Alfonso Maruccia

iFixit, app sgradita a Apple

La società specializzata in smontaggio dei gadget elettronici trova un ostacolo in Apple. Sparisce l'account, sparisce anche la app ufficiale. Colpa nostra, ammette iFixit

Roma - Nuovo caso di censura sull'App Store di iOS, anche se le "vittime" dicono di essere ben consapevoli di essersela cercata: iFixit, community che si fa vanto di smontare ogni singolo dispositivo elettronico su cui riesce a mettere le mani, ha violato la policy di Apple finendo per subire una messa al bando che avrà conseguenze importanti sul prossimo futuro.

Apple TV

Come spiegato sul blog ufficiale di iFixit, l'origine del problema è la pubblicazione recente del "teardown" di un esemplare di Apple TV di quarta generazione: l'unità disassemblata era stata spedita direttamente da Apple ed era indirizzata esclusivamente agli sviluppatori, dice iFixit, quindi qualsiasi altro utilizzo sarebbe potuto incorrere nelle ire di Cupertino.


Detto, fatto: a pochi giorni dalla pubblicazione del teardown, iFixit ha ricevuto una email da Apple con la notifica di violazione dei termini di utilizzo del gadget con le conseguenze del caso: l'account sviluppatore della società è stato bannato, e anche la app iFixit ufficiale è stata cancellata dall'App Store di iOS.
"Siamo una società di smontaggio e riparazioni - ha spiegato iFixit - e niente ci rende più felici di scoprire come funzionano questi gadget. Abbiamo soppesato i rischi, li abbiamo messi da parte e abbiamo smontato Apple TV nonostante tutto".
La rimozione della app per iOS ha spinto iFixit a focalizzare le limitate energie aziendali su qualcosa di diverso, e ora gli sviluppatori sono al lavoro per migliorare il codice della versione mobile del sito Web ufficiale. Almeno in questo caso non dovrebbe esserci rischio di ban.

Alfonso Maruccia
Notizie collegate
16 Commenti alla Notizia iFixit, app sgradita a Apple
Ordina
  • Grande mossa di marketing da parte di iFixit. Sapendo che il macaco medio mai userà la loro app per paura di contravvenire ai dogmi di Cupertology, hanno ben pensato che era più produttivo farsi pubblicità a spese di Apple e potenziare il loro sito lato mobile. Se prima mi erano simpatici, oggi hanno guadagnato la mia stimaCon la lingua fuori
    non+autenticato
  • ... è come dare le caramelle a un bambino ed aspettarsi che le guardi soltanto senza mangiarle.
    Hanno mandato un dispositivo a chi li smonta per lavoro, per passione ed è conosciuto nel mondo proprio per quello che fa: cosa si aspettavano?

    A pensar male viene da credere che la Apple l' abbia fatto apposta: avevano bisogno di una scusa per cacciarli e glie l' hanno servita su un piatto non d' argento, ma d'oro massiccio 24 carati.
    non+autenticato
  • - Scritto da: M.R.
    > ... è come dare le caramelle a un bambino ed
    > aspettarsi che le guardi soltanto senza
    > mangiarle.
    > Hanno mandato un dispositivo a chi li smonta per
    > lavoro, per passione ed è conosciuto nel mondo
    > proprio per quello che fa: cosa si
    > aspettavano?
    >
    > A pensar male viene da credere che la Apple l'
    > abbia fatto apposta: avevano bisogno di una scusa
    > per cacciarli e glie l' hanno servita su un
    > piatto non d' argento, ma d'oro massiccio 24
    > carati.
    è un problema di tempi, non potevano pubblicare i risultati dello smontaggio fino alla commercializzazione del prodotto, dopo erano liberi di fare qualunque cosa, (non è proibito smontare quello che hai comperato) loro non hanno aspettato.
    non+autenticato
  • Il gioco vale sino a quando resta nel iPayit.
    non+autenticato
  • Tra:
    - spedisco una mia foto ad una rivista che pubblica foto di gente comune, con una licenza che gli impedisce di pubblicarla, ma loro la pubblicano lo stesso
    - dato che sono anche il titolare di una catena di edicole, divieto di vendere l'attuale e le future copie della rivista nelle mie edicole

    Al limite mi impedisci di vendere QUEL numero della rivista, e mi chiedi i danni se ci sono.

