Gaia Bottà

Mediaset va in rete contro Rojadirecta

Il Biscione ottiene l'ennesimo ordine di inibizione che obbliga ora Fastweb a rendere inaccessibile il portale di link agli eventi sportivi e a tutte le sue incarnazioni. Basta un cartellino rosso a fermare gli abusi dei diritti sportivi?

Mediaset va in rete contro RojadirectaRoma - Rojadirecta è un nome noto ai tribunali di mezzo mondo: dalla Spagna, paese d'origine, agli USA, passando naturalmente per l'Italia, la piattaforma dedicata all'organizzazione dei link allo streaming di eventi sportivi ospitati altrove ha subito ovunque sequestri e inibizioni, reinventandosi di volta in volta per rinunciare al proprio business portato avanti parallelamente alle lucrose negoziazioni dei diritti sportivi. Mediaset che al pari di Sky da anni si batte contro il sito e i suoi emuli per difendere la propria esclusiva sui diritti della partite, ha ottenuto un nuovo ordine di inibizione.

Rojadirecta

Nonostante il comunicato emesso da Mediaset sia arido di dettagli, si spprende che in questo caso si tratta di un provvedimento rivolto direttamente a Fastweb, che non avrebbe assolto gli obblighi dettati in precedenza dall'autorità giudiziaria. Non si tratta infatti del primo ordine di inibizione a calare su Rojadirecta ad essere emanato dalla giustizia italiana: nel 2013 il Tribunale di Milano, dopo una prima ordinanza, aveva disposto l'inibizione degli accessi, e nel 2014 nuove richieste, per diversi domini di riferimento del sito, erano state avanzate nei confronti dei fornitori di connettività, anche ad investire gli indirizzi IP futuri con i quali di volta in volta il portale si sarebbe manifestato.

Mediaset, chiamando direttamente in causa il fornitore di connettività, ha ottenuto ora che la Sezione Specializzata in Materia di Impresa del Tribunale di Milano gli imponesse l'inibizione degli accessi a Rojadirecta per i propri clienti, pena una sanzione di 30mila euro per ogni giorno di ritardo nell'applicazione dei sigilli.
Mediaset comunica la decisione citando "it.rojadirecta.eu, uno dei principali siti che viola sistematicamente il copyright delle gare di Serie A e Champions League". Ma avverte che "la magistratura milanese ha anche vincolato l'azienda di tlc all'immediata rimozione di tutti i siti con nome "rojadirecta", indipendentemente dal paese in cui sono registrati". Senza la certezza di sapere cosa il Biscione intenda per "rimozione", è possibile immaginare che l'ordine di inibizione calato su Fastweb ricalchi la formulazione già prevista in passato per lo storico ordine di inibizione disposto nel 2008 The Pirate Bay, quando il decreto imponeva agli ISP di agire sui "relativi alias e nomi di dominio presenti e futuri, rinvianti al sito medesimo" e su "ogni ulteriore indirizzo IP statico associato ai nomi stessi nell'attualità e in futuro". Ordinare l'azione sui nomi a dominio che ospitino semplicemente il riferimento al nome "rojadirecta" potrebbe porre l'operatore di fronte alla necessità di scegliere se rendere inaccessibili domini pienamente legittimi su cui ci si intrattenga dibattendo di direttori di gara o di scorrettezze sul campo da gioco.

Del resto, come ampiamente dimostrato dalla vicenda The Pirate Bay, quello che Mediaset celebra come provvedimento che "darà un impulso determinante ai fornitori di connettività nell'inasprire tutte le iniziative idonee a contrastare la pirateria sui contenuti a tutela di tutte le imprese editoriali italiane" potrebbe rivelarsi una goccia nell'oceano: il trasformismo delle piattaforme braccate dai detentori dei diritti è cosa conclamata. Senza contare che i fornitori di servizi proxy e di DNS alternativi generalisti certo non portano il nome di un raccoglitore di link allo streaming di eventi sportivi.

