Gaia Bottà

Telecom Italia: nessun licenziamento, nessuna assunzione

I 3mila dipendenti considerati in esubero verranno gestiti con contratti di solidarietà e mobilità volontaria. Il piano di assunzioni da 4mila dipendenti per spingere sull'innovazione, nel frattempo, si conferma sospeso

Telecom Italia: nessun licenziamento, nessuna assunzioneRoma - Gli esuberi in Telecom Italia sono diventati 3000: le 1700 posizioni individuate in precedenza nelle aree Staff, nelle Attività di Cross Activities, di Open Access e in alcuni ambiti della società Telecom Italia Information Technology, da sommare ai 1300 posti di lavoro afferenti alla divisione Caring Services, di cui si prevedeva una societarizzazione che non avverrà. Nessun licenziamento però affliggerà i dipendenti dell'azienda, secondo quanto previsto dall'accordo quadro siglato al Ministero dello Sviluppo Economico con i sindacati.

L'intesa tra Telecom e i sindacati è frutto di un confronto durato mesi, dal quale Slc Cgil ha scelto di estromettersi: con FISTel-CISL, UILCOM-UIL e UGL Telecomunicazioni si è stabilito di gestire gli esuberi ricorrendo a contratti di solidarietà, che Telecom ha adottato, dal 2010 a oggi, per 32mila dipendenti. Per 330 dipendenti sarà prevista l'uscita volontaria, mentre allo studio ci sono soluzioni di riconversione professionale e prepensionamenti.

I dettagli dell'accordo verranno fissati entro un mese a livello aziendale.
Nell'accordo firmato presso il MISE con i sindacati Telecom Italia ha altresì ricordato quanto stabilito nel proprio piano strategico, che tra il 2015 e il 2017 dovrebbe contribuire a stabilizzare i conti dell'azienda e gettare le basi per una nuova crescita, consolidando gli investimenti, fissati per 10 milioni di euro, di cui 5 destinati a NGN, LTE, cloud computing e data center. Si tratta di aree che avrebbero previsto la formazione di risorse interne e l'"inserimento in azienda di nuove professionalità, legate soprattutto ai mestieri emergenti e fortemente innovativi" nel numero di 4mila dipendenti: il piano di assunzioni non è al momento attuabile, ricorda però l'azienda, "alla luce delle previsioni contenute nei decreti attuativi approvati dal Governo", relativi alle condizioni poste all'impiego di strumenti di solidarietà espansiva, e sulla base dell'"esigenza sia di contenimento dei costi sia di gestione delle eccedenze occupazionali".

Gaia Bottà
Notizie collegate
  • BusinessTelecom, licenziamenti e spin offI sindacati riferiscono che gli esuberi sono 1.700, in diverse divisioni dell'azienda. Conseguenza anche del piano di esternalizzazione dei call center - UPDATE: La conferma di Telecom
  • AttualitàBanda ultralarga, via libera ai fondiUfficializzato il Piano di investimenti nazionale per la Banda Ultralarga: si parte con 2,2 miliardi di euro. E nel frattempo Telecom si aggiudica i bandi di gara per lo sviluppo delle connessioni al Sud
  • AttualitàAgcom: sull'ultra-broadband si naviga a vistaL'authority pubblica i dati aggiornati sullo stato della connettività in Italia, e lo scenario è come al solito problematico: la banda ultra-larga non decolla, mentre gli italiani preferiscono il mobile
8 Commenti alla Notizia Telecom Italia: nessun licenziamento, nessuna assunzione
Ordina
  • Buongiorno,

    Wind: 7000 dipendenti
    Telecom Italia: 52000 dipendenti

    Se si rompe qualcosa in centrale arriva sempre il solito padroncino in sub-sub-appalto a ripararla.

    Si capisce dove sta la differenza?
  • - Scritto da: m3rlino
    > Buongiorno,
    >
    > Wind: 7000 dipendenti
    > Telecom Italia: 52000 dipendenti
    >
    > Se si rompe qualcosa in centrale arriva sempre il
    > solito padroncino in sub-sub-appalto a
    > ripararla.
    >
    > Si capisce dove sta la differenza?


    no. Spiega. Anche perchè la già wind (ora tre) non mi pare navigare in un mare dorato.
    non+autenticato
  • > no. Spiega. Anche perchè la già wind (ora tre)
    > non mi pare navigare in un mare
    > dorato.

    Da wikipedia:

    Wind

    Fatturato             Green Arrow Up.svg 4.633 milioni di €[1] (2014)
    Risultato operativo     Green Arrow Up.svg 573 milioni di €[1] (2014)
    Dipendenti             6.865[2] (2015)

    Fatturato per dipendente 674872 euro

    Telecom

    Fatturato     Green Arrow Up.svg 21,57 miliardi di €[1] (2014)
    Utile netto     Green Arrow Up.svg 1,35 miliardi di €[1] (2014)
    Dipendenti     66.025 (52.882 in Italia)

    Fatturato per dipendente 326000 euro

    Quindi come già dici wind con quello che ricava non naviga nell'oro, figuriamoci telecom che ricava la metà per dipendente.
    Telecom avrebbe delle infrastrutture e il quasi monopolio sulla rete, se lavorasse abbastanza normalmente (con tariffe normali) potrebbe avere dei risultati migliori, sfortunatamente sappiamo tutti come ha trattato i suoi clienti questa compagnia.
  • Mah a me pare che dici cazzate e basta: fermati ad un angolo di strada per un giorno e conta quanti pandini rossi TIM passano e quanti della Wind, poi riapri la bocca.
    non+autenticato
  • Ok riapro la bocca e le dico, bisogna anche capire dove vanno quei pandini oppure se girano a caso o per questioni private. Ovviamente il dolo di pochi non ha a che vedere con la correttezza della società, ma non è un dato indicativo del successo o meno di una società.
    A presto
  • una volta le aziende facevano corsi interni per far crescere i dipendenti, si iniziava come fattorino e si finiva anche come dirigente.
    Adesso li vogliono già da subito tutti "imparati".
    non+autenticato
  • Già, e max 24 anni con laurea e master all'estero, e 2 (meglio 3) anni di esperienza nel settore, ovviamente per 900 euro mensili di cui 250 pagati con buoni pasto.
    non+autenticato
  • - Scritto da: Mario
    > una volta le aziende facevano corsi interni per
    > far crescere i dipendenti, si iniziava come
    > fattorino e si finiva anche come
    > dirigente.
    > Adesso li vogliono già da subito tutti "imparati".

    No. Non è cambiato niente. C'è sempre il ristretto gruppo di raccomandati che ha accesso ai corsi interni e ha possibilità di crescere.
    Poi ci sono gli altri. Gli altri un tempo provenivano dalle body rentals e aziendine di consulenza, oppure gli altri ad un certo punto finivano nel ramo d'azienda da cedere in blocco. Ora le possibilità aumentano, ma l'andazzo è sempre quello.
    non+autenticato