Gaia Bottà

Word Flow, Microsoft digita iOS

Il sistema di digitazione agevolato proposto con Windows Mobile 8.1 verrà reso disponibile anche per iOS: Redmond cerca il feedback degli Insider

Roma - Fino ad ora è stata garantita in esclusiva agli utenti Windows Phone, a partire dalla versione 8.1 del sistema operativo mobile di Redmond: Word Flow, apprezzato sistema per comporre rapidamente testi in punta di dita, in grado di apprendere le abitudini degli utenti in vista di suggerimenti sempre più precisi, sta per essere testato anche su dispositivi iOS.

A rivelare le intenzioni di Microsoft, una email diramata ai Windows Insider, rivolta agli aspiranti sperimentatori dotati di iPhone 5 o melafonini più recenti: Microsoft, si legge nella missiva, medita di "estendere la tastiera ad altre piattaforme" oltre al proprio OS mobile, e li invita a partecipare ad una anteprima che prelude al lancio dell'applicazione per terminali iOS, contando sui loro feedback per "redigere una tabella di marcia per miglioramenti da implementare nella tastiera nel corso del tempo".

Il fatto che Redmond abbia scelto di sviluppare il proprio strumento per agevolare la composizione di testi per altre piattaforme mobile non sorprende, in un momento in cui Microsoft è attivamente impegnata a declinare i propri servizi in ottica multipiattaforma, per giocare anche sul terreno della concorrenza. A differenza di altre app fondate sulla complementarità con altri servizi Microsoft, Microsoft in questo caso non sembra poter trarre un vantaggio diretto dalla riproposizione dell'applicazione: come nel caso di Cortana la scelta sembra piuttosto essere legata ad una riaffermazione della propria competitività a livello tecnologico, anche a costo di rinunciare all'esclusività delle funzioni della propria piattaforma mobile.
Non è per ora dato conoscere la tempistica del rilascio di Word Flow per iOS, ma gli osservatori suggeriscono che l'orizzonte sia di pochi mesi.

Gaia Bottà
Notizie collegate