Gaia Bottà
Notizie collegate
  • Diritto & InternetRojadirecta, cartellino rosso dall'ItaliaL'Italia non può più fruire del sito di indexing dedicato agli eventi sportivi. Il GIP di Milano, su richiesta di Mediaset e Lega Calcio, ne ha ordinato il sequestro. L'istanza di riesame è già stata presentata
  • Diritto & InternetMediaset, sequestro per lo streaming pallonaroChiusi gli accessi italiani a dieci piattaforme specializzate nella raccolta di link alle partite di calcio. Erano finite nel mirino di Mediaset. Per il GIP, le immagini sarebbero diffuse in maniera affine alla trasmissione TV
  • AttualitàRojadirecta, domini liberatiIl DoJ restituisce gli spazi .org e .com del popolare sito di indexing sportivo. Nessuna spiegazione ai legali di Puerto 80, che avevano avviato il contropiede antisequestro. Gli attivisti attaccano: i sigilli sono un abuso
67 Commenti alla Notizia Mediaset va in rete contro Rojadirecta
Ordina
  • Gent.mo Sig. Mediaset, penso che l'unico così nabbo da usare il DMS di fastweb sia lei.
    Vada altresì, invece, a lavorare.
    -----------------------------------------------------------
    Modificato dall' autore il 21 novembre 2015 10.36
    -----------------------------------------------------------
  • Faccio notare che quelli che commentano sono quasi tutti quelli che fino l'altro giorno dicevano che il canone RAI non si deve pagare e la Rai metterla criptata, un tal Panda Rossa in primis.

    Il meccanismo è semplice: "non pagare", ad ogni costo. E fin qua posso anche essere d'accordo. Ma poi c'è il comma che l'italiota perfetto aggiunge, magari a bassa voce, come una di quelle clausole scritte in piccolo nei contratti assicurativi: "ma godere lo stesso dei servizi".

    Fate quello che vi pare, io rinuncio benissimo a TV e partite, mi dispiace ma per me c'è una bella differenza tra l'aria e uno spettacolo che si è molto svuotato dei valori sportivi, ad ogni scimmia la sua nocciolina.
    non+autenticato
  • - Scritto da: siamoallafr utta
    > Faccio notare che quelli che commentano sono
    > quasi tutti quelli che fino l'altro giorno
    > dicevano che il canone RAI non si deve pagare e
    > la Rai metterla criptata, un tal Panda Rossa in
    > primis.

    Faccio notare che quello che ha postato piu' commenti di tutti in questo articolo sei tu.
  • >
    > Faccio notare che quello che ha postato piu'
    > commenti di tutti in questo articolo sei
    > tu.

    E dunque?
    "Tutto criptato, chi vuole paghi", chi è che diceva questo? Quello che poi andava su rodoodra o come cavolo si chiama....
    non+autenticato
  • - Scritto da: siamoallafr utta
    > >
    > > Faccio notare che quello che ha postato piu'
    > > commenti di tutti in questo articolo sei
    > > tu.
    >
    > E dunque?

    E dunque cosa? Te la stai prendendo con chi commenta, quando poi sei tu quello che sta commentando piu' di tutti.
    Strano per uno che va dicendo che se ne frega.

    > "Tutto criptato, chi vuole paghi", chi è che
    > diceva questo? Quello che poi andava su rodoodra
    > o come cavolo si
    > chiama....

    Io lo dicevo: tutto criptato e chi vuole quel servizio lo paga.

    Che e' ben diverso dal fruire di servizi gratuiti e non criptati.
  • > E dunque cosa? Te la stai prendendo con chi
    > commenta, quando poi sei tu quello che sta
    > commentando piu' di
    > tutti.
    > Strano per uno che va dicendo che se ne frega.
    >

    Sono puliti gli specchi?

    >
    > Io lo dicevo: tutto criptato e chi vuole quel
    > servizio lo
    > paga.

    e tutti gli altri su rodojodra! Vai così!

