Claudio Tamburrino

Francia, fronte online contro il terrore

Social media ed aziende ICT si attivano per aiutare popolazione e turisti di Parigi durante le tragiche ore di venerdì. Ed Anonymous torna a minacciare vendetta

Roma - Social media ed aziende ICT sono fra coloro che hanno offerto il loro supporto per reagire idealmente e concretamente agli attacchi che hanno colpito Parigi nella notte di venerdì, rivendicati dallo Stato Islamico.

Terrore su PlayStation e nei cieli di Parigi
Mentre sembrano essere infondate le indiscrezioni secondo le quali i terroristi avrebbero utilizzato il network di PlayStation per pianificare gli attacchi e comunicare evitando i canali solitamente monitorati dall'antiterrorismo, la prefettura ha proibito da sabato a lunedì sera il volo di droni nei cieli della capitale francese (una delle misure per cercare di riprendere il controllo della città ed evitare gli episodi di panico come quelli causati dall'esplosione di semplici petardi nel corso del weekend). Internet ed i servizi online sembrano aver offerto per il momento il loro volto migliore per aiutare la cittadinanza, facilitare le comunicazioni, gli spostamenti e rassicurare familiari ed amici di possibili persone coinvolte.

Twitter, Airbnb e l'ospitalità dei Parigini
Durante il momento più duro della nottata di venerdì, mentre la città cercava di rendersi conto di cosa stesse succedendo e si moltiplicavano le difficoltà legate agli spostamenti in tutta sicurezza in una città sotto shock, tramite Twitter i parigini hanno dato vita all'iniziativa #portouverte, attraverso cui davano disponibilità ad ospitare chiunque avesse difficoltà a rientrare a casa.
Sulla stessa linea AirBnB, che ha una rete capillare di gestori nella capitale francese, ha chiesto ai suoi bed and breakfast di mobilitarsi per aiutare le persone in strada ed Uber ha tagliato i suoi prezzi durante l'intero weekend a Parigi.

Facebook, tra bandiere e rassicurazioni
Legandosi all'ormai classico moto di espressione di vicinanza di pensiero attraverso la modifica della propria foto di profilo con un'immagine dedicata alla vicenda drammatica di attualità, poi, il social network di Mark Zuckerberg ha introdotto un'opzione (suggerita con il messaggio "cambia il tuo profilo per supportare la Francia ed il popolo di Parigi") di filtro per colorare la propria immagine di profilo coi colori della Francia, come fatto dai principali monumenti le città di mezzo mondo.

Zuckerberg

Anche se sono molti gli utenti ad averne già fatto uso, non è d'altra parte mancato spazio per le polemiche: diversi hanno colto l'occasione per criticare il social network di una sorta di discriminazione nei confronti di altri paesi colpiti da fatti terribili, come per esempio la Siria colpita da attacchi terroristici e bombardamenti.

Tuttavia Facebook si è in particolare distinto durante le ore immediatamente successive agli attacchi per il servizio di "Safety Check": tale servizio è stato utilizzato per la prima volta durante il terremoto in Nepal e rappresenta un sistema di checkin utilizzato da Facebook per raccogliere informazioni sugli utenti geolocalizzati in un'area circoscritta.
Come spiega Zuckerberg, rispondendo alle polemiche che non sono mancante neanche per questo servizio, cui viene contestata la mancanza implementazione per altre situazioni di crisi meno occidentali come per esempio il bombardamento di Beirut delle settimane scorse, finora Safety Check era attivo solo per i disastri naturali, mentre dai fatti di Parigi è stata presa la decisione di utilizzarlo per ogni situazione di crisi.

Così venerdì notte, attivato in automatico per tutti gli utenti geolocalizzati a Parigi, il social network ha provveduto a raccogliere da essi informazioni sul loro status ed il permesso a condividerlo con i loro amici. Così, in automatico, chiunque avesse contatti a Parigi e fosse ormai in salvo si è ritrovato a ricevere la notifica della rassicurante notizia.
In questo modo il social network ha tentato di colmare a suo modo uno dei gap comunicativi che si crea nei momenti di panico e che rischia di lasciare famiglie ed amici nell'angoscia dell'ignoranza nei confronti della sorte del proprio caro.

Linee di comunicazione gratuita per non lasciare nessuno isolato
Nell'ottica di mantenere attive le comunicazioni tra le persone a Parigi ed il mondo esterno, anche Google Hangout e Skype hanno offerto gratis i loro servizi di comunicazione.

Istituzioni, social media e la giustizia dell'hacktivismo
Nonostante la Francia abbia dimostrato dopo i fatti di Charlie Hebdo di temere la libertà offerta dai social media, e Nicolas Sarkozy sia tornato a proporre il reato di consultazione dei siti terroristici, proprio la rete e le piattaforme social stanno poi rappresentando ora uno strumento ulteriore per le forze dell'ordine: Twitter, per esempio, è utilizzato dalla polizia per cercare di diffondere le foto dei fuggitivi ritenuti colpevoli degli attacchi.

Contro i responsabili dell'attacco terroristico si sono poi mossi gli hacktivisti di Anonymous, che già avevano reagito dopo l'attentato a Charlie Hebdo: hanno dichiarato guerra all'ISIS in nome della difesa delle libertà che questo vuole minacciare con il terrore: contro di loro sembrano aver già trovato una traccia legata a presunti fondi Bitcoin.

Claudio Tamburrino
Notizie collegate
  • BusinessAirbnb, Parigi val ben una tassaMentre Uber continua la sua battaglia per convincere le autorità, il servizio che propone in offerta stanze di privati accetta di raccogliere tasse sugli affitti dei turisti
  • AttualitàItalia: contro il terrorismo, contro l'EuropaGli emendamenti al testo che convertirà in legge il decreto antiterrorismo agevolano intercettazioni preventive a mezzo trojan di stato e prolungano a 2 anni la conservazione dei metadati di comunicazioni e sessioni online. Proprio quando l'Europa ha sconfessato la data retention. Il Garante Privacy interviene
  • AttualitàFrancia, primo sì al tecnocontrollo antiterrorismoManca ora il passaggio al Senato per innescare la sorveglianza e la conservazione dei dati dei cittadini: l'intelligence francese potrebbe presto imbracciare nuovi poteri di monitoraggio indiscriminato
215 Commenti alla Notizia Francia, fronte online contro il terrore
Ordina
  • il corano e' opensource (tutti lo possono scaricare e ridistribuire)
    il corano dice di uccidere gli infedeli
    quindi l'opensource e' male.

    non fa un grinza!
    non+autenticato
  • - Scritto da: ...
    > il corano e' opensource (tutti lo possono
    > scaricare e
    > ridistribuire)
    > il corano dice di uccidere gli infedeli
    > quindi l'opensource e' male.
    >

    > non fa un grinza!
    Clicca per vedere le dimensioni originali
    non+autenticato
  • la bibbia no ?
    non+autenticato
  • - Scritto da: Etype
    > la bibbia no ?

