Windows XP è light in Thailandia

In Thailandia Microsoft propone Windows e Office privi di alcune funzionalità ma dal costo decisamente inferiore alle edizioni standard. Una strategia con cui Microsoft spera di combattere Linux e pirateria

Bangkok (Thailandia) - Tagliare il costo di Windows e Office riducendone le funzionalità. E' questa la nuova formula sperimentata da Microsoft in Thailandia per contrastare la crescente popolarità di Linux e del software open source.

Lo sviluppo di una versione "light" di Windows XP Home con Office XP integrato ha permesso a Microsoft di soddisfare i requisiti di un programma, chiamato ICT, varato lo scorso anno dal Governo thailandese per combattere il digital divide: tale programma prevede di ridurre drasticamente il prezzo dell'hardware e del software per incentivare l'uso del computer fra la popolazione.

Lanciato dal ministro thailandese per la tecnologia, il progetto dei PC a basso costo ha favorito in modo particolare la diffusione di computer desktop basati su Linux, un sistema operativo che si trova ad esempio preinstallato su una linea di notebook di HP e Dell venduti in Thailandia con il marchio "statale" ICT.
Sebbene un dirigente thailandese di Microsoft, Andrew McBean, abbia recentemente parlato della versione "alleggerita" di Windows XP come di un progetto in via di sviluppo, la sede americana del colosso ha smentito l'informazione sostenendo che, in Thailandia, questo sistema operativo viene già distribuito dallo scorso giugno.

Se la notizia si è appresa solo di recente - hanno commentato alcuni analisti - è perché Microsoft non ha ancora deciso se puntare, anche al di fuori di quel paese, su una iniziativa che l'ha portata a tagliare il prezzo dei suoi due prodotti di punta. Va detto che il potere d'acquisto, in Thailandia, è notevolmente inferiore a quello dei paesi più ricchi: secondo la filiale di Hong Kong del Gartner, un lavoratore locale percepisce uno stipendio medio di 7.000 dollari all'anno.

Il big di Redmond ci tiene a sottolineare che le versioni di Windows e di Office vendute in Thailandia non sono da considerarsi "complete" e vengono quindi proposte come un "chiaro e facile percorso di aggiornamento" a Windows XP Home o Professional. Riducendo le funzionalità delle versioni thailandesi di Windows e Office XP, Microsoft ritiene dunque di non aver trasgredito a quella politica che la vede offrire i propri prodotti allo stesso prezzo in tutto il mondo.

Con questa nuova strategia, che Microsoft potrebbe appunto decidere di estendere anche ad altri paesi in via di sviluppo, il gigante americano spera di combattere, oltre al software open source, anche la pirateria, un fenomeno che, specie in Thailandia, assume proporzioni da record.
TAG: mercato
79 Commenti alla Notizia Windows XP è light in Thailandia
Ordina
  • spero che la Microsoft riesca a trovare un sistema di autenticazione e ad arrestare tutti gli utenti con windows piratato.

    Cosi' tutti passeranno a Linux, per forza di cose!
    non+autenticato

  • - Scritto da: Anonimo
    > spero che la Microsoft riesca a trovare un
    > sistema di autenticazione e ad arrestare
    > tutti gli utenti con windows piratato.
    >
    > Cosi' tutti passeranno a Linux, per forza di
    > cose!

    illuso ! il sistema di autenticazione è già in fase di produzione e si chiama palladium... col quale non potrai installare Linux...
    non+autenticato

  • - Scritto da: Anonimo
    >
    > illuso ! il sistema di autenticazione
    > è già in fase di produzione e
    > si chiama palladium... col quale non potrai
    > installare Linux...

    Un motivo in piu' per prendere un Mac.
    non+autenticato
  • > illuso ! il sistema di autenticazione
    > è già in fase di produzione e
    > si chiama palladium... col quale non potrai
    > installare Linux...

    pensi che sia solo per Linux oppure per farsi pagare tutte le copie non originali di windows?

    pensi che tutti che hanno winxp passino subito ai sistemi palladium, pangado anche la licenza di 250 euro per fare contenta mamma microsoft?

    pensi che tutti gli italiani siano contenti di pagare (sono abituati ad avere tutto gratis)?
    non+autenticato

  • - Scritto da: Anonimo
    > spero che la Microsoft riesca a trovare un
    > sistema di autenticazione e ad arrestare
    > tutti gli utenti con windows piratato.
    >
    > Cosi' tutti passeranno a Linux, per forza di
    > cose!