    >
    > Che e' ben diverso dal fruire di servizi gratuiti
    > e non
    > criptati.

    SI si, il succo del discorso è che l'importante è che paghi qualcun altro.
    L'avevo capito. Come dicevi tu, la domanda sull'amico che condivide il suo abbonamento, diciamo che tu sei quello che va a casa di chi lo paga. A casa mia questa gente non si chiama "amico" ma in un altro modo.
    ciao, ti lascio che magari stai guardando qualcosa e ti sconcentro, magari fanno gol proprio mentre digiti.
    non+autenticato
  • - Scritto da: siamoallafr utta
    > > E dunque cosa? Te la stai prendendo con chi
    > > commenta, quando poi sei tu quello che sta
    > > commentando piu' di
    > > tutti.
    > > Strano per uno che va dicendo che se ne
    > frega.
    > >
    >
    > Sono puliti gli specchi?

    Ti ci devi arrampicare o solo cercare un ipocrita?

    > > Io lo dicevo: tutto criptato e chi vuole quel
    > > servizio lo
    > > paga.
    >
    > e tutti gli altri su rodojodra! Vai così!
    >
    > >
    > > Che e' ben diverso dal fruire di servizi
    > gratuiti
    > > e non
    > > criptati.
    >
    > SI si, il succo del discorso è che l'importante è
    > che paghi qualcun altro.

    E quindi come volevasi dimostrare, non hai capito niente e vieni qua a difendere l'orticello.

    > L'avevo capito. Come dicevi tu, la domanda
    > sull'amico che condivide il suo abbonamento,
    > diciamo che tu sei quello che va a casa di chi lo
    > paga. A casa mia questa gente non si chiama
    > "amico" ma in un altro
    > modo.

    Tu non hai neppure il problema di doverli chiamare, visto che sei solo come un cane.

    > ciao, ti lascio che magari stai guardando
    > qualcosa e ti sconcentro, magari fanno gol
    > proprio mentre
    > digiti.

    Sei informatissimo per essere uno che cerca di far credere che se ne frega.
  • - Scritto da: siamoallafr utta

    > Il meccanismo è semplice: "non pagare", ad ogni
    > costo.

    Esatto. Prendine atto.
    non+autenticato
  • Italia: il paese dei furbetti.

    o

    Italia: il paese dei furbacchiotti?


    Meditate gente, meditare.
    non+autenticato
  • Quando il P2P vero, dopo il bittorrent e tox, avrà anche realizzato il suo "web" e il suo streaming, voglio proprio vedere come li fermerete!
    Che farete, causa a un milione di utenti pirata? Auguri!
    Abbassate i prezzi e forse li sconfiggerete!
    -----------------------------------------------------------
    Modificato dall' autore il 20 novembre 2015 09.17
    -----------------------------------------------------------
  • - Scritto da: Uqbar
    > Quando il P2P vero, dopo il bittorrent e tox,
    > avrà anche realizzato il suo "web" e il suo
    > streaming, voglio proprio vedere come li
    > fermerete!
    > Che farete, causa a un milione di utenti pirata?
    > Auguri!
    > Abbassate i prezzi e forse li sconfiggerete!

    Prova a chiamare il numero per gli abbonamenti a Mediaset Premium.
    Oggi c'e' una voce registrata che dice:
    "A causa dell'intenso traffico prodotto da gente disperata per il blocco di Rojadirecta che sta telefonando per abbonarsi al nostro servizio, la sua chiamata non potra' essere evasa prima di due ore. Resti in linea per non perdere la priorita' acquisita."
  • - Scritto da: panda rossa
    > - Scritto da: Uqbar
    > > Quando il P2P vero, dopo il bittorrent e tox,
    > > avrà anche realizzato il suo "web" e il suo
    > > streaming, voglio proprio vedere come li
    > > fermerete!
    > > Che farete, causa a un milione di utenti
    > pirata?
    > > Auguri!
    > > Abbassate i prezzi e forse li sconfiggerete!
    >
    > Prova a chiamare il numero per gli abbonamenti a
    > Mediaset
    > Premium.
    > Oggi c'e' una voce registrata che dice:
    > "A causa dell'intenso traffico
    > prodotto da gente disperata per il blocco di
    > Rojadirecta che sta telefonando per abbonarsi al
    > nostro servizio, la sua chiamata non potra'
    > essere evasa prima di due ore. Resti in linea per
    > non perdere la priorita'
    > acquisita."
    >