    Lo dicono un pò tutti i libri sacri, anche se poi il fedele della singola religione è convinto che la propria sia buona le altre cattive Rotola dal ridereRotola dal ridere
    non+autenticato
  • - Scritto da: Passante
    > - Scritto da: Etype
    > > la bibbia no ?
    >
    > Lo dicono un pò tutti i libri sacri, anche se poi
    > il fedele della singola religione è convinto che
    > la propria sia buona le altre cattive
    > Rotola dal ridereRotola dal ridere

    un po' come i fanatici dell'open source contro gli adepti dei sistemi chiusi e viceversa
    non+autenticato
  • - Scritto da: loooooooooo ook
    > - Scritto da: Passante
    > > - Scritto da: Etype
    > > > la bibbia no ?
    > >
    > > Lo dicono un pò tutti i libri sacri, anche se
    > poi
    > > il fedele della singola religione è convinto che
    > > la propria sia buona le altre cattive
    > > Rotola dal ridereRotola dal ridere
    >
    > un po' come i fanatici dell'open source contro
    > gli adepti dei sistemi chiusi e
    > viceversa

    Non confondiamo il cioccolato con il sistema operativo preferito dalle mosche per favore.

    L'open source e' la via per la liberta'.
    Il closed sono catene.
  • D'accordo, però è anche vero che la quasi totalità degli attentati sono di matrice islamica.

    Io non ho mai sentito un cristiano, un induista o un buddista farsi esplodere in mezzo alla gente per il loro dio..
    non+autenticato
  • - Scritto da: Etype
    > D'accordo, però è anche vero che la quasi
    > totalità degli attentati sono di matrice
    > islamica.
    >
    > Io non ho mai sentito un cristiano, un induista o
    > un buddista farsi esplodere in mezzo alla gente
    > per il loro
    > dio..

    Gli attentati non sono mica solo gente che si fa esplodere.
    Ci sono anche attentatori meno fessi che fanno esplodere solo le bombe col telecomando e loro si tengono a debita distanza.
  • - Scritto da: Etype
    > la bibbia no ?

    La Bibbia sì. Ma circa 2000 anni fa un predicatore ha convinto un sacco di gente (attualmente è una delle religioni più seguite al mondo) che il bene, la compassione, il "porgere l'altra guancia", sia la via da seguire. E, così, siamo passati dal vecchio testamento (che rimane comunque un libro sacro) al nuovo testamento (in cui non si parla di uccidere il prossimo).

    L'Islam, invece, non ha avuto negli anni una "revisione" così radicale e il libro di riferimento è rimasto il Corano. Ora, sappiamo benissimo che non esistono solamente musulmani fondamentalisti. Ci sono anche i moderati. Purtroppo, però, questi moderati devono far riferimento a un libro che è come la bibbia per i cristiani. Non hanno la fortuna che hanno avuto i cristiani di ricevere un nuovo testamento...

    P.S.
    Quel predicatore si chiamava Cristo. La religione nata dopo l'avvento di quel predicatore si chiama Cristianesimo. Il nuovo testamento è il Vangelo (o i vangeli).

    Ah... io non sono credente e la mia è solo una riflessione sulle due religioni (quella che conosco meglio per cultura/tradizione, e quella di cui si parla moltissimo negli ultimi anni).
    Prozac
    5043
  • - Scritto da: Prozac
    .
    >
    > P.S.
    > Quel predicatore si chiamava Cristo. La religione
    > nata dopo l'avvento di quel predicatore si chiama
    > Cristianesimo. Il nuovo testamento è il Vangelo
    > (o i
    > vangeli).

    Solo una puntualizzazione: il predicatore artefice della diffusione di quella religione li' e' stato tale Paolo di Tarso.
    Il Cristo che dici tu non e' mai uscito dalla Palestina.
  • - Scritto da: Prozac
    > - Scritto da: Etype
    > > la bibbia no ?
    >
    > La Bibbia sì. Ma circa 2000 anni fa un
    > predicatore ha convinto un sacco di gente
    > (attualmente è una delle religioni più seguite al
    > mondo) che il bene, la compassione, il "porgere
    > l'altra guancia", sia la via da seguire. E, così,
    > siamo passati dal vecchio testamento (che rimane
    > comunque un libro sacro) al nuovo testamento (in
    > cui non si parla di uccidere il prossimo).
    >
    > L'Islam, invece, non ha avuto negli anni una
    > "revisione" così radicale e il libro di
    > riferimento è rimasto il Corano. Ora, sappiamo
    > benissimo che non esistono solamente musulmani
    > fondamentalisti. Ci sono anche i moderati.
    > Purtroppo, però, questi moderati devono far
    > riferimento a un libro che è come la bibbia per i
    > cristiani. Non hanno la fortuna che hanno avuto i
    > cristiani di ricevere un nuovo testamento...

    Guarda che il loro libro non fa che dire che "ognuno deve avere il suo rapporto con Dio", è vero che non hanno avuto una revisione ma non hanno neanche un papa che decice inivocamente cosa deve pensare massificatamente il "cristiano".
    non+autenticato
  • In un certo senso l'ISIS ha già vinto, ha portato un nuovo tipo di guerra direttamente sul territorio nemico caratterizzata dal fatto che può essere chiunque e in qualunque luogo, non puoi fermare ciò che non vedi.

    2 volte in un anno eh.

    Poi sono ben organizzati e non hanno paura di morire, questa cosa non esiste in occidente.

    Ragionano in maniera non convenzionale e questo da loro un certo vantaggio strategico. Mentre i Paesi occidentali procedevano a difendere i luoghi più caldi dagli attentati i terroristi invece hanno adottato la strategia opposta "non puoi difendere ogni singola attività presente in città" e con attacchi multipli, una strategia vincente perché non puoi mettere poliziotti ad ogni angolo della città e questo loro lo sanno.

    Studiano le città, si confondono con la gente comune,vedono i luoghi da colpire, vedono se c'è sorveglianza e quanta ce n'è e poi fanno il loro colpo.

    Strategicamente sono validi e non puoi difenderti da questo tipo di attacchi, questo è il loro vantaggio più grande e non gli può essere tolto in nessuna maniera in quanto sfruttano leggi e modi di vivere occidentali.

    Non basteranno i bombardamenti nelle zone di provenienza dei terroristi, loro sono ovunque, specie in Europa ,sfruttano proprio la capacità di questa di accoglierli per motivi umanitari e di lavoro.

    Mediaticamente riescono a fare il lavaggio del cervello persino a comuni cittadini locali e a reclutarli per la loro causa.

    Alcuni di questi avevano lo status di rifugiati siriani,la Germania se n'è presi un bel po' per usarla come manovalanza a basso costo, non ha idea di chi ha fatto entrare.

    Poi ci sono alcune cose un po' dubbie, il ritrovamento dei passaporti immacolati durante esplosioni e conflitti a fuoco, quale attentatore si porta dietro i documenti ?

    Sarà una cosa che durerà per molto tempo e sotto questa scusa si emaneranno leggi liberticide per il comune cittadino.
    non+autenticato
  • - Scritto da: Etype
    > In un certo senso l'ISIS ha già vinto, ha portato
    > un nuovo tipo di guerra direttamente sul
    > territorio nemico caratterizzata dal fatto che
    > può essere chiunque e in qualunque luogo, non
    > puoi fermare ciò che non
    > vedi.

    Molto piu' semplicemente, quello che non vedi non esiste.
    Altro che fermarlo.

