Alfonso Maruccia

Facebook M, l'assistente digitale da social

Il social network ha ufficialmente annunciato l'avvio dei lavori su un nuovo servizio. Pensato per rispondere alle richieste degli utenti e per "compiere commissioni" in loro vece

Roma - Come già anticipato dalle indiscrezioni delle scorse settimane, Facebook sta sviluppando un assistente digitale/PDA (personal digital assistant) da integrare nel servizio di messaggistica mobile Messenger: l'assistente si chiamerà Facebook M, rivela ora ufficialmente l'azienda, e sarà presumibilmente in grado di fare cose che la concorrenza non può fare.

Facebook M "completerà task e cercherà informazioni" su richiesta diretta degli utenti di Messenger, dice il social network, e diversamente dai prodotti concorrenti la sua intelligenza artificiale è stata "educata" e viene supervisionata da persone in carne e ossa e non è completamente affidata agli algoritmi digitali automatici.

Un'altra importante differenza di Facebook M rispetto a Microsoft Cortana, Apple Siri e Google Now, dice ancora l'azienda, è la capacità del nuovo PDA di eseguire fino in fondo compiti complessi come l'acquisto online di prodotti o anche di regali per parenti e amici, la prenotazione nei ristoranti, dei voli aerei e molto altro ancora.
Al momento Facebook M è nelle fasi iniziali dello sviluppo, rivela il responsabile di Messenger David Marcus, e occorrerà tempo prima di poter scalare il servizio per servire le chiacchierate richieste delle centinaia di milioni di utenti del network. Quel che è certo è che i piani di Facebook per un assistente digitale arrivano da lontano, e hanno probabilmente cominciato a prendere corpo a inizio anno con l'acquisizione della startup Wit.ai specializzata nell'elaborazione del linguaggio naturale.

Alfonso Maruccia
Notizie collegate
  • BusinessFacebook compra per vedere e ascoltare meglioHa acquisito QuickFire Networks e le sue tecnologie per l'ottimizzazione dei flussi video, sempre più importanti sulla propria piattaforma. E ha progetti anche per Wit.ai, startup specializzata nell'elaborazione del linguaggio naturale
  • AttualitàFacebook, l'assistente è collettivo?Dopo Google, Apple e Microsoft, con Moneypenny anche il social network sembra intenzionato a scendere nell'arena degli assistenti virtuali. Restando però nel campo del reale
1 Commenti alla Notizia Facebook M, l'assistente digitale da social
Ordina