    NON CREDO PROPRIO!
    Piacerebbe molto a quelli di Mediaset e compagnia bella. Ma non credo sia proprio così.
  • - Scritto da: Uqbar
    > - Scritto da: panda rossa
    > > - Scritto da: Uqbar
    > > > Quando il P2P vero, dopo il bittorrent
    > e
    > tox,
    > > > avrà anche realizzato il suo "web" e il
    > suo
    > > > streaming, voglio proprio vedere come li
    > > > fermerete!
    > > > Che farete, causa a un milione di utenti
    > > pirata?
    > > > Auguri!
    > > > Abbassate i prezzi e forse li
    > sconfiggerete!
    > >
    > > Prova a chiamare il numero per gli
    > abbonamenti
    > a
    > > Mediaset
    > > Premium.
    > > Oggi c'e' una voce registrata che dice:
    > > "A causa dell'intenso traffico
    > > prodotto da gente disperata per il blocco di
    > > Rojadirecta che sta telefonando per
    > abbonarsi
    > al
    > > nostro servizio, la sua chiamata non potra'
    > > essere evasa prima di due ore. Resti in
    > linea
    > per
    > > non perdere la priorita'
    > > acquisita."
    > >

    > NON CREDO PROPRIO!
    > Piacerebbe molto a quelli di Mediaset e compagnia
    > bella. Ma non credo sia proprio
    > così.

    Quindi il blocco di Rojadirecta e' stato completamente inutile.
    Anzi, controproducente.
    Mediaset non vende neanche un abbonamento in piu'.
    Magari invece e' Fastweb che ne perde qualcuno.
    E sicuramente alcune persone che utilizzavano quella piattaforma per accedere a streaming di eventi non altrimenti disponibili, ha perso questa possibilita'.

    Una classica azione lose-lose che sara' pure costata dei soldi.
  • - Scritto da: panda rossa
    > - Scritto da: Uqbar

    > Quindi il blocco di Rojadirecta e' stato
    > completamente inutile.
    > Anzi, controproducente.
    > Mediaset non vende neanche un abbonamento in piu'.
    > Magari invece e' Fastweb che ne perde qualcuno.
    > E sicuramente alcune persone che utilizzavano
    > quella piattaforma per accedere a streaming di
    > eventi non altrimenti disponibili, ha perso
    > questa possibilita'.

    > Una classica azione lose-lose che sara' pure
    > costata dei soldi.

    Soldi che verranno recuperati abbassando la qualità del servizio agli abbonati.
    non+autenticato
  • - Scritto da: Uqbar
    > Quando il P2P vero, dopo il bittorrent e tox,
    > avrà anche realizzato il suo "web" e il suo
    > streaming, voglio proprio vedere come li
    > fermerete!

    Droni che identificano l'ip di partenza e lo bombardano?
    :D
    non+autenticato
  • L'hijacking non è difficile. E' per questo che Amazon tentenna...
  • - Scritto da: Hop
    > - Scritto da: Uqbar
    > > Quando il P2P vero, dopo il bittorrent e tox,
    > > avrà anche realizzato il suo "web" e il suo
    > > streaming, voglio proprio vedere come li
    > > fermerete!
    >
    > Droni che identificano l'ip di partenza e lo
    > bombardano?
    >A bocca aperta

