Alfonso Maruccia

Milioni russi per comunicare con gli extraterrestri

L'imprenditore Yuri Milner ha intenzione di investire quattrini nel finanziamento di un piano decennale per la ricerca di vita extraterrestre, progetto ambizioso che andrÓ ben oltre le capacitÓ sin qui accessibili dal programma SETI. Stephen Hawking e Frank Drake approvano

Roma - Il miliardario russo Yuri Milner investirà 100 milioni di dollari della sua ragguardevole fortuna per foraggiare Breakthrough Initiatives, ambizioso nuovo progetto volto alla ricerca ricerca di vita extraterrestre che intende fornire una prima, potenzialmente epocale risposta alla classica domanda "siamo soli nell'universo?".


Breakthrough Initiatives può essere considerato come un progetto SETI di nuova generazione, uno scandaglio cosmico molto più esteso, a cui verranno garantite risorse enormemente superiori e con una durata iniziale prevista di 10 anni.

Grazie ai soldi di Milner e degli altri partecipanti al progetto, Breakthrough Initiatives avrà "un accesso significativo a due dei più potenti telescopi del mondo" vale a dire il Robert C. Byrd Green Bank Telescope (West Virginia, USA) e il Parkes Telescope (Nuovo Galles del Sud, Australia): se al SETI erano fin qui garantite 24, 36 ore di accesso ai super-paraboloni ogni anno, dice il direttore del progetto Andrew Siemion, grazie alla nuova iniziativa si potranno utilizzare i due telescopi per migliaia di ore all'anno adoperando "i migliori strumenti" a disposizione.
Oltre al tempo di ricerca a disposizione, Breakthrough Initiatives estenderà oltremodo la portata e la "porzione" di universo locale fin qui scandagliata dai computer del progetto SETI con l'analisi delle comunicazioni elettromagnetiche provenienti dal milione di stelle più vicine alla Terra e le 100 galassie "vicine" della Via Lattea.

Parlando delle capacità concrete per la ricerca di vita extraterrestre a disposizione di Breakthrough Initiatives, il sito ufficiale del nuovo programma cita la possibilità di individuare trasmissioni equiparabili a quelle di un comune radar di aereo terrestre nelle 1.000 stelle più vicine, messaggi in arrivo dal centro della Via Lattea con una potenza 12 volte superiore a quelle dei radar interplanetari terrestri e segnali ottici con una potenza di 100 watt (come una comune lampadina domestica) provenienti da una stella vicina, cioè distante 25 migliaia di miliardi di miglia dal Sole.

Tutti i dati generati da Breakthrough Initiatives verranno resi disponibili al pubblico nel pieno rispetto della filosofia dell'open source, dicono i proponenti, così come verranno realizzati nuovi strumenti software utili all'analisi dei suddetti dati. In più, un secondo progetto chiamato "Breakthrough Message" istituirà una competizione internazionale - con un premio da 1 milione di dollari - per comporre un nuovo messaggio in grado di "rappresentare l'umanità e il pianeta Terra".

La presentazione ufficiale di Breakthrough Initiatives a Londra è stata accolta a dir poco con entusiasmo dalla comunità scientifica internazionale, un entusiasmo che ha coinvolto eminenti personalità del calibro di Stephen Hawking, l'astronomo e astrofisico Frank Drake (autore della omonima equazione sulla ricerca di intelligenza extraterrestre) e altri ancora. Non bastassero poi 10 anni a rispondere alla domanda citata all'inizio, Breakthrough Initiatives si propone di estendere le ricerche per i successivi 10 anni e non solo.

Alfonso Maruccia
Notizie collegate
26 Commenti alla Notizia Milioni russi per comunicare con gli extraterrestri
Ordina
  • Dopo decenni di messaggi inviati alla ricerca di forme di vita intelligenti fuori dal sistema solare, un segnale venne ricevuto, strano ma che sembrava avere un senso. Un segnale non casuale, siccome venne ripetuto identico per tre volte.
    Chi lo decifrò ebbe la quasi sciocca, ma geniale idea, di tradurlo dal codice Morse, nella nostra lingua. Era una frase laconica, ermetica.


    "silenzio o loro vi sentiranno"
  • - Scritto da: ephestione
    > Dopo decenni di messaggi inviati alla ricerca di
    > forme di vita intelligenti fuori dal sistema
    > solare, un segnale venne ricevuto, strano ma che
    > sembrava avere un senso. Un segnale non casuale,
    > siccome venne ripetuto identico per tre
    > volte.
    > Chi lo decifrò ebbe la quasi sciocca, ma geniale
    > idea, di tradurlo dal codice Morse, nella nostra
    > lingua. Era una frase laconica,
    > ermetica.
    >
    >
    > "silenzio o loro vi sentiranno"

    Bella, ma al momento siamo in ascolto non in trasmissione.
    non+autenticato
  • Sarebbe meglio spenderli invece per avere mezzi adeguati per distruggere eventuali asteroidi o comete che potrebbero danneggiare la Terra. L'universo è purtroppo una immensa "prigione" fatta di spazi e tempi incommensurabili che impedisce possibili contatti con altri mondi. Mi spiace deludere i "sognatori".
    non+autenticato
  • - Scritto da: Silvan
    > Sarebbe meglio spenderli invece per avere mezzi
    > adeguati per distruggere eventuali asteroidi o
    > comete che potrebbero danneggiare la Terra.
    > L'universo è purtroppo una immensa "prigione"
    > fatta di spazi e tempi incommensurabili che
    > impedisce possibili contatti con altri mondi. Mi
    > spiace deludere i "sognatori".

