Alfonso Maruccia

PlayStation 4, anche Sony si dà alla retrocompatibilità

La corporation nipponica conferma di essere al lavoro su un emulatore PS2 per la sua ultima console, una scelta che in qualche modo si allinea all'offerta della concorrenza. E che arriva in ritardo sui tempi rispetto al PC

Roma - Gli ingegneri di Sony sono impegnati a sviluppare un emulatore di PlayStation 2, un software proprietario pensato per aggiungere l'enorme parco titoli della home console più venduta della storia a quello della "giovane" PlayStation 4. I segni, tangibili, ci sono già, e la corporation ha confermato l'iniziativa.


Le prime avvisaglie dell'emulatore PS2 per la PS4 si sono infatti avute con la commercializzazione di un'edizione speciale della console (PS4) dedicata a Star Wars: Battlefront, il nuovo blockbuster videoludico di Electronic Arts ambientato nel mondo sci-fi creato da George Lucas e ora proprietà di Disney. Il bundle speciale, già disponibile nei negozi, include una console PS4, una copia del nuovo gioco e una selezione bonus di titoli starwarsiani: Super Star Wars, Star Wars: Racer Revenge, Star Wars: Jedi Starfighter e Star Wars: Bounty Hunter.

Gli ultimi tre giochi girerebbero sotto emulazione, suggeriscono da Eurogamer, e Sony ha confermato ufficialmente di voler riproporre i giochi PS2 alla nuova generazione di giocatori salotto-dipendenti. I vecchi titoli per PS2 girerebbero con grafica migliorata con l'upscaling, una tecnica ben nota in ambito emulativo capace di "abbellire" i pixel e l'aliasing dei poligoni originali.
La questione retrocompatibilità entra quindi di prepotenza nella console war di ottava generazione, visto che l'emulatore PS2 di Sony sembra essere una risposta alla riproposizione dei giochi Xbox 360 su Xbox One da parte di Microsoft tramite apposita virtual machine proprietaria.

La possibilità di far girare i vecchi titoli sulle nuove console - e non semplicemente tramite i servizi cloud come PlayStation Now - garantirebbe nuova linfa commerciale ai prodotti videoludici storici. Per quanto riguarda l'emulazione specifica della PS2, Sony arriva infine in ritardo di appena 13 anni sulla raffinatezza e le capacità tecniche di PCSX2, l'emulatore PS2 per PC compatibile con più del 94 per cento degli oltre 2.500 giochi usciti per la storica console.

Alfonso Maruccia
Notizie collegate
39 Commenti alla Notizia PlayStation 4, anche Sony si dà alla retrocompatibilità
Ordina
  • dei giochi della ps2 perchè non riescono a emularli con l'emulatore per pc?
    user_
    1091
  • - Scritto da: user_
    > dei giochi della ps2 perchè non riescono a
    > emularli con l'emulatore per
    > pc?
    In quel 6% rientrano giochi che richiedono periferiche particolari: pistole; videocamera eye toy; microfono; periferiche che imitano strumenti musicali (chitarre, batterie) ecc.
    non+autenticato
  • mi avete fatto tornare alla mente Bleem! .. il primo emu commerciale della psx... il cracker (degli UCF) era una mia conoscenzaCon la lingua fuori .. vecchi tempi....
    non+autenticato
  • Per la psx c'è ePsxe gratutito che va mooolto bene, gira tranquillamente anche sull'eeepc 1000h!
    Con questo emulatore puoi utilizzare i CD originali psx (testato personalmente con Rayman)
    non+autenticato
  • - Scritto da: prova123
    > Per la psx c'è ePsxe gratutito che va mooolto
    > bene, gira tranquillamente anche sull'eeepc
    > 1000h!
    > Con questo emulatore puoi utilizzare i CD
    > originali psx (testato personalmente con
    > Rayman)
    eh... ma e' arrivato dopo... bleem! fece arrapare subito visto che fu il primo (o il primo che funzionava), e i cracker scaldarono subito il loro softiceCon la lingua fuori
    non+autenticato
  • Mi ricordo ancora quando uscì il crack a ridosso di natale il 23 dicembre 1999 per il bleem! v1.5B (Win95/98).
    L'installer del bleem! era di 944Kb ed il crack di 940Kb. Erano i tempi eroici dei modem 56.6kbps.Con la lingua fuori
    non+autenticato
  • PS: La v1.0.0 di ePsxe è del 15 ottobre 2000.
    non+autenticato
  • - Scritto da: prova123
    > Mi ricordo ancora quando uscì il crack a ridosso
    > di natale il 23 dicembre 1999 per il bleem! v1.5B
    > (Win95/98).
    > L'installer del bleem! era di 944Kb ed il crack
    > di 940Kb. Erano i tempi eroici dei modem
    > 56.6kbps.
    >Con la lingua fuori
    Vero.
    Quanti ricordi con il mio USRobotic seriale. Innamorato InnamoratoInnamorato
    non+autenticato
  • Anche l'emulazione di tutte le console che usavano DVD o CD, permettono di usare il supporto originale (se poi parliamo dei bruttissimi rip dei giochi per Mega CD o Pc Engine CD...)
  • Non possiamo paragonare un emulatore amatoriale spesso usato per scopi poco nobili, rispetto ad un emulatore fatto direttamente dal produttore della console, dai.
  • Infatti, può andare bene solo nel caso di un PC, per una PS4 mi aspetto una emulazione hardware non software.
    C'è stato già un precedente con la PS3 che emulava la PS1 e PS2 in hw per la versione giapponese, ma per la versione europea ci fu solo l'inchiappettata l'emulatore sw, scarso e fu detto "vabbè ma i giochi per PS1 vanno bene" ...
    Ora se mi vuoi vendere la PS4 e dirmi che posso usare i giochi PS2 l'unico modo credibile è avere su PS4 un emulatore hardware.
    non+autenticato
  • hardware? why hardware?