    > 2 volte in un anno eh.

    In confronto ai morti per incidenti stradali, un'inezia.
    E anche l'incidente stradale e' imprevedibile.

    > Poi sono ben organizzati e non hanno paura di
    > morire, questa cosa non esiste in
    > occidente.

    Se trovo una statistica sugli occidentali che si sono suicidati per motivi loro e i kamikaze islamici, sono quasi sicuro che i suicidi occidentali sono molti di piu'.

    > Ragionano in maniera non convenzionale e questo
    > da loro un certo vantaggio strategico.

    Ragionano?

    > Mentre i
    > Paesi occidentali procedevano a difendere i
    > luoghi più caldi dagli attentati i terroristi
    > invece hanno adottato la strategia opposta "non
    > puoi difendere ogni singola attività presente in
    > città" e con attacchi multipli, una strategia
    > vincente perché non puoi mettere poliziotti ad
    > ogni angolo della città e questo loro lo
    > sanno.

    Difendere gli obiettivi non seve a niente, se non a gettare fumo negli occhi.
    Andassero ad indagare da dove arrivano le armi, invece.

    > Studiano le città, si confondono con la gente
    > comune,vedono i luoghi da colpire, vedono se c'è
    > sorveglianza e quanta ce n'è e poi fanno il loro
    > colpo.

    Pazienza.
    A conti fatti e' ancora piu' probabile essere condannati dalle major che essere vittime di un attentato.

    > Strategicamente sono validi e non puoi difenderti
    > da questo tipo di attacchi,

    La probabilita' ti difende.

    > questo è il loro
    > vantaggio più grande e non gli può essere tolto
    > in nessuna maniera in quanto sfruttano leggi e
    > modi di vivere
    > occidentali.

    Invece questo e' il grosso svantaggio degli attentati.
    E' talmente improbabile esserne vittima che puoi continuare a fregartene e continuare la tua vita come se nulla fosse.

    > Non basteranno i bombardamenti nelle zone di
    > provenienza dei terroristi, loro sono ovunque,
    > specie in Europa ,sfruttano proprio la capacità
    > di questa di accoglierli per motivi umanitari e
    > di lavoro.

    Ma se stanno esternalizzando tutto in Cina!

    > Mediaticamente riescono a fare il lavaggio del
    > cervello persino a comuni cittadini locali e a
    > reclutarli per la loro
    > causa.

    Questa e' la caratteristica di ogni religione, compresa quella che va tanto di moda dalle nostre parti.

    > Alcuni di questi avevano lo status di rifugiati
    > siriani,la Germania se n'è presi un bel po' per
    > usarla come manovalanza a basso costo, non ha
    > idea di chi ha fatto
    > entrare.

    Questa cosa la sai perche' li conosci direttamente o semplicemente l'hai letta da qualche parte? Perche' tutte le informazioni degli ultimi due giorni sono finalizzate ad attirare click piu' che informare.
    Nessuno sa ancora niente, a partire dai governi a cui tanto piace spiare la rete, figurati che cosa ne sanno i giornalisti.
    Scrivono balle, che e' la cosa che meglio gli riesce.
    E tu te le bevi.

    > Poi ci sono alcune cose un po' dubbie, il
    > ritrovamento dei passaporti immacolati durante
    > esplosioni e conflitti a fuoco, quale attentatore
    > si porta dietro i documenti ?

    Anche qui, li hai visti questi passaporti, o lo hai saputo da "Studio Aperto"?

    > Sarà una cosa che durerà per molto tempo e sotto
    > questa scusa si emaneranno leggi liberticide per
    > il comune
    > cittadino.

    Leggi che serviranno solo a togliere liberta' al cittadino e non interromperanno di una virgola gli attentati.
  • - Scritto da: panda rossa
    > - Scritto da: Etype
    > > In un certo senso l'ISIS ha già vinto, ha
    > portato
    > > un nuovo tipo di guerra direttamente sul
    > > territorio nemico caratterizzata dal fatto
    > che
    > > può essere chiunque e in qualunque luogo, non
    > > puoi fermare ciò che non
    > > vedi.
    >
    > Molto piu' semplicemente, quello che non vedi non
    > esiste.

    quindi tu non possiedi cuore fegato polmoni reni.... ok... ok...

    > Altro che fermarlo.
    >
    > > 2 volte in un anno eh.
    >
    > In confronto ai morti per incidenti stradali,
    > un'inezia.
    > E anche l'incidente stradale e' imprevedibile.
    >
    > > Poi sono ben organizzati e non hanno paura di
    > > morire, questa cosa non esiste in
    > > occidente.
    >
    > Se trovo una statistica sugli occidentali che si
    > sono suicidati per motivi loro e i kamikaze
    > islamici, sono quasi sicuro che i suicidi
    > occidentali sono molti di piu'.

    ma mica finalizzati: al massimo fanno saltare il palazzo col gas,
    mica si imbottiscono di tritolo facendosi esplodere in una moschea

    >
    > > Ragionano in maniera non convenzionale e
    > questo
    > > da loro un certo vantaggio strategico.
    >
    > Ragionano?
    >
    > > Mentre i
    > > Paesi occidentali procedevano a difendere i
    > > luoghi più caldi dagli attentati i terroristi
    > > invece hanno adottato la strategia opposta
    > "non
    > > puoi difendere ogni singola attività
    > presente
    > in
    > > città" e con attacchi multipli, una strategia
    > > vincente perché non puoi mettere poliziotti
    > ad
    > > ogni angolo della città e questo loro lo
    > > sanno.
    >
    > Difendere gli obiettivi non seve a niente, se non
    > a gettare fumo negli
    > occhi.
    > Andassero ad indagare da dove arrivano le armi,
    > invece.
    >
    > > Studiano le città, si confondono con la gente
    > > comune,vedono i luoghi da colpire, vedono se
    > c'è
    > > sorveglianza e quanta ce n'è e poi fanno il
    > loro
    > > colpo.
    >
    > Pazienza.
    > A conti fatti e' ancora piu' probabile essere
    > condannati dalle major che essere vittime di un
    > attentato.
    >
    > > Strategicamente sono validi e non puoi
    > difenderti
    > > da questo tipo di attacchi,
    >
    > La probabilita' ti difende.

    disse il pesce nel branco. ma quando tocca a te a finire all'amo....

    >
    > > questo è il loro
    > > vantaggio più grande e non gli può essere
    > tolto
    > > in nessuna maniera in quanto sfruttano leggi
    > e
    > > modi di vivere
    > > occidentali.
    >
    > Invece questo e' il grosso svantaggio degli
    > attentati.
    > E' talmente improbabile esserne vittima che puoi
    > continuare a fregartene e continuare la tua vita
    > come se nulla fosse.

    certo che se vivi a Rocca Tagliata di Sotto, comune di 350 persone arroccato in cima ad un monte dell'abruzzo, e' ancora piu' improbabile.
    >
    > > Non basteranno i bombardamenti nelle zone di
    > > provenienza dei terroristi, loro sono
    > ovunque,
    > > specie in Europa ,sfruttano proprio la
    > capacità
    > > di questa di accoglierli per motivi
    > umanitari
    > e
    > > di lavoro.
    >
    > Ma se stanno esternalizzando tutto in Cina!
    >
    > > Mediaticamente riescono a fare il lavaggio
    > del
    > > cervello persino a comuni cittadini locali e
    > a
    > > reclutarli per la loro
    > > causa.
    >
    > Questa e' la caratteristica di ogni religione,
    > compresa quella che va tanto di moda dalle nostre
    > parti.

    da noi e' stata annacquata dalla Rivoluzione francese.