    Ecco un altro benaltrista Rotola dal ridere
    SETI è parte del sistema di rilevamento degli asteroidi sveglia !
    non+autenticato
  • Intendo i mezzi per distruggerli o quantomeno neutralizzarli, non basta rilevarli, leggi bene "saputone"!
    non+autenticato
  • - Scritto da: Silvan
    > Intendo i mezzi per distruggerli o quantomeno
    > neutralizzarli, non basta rilevarli, leggi
    > bene "saputone"!

    Se scrivi illeggibile non è colpa di chi legge.
    non+autenticato
  • Ma sai capire l'italiano?.... Però, riflettendo....Forse in futuro sarà meglio cercare di spiegarsi con parole meno difficili, per rendere il pensiero comprensibile anche alle "anime semplici". Dai, non prendertela, la mia è solo un "battuta". Ciao.
    non+autenticato
  • - Scritto da: Silvan
    > Intendo i mezzi per distruggerli o quantomeno
    > neutralizzarli, non basta rilevarli, leggi bene
    > "saputone"!
    c'è già in corso un progetto frutto della collaborazione tra Nasa e Esa ed altre agenzie spaziali. Ed entro qualche anno verrà sperimentato...
    il ben'altrismo è trovare in un qualunque progetto una qualunque alternativa, ed è uno sport molto diffuso, specialmente in Italia. Scommetto che se la notizia fosse stata sulla realizzazione di un sistema di difesa contro i meteoriti qualcuno, forse addirittura proprio lei, se ne sarebbe uscito con una frase simile alla sua riguardante il fatto che ci sono ancora popolazioni che muoiono di fame e malattia ecc ecc.ma fino a prova contraria questa è un iniziativa privata finanziata da privati...pretendere che qualcuno spenda i propri soldi in una attività che non gli interessa sarebbe arrogante come lo sarebbe stato se qualcuno avesse chiesto a lei di abbandonare i suoi hobby per dedicare i soldi risparmiati a finanziare una cosa che a lei non interessa.
    non+autenticato
  • Debunkers everywhere...
    non+autenticato
  • personalmente trovo l'iniziativa lodevole ed ispiratrice, ma mi chiedo una cosa: non siamo neanche in grado di accettare i nostri vicini di casa, cosa succederebbe se venissimo a sapere di una razza intelligente diversa dalla nostra e che con noi probabilmente non condividerà alcun aspetto morale, culturale e fisico?
    non+autenticato
  • Anche alcuni scienziati non sono d'accordo con questo genere di cose,ne sparare nello spazio dei messaggi in cui viene indicato la posizione della terra... in caso di risposta non sai che intenzioni abbiano,potrebbero benissimo anche schiavizzare gli esseri umani.

    Poi comunque la terra è già visitata da anni da specie nno umane...
    non+autenticato
  • - Scritto da: Etype
    > Anche alcuni scienziati non sono d'accordo con
    > questo genere di cose,ne sparare nello spazio dei
    > messaggi in cui viene indicato la posizione della
    > terra... in caso di risposta non sai che
    > intenzioni abbiano,potrebbero benissimo anche
    > schiavizzare gli esseri
    > umani.
    >
    > Poi comunque la terra è già visitata da anni da
    > specie nno
    > umane...

    ROTFL! "Da anni"... AHAHAHAHAHAHAAHAHAHH!!! Ma certo, gli alieni sono sbarcati nel 1994...
    non+autenticato
  • No nel 1947 ,uh comunque puoi sempre non credere ai piloti di aerei che si sono imbattu in ufo,con tanto di traccia radarA bocca aperta
    non+autenticato
  • - Scritto da: Etype
    > No nel 1947 ,uh comunque puoi sempre non credere
    > ai piloti di aerei che si sono imbattu in ufo,con
    > tanto di traccia radar
    >A bocca aperta

    mmm, pensavo fosse l'ottobre del '75... per quelli provenienti da Vega almenoSorride
    non+autenticato
  • - Scritto da: Etype
    > Anche alcuni scienziati non sono d'accordo con
    > questo genere di cose,ne sparare nello spazio dei
    > messaggi in cui viene indicato la posizione della
    > terra... in caso di risposta non sai che
    > intenzioni abbiano,potrebbero benissimo anche
    > schiavizzare gli esseri
    > umani.
    >
    > Poi comunque la terra è già visitata da anni da
    > specie non
    > umane...

    E la maggioranza di questi pubblica su PI
    non+autenticato
  • Se c'è uno che ti paga lo stipendio per metterti in contatto con gli alieni e ti fai tutti questi problemi allora è chiaro che non hai voglia di lavorare.
    non+autenticato
  • - Scritto da: prova123
    > Se c'è uno che ti paga lo stipendio per metterti
    > in contatto con gli alieni e ti fai tutti questi
    > problemi allora è chiaro che non hai voglia di
    > lavorare.

    E mica uno qualsiasi, questo è il signor mail.ru
    non+autenticato
  • - Scritto da: ma anche no
    > personalmente trovo l'iniziativa lodevole ed
    > ispiratrice, ma mi chiedo una cosa: non siamo
    > neanche in grado di accettare i nostri vicini di
    > casa, cosa succederebbe se venissimo a sapere di
    > una razza intelligente diversa dalla nostra e che
    > con noi probabilmente non condividerà alcun
    > aspetto morale, culturale e
    > fisico?

    Ma è ovvio, si fa quel che abbiamo sempre fatto nei secoli e nei secoli: gli spacchiamo il ****.
    non+autenticato
  • nei secoli ... a partire dal 1979!A bocca aperta
    non+autenticato
  • Ma cosa dici, a noi ci spaccano il **** sin dal 1500.
    non+autenticato