Alfonso Maruccia

Android Wear, ora con supporto ufficiale per iOS

I più recenti dispositivi indossabili animati da Android Wear possono essere accoppiati anche con uno smartphone iOS, ha annunciato Google. La compatibilità con i vecchi smartwatch è possibile ma non è garantita

Roma - Google ha deciso di aprire le porte della piattaforma Wear ai gadget di Apple, un connubio apparentemente limitato ai nuovi dispositivi indossabili - almeno ufficialmente - ma comunque in grado di garantire la stessa esperienza "nativa" disponibile sugli smartphone Android.

Android Wear e iOS

Android Wear for iOS è la nuova app di Google che permette, una volta installata su un iPhone recente (5, 5C, 5S, 6, 6 Plus) equipaggiato con iOS 8.2, di effettuare il pairing fra smartphone e gadget con sistema Wear e quindi avere accesso a tutte le funzionalità.

Si tratta, pur considerando i numeri del mercato del wearable, di un'apertura importante che spezza le politiche lock-in sin qui seguite dai produttori di gadget hi-tech, una pratica che costringeva gli utenti di smartphone Apple o Android ad acquistare necessariamente corrispettivi wearable di Cupertino o basati su Android Wear per la piena compatibilità tra i dispositivi.
La compatibilità di Android Wear su iOS e gadget Wear si limita all'LG Watch Urbane e ai "tutti i futuri dispositivi Android Wear", ha spiegato Google, mentre l'esperienza di accesso alle informazioni e controllo remoto da iOS dovrebbe essere più o meno simile a quella disponibile su terminali Android.

Una prima avvisaglia della nuova compatibilità tra iOS e Android Wear si era avuta nei giorni scorsi leggendo tra le specifiche dello Huawei Watch, il nuovo smartwatch extra-lusso da 800 dollari in arrivo in questi giorni; per quanto riguarda la possibilità di usare gadget Wear meno recenti, poi, i primi esperimenti confermano la compatibilità "ufficiosa" di Motorola Moto 360 e degli smartwatch di LG (G Watch, G Watch R).

Google potrebbe in futuro "chiudere" la scappatoia che al momento permette di usare la nuova app con i vecchi smartwatch, ma ancora più interessanti da valutare sono i possibili effetti che la compatibilità tra Wear e iOS potrebbe avere sul mercato dei gadget indossabili. Un mercato dove ad esempio i prodotti Pebble cominciano a soffrire la concorrenza di Google e Apple.

Alfonso Maruccia
Notizie collegate
  • BusinessWearable, numeri e mercato in crescitaLe ultime stime sui gadget indossabili descrivono un quadro che si arricchisce di nuovi protagonisti. In particolare Apple, che si piazza al secondo posto al debutto del suo smartwatch
  • TecnologiaSmartwatch, in anticipo sull'IFASamsung con i vari modelli di Gear S2 e LG con una proposta di lusso annunciano i loro nuovi dispositivi indossabili da polso: per conquistare un mercato che promette tanto. Anche Motorola e Sony hanno in serbo novità
3 Commenti alla Notizia Android Wear, ora con supporto ufficiale per iOS
Ordina