Claudio Tamburrino

Uber, numeri in minore

Documenti pubblicati da Gawker mostrano per gli scorsi anni un fatturato netto in perdita per la compagnia del car sharing. Ma sarebbe tutto nel suo piano di crescita

Roma - Un documento trapelato ed ottenuto da Gawker fa luce sui numeri finanziari di Uber. E soprattutto sulle sue ombre.

Nel documento, infatti, si leggono fatturati e profitti dell'app a stelle e strisce dal 2012 a parte del 2014 e mostrano un'azienda in perdita: nel 2012 ha segnato meno 20 milioni di dollari e nella prima metà del 2013 ancora meno 15 milioni.

I numeri stridono, almeno apparentemente, con la valutazione dell'azienda del car sharing, che nei primi round di investimenti ha raccolto 6 miliardi di dollari ed ha avuto la forza di esordire in diverse città di tutto il mondo attirando l'attenzione dei concorrenti diretti (i tassisti) e delle autorità.
Questo significa anche che l'esordio in mercati importanti come ad esempio quello cinese spingeranno Uber ad investire ancora tanti contanti, segnando ancora perdite di fatturato netto.
D'altra parte, come ritengono diversi osservatori e come riferisce un commento di Uber non ufficiale raccolto sempre da Gawker, "si tratta semplicemente di un business in cui raccogli soldi, li investi e speri di crescere in modo tale da fare un profitto con cui retribuire anche gli investitori iniziali".
Leggendo ancora i numeri, d'altronde, sono altrettanto chiari: nel 2013 l'app ha registrato, per esempio, un fatturato di 104 milioni di dollari, e tale cifra l'ha praticamente raggiunta solo nel primo e secondo trimestre del 2014 dimostrando una tendenza espansiva notevole.
In effetti nel documento si legge che gran parte dei costi sono derivati da marketing ed investimenti in ricerca e sviluppo, che hanno per esempio portato a nuovi prodotti come il servizio di carpooling Uber Pool.

Anche per questo diversi analisti guardano ancora con fiducia a Uber: puntano su un fatturato netto per quest'anno tra 1,5 e 2 miliardi di dollari.

Claudio Tamburrino
Notizie collegate
  • AttualitàUber, salite e disceseNegli Stati Uniti rischia una multa da 7 milioni di dollari, mentre l'Europa si interroga sulla liceitÓ dei blocchi. In Italia, la startup pu˛ continuare a contare sull'AutoritÓ dei Trasporti
  • AttualitàUber, tregua newyorchese e dubbi europeiIl sindaco della Grande Mela rinuncia alle restrizioni con cui pensava di colpire l'app. E decide di studiarne comportamenti ed effetti prima di prendere decisioni a riguardo. La Spagna, invece, chiede aiuto all'Europa
2 Commenti alla Notizia Uber, numeri in minore
Ordina