Claudio Tamburrino

Android, per un pugno di miliardi

Il valore dell'ecosistema che ruota intorno all'OS mobile di Google emerge nel corso del processo che la vede contrapposta ad Oracle. I documenti offrono anche numeri sulle relazioni commerciali con Apple per il search su iOS

Roma - Google ha generato con Android, a partire dall'acquisizione nel 2005, 31 miliardi di dollari di fatturato e 22 miliardi di dollari di profitto.

A riferirlo non sono i prospetti di Mountain View, ma i documenti raccolti e mostrati in tribunale dai legali di Oracle nel processo che la vede contrapposta a Google per le API di Java, di cui secondo l'accusa Mountain View si sarebbe appropriata per implementare il suo test compatibility kit (TCK) Dalvik. Secondo Oracle, che le ha acquisite insieme a Sun System, sarebbero tutelate dal copyright e l'impiego da parte di Google senza citazioni e limiti costituirebbe una violazione che vale almeno 1 miliardo di dollari di danni ed eventualmente il blocco di Android. Mountain View, da parte sua, sta cercando di sostenere che il suo utilizzo rientra pienamente nella disciplina del fair use (l'uso legittimo di un'opera consentito senza autorizzazione). Ha inoltre, tentato di sostenere la non tutelabilità delle API da parte del diritto d'autore in quanto idea in sé (l'impiego di Java) e non sua espressione, ma la Corte Suprema degli Stati Uniti ha respinto il ricorso basato su tali motivazioni.

La questione è dunque tornata ai giudici di primo grado, davanti ai quali Google si è trovata a dover dimostrare di rientrare nelle condizioni di utilizzo del fair use: è nel corso di questo processo che un legale di Oracle ha reso pubblici i numeri, con l'obiettivo di contestare le basi su cui si fonda l'eccezione al diritto d'autore invocata da Google, spiegare come fosse nella necessità di rispondere al crescente strapotere di iOS (a tal proposito gli avvocati citano anche testimonianze di ingegneri di Google che definiscono "pessime" tutte le alternative al software di Oracle) e trovare appigli per una richiesta di danni superare al miliardo di dollari.
Tali numeri, tuttavia, secondo Google sarebbero dovuti rimanere privati: non tanto per impedirne l'utilizzo in ambito processuale, ma perché si tratta di informazioni sensibili che non aveva mai divulgato nei risultati finanziari, presentati in forma aggregata. Pertanto, riferisce Mountain View, l'incauta "divulgazione da parte dell'avvocato di Oracle rischia di avere effetti sul mercato finanziario e sull'intero business di Google".
I numeri divulgati dall'avvocato di Oracle, nel frattempo, sono spariti dalle trascrizioni processuali, ma sono ormai di dominio pubblico, rilanciati dai media.

D'altra parte, anche se non è chiaro quale sia il metodo di calcolo e quali siano le fonti di Oracle, si tratta di risultati che fanno scalpore: anche se ritenuti assolutamente positivi dagli investitori che si aspettavano profitti inferiori per Android, rischiano di costare caro a Google in termini di danni eventualmente dovuti ad Oracle.

Insomma, Mountain View si trova nella situazione di non poterli contestare, rischiando di subire ripercussioni in borsa ed al contempo di non volerli confermare per offrire basi per la richiesta di un miliardo di dollari di danni richiesti da Oracle per la presunta violazione della priorità intellettuale sulle API di Java.

Al contempo, si tratta per Android di numeri deludenti se comparati a quelli del concorrente diretto iOS. Infatti è noto che, a fronte di numeri assoluti minori, App Store di Apple incassi molto più di Play Store e l'ecosistema hardware e software di iPhone e iPad in generale valga molto di più per Apple rispetto ad Android per Google: solo nell'ultima trimestrale, per esempio, Cupertino ha registrato con essi 32,2 miliardi di fatturato. Insomma, anche se si tratta di una comparazione speciosa, in quanto non viene distinto hardware da software, mostra per gli osservatori come Android possa fare di più. Oltretutto dai numeri divulgati si scopre che solo nel 2014 Google ha pagato ad Apple un miliardo di dollari in conseguenza di un accordo di ripartizione del fatturato legato all'utilizzo del proprio motore di ricerca sugli iPhone.

Claudio Tamburrino
Notizie collegate
  • BusinessJava ed Android, caso chiuso?La Corte Suprema respinge il ricorso di Google: le API restano tutelate da copyright e Mountain View deve ora dimostrare di rientrare nel fair use di quelle di Oracle
  • BusinessEuropa, Android perde colpiCalano i numeri del sistema operativo di Google nel Vecchio Continente. Diverso il discorso negli USA, anche se Apple rimane il re tra i produttori. Windows Phone può ancora giocare la propria partita
  • TecnologiaAndroid N, dalle API Java a OpenJDKGoogle accantonerà le API Java, oggetto dell'annosa contesa con Oracle, per abbracciare le librerie OpenJDK. Mountain View ne parla come di una questione puramente tecnologica
17 Commenti alla Notizia Android, per un pugno di miliardi
Ordina
  • Mungi quella mucca impicciona chiamata Google.
    Daje
    maxsix
    8712
  • - Scritto da: maxsix
    > Mungi quella mucca impicciona chiamata Google.
    > Daje
    Ma per ora è apple che munge maxsix
    Rotola dal ridereRotola dal ridere
    non+autenticato
  • - Scritto da: ...
    > - Scritto da: maxsix
    > > Mungi quella mucca impicciona chiamata
    > Google.
    >
    > > Daje
    > Ma per ora è apple che munge maxsix
    > Rotola dal ridereRotola dal ridere