    > > Alcuni di questi avevano lo status di
    > rifugiati
    > > siriani,la Germania se n'è presi un bel po'
    > per
    > > usarla come manovalanza a basso costo, non ha
    > > idea di chi ha fatto
    > > entrare.
    >
    > Questa cosa la sai perche' li conosci
    > direttamente o semplicemente l'hai letta da
    > qualche parte? Perche' tutte le informazioni
    > degli ultimi due giorni sono finalizzate ad
    > attirare click piu' che
    > informare.
    > Nessuno sa ancora niente, a partire dai governi a
    > cui tanto piace spiare la rete, figurati che cosa
    > ne sanno i giornalisti.
    > Scrivono balle, che e' la cosa che meglio gli
    > riesce.
    > E tu te le bevi.
    >
    > > Poi ci sono alcune cose un po' dubbie, il
    > > ritrovamento dei passaporti immacolati
    > durante
    > > esplosioni e conflitti a fuoco, quale
    > attentatore
    > > si porta dietro i documenti ?
    >
    > Anche qui, li hai visti questi passaporti, o lo
    > hai saputo da "Studio Aperto"?

    se lo avesse saputo da Punto informatico sarebbe stato peggio .-)

    >
    > > Sarà una cosa che durerà per molto tempo e
    > sotto
    > > questa scusa si emaneranno leggi liberticide
    > per
    > > il comune
    > > cittadino.
    >
    > Leggi che serviranno solo a togliere liberta' al
    > cittadino e non interromperanno di una virgola
    > gli attentati.
    ^^^^^^^^^
    quoto! ma tor e' con noi!
    non+autenticato
  • - Scritto da: ...
    > - Scritto da: panda rossa
    > > - Scritto da: Etype
    > > > In un certo senso l'ISIS ha già vinto, ha
    > > portato
    > > > un nuovo tipo di guerra direttamente sul
    > > > territorio nemico caratterizzata dal fatto
    > > che
    > > > può essere chiunque e in qualunque luogo,
    > non
    > > > puoi fermare ciò che non
    > > > vedi.
    > >
    > > Molto piu' semplicemente, quello che non vedi
    > non
    > > esiste.
    >
    > quindi tu non possiedi cuore fegato polmoni
    > reni.... ok...
    > ok...

    Dove ho detto che non li vedo?

    > > Altro che fermarlo.
    > >
    > > > 2 volte in un anno eh.
    > >
    > > In confronto ai morti per incidenti stradali,
    > > un'inezia.
    > > E anche l'incidente stradale e' imprevedibile.
    > >
    > > > Poi sono ben organizzati e non hanno paura
    > di
    > > > morire, questa cosa non esiste in
    > > > occidente.
    > >
    > > Se trovo una statistica sugli occidentali che si
    > > sono suicidati per motivi loro e i kamikaze
    > > islamici, sono quasi sicuro che i suicidi
    > > occidentali sono molti di piu'.
    >
    > ma mica finalizzati: al massimo fanno saltare il
    > palazzo col
    > gas,
    > mica si imbottiscono di tritolo facendosi
    > esplodere in una
    > moschea

    Si parlava di paura di morire, mica di finalizzazioni.

    > > > Ragionano in maniera non convenzionale e
    > > questo
    > > > da loro un certo vantaggio strategico.
    > >
    > > Ragionano?
    > >
    > > > Mentre i
    > > > Paesi occidentali procedevano a difendere i
    > > > luoghi più caldi dagli attentati i
    > terroristi
    > > > invece hanno adottato la strategia opposta
    > > "non
    > > > puoi difendere ogni singola attività
    > > presente
    > > in
    > > > città" e con attacchi multipli, una
    > strategia
    > > > vincente perché non puoi mettere poliziotti
    > > ad
    > > > ogni angolo della città e questo loro lo
    > > > sanno.
    > >
    > > Difendere gli obiettivi non seve a niente, se
    > non
    > > a gettare fumo negli
    > > occhi.
    > > Andassero ad indagare da dove arrivano le armi,
    > > invece.
    > >
    > > > Studiano le città, si confondono con la
    > gente
    > > > comune,vedono i luoghi da colpire, vedono
    > se
    > > c'è
    > > > sorveglianza e quanta ce n'è e poi fanno il
    > > loro
    > > > colpo.
    > >
    > > Pazienza.
    > > A conti fatti e' ancora piu' probabile essere
    > > condannati dalle major che essere vittime di un
    > > attentato.
    > >
    > > > Strategicamente sono validi e non puoi
    > > difenderti
    > > > da questo tipo di attacchi,
    > >
    > > La probabilita' ti difende.
    >
    > disse il pesce nel branco. ma quando tocca a te a
    > finire
    > all'amo....

    Quando tocca a te, tutti gli altri si sono salvati.
    E' la legge del branco, che molte specie animali hanno adottato perche' vincente per la sopravvivenza.

    Comunque sentiti pure libero di andare a fare l'eremita, ed essere cosi' un bersaglio sicuro per tutti i predatori della zona dove andrai ad eremitare.

    > > > questo è il loro
    > > > vantaggio più grande e non gli può essere
    > > tolto
    > > > in nessuna maniera in quanto sfruttano
    > leggi
    > > e
    > > > modi di vivere
    > > > occidentali.
    > >
    > > Invece questo e' il grosso svantaggio degli
    > > attentati.
    > > E' talmente improbabile esserne vittima che puoi
    > > continuare a fregartene e continuare la tua vita
    > > come se nulla fosse.
    >
    > certo che se vivi a Rocca Tagliata di Sotto,
    > comune di 350 persone arroccato in cima ad un
    > monte dell'abruzzo, e' ancora piu'
    > improbabile.

    Ma anche no.
    Potresti scrivermi in percentuale quante sono state le vittime rispetto all'intera popolazione di Parigi, che poi io ti scrivo la percentuale di Rocca Tagliata di Sotto, nel caso in cui uno dei suoi abitanti diventasse vittima di un attentato in zona.

    > > > Non basteranno i bombardamenti nelle zone
    > di
    > > > provenienza dei terroristi, loro sono
    > > ovunque,
    > > > specie in Europa ,sfruttano proprio la
    > > capacità
    > > > di questa di accoglierli per motivi
    > > umanitari
    > > e
    > > > di lavoro.
    > >
    > > Ma se stanno esternalizzando tutto in Cina!
    > >
    > > > Mediaticamente riescono a fare il lavaggio
    > > del
    > > > cervello persino a comuni cittadini locali
    > e
    > > a
    > > > reclutarli per la loro
    > > > causa.
    > >
    > > Questa e' la caratteristica di ogni religione,
    > > compresa quella che va tanto di moda dalle
    > nostre
    > > parti.
    >
    > da noi e' stata annacquata dalla Rivoluzione
    > francese.