    Altrimenti a casa mia si chiama ritorsione...
    non+autenticato
  • - Scritto da: Skywalker
    > Tra:
    > - spedisco una mia foto ad una rivista che
    > pubblica foto di gente comune, con una licenza
    > che gli impedisce di pubblicarla, ma loro la
    > pubblicano lo
    > stesso
    > - dato che sono anche il titolare di una catena
    > di edicole, divieto di vendere l'attuale e le
    > future copie della rivista nelle mie
    > edicole
    >
    > Al limite mi impedisci di vendere QUEL numero
    > della rivista, e mi chiedi i danni se ci
    > sono.
    >
    > Altrimenti a casa mia si chiama ritorsione...
    sempre meglio di dover pagare qualche milione di dollari di danno no?
    non+autenticato
  • - Scritto da: Pietro
    > sempre meglio di dover pagare qualche milione di
    > dollari di danno no?

    Quale danno?
  • - Scritto da: bradipao
    > - Scritto da: Pietro
    > > sempre meglio di dover pagare qualche milione di
    > > dollari di danno no?
    >
    > Quale danno?

    Quello del ragazzino capriccioso, che siccome sta perdendo, si mette a frignare, si riprende il pallone e dice: "Il pallone e' il mio, me lo riporto a casa, e la partita non vale!"
  • - Scritto da: bradipao
    > - Scritto da: Pietro
    > > sempre meglio di dover pagare qualche milione di
    > > dollari di danno no?
    >
    > Quale danno?
    quello che gli riconoscono giudici se apple fa causa.
    non+autenticato
  • Questo è chiaro.

    Ma legislativamente parlando, almeno in Europa, la ritorsione è un reato.
    Apple tecnicamente avrebbe dovuto poter decidere tra denunciarli o non denunciarli. Quello che ha fatto, in termine non legalese è "farsi giustizia da soli". E' vietato in quasi tutti gli ordinamenti moderni... (anche se, effettivamente, su questo punto parliamo di USA....)

    Un po' come quello che subisce un fallo di gioco e restituisce un pestone sul naso: tecnicamente sono 1-1, pari e patta. Invece di solito l'Arbitro quello che fa ritorsione lo espelle dal campo, mentre il primo ci resta seppur sanzionato per il fallo.
    non+autenticato
  • - Scritto da: Skywalker
    > Questo è chiaro.
    >
    > Ma legislativamente parlando, almeno in Europa,
    > la ritorsione è un
    > reato.
    > Apple tecnicamente avrebbe dovuto poter decidere
    > tra denunciarli o non denunciarli. Quello che ha
    > fatto, in termine non legalese è "farsi giustizia
    > da soli". E' vietato in quasi tutti gli
    > ordinamenti moderni... (anche se, effettivamente,
    > su questo punto parliamo di
    > USA....)
    >
    > Un po' come quello che subisce un fallo di gioco
    > e restituisce un pestone sul naso: tecnicamente
    > sono 1-1, pari e patta. Invece di solito
    > l'Arbitro quello che fa ritorsione lo espelle dal
    > campo, mentre il primo ci resta seppur sanzionato
    > per il
    > fallo.

