capace solo a spremere il brand, non somiglia per niente a quella di Jobs.
  • La funzione che manca è quella di telefonare e ricevere messaggi e svincolarlo dal cellulare allora sarebbe stato tutto un altro dispositivo, poteva avere anche altre forme come un bracciale non necessariamente un orologio, il modello sportivo deve essere reso impermeabile
    non+autenticato
  • A parte le limitazioni tecniche nessuno farà mai una cosa del genere,devi creare una dipendenza tra i tuoi prodotti affinchè qualcuno li compri,in caso contrario affosserai lo smartphone e tutti si daranno all'orologio,invece devi fare in modo di farli coesistere.
    non+autenticato
  • E' solo un limite all'immaginazione piu' che altro, guadagnare la stessa cifra con un prodotto oppure con un'altro cosa cambia? Apple storicamente ha sempre costruito Pc ora invece i cellulari sono diventati la sua fonte economica principale, le cose possono sempre cambiare.
    non+autenticato
  • - Scritto da: Darwin
    > E' solo un limite all'immaginazione piu' che
    > altro, guadagnare la stessa cifra con un prodotto
    > oppure con un'altro cosa cambia? Apple
    > storicamente ha sempre costruito Pc ora invece i
    > cellulari sono diventati la sua fonte economica
    > principale, le cose possono sempre
    > cambiare.

    730 Euro contro 400,uno smartphone con qualcosa di ben più limitato e oltretutto neanche percepito come veramente utile,già solo il prezzo non rispecchia minimamente la sua utilità,fai tu
    non+autenticato
  • - Scritto da: Etype
    > A parte le limitazioni tecniche nessuno farà mai
    > una cosa del genere,devi creare una dipendenza
    > tra i tuoi prodotti affinchè qualcuno li
    > compri,in caso contrario affosserai lo smartphone
    > e tutti si daranno all'orologio,invece devi fare
    > in modo di farli
    > coesistere.

    Personalmente non interessano questi prodotti comunque con il samsung gear s ci puoi telefonare e mandare sms nonchè email senza l'usi dello smartphone.
    non+autenticato
  • - Scritto da: Darwin
    > La funzione che manca è quella di telefonare e
    > ricevere messaggi e svincolarlo dal cellulare
    > allora sarebbe stato tutto un altro dispositivo,
    > poteva avere anche altre forme come un bracciale
    > non necessariamente un orologio, il modello
    > sportivo deve essere reso
    > impermeabile

    Ma se non è più comodo dello smartphone per telefonare non avrebbe senso uguale (e tu ce le vedi la gente a parlare all'orologio come Dick Tracy?)

    Jobs rifiutò di seguire la moda (allora imperante) dei netbook, perché li riteneva giustamente solo dispositivi cheap e limitati, non superportatili (il suo superportatile lo fece con l'Air, computer eccezionale quando uscì, e ancora oggi). Quando finalmente fece l'iPad, lo fece perché la tecnologia e il software gli permetteva di eccellere in ALCUNI AMBITI rispetto ai computer e quindi renderlo utile ad un'ampia fascia di utenza. Mentre fino a quel momento i tablet erano solo dei notebook senza tastiera con le scomodità del caso.

    Questo iWatch che innovazioni avrebbe? Che problemi risolve in modo brillante? Addirittura non può fare nulla senza l'iPhone che già fa tutto e meglio quello fa lui, quindi a che cavolo serve? Sono perfino riusciti a farlo BRUTTO.
  • - Scritto da: MacGeek
    > Ma se non è più comodo dello smartphone per
    > telefonare non avrebbe senso uguale (e tu ce le
    > vedi la gente a parlare all'orologio come Dick
    > Tracy?)

    Non potrà mai essere come uno smartphone ne s elo possono permetere altrimenti nessuno li comprerebbe più.

    > Jobs rifiutò di seguire la moda (allora
    > imperante) dei netbook

    Ma quale moda ?

    > perché li riteneva
    > giustamente solo dispositivi cheap e limitati

    Infatti non era un informatico Jobs e questo si vede in molti device appleA bocca aperta
    Il netbook nacque come alternativa economica e più contenuto del notebook ,il costo comunque doveva essere contenuto anche per invogliare una maggiore informatizzazione della massa.

    > non superportatili (il suo superportatile lo fece
    > con l'Air, computer eccezionale quando uscì, e
    > ancora oggi).

    Il migliore oggi è l'XPS ma anche altri...

    > Quando finalmente fece l'iPad, lo
    > fece perché la tecnologia e il software gli
    > permetteva di eccellere in ALCUNI AMBITI rispetto
    > ai computer e quindi renderlo utile ad un'ampia
    > fascia di utenza.