    Concordo pienamente. E spero che arrestino tutti coloro che piratano, non solo windows, anche la musica ed i film:)
    non+autenticato

  • - Scritto da: Anonimo
    >
    > - Scritto da: Anonimo
    > > spero che la Microsoft riesca a trovare
    > un
    > > sistema di autenticazione e ad arrestare
    > > tutti gli utenti con windows piratato.
    > >
    > > Cosi' tutti passeranno a Linux, per
    > forza di
    > > cose!

    Hai propio capito tutto eh? Che intelligentone che sei ragazzo mio, la verità è che presto direttaemnte sui PC verrà integrato un sistema che controllerà il SO e non solo quello, funzionerà solo con architettura windows e te il tuo linux te lo infili via ........
    Rimarrà la possibilità che alcuni produttori hardware non aderiscano alla policy ma sarà tutta da vedere come andrà.
    P.S. ultimamente Linux sta andando verso la via di wind sta collassando su se stesso quindi...

    >
    > Concordo pienamente. E spero che arrestino
    > tutti coloro che piratano, non solo windows,
    > anche la musica ed i film:)
    Non su tu cosa intenda per piratare e quindi non posso dire che sono daccordo con te ne posso dirti un auguri di morire presto e dolorosaente.
    non+autenticato
  • se linux continua a collassare su sè stesso come ora - spero che continui così (anche perchè lo trovo migliorato notevolmente - Ubuntu 10.04 ) ed oltretutto su windows 7 quelli della Microsoft hanno scopiazzato alla grande sul sistema della sicurezza con richiesta di modalità administrator per installare i programmi.
    Inoltre i sistemi Microsoft oltre a costare una barcata di euro continuano ad avere problemi di crash ( videata blù ) cosa che su linux non mi pare che si verifichi.
    non+autenticato
  • non è solo il prezzo a fare la differenza tra winzozz e Fan Linux , ma la qualità e la versatilità dei programmi.
    forse venderanno qualche copia a qualche ufficio di tailandesi dilettanti, ma per il resto, personalmente non userei prodotti microzozz neanche se mi pagassero, figuriamoci a pagare (anche il semplice cd vergine per farsi fare una copia pirata è un prezzo che non varrebbe il contenuto.
  • la tua stronzata non merita risposta...tu e tutti i linuxari convinti ...pensa prima di scrivere...
    non+autenticato

  • - Scritto da: Anonimo
    > la tua stronzata non merita risposta...tu e
    > tutti i linuxari convinti ...pensa prima di
    > scrivere...

    Perche' tu sei convinto della qualita' di Windog e di tutti gli spyware che ci stanno dentro?

    --
    Ciao.
    Mr. Mechano
  • chi sei, un rappresentante microzozz?
    ho solo scritto quello che penso, e usare il sistema operativo linux, con script e modifiche ai sorgenti mi insegna a pensare e riflettere meglio; oltre al costo (il, mio linux costa circa 100 euri ed è una distribuzione ufficiale a pagamento -che posso legalmente duplicare e rivendere-). quando, fino a 5 anni fa, usavo il giocattolo winzozz (l'ho usato dal 93, per 6 anni, nelle versioni 30,31,311,95,98 e 98se prima di abbandonarlo) avevo imparato quasi esclusivamente a clikkare e riempire o selezionare campi di form.

  • - Scritto da: picdp
    > chi sei, un rappresentante microzozz?
    > ho solo scritto quello che penso, e usare il
    > sistema operativo linux, con script e
    > modifiche ai sorgenti mi insegna a pensare e
    > riflettere meglio; oltre al costo (il, mio
    > linux costa circa 100 euri ed è una
    > distribuzione ufficiale a pagamento -che
    > posso legalmente duplicare e rivendere-).
    > quando, fino a 5 anni fa, usavo il
    > giocattolo winzozz (l'ho usato dal 93, per 6
    > anni, nelle versioni 30,31,311,95,98 e 98se
    > prima di abbandonarlo) avevo imparato quasi
    > esclusivamente a clikkare e riempire o
    > selezionare campi di form.

    e che c'è di male mica tutti vogliono dover pensare capire e studiare per usar eun pc. la maggior parte vuoel installare un gioco e giocare, un programma e manco imparare quello. Ho dici che solo quelli come te possono usare il pc o altrimenti accetti che il pc diventi un accessiori in tutte le case come il frigorifero e venga usato allo stesso modo. Io so che se cuocio qualcosa nel forno a micronde, le micronde cuociono grazie allo sfregamento delle molecole d'acqua contenute nel cibo. Ma a chi interessa questo? di solito interessa mettere un cibo dentro e accendere il forno.