    Da quando bagnare col sangue si dice "annacquare" ?

    > > > Alcuni di questi avevano lo status di
    > > rifugiati
    > > > siriani,la Germania se n'è presi un bel po'
    > > per
    > > > usarla come manovalanza a basso costo, non
    > ha
    > > > idea di chi ha fatto
    > > > entrare.
    > >
    > > Questa cosa la sai perche' li conosci
    > > direttamente o semplicemente l'hai letta da
    > > qualche parte? Perche' tutte le informazioni
    > > degli ultimi due giorni sono finalizzate ad
    > > attirare click piu' che
    > > informare.
    > > Nessuno sa ancora niente, a partire dai governi
    > a
    > > cui tanto piace spiare la rete, figurati che
    > cosa
    > > ne sanno i giornalisti.
    > > Scrivono balle, che e' la cosa che meglio gli
    > > riesce.
    > > E tu te le bevi.
    > >
    > > > Poi ci sono alcune cose un po' dubbie, il
    > > > ritrovamento dei passaporti immacolati
    > > durante
    > > > esplosioni e conflitti a fuoco, quale
    > > attentatore
    > > > si porta dietro i documenti ?
    > >
    > > Anche qui, li hai visti questi passaporti, o lo
    > > hai saputo da "Studio Aperto"?
    >
    > se lo avesse saputo da Punto informatico sarebbe
    > stato peggio
    > .-)

    Non volevo farmi censurare il commento.

    > > > Sarà una cosa che durerà per molto tempo e
    > > sotto
    > > > questa scusa si emaneranno leggi
    > liberticide
    > > per
    > > > il comune
    > > > cittadino.
    > >
    > > Leggi che serviranno solo a togliere liberta' al
    > > cittadino e non interromperanno di una virgola
    > > gli attentati.
    > ^^^^^^^^^
    > quoto! ma tor e' con noi!

    Lunga vita alla cipolla!
  • - Scritto da: panda rossa

    > Dove ho detto che non li vedo?

    Hai la pelle trasparente o cosa ?A bocca aperta

    > Quando tocca a te, tutti gli altri si sono
    > salvati.

    Con la pesca a strascico mica ti salvi...

    > Comunque sentiti pure libero di andare a fare
    > l'eremita, ed essere cosi' un bersaglio sicuro
    > per tutti i predatori della zona dove andrai ad
    > eremitare.

    E dove vive nella foresta equatoriale ?A bocca aperta

    > Ma anche no.
    > Potresti scrivermi in percentuale quante sono
    > state le vittime rispetto all'intera popolazione
    > di Parigi, che poi io ti scrivo la percentuale di
    > Rocca Tagliata di Sotto, nel caso in cui uno dei
    > suoi abitanti diventasse vittima di un attentato
    > in
    > zona.

    Sono comunque 130 vittime, di certo non dovute a cause naturali o a incidenti stradali in quel giorno.
    non+autenticato
  • - Scritto da: Etype
    > - Scritto da: panda rossa
    >
    > > Dove ho detto che non li vedo?
    >
    > Hai la pelle trasparente o cosa ?A bocca aperta

    Non e' trasparente ma si sente quello che c'e' sotto.
    E con appositi strumenti, tipo raggi x, si puo' anche vedere quello che c'e' sotto.
    Poi si puo' sempre tagliare la pelle e vedere quello che c'e' sotto.
    E c'e' un po' di metodo scientifico che ci spiega esattamente quello che c'e' sotto.

    > > Quando tocca a te, tutti gli altri si sono
    > > salvati.
    >
    > Con la pesca a strascico mica ti salvi...

    Potrai dirlo il giorno che i pesci saranno tutti estinti.
    Fino ad allora no.
    E di pesci liberi ce ne sono parecchi.


    > > Comunque sentiti pure libero di andare a fare
    > > l'eremita, ed essere cosi' un bersaglio
    > sicuro
    > > per tutti i predatori della zona dove andrai
    > ad
    > > eremitare.
    >
    > E dove vive nella foresta equatoriale ?A bocca aperta

    Che ne so?
    Io so solo che ho maggiori probabilita' di vivere fino a 80 anni stando in una grande citta' dell'occidente.

    > > Ma anche no.
    > > Potresti scrivermi in percentuale quante sono
    > > state le vittime rispetto all'intera
    > popolazione
    > > di Parigi, che poi io ti scrivo la
    > percentuale
    > di
    > > Rocca Tagliata di Sotto, nel caso in cui uno
    > dei
    > > suoi abitanti diventasse vittima di un
    > attentato
    > > in
    > > zona.
    >
    > Sono comunque 130 vittime, di certo non dovute a
    > cause naturali o a incidenti stradali in quel
    > giorno.

    Che tradotto in percentuale fa?
    Giusto per capire l'entita' del pericolo...
  • - Scritto da: panda rossa
    > - Scritto da: Etype

    > > E dove vive nella foresta equatoriale ?A bocca aperta

    > Che ne so?
    > Io so solo che ho maggiori probabilita' di vivere
    > fino a 80 anni stando in una grande citta'
    > dell'occidente.

    E invece no: il popolo più longevo del mondo abita in pakistane settentrionale, sono gli Hunza.
    non+autenticato
  • - Scritto da: Passante
    > - Scritto da: panda rossa
    > > - Scritto da: Etype
    >
    > > > E dove vive nella foresta equatoriale ?
    >A bocca aperta
    >
    > > Che ne so?
    > > Io so solo che ho maggiori probabilita' di
    > vivere
    > > fino a 80 anni stando in una grande citta'
    > > dell'occidente.
    >
    > E invece no: il popolo più longevo del mondo
    > abita in pakistane settentrionale, sono gli
    > Hunza.

    Non ho mica chiesto chi fossero i piu' longevi.

    Ho detto che IO ho maggiori probabilita' se sto dove sono.
    Se io andassi nel Pakistan settentrionale la mia aspettativa di vita diminuirebbe notevolmente, a prescindere dal fatto che loro sono longevi.

    E' chiaro il concetto?
  • - Scritto da: panda rossa
    > - Scritto da: Passante
    > > - Scritto da: panda rossa
    > > > - Scritto da: Etype
    > >
    > > > > E dove vive nella foresta
    > equatoriale
    > ?
    > >A bocca aperta
    > >
    > > > Che ne so?
    > > > Io so solo che ho maggiori probabilita'
    > di
    > > vivere
    > > > fino a 80 anni stando in una grande
    > citta'
    > > > dell'occidente.
    > >
    > > E invece no: il popolo più longevo del mondo
    > > abita in pakistane settentrionale, sono gli
    > > Hunza.
    >
    > Non ho mica chiesto chi fossero i piu' longevi.

    > Ho detto che IO ho maggiori probabilita' se sto
    > dove sono.
    > Se io andassi nel Pakistan settentrionale la mia
    > aspettativa di vita diminuirebbe notevolmente, a
    > prescindere dal fatto che loro sono longevi.

    > E' chiaro il concetto?

