Il VoIP non si può intercettare

Questa la posizione di chi fornisce telefonate via internet. L'FBI vuole poterci entrare dentro ma i produttori sostengono che, allo stato, le chiamate via IP sono protette dal grande orecchio delle autorità USA

Washington (USA) - Nel dibattito sulle webfonate che da mesi surriscalda il clima tecnologico nella capitale americana si è accesa una nuova miccia: i fornitori di servizi che consentono di effettuare telefonate via internet hanno affermato che, allo stato, intercettare è impossibile.

Come si sarà capito, da tempo l'FBI e le autorità di pubblica sicurezza spingono perché venga aperto il rubinetto, affinché i sistemi di ascolto delle forze dell'ordine siano messi in condizione di intercettare i contenuti delle chiamate IP.

Secondo Jeff Pulver, fondatore della Free World Dialup, ci vorrebbero mesi di ricerche per arrivare ad un sistema che consentisse all'FBI di spiare nei contenuti vocali di un proprio abbonato. Una boutade? Fatto è che la sua posizione è condivisa da altri fornitori. Uno statement che potrebbe essere interessato, visto il richiamo che può avere un servizio telefonico polizia-free soprattutto tra i più diffidenti, ma che certamente costituisce un ostacolo per le autorità statunitensi.
Addirittura Skype, un altro fornitore piuttosto noto, sembra quasi aver voluto attaccare l'idea che l'FBI possa cercare di "spiare" le conversazioni. Skype infatti fornisce telefonate cifrate e afferma che anche se la polizia trovasse un modo per avvicinare l'orecchio alle proprie infrastrutture non sentirebbe altro che suoni confusi, un mix cacofonico generato proprio dalle tecnologie di cifratura.

Il "problema" riguarda, in verità, un po' tutti i fornitori di servizi di questo genere, anche quelli commerciali che trasportano su IP le chiamate che partono da impianti tradizionali e che, in molti casi, non sono in grado di garantire alcuna informazione più dei semplici dati dell'abbonato.

Il tutto è aggravato, dal punto di vista delle necessità delle forze di polizia, dalla mancanza di piattaforme standard capaci di "distinguere" ciò che passa su VoIP dalla messe di altri dati circolanti in rete. Non solo, una recentissima decisione federale stabilisce che i carrier che trasportano le chiamate esclusivamente via internet non possono essere considerati imprese telefoniche alla stregua di quelle tradizionali e dunque non sono soggetti alle medesime regole governative.

Tutto questo potrebbe tradursi in un notevole ostacolo per il VoIP, laddove prevalessero le ragioni del controllo su quelle della libertà di sviluppo e di mercato. Una soluzione di qualche tipo, visto che quella tecnologica se possibile richiederà comunque molto tempo. dovrà essere evidentemente trovata.
24 Commenti alla Notizia Il VoIP non si può intercettare
Ordina
CONTINUA A LEGGERE I COMMENTI
Successiva
(pagina 1/2 - 10 discussioni)