    Ti paice linux? lo vuoi usare? accomaodati ne hai la possibilità ma lascia che gli altri facciano cosa vogliono. La maggiorparte della gente ha già troppo da fare per imparare a fare quello che fai tu per usare un pc. Prova tu a lavorare e mandare avanti una famiglia con dei figli e vediamo se hai ancora voglia di imparare a usare linux nelle ore serali quando invece magari possono giocare con i figli
    non+autenticato
  • > Prova tu a
    > lavorare e mandare avanti una famiglia con
    > dei figli e vediamo se hai ancora voglia di
    > imparare a usare linux nelle ore serali
    > quando invece magari possono giocare con i
    > figli

    ho un lavoro fisso, saltuariamente faccio altri lavoretti, vado in bici, ho moglie e 3 figli, ma il tempo per internet e linux lo trovo.
    è solo una questione di sapersi organizzare, di ordine mentale.

  • - Scritto da: picdp
    >
    > ho un lavoro fisso, saltuariamente faccio
    > altri lavoretti, vado in bici, ho moglie e 3
    > figli, ma il tempo per internet e linux lo
    > trovo.
    > è solo una questione di sapersi
    > organizzare, di ordine mentale.

    che stupidaggine! non credo che tu sia anche istruttore di nuoto e di sci, o che scrivi libri e fai il professore universitario. O vigile del fuoco o carabiniere. Perché non le fai? manchi forse di organizzazione?
    non+autenticato
  • ma dico io, invece di "giocare" con linux (che ritengo un prodotto ottimo da server) e KDE che con openOffice si pianta ogni SEMPRE, provate ad usare WinXP in maniera corretta, senza installare il MONDO come tutti, senza utilizzare programmi bacati (ma che sono di altri produttori) ecc. io uso XP per programmare in ASP.NET e sono circa 19 mesi (19) che tutti i giorni accendo il mio PC, lavoro, e non si impianta (MAI!) ?
    solo fortuna? NO, le migliori distribuzioni LINUX ormai costano(io ho appena comperato una SUSE 9) e XP, mi dispiace, è Nettamente superiore.
    A sentir dire che non lo si userebbe neanche morto, mi sa di campanilismo da paese, non di realismo.
    non+autenticato
  • Da un estremo all'altro! la gente come voi è utile per capire qual'è la realta delle cose!
    Basta prendere la "via di mezzo" di cio' che hai scritto tu e quall'altro piu sopra e ne esce un ottimo commento!

