Claudio Tamburrino

Google, il dominio dell'alfabeto

Mountain View non lascia nulla di intentato e acquista il .com corrispondente all'intero alfabeto inglese

Roma - Google ha acquistato abcdefghijklmnopqrstuvwxyz.com, il nome a dominio corrispondente all'intero alfabeto inglese e quindi molto identificato della nuova realtà amministrativa e finanziaria creata da Mountain View.

whois 1


Quando quasi a sorpresa ad agosto ha annunciato la creazione della nuova zienda Alphabet destinata a diventare ombrello-contenitore di tutte le sue diramazioni, fra le curiosità vi era il fatto che il corrispondente nome a dominio alphabet.com, fosse già registrato in capo a BMW e abc.com già in capo del network omonimo di Walt Disney.
Così, da prima Google è corsa ai ripari scegliendo come base online della nuova entità del nome a dominio abc.xyz, mentre ora ha acquistato (per una cifra che rimane riservata) abcdefghijklmnopqrstuvwxyz.com, registrato fin dal 1999 da un privato la cui identità era celata da un servizio di protezione della privacy.

Il primo commento su tale scelta da parte degli umoni di Big G è stato ironico: "Ci siamo accordi che ci mancava qualche lettera in abc.xyz". Tuttavia non è ancora chiaro se e come intendano usare il nome a dominio lungo 26 lettere e che al momento non reindirizza su una pagina web attiva.

Mountain View, peraltro, nel suo ampio portafoglio di nomi a dominio può già vantare il controllo dell'estensione .google e di diversi nomi a dominio registrati a scopi difensivi, come googlesucks.com. Tuttavia non c'è stato nulla da fare neanche per abcdefghijklmnopqrstuvw.xyz, nome a dominio riservato dal registro competente della nuova estenzione generica .xyz.

whois 2


Claudio Tamburrino
Notizie collegate
  • BusinessGoogle, dalla A alla ZMountain View si dà un nuovo contenitore, un'azienda-ombrello chiamata Alphabet. L'obiettivo è far sviluppare al meglio ogni prodotto dell'azienda. Brin e Page si concentreranno sul futuro lasciando a Pichai il ruolo di CEO di Big G
  • SicurezzaAndroid, l'OS col buco intornoI ricercatori di IBM identificano una nuova vulnerabilità "sistemica" su Android, una falla sfruttabile per compromettere un terminale e relativi dati sensibili senza possibilità di ritorno. La patch correttiva è già disponibile