    Fammi capire: iFixit ha accettato delle clausole NDA che se infrante avrebbero comportato la revoca dell’account developer.
    Dici che prima della revoca Apple avrebbe dovuto fargli causa e vincere?
    Teo_
    2654
  • - Scritto da: Teo_
    > - Scritto da: Skywalker
    > > Questo è chiaro.
    > >
    > > Ma legislativamente parlando, almeno in
    > Europa,
    > > la ritorsione è un
    > > reato.
    > > Apple tecnicamente avrebbe dovuto poter
    > decidere
    > > tra denunciarli o non denunciarli. Quello
    > che
    > ha
    > > fatto, in termine non legalese è "farsi
    > giustizia
    > > da soli". E' vietato in quasi tutti gli
    > > ordinamenti moderni... (anche se,
    > effettivamente,
    > > su questo punto parliamo di
    > > USA....)
    > >
    > > Un po' come quello che subisce un fallo di
    > gioco
    > > e restituisce un pestone sul naso:
    > tecnicamente
    > > sono 1-1, pari e patta. Invece di solito
    > > l'Arbitro quello che fa ritorsione lo
    > espelle
    > dal
    > > campo, mentre il primo ci resta seppur
    > sanzionato
    > > per il
    > > fallo.
    >
    > Fammi capire: iFixit ha accettato delle clausole
    > NDA che se infrante avrebbero comportato la
    > revoca dell’account
    > developer.
    > Dici che prima della revoca Apple avrebbe dovuto
    > fargli causa e
    > vincere?usa
    No.
    In un contesto civile si parte sempre dalla presunzione di innocenza, quindi apple avrebbe dovuto contattare questi dicendo: "Scusate, forse non ve ne siete accorti, ma quello che avete fatto secondo noi non va bene."

    E attendere la riposta dalla controparte.

    In causa si va solo se dopo tre o quattro tentativi di accomodamento non si giunge ad una soluzione.

    La ritorsione sfruttando la propria posizione di maggior potere e' un comportamento mafioso, indegno di un contesto civile.
  • - Scritto da: panda rossa
    > - Scritto da: Teo_
    > > - Scritto da: Skywalker
    > > > Questo è chiaro.
    > > >
    > > > Ma legislativamente parlando, almeno in
    > > Europa,
    > > > la ritorsione è un
    > > > reato.
    > > > Apple tecnicamente avrebbe dovuto poter
    > > decidere
    > > > tra denunciarli o non denunciarli.
    > Quello
    > > che
    > > ha
    > > > fatto, in termine non legalese è "farsi
    > > giustizia
    > > > da soli". E' vietato in quasi tutti gli
    > > > ordinamenti moderni... (anche se,
    > > effettivamente,
    > > > su questo punto parliamo di
    > > > USA....)
    > > >
    > > > Un po' come quello che subisce un fallo
    > di
    > > gioco
    > > > e restituisce un pestone sul naso:
    > > tecnicamente
    > > > sono 1-1, pari e patta. Invece di solito
    > > > l'Arbitro quello che fa ritorsione lo
    > > espelle
    > > dal
    > > > campo, mentre il primo ci resta seppur
    > > sanzionato
    > > > per il
    > > > fallo.
    > >
    > > Fammi capire: iFixit ha accettato delle
    > clausole
    > > NDA che se infrante avrebbero comportato la
    > > revoca dell’account
    > > developer.
    > > Dici che prima della revoca Apple avrebbe
    > dovuto
    > > fargli causa e
    > > vincere?usa
    > No.
    > In un contesto civile si parte sempre dalla
    > presunzione di innocenza, quindi apple avrebbe
    > dovuto contattare questi dicendo: "Scusate, forse
    > non ve ne siete accorti, ma quello che avete
    > fatto secondo noi non va
    > bene."
    >
    > E attendere la riposta dalla controparte.
    >
    > In causa si va solo se dopo tre o quattro
    > tentativi di accomodamento non si giunge ad una
    > soluzione.
    >
    > La ritorsione sfruttando la propria posizione di
    > maggior potere e' un comportamento mafioso,
    > indegno di un contesto
    > civile.

