Alfonso Maruccia

IFA 2015/ Acer, i nuovi sistemi al debutto tedesco

Il produttore taiwanese rinnova tutte le linee di prodotto presentando nuovi laptop, desktop, all-in-one, convertibili e smartphone. Windows 10 e CPU Skylake le parole d'ordine principali, oltre al gaming su PC e i gadget Android. Revo Build č un mini-PC modulare

Roma - IFA di Berlino, edizione 2015: Acer sfrutta la kermesse tedesca per lanciare nuovi prodotti in tutte le fasce di prezzo, mercato e tipologia di utenza. Le linee rinnovate della corporation taiwanese includono un po' di tutto, dai dispositivi specifici per i giocatori "tarati" su mouse e tastiera ai convertibili Chrome OS (e Windows) senza dimenticare nuovi portatili, desktop e tutto quanto.


Una delle novità più interessanti della prossima stagione marcata Acer è sicuramente Revo Build (M1-601), un mini-PC personalizzabile che è possibile configurare e "costruire" collegando i singoli moduli uno sopra l'altro. Il modulo base include un processore Celeron o Pentium, con GPU integrata e 8 Gigabyte di RAM, mentre i moduli successivi permetteranno di estendere le capacità del sistema con unità disco HDD o SSD, connettività wireless, potenti GPU discrete e altro ancora.

Revo Build

Il mercato videoludico dedicato è un settore sempre più frequentato dai produttori di PC, e per tale tipologia di utenti - tradizionalmente disposti a spendere molto di più dei consumatori standard - a Berlino Acer ha rinnovato la linea Predator con tre nuovi monitor widescreen della serie XB da 27 o 28" (2K o 4K), un display ultrawide da 35", due sistemi desktop con CPU Intel Skylake e GPU GeForce GTX970/980 (Predator G3 e G6), due laptop con CPU Core i7 o i5, GeForce GTX970M e schermo Ultra HD. In arrivo anche un tablet Predator per casual gaming da 8" basato su Android 5.1.

Le novità Acer per i convertibili - sistemi utilizzabili in varie configurazioni grazie allo schermo o alla tastiera ruotabili - includono il Chromebook R 11, un dispositivo x86 Internet-dipendente basato su Chrome OS e specifiche tecniche piuttosto modeste, e Aspire R 13 con capacità hardware superiori e sistema operativo Windows 10 a 64-bit. Il prezzo, ovviamente, triplica e va dai 300 euro del chromebook ai 1.100 euro del sistema Windows 10.


All'IFA di Berlino c'è stato infine spazio anche per qualche terminale mobile, e nello specifico Acer ha presentato sei diversi smartphone quattro dei quali basati su Android 5.1 (Z530, Z330, Z320 e Z630) e due sul tuttora inedito Windows 10 Mobile (M330 e M320). Di particolare interesse risultano questi ultimi modelli, con specifiche identiche alle controparti Android ma con la capacità aggiuntiva di funzionare da PC (una volta collegati con accessori esterni) grazie alla funzionalità Continuum.

Alfonso Maruccia
Notizie collegate
  • HardwareCPU Intel, generazione SkylakeSanta Clara ha finalmente svelato i nuovi processori Core realizzati con processo produttivo a 14 nm, espressamente dedicati ai giocatori. Poco esaltanti gli incrementi prestazionali, rivelano i primi test
  • TecnologiaAcer, il Cloudbook monta Windows 10Il produttore taiwanese presenta i propri Cloudbook, dispositivi dalle caratteristiche hardware modeste e dalla forte propensione ad appoggiarsi ai server remoti del cloud. Windows 10 č in versione completa
1 Commenti alla Notizia IFA 2015/ Acer, i nuovi sistemi al debutto tedesco
Ordina