    Saluti

  • - Scritto da: Anonimo
    > ma dico io, invece di "giocare" con linux
    > (che ritengo un prodotto ottimo da server) e
    > KDE che con openOffice si pianta ogni
    > SEMPRE,
    mai piantati nè kde (come desktop preferisco comunque il più leggero icewm) nè openoffice
    > provate ad usare WinXP in maniera
    > corretta, senza installare il MONDO come
    > tutti,
    il non sapere cosa c'è dietro il funzionamento di qualcosa mi fa venire l'orticaria
    > senza utilizzare programmi bacati (ma
    > che sono di altri produttori) ecc.
    appunto questo il concetto: di altri produttori, linux è di altri consumatori.
    >io uso XP
    > per programmare in ASP.NET e sono circa 19
    > mesi (19) che tutti i giorni accendo il mio
    > PC, lavoro, e non si impianta (MAI!) ?
    > solo fortuna?
    si, ma sei sicuro che il pc faccia solo ciò che tu vuoi e non vi siano istruzioni nascoste?
    > NO, le migliori distribuzioni
    > LINUX ormai costano
    a parità solo di programmi contenuti equivalenti costano meno di 1/20, senza considerare che se compri una distribuzione puoi rimasterizzarla e ridistribuirla senza sentirti in colpa per aver violato le leggi sui privilegi d'autore
    > (io ho appena comperato
    > una SUSE 9) e XP, mi dispiace, è
    > Nettamente superiore.
    de gustibus... (a me comunque suse non piace)
    > A sentir dire che non lo si userebbe neanche
    > morto, mi sa di campanilismo da paese, non
    > di realismo.
    è solo una questione di scelta: molti comprano i pelati, io ad agosto preferisco comprare i pomodori, macinarli, cuocerli, imbottigliarli, tapparli e pastorizzarli.
    mi piace sapere come sono fatte le cose.
    se avessi spazio comprerei una vacca, invece di comprare direttamente il latte.
  • Io non oso definirmi un filo-linux o filo-windows, io uso tutt'ora windows perchè è l'unico sistema operativo in grado di farci girare tutto quel che si trova (e quando dico tutto includo pure spyware, bot e virus). infatti dopo 2 mesi di windows il mio pc inizia a fare strani giochetti. a volte si blocca sulla schermata "salvataggio impostazioni in corso..." a volte va a farsi friggere il carpserv, explorer inizia a ciucciarmi 300 mega di ram, ogni volta che scarico la posta l'antivirus mi spappola i testicoli con Virus Rilevato, per non parlare invece delle falle che si trovano ogni settimana, i continui crash di IE ed altre amenità che veramente fanno oltre che incazzare inducono un utente a provare linux... l'ultima spiaggia.

    In riferimento al commento di prima "basta non installarci il mondo" l'autore del messaggio dovrebbe far bene a starsi zitto, se devo far funzionare windows xp a dovere devo installarci tutto cio' che ho bisogno, tra driver ed utility gia' raggiungo una ventina di installazioni senza contare che dopo gli aggiornamenti windows diventa gia' lentino a conto suo.

    Gia' windows purtroppo è l'unico os in grado di farci girare tutto ma ahime' troppo buggato ed una trappola per gli utenti inesperti... (vedesi quante vittime dai dialer, virus tra cui i piu' stupidi come il blaster o il sasser...)
    ma anche linux e' troppo complicato per l'utente inesperto...

    una stabilita' e sicurezza di linux con la compatibilità e facilita' d'utilizzo di windows sarebbe una soluzione ideale ma purtroppo ancora non esiste niente del genere (per piacere non menzioniamo quella schifezza di Lindows.)


    Cio' nonostante sono legato a windows per il solo fatto che non riesco a trovare driver per il mio modem adsl.
    Fra una settimana devo spostarmi dietro una lan quindi non ho problemi di modem e provvedero a formattare e mettere la distro suse e creando una partizione da 15 giga per winxp per poi abbandonarlo definitivamente.

    Andando in OT:
    Per chi volesse rimanere in windows consiglio vivamente di scaricarsi un bel mozilla firefox leva fuori un bel 30% di problemi.

    Saluti
    - MacK
    non+autenticato
  • Speriamo che la Microsoft non abbassa troppo i prezzi e che non includa applicazioni in Windows (tipo distribuzione Linux), altrimenti la vedo male per il mondo open source...purtroppo!

    Comunque resto dell'idea che l'open source non va visto come una questione tecnica o economica ma etica e politica.

    Solo su questo piano più vincere!
  • Dell' etica e politica alle aziende frega poco e niente, comprano i sistemi operativi in base a costi e caratteristiche varie.
    Se la butti poi in politica ti freghi il 50% dell' altro mercato che non comprerà un prodotto ideologicamente opposto alla sua idea.
    E con gli home user soldi ne fai pochi.
    non+autenticato
  • Concordo!

    Oltre a questioni tecniche ed economiche, quando si parla di open source, bisognerebbe sottolineare anche le questioni etiche.
    Un'arma in più!
    non+autenticato

  • - Scritto da: emilix
    > Speriamo che la Microsoft non abbassa troppo
    > i prezzi e che non includa applicazioni in
    > Windows (tipo distribuzione Linux),
    > altrimenti la vedo male per il mondo open
    > source...purtroppo!

    bisogna vedere che cosa offre M$ per poco prezzo, visto che anche le versioni full a volte sono delle vere ciofeche, ho paura di cosa possa succedere con una versione 'leggera'...
    non+autenticato
CONTINUA A LEGGERE I COMMENTI
1 | 2 | 3 | Successiva
(pagina 1/3 - 15 discussioni)