Claudio Tamburrino

Smartwatch, in anticipo sull'IFA

Samsung con i vari modelli di Gear S2 e LG con una proposta di lusso annunciano i loro nuovi dispositivi indossabili da polso: per conquistare un mercato che promette tanto. Anche Motorola e Sony hanno in serbo novità

« Indietro
Foto 1 di 6

Roma - Giocando in anticipo sulla prossima apertura della fiera IFA 2015 di Berlino Samsung, LG e Sony hanno presentato i propri nuovi smartwatch, i dispositivi da polso con cui vorrebbero conquistare il nuovo mercato dei wearable che proprio a Berlino avrà un ruolo centrale.

Samsung ha annunciato ufficialmente che il prossimo 3 settembre all'IFA presenterà la sua ultima idea di smartwatch proposta in due versioni, che si distinguono principalmente per l'aspetto, vale a dire Gear S2 e Gear S2 classic: la coreana sembra abbandonare il precedente design futuristico per scegliere linee semplici e circolari ed un'interfaccia utente personalizzabile che promette facilità di utilizzo tramite solo due bottoni (Home e Back) e la lunetta girevole da 1,2 pollici.


Il tutto, compreso in uno spessore di 11,4 millimetri, si basa sul sistema operativo Tizen, su un processore dual-core da 1.0 Ghz ed una batteria che promette di durare circa 2-3 giorni.
Interessante il fatto che Gear S2 in versione 3G sia dotato di SIM con capacità di connessione 3G e chiamate vocali, che garantisce operatività anche senza stare collegato in tethering con il proprio dispositivo. Per il resto delle funzionalità, poi, si conferma il sistema per visualizzare le notifiche ricevute dallo smartphone ad esso collegato, il supporto alla tecnologia NFC per i pagamenti mobile (presumibilmente tramite Samsung Pay), la dotazione di un tracker per le attività fisiche e la volontà di collaborare con una vasta selezione di partner per garantire nuove applicazioni e conseguenti possibili utilizzi che saranno già disponibili al lancio del dispositivo.

Anche LG ha annunciato che presenterà all'IFA il suo nuovo smartwatch: si tratta della versione chic del suo Watch Urbane Luxe che, con una cassa da 23 carati ed un prezzo di 1.200 dollari, punta decisamente al mercato del lusso. Le caratteristiche tecniche rimangono praticamente invariate rispetto al device lanciato ad inizio anno ma è l'unicità della versione Luxe a scintillare: saranno prodotti in collaborazione con Reeds Jewelers solo 500 modelli.

Anche Sony, collateralmente a IFA, ha il suo asso nella manica: il suo smartwatch si chiama Wena Wrist e rappresenta il frutto del lavoro del suo team interno di sviluppatori. Pur facendo quindi parte di un progetto collaterale della giapponese (un crowdfunding che però ha già raccolto 80mila dollari), dietro linee eleganti e classiche che non lo distinguono molto da un normale orologio, offre una durata di batteria promessa di circa una settimana ed un prezzo di partenza di 330 dollari, afferma di incarnare tecnologia all'avanguardia e dà la possibilità di essere utilizzato come wallet digitale (grazie alla tecnologia FeliCa), funge da tracker delle attività sportive basato su un'app iOS e garantisce strumenti per verificare le notifiche ricevute sullo smartphone ad esso collegato.



Sono invece ancora indiscrezioni le nuove immagini dello smartwatch Motorola Moto 360 Sport atteso per il prossimo novembre. È probabile che a Berlino l'azienda mostrerà qualche dettaglio ufficiale.



Claudio Tamburrino
Notizie collegate
  • TecnologiaSmartwatch, è la vostra oraAziende, osservatori e security company: tutti a modo loro scommettono sugli orologi intelligenti. Ed in attesa della proposta di Apple il mercato si delinea presso il Mobile World Congress di Barcellona
  • BusinessApple Watch non è iWatchA Cupertino e ai suoi rivenditori viene contestao l'utilizzo del marchio per la pubblicità su Adwords del suo Apple Watch. iWatch è un marchio registrato da terzi, ma a quanto pare gli utenti non ne sono a conoscenza
1 Commenti alla Notizia Smartwatch, in anticipo sull'IFA
Ordina