    Per buona parte dei lavori che faccio devo sottoscrivere un NDA.
    Se passassi un prototipo alla concorrenza e il committente venisse a saperlo, dubito che continuerei a lavorare con loro.
    Se andasse bene, non mi pagherebbero e basta.
    Se andasse male, le possibilità andrebbero dal farmi pagare il tempo dello sviluppo di quell’idea ed eventuale danno da perdita di competitività al venire gambizzato.
    Nell’accordo “developer” di Apple sono già indicate le condizioni in caso di violazione dei termini.
    Teo_
    2654
  • - Scritto da: Teo_
    > - Scritto da: Skywalker
    > > Questo è chiaro.
    > >
    > > Ma legislativamente parlando, almeno in
    > Europa,
    > > la ritorsione è un
    > > reato.
    > > Apple tecnicamente avrebbe dovuto poter
    > decidere
    > > tra denunciarli o non denunciarli. Quello
    > che
    > ha
    > > fatto, in termine non legalese è "farsi
    > giustizia
    > > da soli". E' vietato in quasi tutti gli
    > > ordinamenti moderni... (anche se,
    > effettivamente,
    > > su questo punto parliamo di
    > > USA....)
    > >
    > > Un po' come quello che subisce un fallo di
    > gioco
    > > e restituisce un pestone sul naso:
    > tecnicamente
    > > sono 1-1, pari e patta. Invece di solito
    > > l'Arbitro quello che fa ritorsione lo
    > espelle
    > dal
    > > campo, mentre il primo ci resta seppur
    > sanzionato
    > > per il
    > > fallo.
    >
    > Fammi capire: iFixit ha accettato delle clausole
    > NDA che se infrante avrebbero comportato la
    > revoca dell’account
    > developer.

    E la rimozione dell'app dallo store? Quella ti sembra una clausola equa?

    E poi quanto sono fessi quelli di Apple? Danno un campione a ifixit e si aspettano che non lo smontino?Con la lingua fuori
    Funz
    13000
  • - Scritto da: Funz
    > - Scritto da: Teo_
    > > - Scritto da: Skywalker
    > > > Questo è chiaro.
    > > >
    > > > Ma legislativamente parlando, almeno in
    > > Europa,
    > > > la ritorsione è un
    > > > reato.
    > > > Apple tecnicamente avrebbe dovuto poter
    > > decidere
    > > > tra denunciarli o non denunciarli.
    > Quello
    > > che
    > > ha
    > > > fatto, in termine non legalese è "farsi
    > > giustizia
    > > > da soli". E' vietato in quasi tutti gli
    > > > ordinamenti moderni... (anche se,
    > > effettivamente,
    > > > su questo punto parliamo di
    > > > USA....)
    > > >
    > > > Un po' come quello che subisce un fallo
    > di
    > > gioco
    > > > e restituisce un pestone sul naso:
    > > tecnicamente
    > > > sono 1-1, pari e patta. Invece di solito
    > > > l'Arbitro quello che fa ritorsione lo
    > > espelle
    > > dal
    > > > campo, mentre il primo ci resta seppur
    > > sanzionato
    > > > per il
    > > > fallo.
    > >
    > > Fammi capire: iFixit ha accettato delle
    > clausole
    > > NDA che se infrante avrebbero comportato la
    > > revoca dell’account
    > > developer.
    >
    > E la rimozione dell'app dallo store? Quella ti
    > sembra una clausola
    > equa?

    No, ma meglio che pagare eventuali danni.

    > E poi quanto sono fessi quelli di Apple? Danno un
    > campione a ifixit e si aspettano che non lo
    > smontino?
    >Con la lingua fuori

    Sai che casino sarebbe uscito se non li avessero lasciati iscrivere al programma sviluppatori solo perché di iFixit? Anche altri l’avranno smontata, ma hanno avuto il buonsenso di non divulgare le informazioni prima che fosse disponibile a tutti.
    Teo_
    2654