Alfonso Maruccia

Arrow Launcher, Microsoft e gli schermi di Android

Redmond rilascia la versione definitiva di un "app launcher" per la piattaforma mobile concorrente, promettendo agli utenti una gestione intelligente delle app. Potenzialità commerciali? Per ora ci sono solo gli sfondi di Bing

Roma - Dopo alcuni mesi di "sperimentazione" passati sotto l'etichetta di beta, Arrow Launcher è ora disponibile per il download gratuito su Google Play. La nuova offerta Microsoft per il mondo Android è un app launcher intelligente, in grado di organizzare lo schermo home dell'utente in base alle app più usate.

Arrow Launcher

L'approccio seguito da Arrow Launcher non è certo una novità assoluta, anche se Redmond ci ha aggiunto qualche caratteristica di suo: le app mostrate su schermo sono quelle più usate sul dispositivo, mentre un secondo pannello accessibile tramite swipe dal basso verso l'alto (in stile iOS) può contenere le app selezionate manualmente dall'utente.

Gli algoritmi intelligenti di selezione delle app e dei contatti più "vicini" all'utente funzionano, almeno in teoria, mentre nella pratica lo schermo home di Arrow Launcher tende a popolarsi delle app e dei contenuti sbagliati. Stando a quanto sostiene Microsoft, il processo di selezione si fa più accurato con il passare del tempo e con l'uso.
Un'altra incognita di Arrow Launcher è il "modello di business" che ha in mente Microsoft per la app, o piuttosto se ne sia previsto uno: il tool è gratuito per tutti gli utenti di Android, e l'unico segno distintivo del fatto che si tratti di una app made in Redmond è al momento rappresentato dagli sfondi cangianti derivati dall'omonima funzionalità di Bing.

Alfonso Maruccia
Notizie collegate
7 Commenti alla Notizia Arrow Launcher, Microsoft e gli schermi di Android
Ordina