    Allora ti consiglio di mettere al tuo wifi una password un po' piu' forte.
  • - Scritto da: panda rossa
    > - Scritto da: Hop
    > > - Scritto da: Uqbar
    > > > Quando il P2P vero, dopo il bittorrent
    > e
    > tox,
    > > > avrà anche realizzato il suo "web" e il
    > suo
    > > > streaming, voglio proprio vedere come li
    > > > fermerete!
    > >
    > > Droni che identificano l'ip di partenza e lo
    > > bombardano?
    > >A bocca aperta
    >
    > Allora ti consiglio di mettere al tuo wifi una
    > password un po' piu'
    > forte.
    Non è la password il problema.
    E' la crittografia.
    Puoi avere una password WPA2 di 200 caratteri ma se WPA2 può essere craccato (cerca) non serve a nulla.
    Dentro devi metterci un protocollo con ulteriore crittografia e autenticazione dei due peer.
    Amazon ci sta lavorando.
  • - Scritto da: Uqbar
    > - Scritto da: panda rossa
    > > - Scritto da: Hop
    > > > - Scritto da: Uqbar
    > > > > Quando il P2P vero, dopo il
    > bittorrent
    > > e
    > > tox,
    > > > > avrà anche realizzato il suo "web"
    > e
    > il
    > > suo
    > > > > streaming, voglio proprio vedere
    > come
    > li
    > > > > fermerete!
    > > >
    > > > Droni che identificano l'ip di partenza
    > e
    > lo
    > > > bombardano?
    > > >A bocca aperta
    > >
    > > Allora ti consiglio di mettere al tuo wifi
    > una
    > > password un po' piu'
    > > forte.
    > Non è la password il problema.
    > E' la crittografia.
    > Puoi avere una password WPA2 di 200 caratteri ma
    > se WPA2 può essere craccato (cerca) non serve a
    > nulla.
    > Dentro devi metterci un protocollo con ulteriore
    > crittografia e autenticazione dei due
    > peer.
    > Amazon ci sta lavorando.

    Nel suo caso e' la password.
    Visto che ha dato come brillante soluzione quella di mandare un drone a bombardare l'IP, io entro dal suo wifi e lui si becca pure il bombardamento e se lo merita, per l'idizia.
  • - Scritto da: panda rossa
    > - Scritto da: Uqbar
    > > - Scritto da: panda rossa
    > > > - Scritto da: Hop
    > > > > - Scritto da: Uqbar
    > > > > > Quando il P2P vero, dopo il
    > > bittorrent
    > > > e
    > > > tox,
    > > > > > avrà anche realizzato il suo
    > "web"
    > > e
    > > il
    > > > suo
    > > > > > streaming, voglio proprio
    > vedere
    > > come
    > > li
    > > > > > fermerete!
    > > > >
    > > > > Droni che identificano l'ip di
    > partenza
    > > e
    > > lo
    > > > > bombardano?
    > > > >A bocca aperta
    > > >
    > > > Allora ti consiglio di mettere al tuo
    > wifi
    > > una
    > > > password un po' piu'
    > > > forte.
    > > Non è la password il problema.
    > > E' la crittografia.
    > > Puoi avere una password WPA2 di 200
    > caratteri
    > ma
    > > se WPA2 può essere craccato (cerca) non
    > serve
    > a
    > > nulla.
    > > Dentro devi metterci un protocollo con
    > ulteriore
    > > crittografia e autenticazione dei due
    > > peer.
    > > Amazon ci sta lavorando.
    >
    > Nel suo caso e' la password.
    > Visto che ha dato come brillante soluzione quella
    > di mandare un drone a bombardare l'IP, io entro
    > dal suo wifi e lui si becca pure il bombardamento
    > e se lo merita, per
    > l'idizia.
    Peccato che sto scrivendo da casa tua...A bocca aperta
    non+autenticato
  • Non mi pare che Rubin Kazan - Dnipro sia un diritto inalienabile dell'uomo.
    E'un prodotto a pagamento disponibile. (Ovvero non é aria in scatola)
    Cito da altro sito perchè la penso esattaemnte nel solito modo:
    " Il concetto è semplice: qualsiasi prodotto necessita di un lavoro per ottenerlo. E il lavoro non può essere gratis, da quello di Buffon a quello del cameraman."
    (fonte:http://www.indiscreto.info/2015/11/mediaset-stream...)
  • - Scritto da: marcotelematico
    > Non mi pare che Rubin Kazan - Dnipro sia un
    > diritto inalienabile
    > dell'uomo.
    > E'un prodotto a pagamento disponibile. (Ovvero
    > non é aria in
    > scatola)
    > Cito da altro sito perchè la penso esattaemnte
    > nel solito
    > modo:
    > " Il concetto è semplice: qualsiasi prodotto
    > necessita di un lavoro per ottenerlo. E il lavoro
    > non può essere gratis, da quello di Buffon a
    > quello del
    > cameraman."
    > (fonte:http://www.indiscreto.info/2015/11/mediaset


