Claudio Tamburrino

Lenovo: Google tornerà in Cina

Mountain View è intenzionata a lanciare una versione ad hoc di Play Store per non rinunciare alle opportunità del vasto mercato mobile locale

Roma - Il dirigente di Lenovo Chen Xudong ha anticipato che Google tornerà ad essere operativa in Cina, almeno con una versione di Play Store.

Come già si mormorava a settembre, dunque, Google e Pechino si sono riavvicinate dopo la rinuncia al mercato cinese da parte di Mountain View nel 2010: il casus belli era stata un'intrusione da parte di cracker locali nei server di Gmail, episodio che aveva rappresentato la scintilla capace di far esplodere anni di tensione causati dalla pressione della censura cinese e dai tentativi di ingerenze da parte delle autorità locali.

Se la Cina ha dovuto rinunciare ai servizi di Google, anche Google non ha sorriso: quello cinese è un mercato molto importante ed anche se Android è molto diffuso, Big G non ne ricava nulla, dal momento che la maggior parte dei dispositivi Android diffusi oltre la Grande Muraglia monta versioni di Android derivate dal codice Android Open Source Project (AOSP) e il frammentato scenario dei sistemi operativi fa fiorire ecosistemi di contenuti e servizi offerti dagli operatori locali.
Per questo l'anticipazione rilasciata dal dirigente di Lenovo, con cui al CES Google ha anche annunciato una partnership per uno smartphone che integrerà le tecnologie di Project Tango, appaiono del tutto plausibili.

Oltre alla convenienza commerciale del riavvicinamento, conferme sono peraltro arrivate anche da uno dei vertici di Androd, David Singleton, che nei mesi scorsi ha riferito che gli smartwatch Moto 360 Android Wear sbarcheranno anche in Cina.
Il ritorno di Google nel paese dovrebbe avvenire già nel 2016 e dovrebbe concretizzarsi in una versione ad hoc dello store di app Google Play.

Claudio Tamburrino
Notizie collegate
  • AttualitàCina: tecnocontrollo come tuttiLa legge cinese antiterrorismo che entrerà in vigore a gennaio non si discosta da quelle approvate in altre democrazie occidentali. Rinuncia alle backdoor di stato ma chiede la collaborazione degli operatori nel decifrare a posteriori e la notifica di informazioni che alimentino gli estremismi
  • BusinessGoogle si riavvicina alla Cina?Mountain View per anni si è privata dell'accesso ad un mercato che nel frattempo è maturato, nutrendosi del codice di Android ma arricchendo operatori locali. Google sarebbe pronta a riconquistarlo, con Marshmallow, Play Store e gli indossabili