Alfonso Maruccia

Cortana, dalle email agli appuntamenti

Microsoft lavora al potenziamento di Cortana, assistente digitale sempre più personale che presto potrà leggere le email in locale per ricordare all'utente quando ha qualcosa da fare

Roma - La missione dichiarata di Microsoft è di trasformare Cortana in un assistente digitale "indispensabile" focalizzato sulle esigenze specifiche degli utenti di Windows 10, e nel riaffermare tale proposito si prepara ad arricchire la sua IA di nuove funzionalità ricorda-appuntamenti a prova di scusa.


Nel mondo immaginato da Microsoft, tutti gli utenti hanno una lista piena di cose da fare, appuntamenti, progetti e meeting di lavoro: una lista che necessita quindi di promemoria costanti, magari scavando in automatico tra le email ricevute e inviate da PC o altrove. La prima importante novità in arrivo su Cortana è appunto la capacità di leggere la posta elettronica (salvata in locale) alla ricerca di frasi ed espressioni specifiche, così da accorgersi quando l'utente si è prefissato di fare qualcosa o incontrare qualcuno per suggerire la creazione di un promemoria dall'interfaccia principale dell'assistente.

L'opzione di scansione automatica delle email si potrà disattivare, promette Redmond, mentre una seconda novità riguarderà la gestione degli appuntamenti sul calendario online con l'avviso di un meeting al di fuori dei tradizionale orario di lavoro dell'utente.
Le nuove capacità di Cortana verranno testate dai partecipanti al programma Insider prima di essere implementate nella versione pubblica di Windows 10, mentre per quanto riguarda le versioni dell'assistente digitale esterne al mondo Windows (iOS e Android) l'appuntamento è fissato per un momento successivo alla distribuzione iniziale.

Alfonso Maruccia
Notizie collegate
3 Commenti alla Notizia Cortana, dalle email agli appuntamenti
Ordina