    Non è detto, alcuni studiosi russi sostengono che la causa della longevità siano alcuni batteri antichi che si liberano dai ghiacci vicini, quindi se avessero ragione andando là diverresti più longevo.
    non+autenticato
  • - Scritto da: Passante
    > - Scritto da: panda rossa
    > > - Scritto da: Passante
    > > > - Scritto da: panda rossa
    > > > > - Scritto da: Etype
    > > >
    > > > > > E dove vive nella foresta
    > > equatoriale
    > > ?
    > > >A bocca aperta
    > > >
    > > > > Che ne so?
    > > > > Io so solo che ho maggiori
    > probabilita'
    > > di
    > > > vivere
    > > > > fino a 80 anni stando in una grande
    > > citta'
    > > > > dell'occidente.
    > > >
    > > > E invece no: il popolo più longevo del
    > mondo
    > > > abita in pakistane settentrionale, sono
    > gli
    > > > Hunza.
    > >
    > > Non ho mica chiesto chi fossero i piu'
    > longevi.
    >
    > > Ho detto che IO ho maggiori probabilita' se
    > sto
    > > dove sono.
    > > Se io andassi nel Pakistan settentrionale la
    > mia
    > > aspettativa di vita diminuirebbe
    > notevolmente,
    > a
    > > prescindere dal fatto che loro sono longevi.
    >
    > > E' chiaro il concetto?
    >
    > Non è detto, alcuni studiosi russi sostengono che
    > la causa della longevità siano alcuni batteri
    > antichi che si liberano dai ghiacci vicini,
    > quindi se avessero ragione andando là diverresti
    > più
    > longevo.

    Ok, ma in quei posti magari non trovo l'antibiotico per l'influenza, e a quel punto me ne faccio tanto dell'antico batterio.
  • - Scritto da: panda rossa
    > - Scritto da: Passante

    > > Non è detto, alcuni studiosi russi
    > sostengono
    > che
    > > la causa della longevità siano alcuni batteri
    > > antichi che si liberano dai ghiacci vicini,
    > > quindi se avessero ragione andando là
    > diverresti
    > > più
    > > longevo.
    >
    > Ok, ma in quei posti magari non trovo
    > l'antibiotico per l'influenza, e a quel punto me
    > ne faccio tanto dell'antico
    > batterio.

    Le statistiche dicono che se vai là dovresti entrare nel club dei longevi, poi se tu sei uno sfigato non è colpa mia.
    non+autenticato
  • ...piangono lacrime e il mondo filo occidentalista si agita in preda al panico per 100 morti, quando sono stati loro stessi insieme agli Us a creare tutto questo.
    Per anni hanno bombardato, sterminato e saccheggiato le popolazioni indigene musulmane palestinesi e africane per la loro avidità di risorse, per il petrolio, e per distruggere e sostituire politicamente quei paesi che non erano in linea con il pensiero capitalista.

    Anni di genocidi con migliaia di morti, a cui nessuno frega niente, altro che 100 morti a parigi, e ora si meravigliano che qualcuno si incazza e ve la vuole fare pagare?
    Raccogliete ciò che seminate assassini.

    E non mi spiace nemmeno che ci rimettano i civili che nulla hanno a che fare con queste invasioni visto che continuano a votare e a mettere in parlamento i politici che appoggiano questi massacri e saccheggi di massa.
    non+autenticato
  • che aggiungere di altro?
    non+autenticato
  • - Scritto da: thepassenge r
    > ...piangono lacrime e il mondo filo
    > occidentalista si agita in preda al panico per
    > 100 morti, quando sono stati loro stessi insieme
    > agli Us a creare tutto
    > questo.
    > Per anni hanno bombardato, sterminato e
    > saccheggiato le popolazioni indigene musulmane
    > palestinesi e africane per la loro avidità di
    > risorse, per il petrolio, e per distruggere e
    > sostituire politicamente quei paesi che non erano
    > in linea con il pensiero
    > capitalista.
    >
    > Anni di genocidi con migliaia di morti, a cui
    > nessuno frega niente, altro che 100 morti a
    > parigi, e ora si meravigliano che qualcuno si
    > incazza e ve la vuole fare
    > pagare?
    > Raccogliete ciò che seminate assassini.
    >
    > E non mi spiace nemmeno che ci rimettano i civili
    > che nulla hanno a che fare con queste invasioni
    > visto che continuano a votare e a mettere in
    > parlamento i politici che appoggiano questi
    > massacri e saccheggi di
    > massa.
    consiglio meno film con wesley snipes e van damme e piu' peppapig.....
    non+autenticato
  • - Scritto da: bubba

    > peppapig.....
    d'accordo... ma volendo...
    oppure anche più pippe sono sempre più sane che sparar le solite qualunquaggini su PI
    non+autenticato
  • - Scritto da: ilsolito123
    > - Scritto da: bubba
    >
    > > peppapig.....
    > d'accordo... ma volendo...
    > oppure anche più pippe sono sempre più sane che
    ah certamente.... (sempre che pure quelle non vengano considerate 'sintomo di decadenza dell'occidente'A bocca aperta un mujaheddin si puo' fare le pippe, o perde la mano?)
    non+autenticato
  • - Scritto da: bubba

    > dell'occidente'A bocca aperta un mujaheddin si puo' fare le
    > pippe, o perde la
    > mano?)
    Newbie, inesperto
    Bella domanda... ci sarebbe da chiedersi se è così che il mullah omar ha perso un occhio...
    A bocca aperta
    non+autenticato
  • - Scritto da: thepassenge r
    > ...piangono lacrime e il mondo filo
    > occidentalista si agita in preda al panico per
    > 100 morti, quando sono stati loro stessi insieme
    > agli Us a creare tutto
    > questo.
    > Per anni hanno bombardato, sterminato e
    > saccheggiato le popolazioni indigene musulmane
    > palestinesi e africane per la loro avidità di
    > risorse, per il petrolio, e per distruggere e
    > sostituire politicamente quei paesi che non erano
    > in linea con il pensiero
    > capitalista.

    Quindi tutto parte dalla battaglia di Poitiers?
    Oppure bisogna guardare ancora piu' indietro?

    > Anni di genocidi con migliaia di morti, a cui
    > nessuno frega niente, altro che 100 morti a
    > parigi, e ora si meravigliano che qualcuno si
    > incazza e ve la vuole fare
    > pagare?
    > Raccogliete ciò che seminate assassini.

    Guarda che durante la WWII l'italia e' stata occupata dai tedeschi, bombardata dagli americani, sfollata dai territori perduti, eppure non mi pare che ci siano tutti questi rancori o faide verso il nemico di 70 anni fa.


    > E non mi spiace nemmeno che ci rimettano i civili
    > che nulla hanno a che fare con queste invasioni
    > visto che continuano a votare e a mettere in
    > parlamento i politici che appoggiano questi
    > massacri e saccheggi di
    > massa.

    Purtroppo quelli che votano la fanno sempre franca.
  • - Scritto da: panda rossa
    > Quindi tutto parte dalla battaglia di Poitiers?
    > Oppure bisogna guardare ancora piu' indietro?

    Piano diabolico iniziato quasi un secolo fa alle origini dei primi conflitti europei, piano fomentato dagli imprenditori americani e dagli scionisti (l'attuale israele).

    > Guarda che durante la WWII l'italia e' stata
    > occupata dai tedeschi, bombardata dagli
    > americani, sfollata dai territori perduti, eppure
    > non mi pare che ci siano tutti questi rancori o
    > faide verso il nemico di 70 anni
    > fa.

