Alfonso Maruccia

Dallo skateboard levitante ai microsatelliti

La startup che ha realizzato l'hoverboard di Ritorno al Futuro (II) intende ora lavorare con NASA per applicare la stessa tecnologia alla gestione dei microsatelliti, nello spazio

Roma - Arx Pax è la startup meglio nota per lo sviluppo di Hendo, un "hoverboard" funzionante capace di levitare su superfici appositamente progettate senza la necessità di utilizzare magneti o superconduttori: per il suo prossimo progetto, la società ha stretto una partnership con NASA per applicare la tecnologia di Hendo alla gestione dei satelliti nello spazio.

La tecnologia "Magnetic Field Architecture" (MFA), alla base dello skateboard volante finanziato col crowdfunding su KickStarter, è in grado di funzionare con qualsiasi superficie conduttiva manipolando i campi magnetici per creare una forza repulsiva o attrattiva.

NASA è interessata all'impiego di MFA per il movimento in orbita dei microsatelliti, dispositivi dalla superficie di una decina di centimetri quadrati o più che non dovrebbero porre problemi, in quanto a dimensioni e materiale costruttivo, per l'azione "traente" della tecnologia di Ars Pax nello spazio.

La start-up americana dice di aver chiesto ufficialmente all'USPTO di brevettare la tecnologia di levitazione magnetica di MFA, un sistema che intende applicare - oltre ai satelliti di NASA - nella protezione degli edifici contro terremoti e inondazioni e altri ambiti ancora.

Alfonso Maruccia
Notizie collegate
2 Commenti alla Notizia Dallo skateboard levitante ai microsatelliti
Ordina