    Nemmeno i diritti televisivi sono "inalienabili", e non è nemmeno obbligatorio aderire all'ideologia liberale, perchè tale è: un'ideologia, non una verità rivelata. Le cose che a te sembrano ovvie e naturali, in realtà non lo sono affatto, sono opinioni come le altre.

    E' vero che nessuno fa niente per niente, ma uno può anche pensare che la ricchezza prodotta dall'attuale sistema economico sia ingiustamente distribuita. Ad esempio: Buffon che guadagna come un centinaio di fisici nucleari messi insieme, come lo giustifichi? "E' il mercato"? Ah ecco, bello...

    E se un sistema è sbagliato, si può benissimo decidere di sabotarlo. Per esempio, guardandosi le partite gratis.


    Comunque, parlando di sport...

    Fino alla stagione 1993-1994 non c'erano i diritti televisivi. La Rai se voleva poteva trasmettere quello che le pareva senza pagare nulla. Esisteva solo un "accordo tra gentiluomini" con la Lega Calcio affinchè venissero trasmessi solo 4-5 incontri all'anno, per non svuotare gli stadi. Non mi pare ce la passassimo male, anzi: la Serie A era il più importante campionato al mondo, tant'è che eravamo talmente tronfi da dire che era meglio vincere lo scudetto della coppa campioni, nel 1990 3 squadre italiane vinsero tutte e tre le coppe europee (c'era anche la coppa delle coppe), e la nostra Nazionale era probabilmente la più forte al mondo, con la sola eccezione dei calci di rigore (:
    Gli stipendi dei calciatori erano già scandalosi, ma non al livello attuale, e ce n'era ancora qualcuno interessato alla maglia che vestiva (Baresi, Maldini, Bergomi...).

    Come vedi, non esiste solo "O ti mangi questa minestra o ti butti dalla finestra", e non è detto che si debba accettare lo status quo come immutabile, specialmente se nel recente passato le cose andavano diversamente e con migliori risultati.
    non+autenticato
  • Straquoto tutto il post.

    Bello anche il ricordo del calcio italiano tra la fine degli anni '80 e gran parte degli anni '90: quasi sempre le squadre italiane arrivavano alle finali delle varie coppe europee (addirittura la Samp in finale di champions nel '92!), e se non le vincevano gli allenatori rischiavano l'esonero (!). Neanche ci rendevamo conto di quanto fossimo forti, la Liga spagnola a confronto sembrava la nostra Serie B. E c'erano ancora i calciatori-bandiera.

    Che tristezza il paragone col calcio (miliardario) attuale.
    non+autenticato
  • - Scritto da: Ideologico
    >
    > E se un sistema è sbagliato, si può benissimo
    > decidere di sabotarlo. Per esempio, guardandosi
    > le partite gratis.
    >
    O meglio ancora NON guardandoleA bocca aperta
    non+autenticato
  • - Scritto da: Hop
    > - Scritto da: Ideologico
    > >
    > > E se un sistema è sbagliato, si può benissimo
    > > decidere di sabotarlo. Per esempio,
    > guardandosi
    > > le partite gratis.
    > >
    > O meglio ancora NON guardandoleA bocca aperta

    Lascia decidere ciascuno che cosa e' meglio per se'.
    Tanto dal punto di vista del sistema non cambia niente che tu guardi o non guardi.
  • > Lascia decidere ciascuno che cosa e' meglio per
    > se'.
    > Tanto dal punto di vista del sistema non cambia
    > niente che tu guardi o non
    > guardi.