    L'italia la guerra l'ha persa, gli americani hanno solo voluto sterminare ogni forma di comunismo rimasta per instaurarci il loro capitalismo estremo, poi hanno allentato la presa credendo che la guerra ci avesse demolito psicologicamente, ma così non è stato e così sono venuti a comandare francesi e inglesi, che guardacaso sembrano coinvolti nelle stragi per le uccisioni di Mattei e Moro, che si opposero all'embargo imposto e fecero scambi commerciali con i paesi del nord africa.

    Tutto ciò che accade oggi ha origini lontante e per una ragione precisa, gli americani vogliono il dominio sul pil mondiale e dettare loro le leggi, ed è molto più facile con l'europa unita e piegata sotto un'unica entità, che farlo con tanti staterelli culturalmente disuniti.
    buon per noi, stanno incontrando le resistenze guardacaso di francia e germania che rifiutano sopratutto il TIPP che permetterebbe alle multinazionali americane di fare il bello e cattivo tempo nel nostro paese senza che nessuno possa protestare (grazie ai tribunali sovranazionali), in pratica la colonizzazione europea in corso al momento con l'aiuto di politici corrotti e venduti.
    guarda la fine della Grecia, tutto privatizzato e in mano ad aziende straniere, sta accadendo da tempo anche qua, ma non solo, scuola ,sanità, lavoro sstanno già suvendo profonde trasformazioni.
    L'esercito unico europeo di cui si sta discutendo a Bruxelless al momento è solo la ciliegina sulla torta per privatizzare anche le forze armate, che questi criminali posso usare mica per fermare attentati, per scagliare addosso a ogni forma di ribellione e opposizione contro il loro progetto di conquista neocapitalista.

    La conseguenze dei massacri della NATO alle popolazioni indigene autoctone palestinesi e dell'africa si ripercuotono su di noi anche con l'immigrazione clandestina, migliaia di disperati si stanno spostando verso i paesi del sud europa, i primi a subire queste ondate, ovviamente tutto con l'aiuto dello stato.
    Lo scopo è chiaro e fa parte del disegno di colonizzazione, indebolire, destabilizzare e distriggere lo strato sociale locale del nostro paese e di quelli del sud europa per poterlo piegare più facilmente e sostiuire parte della nostra popolazione con quella dei migranti, nuovi clienti e consumatori che porteranno manodopera a basso costo per le lobby americane, da usare per competere contro l'economia cinese.

    Chiediti perchè il TIPP/TPP/TISA non comprende i brics, perchè vogliono usare l'europa per far la guerra alla russia, cina e brasile in primis e isolarle così da renderle inoffessive.

    E tutto passa in segreto, decisioni prese senza interpellare i cittadini, grazie al menefreghismo e ignoranza della popolazione europea stremata dalla crisi (voluta a causa dell EURO) e dal terrore che questi disperati portano nel nostro paese finendo per fomentare una guerra fra poveri.

    E questo circolo senza fine porterà solo altre guerre, odio e distruzione.
    non+autenticato
  • - Scritto da: thepassenge r
    > - Scritto da: panda rossa
    > > Quindi tutto parte dalla battaglia di
    > Poitiers?
    > > Oppure bisogna guardare ancora piu' indietro?
    >
    > Piano diabolico iniziato quasi un secolo fa alle
    > origini dei primi conflitti europei, piano
    > fomentato dagli imprenditori americani e dagli
    > scionisti (l'attuale
    > israele).

    Ok, prendo atto che non sai neppure come si scrive.

    > > Guarda che durante la WWII l'italia e' stata
    > > occupata dai tedeschi, bombardata dagli
    > > americani, sfollata dai territori perduti,
    > eppure
    > > non mi pare che ci siano tutti questi
    > rancori
    > o
    > > faide verso il nemico di 70 anni
    > > fa.
    >
    > L'italia la guerra l'ha persa, gli americani
    > hanno solo voluto sterminare ogni forma di
    > comunismo rimasta per instaurarci il loro
    > capitalismo estremo,

    Si certo. In italia il comunismo e' proprio scomparso nel 1948.

    > poi hanno allentato la presa
    > credendo che la guerra ci avesse demolito
    > psicologicamente, ma così non è stato e così sono
    > venuti a comandare francesi e inglesi, che
    > guardacaso sembrano coinvolti nelle stragi per le
    > uccisioni di Mattei e Moro, che si opposero
    > all'embargo imposto e fecero scambi commerciali
    > con i paesi del nord
    > africa.

    Link?

    > Tutto ciò che accade oggi ha origini lontante e
    > per una ragione precisa, gli americani vogliono
    > il dominio sul pil mondiale e dettare loro le
    > leggi, ed è molto più facile con l'europa unita e
    > piegata sotto un'unica entità, che farlo con
    > tanti staterelli culturalmente
    > disuniti.
    > buon per noi, stanno incontrando le resistenze
    > guardacaso di francia e germania che rifiutano
    > sopratutto il TIPP che permetterebbe alle
    > multinazionali americane di fare il bello e
    > cattivo tempo nel nostro paese senza che nessuno
    > possa protestare (grazie ai tribunali
    > sovranazionali), in pratica la colonizzazione
    > europea in corso al momento con l'aiuto di
    > politici corrotti e
    > venduti.
    > guarda la fine della Grecia, tutto privatizzato e
    > in mano ad aziende straniere, sta accadendo da
    > tempo anche qua, ma non solo, scuola ,sanità,
    > lavoro sstanno già suvendo profonde
    > trasformazioni.

    Tutto passa, non c'e' nulla di definitivo.

    > L'esercito unico europeo di cui si sta discutendo
    > a Bruxelless al momento è solo la ciliegina sulla
    > torta per privatizzare anche le forze armate, che
    > questi criminali posso usare mica per fermare
    > attentati, per scagliare addosso a ogni forma di
    > ribellione e opposizione contro il loro progetto
    > di conquista
    > neocapitalista.

    Ma per conquistare che cosa?
    Tanto tra meno di una generazione la tecnologia risolvera' ogni cosa.

    > La conseguenze dei massacri della NATO alle
    > popolazioni indigene autoctone palestinesi e
    > dell'africa si ripercuotono su di noi anche con
    > l'immigrazione clandestina, migliaia di disperati
    > si stanno spostando verso i paesi del sud europa,
    > i primi a subire queste ondate, ovviamente tutto
    > con l'aiuto dello
    > stato.

    Non mi pare proprio che affondare i barconi possa essere considerato "aiuto dello stato"

    > Lo scopo è chiaro e fa parte del disegno di
    > colonizzazione, indebolire, destabilizzare e
    > distriggere lo strato sociale locale del nostro
    > paese e di quelli del sud europa per poterlo
    > piegare più facilmente e sostiuire parte della
    > nostra popolazione con quella dei migranti, nuovi
    > clienti e consumatori che porteranno manodopera a
    > basso costo per le lobby americane, da usare per
    > competere contro l'economia
    > cinese.

    E gli europei autoctoni dove pensano di metterli?