    ??? No, visto che mi date dal genius (che non sono) io sono pagato da Apple quindi io mungo.
    maxsix
    8712
  • "Al contempo, si tratta per Android di numeri deludenti se comparati a quelli del concorrente diretto iOS. Infatti é noto che, a fronte di numeri assoluti minori, App Store di Apple incassi molto più di Play Store"

    Il giornalista nel suo tentativo di tessere le lodi della Apple ha esposto un tassello importante ampiamente ignorato dai media nelle varie vicende fiscali perché la guardia di finanza può stimare gli utili di impresa sui device venduti in Italia e già quei numeri erano sottostimati, ma gli utili dell'appstore non si possono controllare. Quindi Apple ha pagato una multa per evasione fiscale basata su una frazione di una frazione dei loro utili.
    non+autenticato
  • - Scritto da: skkt
    > "Al contempo, si tratta per Android di numeri
    > deludenti se comparati a quelli del concorrente
    > diretto iOS. Infatti é noto che, a fronte di
    > numeri assoluti minori, App Store di Apple
    > incassi molto più di Play Store"
    >
    > Il giornalista nel suo tentativo di tessere le
    > lodi della Apple ha esposto un tassello
    > importante ampiamente ignorato dai media nelle
    > varie vicende fiscali perché la guardia di
    > finanza può stimare gli utili di impresa sui
    > device venduti in Italia e già quei numeri erano
    > sottostimati, ma gli utili dell'appstore non si
    > possono controllare. Quindi Apple ha pagato una
    > multa per evasione fiscale basata su una frazione
    > di una frazione dei loro utili.

    Eppure io continuo a ricordare che in UE si parli di libera circolazione di beni e servizi. Io acquisto i miei giochi tipicamente in Inghilterra, dove costano nettamente meno, e non faccio nulla di illegale.
    In cosa dovrebbe essere differente, acquistare sul negozio virtuale di un'azienda con sede in Irlanda? Siamo davvero sicuri che vietare la libera circolazione, magari con una genialata stile Boccia (una partita IVA per ogni paese in cui vendi), farebbe i nostri interessi?
    Izio01
    3798
  • Tali numeri, tuttavia, secondo Google sarebbero dovuti rimanere privati: non tanto per impedirne l'utilizzo in ambito processuale, ma perché si tratta di informazioni sensibili

    Come tutte le aziende con una base fiscale in Irlanda cercano di rivelare il meno possibile sui loro fatturati. Così se finiscono sotto indagine in qualche paese se la possono cavare con una multa su una frazione del loro fatturato reale.
    non+autenticato
  • Ripeto: se Linus Torwalds dovesse chiedere un risacimento per il suo kernel usato da Android (non lo farà mai), quanti miliardi di dollari dovrebbe chiedere?
    non+autenticato
  • Smettila di scriwere cassate.
    non+autenticato
  • uh!?!

    primo, il kernel Linux non è stato scritto SOLO da Torvalds

    secondo, il kernel Linux è sotto licenza GPL e quindi Torvalds e tutti gli altri hanno accettato esplicitamente che il kernel stesso potesse essere usato in prodotti commerciali e non, a patto che vengano resi pubblici i sorgenti ( cosa che Google fa )
    non+autenticato
  • - Scritto da: collione
    > uh!?!
    >
    > primo, il kernel Linux non è stato scritto SOLO
    > da
    > Torvalds
    >
    > secondo, il kernel Linux è sotto licenza GPL e
    > quindi Torvalds e tutti gli altri hanno accettato
    > esplicitamente che il kernel stesso potesse
    > essere usato in prodotti commerciali e non, a
    > patto che vengano resi pubblici i sorgenti ( cosa
    > che Google fa
    > )

    Dai sorgenti di openjdk ( Calendar.java )

    http://grepcode.com/file/repository.grepcode.com/j...


    ....
    * This code is free software; you can redistribute it and/or modify it
    * under the terms of the GNU General Public License version 2 only, as
    * published by the Free Software Foundation. Sun designates this
    * particular file as subject to the "Classpath" exception as provided
    * by Sun in the LICENSE file that accompanied this code.
    ....


    Quindi ?
    non+autenticato
  • L'articolo dice: "Al contempo, si tratta per Android di numeri deludenti se comparati a quelli del concorrente diretto iOS."

    Veramente iOS viene regalato con l'hardware, per cui non produce profitto alcuno.

    Se proprio vogliamo fare i confronti, vanno fatti tra la linea Nexus e iPhone/iPad, oppure tra gli ads di google e iAds.
  • Vero, iOS è un pacchetto non separabile dal dispositivo.
    Mentre Android è distribuito su molti dispositivi, e qualche volta "pisciano fuori dal vaso" come con Oracle.
    Non che mi sia simpatica (uso open JDK) ma in effetti... penso: Se Linus Torwalds chiedesse il risarcimento per il suo kernel usato da Android, quanti miliardi dovrebbe risarcire Google?
    non+autenticato
  • - Scritto da: rico
    > Non che mi sia simpatica (uso open JDK) ma in
    > effetti... penso: Se Linus Torwalds chiedesse il
    > risarcimento per il suo kernel usato da Android,
    > quanti miliardi dovrebbe risarcire Google?

    Non dipende da Torvald, ma dal rispetto della licenza di uso: se le condizioni per il ri utilizzo sono state rispettate, non esiste nessuna causa.

    Comunque riguardo Java, il giorno in cui android lo abbandonerà, sarà anche la sua fine.
CONTINUA A LEGGERE I COMMENTI
Successiva
(pagina 1/2 - 6 discussioni)