    Sbagliato,lo fece unicamente per proporre un gadget creando un bisogno indotto,quando lo presentò molti si misero a ridere perchè non era altro che un iphone più grande e semplificato

    > Mentre fino a quel momento i
    > tablet erano solo dei notebook senza tastiera con
    > le scomodità del
    > caso.

    Acui oggi siamo ritornatiOcchiolino

    > Questo iWatch che innovazioni avrebbe? Che
    > problemi risolve in modo brillante? Addirittura
    > non può fare nulla senza l'iPhone che già fa
    > tutto e meglio quello fa lui, quindi a che cavolo
    > serve? Sono perfino riusciti a farlo
    > BRUTTO.

    E' un'altro bisogno indotto per far spendere i soldi della gente per un prodotto che non serve a nulla,oltretutto non vale minimamente 400 Euro e sarà presto obsoleto.
    non+autenticato
  • - Scritto da: Etype
    > Il migliore oggi è l'XPS ma anche altri...

    Migliore in che senso ? E quale XPS ?
  • >
    > Ma se non è più comodo dello smartphone per
    > telefonare non avrebbe senso uguale

    dipende dalla situazione normalmente lo e' il cellulare in altre puo' esserlo l'orologio


    (e tu ce le
    > vedi la gente a parlare all'orologio come Dick
    > Tracy?)

    Perchè no? cosa c'e' di male ad avvicinare l'orologio alla bocca oppure se si vuole un'po' di privacy all'orecchio? non cambia niente, in tutte le situazioni che hai le mani occupate potrebbe rilevarsi un vantaggio
    Se l'oggetto è elegante come un bracciale dorato non sfigurerebbe neanche al poso di una donna in abito da sera e in molti vestiti femminili senza tasche è solo una questione di idee e fantasia
    Qui siamo nel 1952



    >
    > Jobs rifiutò di seguire la moda (allora
    > imperante) dei netbook, perché li riteneva
    > giustamente solo dispositivi cheap e limitati,
    > non superportatili (il suo superportatile lo fece
    > con l'Air, computer eccezionale quando uscì, e
    > ancora oggi). Quando finalmente fece l'iPad, lo
    > fece perché la tecnologia e il software gli
    > permetteva di eccellere in ALCUNI AMBITI rispetto
    > ai computer e quindi renderlo utile ad un'ampia
    > fascia di utenza. Mentre fino a quel momento i
    > tablet erano solo dei notebook senza tastiera con
    > le scomodità del
    > caso.

    Jobs era il fondatore e aveva molto piu' potere e nessun fondatore pensa esclusivamente al guadagno in breve termine. pensa anche al miglioramento dell'azienda e dei suoi prodotti l'azienda la sente un'po' come sua "creatura"
    Invece chi comanda realmente adesso? gli azionisti?


    > Questo iWatch che innovazioni avrebbe? Che
    > problemi risolve in modo brillante? Addirittura
    > non può fare nulla senza l'iPhone che già fa
    > tutto e meglio quello fa lui, quindi a che cavolo
    > serve? Sono perfino riusciti a farlo
    > BRUTTO.

    dal punto di vista funzionale hai ragione dal punto di vista estetico gli europei hanno gusti molto piu' raffinati rispetto agli americani in generale e cio' che puo' andar bene per un americano puo' non esserlo per un'europeo
    non+autenticato
  • Rosicate da BBestia, lasciateli stare poracci.
    non+autenticato
  • iwatch 400/700 euro
    auricolari 200 euro
    iphone 900 euro

    totale 1500/1800 euro

    tutta roba che naturalmente andrà subito in obsoloscenza appena comprata
    non+autenticato
  • 1) brutto (non c'è confronto con moto 360 o lg urban e neppure con asus)
    2) durata batteria ... meno (il più scrauso della concorrenza dura 24 ore)
    3) costa di più
    4) livello protezione (IP polvere oggetti acqua ecc..) del case il peggio di tutti.
    5) funziona solo con iPhone
    6) flash user space? (only 2 gb user il peggio)
    7) wireless charging? manco per idea...

    Insomma un insieme di "record" davvero invidiabile...
    Rotola dal ridereRotola dal ridere
    non+autenticato
  • Non si riferisce certo alla durata della batteria, vero? Rotola dal ridere
  • beh... mica potevano dire "i tre quarti di giorno di apple watch"...
    e neppure "il giorno meno un quarto di apple watch"....

    Cerca di essere comprensivo...
    Rotola dal ridereRotola dal ridere
    non+autenticato
CONTINUA A LEGGERE I COMMENTI
1 | 2 | 3 | 4 | Successiva
(pagina 1/4 - 16 discussioni)