    In altre parole: io faccio finta che non mi interessa nulla ma poi voglio vederle di straforo.
    non+autenticato
  • - Scritto da: siamoallafr utta
    > > Lascia decidere ciascuno che cosa e' meglio
    > per
    > > se'.
    > > Tanto dal punto di vista del sistema non
    > cambia
    > > niente che tu guardi o non
    > > guardi.
    >
    > In altre parole: io faccio finta che non mi
    > interessa nulla ma poi voglio vederle di
    > straforo.

    In altre parole, per uno o due che approfittano della cosa, ci sono decine di migliaia di utenti danneggiati.

    Quanti abbonati ha guadagnato Mediaset con questa cosa?
    E quanti ne ha persi Fastweb?

    Fai le somme e sappimi dire il risultato.
  • > In altre parole, per uno o due che approfittano
    > della cosa, ci sono decine di migliaia di utenti
    > danneggiati.
    >
    > Quanti abbonati ha guadagnato Mediaset con questa
    > cosa?
    > E quanti ne ha persi Fastweb?
    >
    > Fai le somme e sappimi dire il risultato.

    Forse non hai capito che non me ne strafrega niente di quanto ci perde o guadagna Mediaset, è ridicolo su che battaglie si butti certa gente, ma del resto ognuno si costruisce le sue prigioni.
    non+autenticato
  • - Scritto da: siamoallafr utta
    > > In altre parole, per uno o due che
    > approfittano
    > > della cosa, ci sono decine di migliaia di
    > utenti
    > > danneggiati.
    > >
    > > Quanti abbonati ha guadagnato Mediaset con
    > questa
    > > cosa?
    > > E quanti ne ha persi Fastweb?
    > >
    > > Fai le somme e sappimi dire il risultato.
    >
    > Forse non hai capito che non me ne strafrega
    > niente di quanto ci perde o guadagna Mediaset, è
    > ridicolo su che battaglie si butti certa gente,
    > ma del resto ognuno si costruisce le sue
    > prigioni.

    La storia del forum di PI insegna che i commentatori di questioni come questa si dividono in due: quelli che se ne fregano e quelli che difendono una immeritata rendita parassitaria.

    Quindi hai poco da far credere di essere uno che se ne frega.
  • >
    > La storia del forum di PI insegna che i
    > commentatori di questioni come questa si dividono
    > in due: quelli che se ne fregano e quelli che
    > difendono una immeritata rendita
    > parassitaria.

    La storia di questo forum la sai tu che hai scritto più di 30.000 messaggi, si vede che quando non guardi le partite, no scusa, gli eventi culturali, hai anche il tempo per scrivere qua e formarti la tua memoria storica.

    >
    > Quindi hai poco da far credere di essere uno che
    > se ne
    > frega.

    E invece, pensa te, non me ne frega e non me ne torna niente, se non indirettamente forse, nel senso che come ti scrivevo mi fa comodo che ci sia gente come te, ed anche a tanti altri fa comodo che ci siano tante mogli libere la domenica pomeriggio.
    non+autenticato
  • - Scritto da: siamoallafr utta
    > >
    > > La storia del forum di PI insegna che i
    > > commentatori di questioni come questa si
    > dividono
    > > in due: quelli che se ne fregano e quelli che
    > > difendono una immeritata rendita
    > > parassitaria.
    >
    > La storia di questo forum la sai tu che hai
    > scritto più di 30.000 messaggi,

    Perche' io, a differenza tua, non morpho nick ad ogni articolo.
    Tu invece ne avrai scritti il doppio di me, usando migliaia di nick diversi.
    Indovina chi e' l'ipocrita.