    > Chiediti perchè il TIPP/TPP/TISA non comprende i
    > brics, perchè vogliono usare l'europa per far la
    > guerra alla russia, cina e brasile in primis e
    > isolarle così da renderle
    > inoffessive.

    Non me lo chiedo perche' non ho tempo da perdere.
    Se devo leggere fantascienza, leggo delle scie chimiche.

    > E tutto passa in segreto, decisioni prese senza
    > interpellare i cittadini, grazie al menefreghismo
    > e ignoranza della popolazione europea stremata
    > dalla crisi (voluta a causa dell EURO) e dal
    > terrore che questi disperati portano nel nostro
    > paese finendo per fomentare una guerra fra
    > poveri.

    A me da' piu' fastidio la crisi dell'euro che gli attentati.
    Gli euro li ho in tasca.

    > E questo circolo senza fine porterà solo altre
    > guerre, odio e
    > distruzione.

    La gente se ne frega e continuera' a fregarsene.
  • Ho capito caro 123 che porterà alla distruzione quello che non mi è per niente chiaro è perché nel frattempo dobbiamo sopportare la distruzione delle nostre oo da parte tua
    non+autenticato
  • - Scritto da: thepassenge r
    > ...piangono lacrime e il mondo filo
    > occidentalista si agita in preda al panico per
    > 100 morti, quando sono stati loro stessi insieme
    > agli Us a creare tutto
    > questo.

    Gomblodddoooooooo
    maxsix
    9891
  • < One of the hackers [of Ghost Security Group] is Lara Abdallat, a former Miss Jordan and a runner-up in the 2011 Miss Arab World pageant, > ... altro che dei barbuti nerd ex militari...A bocca aperta avanti cosi!

    Clicca per vedere le dimensioni originali
    non+autenticato
  • Ma gli ipocriti di mezzo mondo hanno già finito le lacrime per Parigi? Oggi è lunedì bisogna già pensare al campionato.
    Altra cosa: siamo sicuri che in Italia abbiamo la peggior classe politica europea? Mi pare che in Francia stiano facendo di tutto per toglierci lo scettro
    non+autenticato
  • - Scritto da: Che ti frega di come mi chiamo
    > Ma gli ipocriti di mezzo mondo hanno già finito
    > le lacrime per Parigi? Oggi è lunedì bisogna già
    > pensare al
    > campionato.
    > Altra cosa: siamo sicuri che in Italia abbiamo la
    > peggior classe politica europea? Mi pare che in
    > Francia stiano facendo di tutto per toglierci lo
    > scettro

    Grazie al caxxo!
    Qui' c'e' il M5S che sta facendo azione di pulizia sostituendo il marciume delle istituzioni con persone ONESTE.
    La Francia ha gioco facile a toglierci lo scettro della corruzione e del malgoverno.
  • Il governo italiano è ridicolo come tanti altri, in europa come nel mondo, da molto tempo. Il ruolo del M5S è del tutto privo di meriti o demeriti.
  • - Scritto da: Che ti frega di come mi chiamo
    > Ma gli ipocriti di mezzo mondo hanno già finito
    > le lacrime per Parigi? Oggi è lunedì bisogna già
    > pensare al
    > campionato.

    Giusto. La Gazzetta oggi con l'intervista a Prandelli è una cosa veramente triste.

    > Altra cosa: siamo sicuri che in Italia abbiamo la
    > peggior classe politica europea? Mi pare che in
    > Francia stiano facendo di tutto per toglierci lo
    > scettro

    Non è una questione di classe politica in se.
    E' una questione che la Francia da sempre è una società multietnica e questo aspetto gli si sta ritorcendo contro.

    In poi c'è da aggiungere una giusta considerazione che ho sentito stamattina su Radio24, ovvero che oggi come oggi al giovane deluso, disadattato, emarginato, rivoluzionario (o wannabe che è lo stesso), antagonista rimane solo di abbracciare la causa dell'IS.

    E se ci pensate, effettivamente, non è molto distante dalla realtà.
    maxsix
    9891
  • - Scritto da: maxsix

    > Non è una questione di classe politica in se.
    > E' una questione che la Francia da sempre è una
    > società multietnica e questo aspetto gli si sta
    > ritorcendo
    > contro.
    Non è la multietnicità il suo problema quel "sempre" a fronte di fatti degli ultimi tempi potrebbe farti riflettere... ma è come pretendere che una salamella sappia di essere il risultato della macellazione di un suino...
    non+autenticato
  • Francia, Spagna e Inghilterra sono stati coloniali e con molte colonie al seguito, nel loro interno hanno molti Paesi di origine islamica e un forte risentimento...
    non+autenticato
  • - Scritto da: Etype
    > Francia, Spagna e Inghilterra sono stati
    > coloniali e con molte colonie al seguito, nel
    > loro interno hanno molti Paesi di origine
    > islamica e un forte
    > risentimento...

    Tripolitania, Cirenaica, e Africa Orientale Italiana che cos'erano?
  • Africa orientale italiana praticamente non è mai esistita, molti degli stati coloniali di oggi sono sotto Francia, Spagna e Inghilterra, molti di questi son islamici, quindi ce li hanno in casa...
    non+autenticato
  • - Scritto da: Etype
    > Africa orientale italiana praticamente non è mai
    > esistita,

    Mica tanto.
    E' esistita, e ci sono ancora evidenze della sua esistenza.

    > molti degli stati coloniali di oggi
    > sono sotto Francia, Spagna e Inghilterra, molti
    > di questi son islamici, quindi ce li hanno in
    > casa...

    Solo perche' la guerra e' finita con quel risultato.

    Se ce la fossimo giocata a pallone, oggi l'italia controllerebbe anche l'altra sponda dell'adriatico, parecchie isole greche, mezzo nord'africa, nizza e la savoia, e magari pure la corsica.
  • - Scritto da: panda rossa

    > Mica tanto.
    > E' esistita, e ci sono ancora evidenze della sua
    > esistenza.

    Ecco la differenza "è esistita" ,quegli stati invece esistono tutt'oggi.

    > Solo perche' la guerra e' finita con quel
    > risultato.

    Hai detto niente.

    > Se ce la fossimo giocata a pallone, oggi l'italia
    > controllerebbe anche l'altra sponda
    > dell'adriatico, parecchie isole greche, mezzo
    > nord'africa, nizza e la savoia, e magari pure la
    > corsica.

    In quel caso non l'Italia non si era neanche qualificata...
    non+autenticato
  • - Scritto da: Che ti frega di come mi chiamo
    > Ma gli ipocriti di mezzo mondo hanno già finito
    > le lacrime per Parigi? Oggi è lunedì bisogna già
    > pensare al
    > campionato.

    I responsabili si staranno sganasciando dalle risate, dicendo "poveri illusi"

    > Altra cosa: siamo sicuri che in Italia abbiamo la
    > peggior classe politica europea? Mi pare che in
    > Francia stiano facendo di tutto per toglierci lo
    > scettro

    Una cosa è certa, se era successo in Italia con Tafano e Renzie ci sarebbero stati 100 attentati in un solo giorno visto l'alta impreparazione e l'addestramento alla paperino e topolino.
    non+autenticato
CONTINUA A LEGGERE I COMMENTI
Successiva
(pagina 1/2 - 6 discussioni)