    a parte che il 90% delle "implementazioni hardware" sono implementazioni in firmware

    considerando che l'OS e tutto il resto nella ps4 si trovano in rom e possono essere considerati firmware....

    e poi con il supporto hardware alla virtualizzazione, la cosa più intelligente è usare un vmm per far girare i vecchi OS di ps1 e ps2 come guest
    non+autenticato
  • - Scritto da: collione

    >
    > e poi con il supporto hardware alla
    > virtualizzazione, la cosa più intelligente è
    > usare un vmm per far girare i vecchi OS di ps1 e
    > ps2 come
    > guest

    Su questo posso concordare. Se si tratta di una VM di PS2 bene, ma di un emulatore diciamo stile PCSX2 se lo sono già giocato in maniera pessima.
    non+autenticato
  • - Scritto da: prova123

    > Su questo posso concordare. Se si tratta di una
    > VM di PS2 bene, ma di un emulatore diciamo stile
    > PCSX2 se lo sono già giocato in maniera
    > pessima.

    non so come funziona sotto il cofano pcsx2, ma l'emulazione oggi si fa tramite traduzione dinamica del codice

    quindi si prendono blocchi d'istruzioni del binario sorgente e si traducono in blocchi d'istruzioni per l'architettura target, tramite un traduttore ( che è poi l'equivalente di un compilatore jit )

    ma resta il nodo del sistema operativo, librerie, framework, middleware, per cui c'è bisogno di far girare un OS dentro un altro OS, e qui la virtualizzazione salva capra e cavolo
    non+autenticato
  • - Scritto da: collione
    > hardware? why hardware?
    >
    > a parte che il 90% delle "implementazioni
    > hardware" sono implementazioni in
    > firmware
    >

    Vero, ma la prima PS3 nipponica conteneva proprio i chip della PS2. Fisicamente. Emotion Engine, mi pare si chiamasse.
    Izio01
    4674
  • Non è sempre possibile mettere HW della vecchia console su quella nuova. La ps3 ai tempi era un HW molto costoso da produrre e all'uscita costava un botto.
  • Ma l'emulazione hw mancava solo alla console versione europea, la console versione giapponese e nord america ce l'aveva. Fu un bel bidone per gli europei.
    non+autenticato
  • Vero, tra l'altro emulazione via SW fu pure abbandonata. La ps3 ha avuto una lunga serie di downgrape nel corso degli anni.
  • Se la retrocompatibilità hw fosse progettuale al produttore costerebbe molto poco. Invece non la vogliono e poi fanno i pastrocchi sw. Bisogna mettersi d'impegno a fare un pastrocchio software quando bisogna emulare un proprio sistema ... diciamo che lo fanno solo per dare la notizia e vendere qualche console in più, tanto una volta comprata ...
    non+autenticato
  • - Scritto da: prova123
    > Se la retrocompatibilità hw fosse progettuale al
    > produttore costerebbe molto poco. Invece non la
    > vogliono e poi fanno i pastrocchi sw. Bisogna
    > mettersi d'impegno a fare un pastrocchio software
    > quando bisogna emulare un proprio sistema ...
    > diciamo che lo fanno solo per dare la notizia e
    > vendere qualche console in più, tanto una volta
    > comprata
    > ...

    Microsoft con la One ha fatto via emulazione la retrocompatibilità della 360, anche se per come funzione è una mezza fregatura.