    > si vede che
    > quando non guardi le partite, no scusa, gli
    > eventi culturali, hai anche il tempo per scrivere
    > qua e formarti la tua memoria
    > storica.

    La cosa ti crea qualche problema?
    Ti ho mai chiesto dei soldi?

    > > Quindi hai poco da far credere di essere uno
    > che
    > > se ne
    > > frega.
    >
    > E invece, pensa te, non me ne frega e non me ne
    > torna niente, se non indirettamente forse, nel
    > senso che come ti scrivevo mi fa comodo che ci
    > sia gente come te, ed anche a tanti altri fa
    > comodo che ci siano tante mogli libere la
    > domenica
    > pomeriggio.

    Come la tua, dici?
    Si, in effetti mi fa molto comodo che lo sia.
  • ma le partite viste così , da furbetti ... , sono più belle ? c'è più gusto vedere eventi sportivi che se non li paghi non li puoi vedere ?
    mah
    non+autenticato
  • - Scritto da: sonoio
    > ma le partite viste così , da furbetti ... , sono
    > più belle ? c'è più gusto vedere eventi sportivi
    > che se non li paghi non li puoi vedere
    > ?
    > mah

    Nessuno ti sta impedendo di pagare.
  • - Scritto da: panda rossa
    > - Scritto da: sonoio
    > > ma le partite viste così , da furbetti ... ,
    > sono
    > > più belle ? c'è più gusto vedere eventi
    > sportivi
    > > che se non li paghi non li puoi vedere
    > > ?
    > > mah
    >
    > Nessuno ti sta impedendo di pagare.
    anche la tua parte?A bocca aperta
    non+autenticato
  • - Scritto da: Hop
    > - Scritto da: panda rossa
    > > - Scritto da: sonoio
    > > > ma le partite viste così , da furbetti
    > ...
    > ,
    > > sono
    > > > più belle ? c'è più gusto vedere eventi
    > > sportivi
    > > > che se non li paghi non li puoi vedere
    > > > ?
    > > > mah
    > >
    > > Nessuno ti sta impedendo di pagare.
    > anche la tua parte?A bocca aperta

    Spiegami un po' tu che sembri intendertene.
    Un abbonato a Mediaset premium:
    a) non puo' invitare amici a vedere la partita
    b) puo' farlo tranquillamente
    c) puo' farlo ma deve fargli pagare la loro parte
  • - Scritto da: sonoio
    > ma le partite viste così , da furbetti ... , sono
    > più belle ? c'è più gusto vedere eventi sportivi
    > che se non li paghi non li puoi vedere
    > ?
    > mah

    ma le partite viste così , pagandole ... , sono
    più belle ? c'è più gusto vedere eventi sportivi
    che se non li paghi li puoi vedere lo stesso
    ?
    mah
    non+autenticato
  • - Scritto da: sonoio
    > ma le partite viste così , da furbetti ... , sono
    > più belle ? c'è più gusto vedere eventi sportivi
    > che se non li paghi non li puoi vedere
    > ?

    Sì.Occhiolino
    non+autenticato
  • Credo rimanga la stessa m***a.
  • Ben detto Joe. Sorride
    non+autenticato
  • - Scritto da: sonoio
    > ma le partite viste così , da furbetti ... , sono
    > più belle ? c'è più gusto vedere eventi sportivi
    > che se non li paghi non li puoi vedere
    > ?
    > mah


    Ma noooooo, loro lo fanno per il principio e la cultura, scherzi?! Addirittura a volta si chiudono in casa la domenica a vedersi le partite che non interessano pur di combattere questo sistema marcio.
    Sono dei benefattori e tu che invece vai a farti un giro in bici o a giocare a pallone per davvero sei solo uno sfigato!
    non+autenticato
CONTINUA A LEGGERE I COMMENTI
Successiva
(pagina 1/2 - 8 discussioni)