Claudio Tamburrino

MWC 2016/ La VR Ŕ realtÓ

Facebook e Samsung si uniscono nello sviluppo di tecnologie per la realtÓ virtuale. HTC e LG, per˛, non restano a guardare

Roma - Il Mobile World Congress 2016 di Barcellona si sta dimostrando un palcoscenico per la presentazione e le prime prove dal vivo di realtà virtuale: come tale è stato scelto quest'anno da Samsung e Facebook che, insieme a Zuckerberg, hanno presentato la nuova declinazione di Gear VR che incarnerà la nuova evoluzione della tecnologia per i video a 360 gradi di Facebook. Ma anche le altre aziende, da HTC a LG, hanno messo in mostra le loro proposte.

Facebook e Samsung insieme per Gear VR


L'occasione è stata la presentazione di Galaxy S7 e del suo corrispettivo con schermo curvo, S7 Edge: tutta la platea ha trovato sotto le proprie poltrone un visore Gear VR: questo, una volta abbinato ad un Galaxy di ultima generazione, permette di visualizzare video a 360 gradi ed è stato utilizzato in questo modo dalla coreana per far sperimentare dal vivo le possibilità del suo nuovo dispositivo e per presentarlo in realtà virtuale.
Mentre tutti erano intenti a fruire dei video di realtà virtuale, poi, sul palco si è manifestato Zuckerberg, che ha di fatto sancito una partnership con Samsung di cui si parlava fin dal 2013 e che aveva già portato alla collaborazione tra Oculus e Gear VR: "Facebook possiede una nuova tecnologia di streaming dinamico che permetterà di migliorare notevolmente la qualità delle immagini del video di presentazione che avete visto questa sera - ha spiegato - E nelle prossime settimane la trasmetterà a Gear VR di Samsung".

D'altra parte Facebook, dall'acquisizione di Oculus Rift si è messa in prima fila nel settore della realtà virtuale e da quando ha fatto esordire i video a 360 gradi sulla sua piattaforma ha avuto modo di iniziare a fare esperienza con la tecnologia, rendendola al contempo più familiare agli utenti: sono già stati caricati più di 20mila video, si parla di centinaia nuovi al giorno ed i suoi utenti hanno già visto più di un milione di ore di video in VR.

Ora l'azienda di Zuckerberg sta lavorando specificatamente per sviluppare efficienti tecnologie per lo streaming dinamico di contenuti in realtà virtuale. Inoltre, ha formato un team interno specificatamente dedicato alla realtà virtuale e che lavora a stretto contatto con il gruppo di Oculus e con le altre divisioni del social network: a guidare la nuova squadra Daniel James, co-fondatore dell'azienda di sviluppo Three Rings Design e Mike Booth, già team leader dello sviluppo di Left 4 Dead. Facebook sta cercando anche altri sviluppatori da affiancare loro.


Primo frutto dell'integrazione tra le tecnologie sviluppate da Facebook e quelle di Samsung sarà la telecamera per le riprese a 360 gradi Gear 360: piccola, compatta, sferica, e per certi versi simile ad Eve del cartone animato Disney Wall-E, è destinata al mercato consumer, in maniera diversa rispetto al target professionale di Project Beyond.


Gear 360 ospita un paio di lenti F2.0 e può effettuare riprese a risoluzione di 3840 x 1920p a 30 frame al secondo o foto da 30 megapixel, nonché un processore di immagini DRIMe5s: è destinata, in pratica, a riprese stazionarie ed è idealmente collegata ai nuovi dispositivi Galaxy S7 e S7 Edge su cui può salvare, tramite WiFi, le proprie registrazioni o per esempio farle visualizzare in anteprima tramite app e decidere di caricarle su YouTube o altre piattaforme compatibili.
Di Gear 360 non sono stati ancora divulgati prezzi o date di lancio sul mercato.

La concorrenza di LG e HTC
Facebook e Samsung, peraltro, non sono le uniche attive nel settore: sempre nel corso del MWC di Barcellona, anche HTC e LG hanno presentato i propri prodotti dedicati alla realtà virtuale.

Il visore VR di HTC di cui si è parlato a Barcellona è il device HTC Vive: già anticipato nella stessa sede lo scorso anno, quest'anno ha un prezzo, 799 dollari, ed una data per il preordine, che aprirà il prossimo 29 febbraio.


La versione che arriverà al grande pubblico, oltre ad avere una nuova modalità di collegamento più user-friendly, avrà funzionalità di telefono e permetterà di rispondere alle chiamate e visualizzare quelle perse o i messaggi ricevuti anche quando si è immersi nella realtà virtuale. Esordirà, per un periodo limitato di tempo, con due esperienze VR ad hoc: Job Simulator e Fantastic Contraption.

Da parte sua LG ha presentato LG 360 VR, visore che pesa appena 118 grammi, che non deve essere incastrato in uno smartphone, ma semplicemente collegato ad esso tramite cavo ad hoc (per il momento funziona solo con i nuovi dispositivi LG G5).



Claudio Tamburrino
Notizie collegate
  • BusinessPlayStation VR, orizzonti di lancioA fronte di vaghi piani di Sony, il CEO di GameStop parla vagamente dell'autunno come momento in cui il visore sarÓ in vendita presso la catena. Chi ha detto ritardo?
  • AttualitàGoogle cerca la sua vera realtà virtualeMountain View, secondo le indiscrezioni di giornata, non solo starebbe sviluppando un'evoluzione di Cardboard, ma starebbe lavorando ad un visore stand alone
  • TecnologiaOculus Rift, il PC è in bundleLa succursale "virtuale" di Facebook annuncia una nuova campagna di preordini per un pacchetto VR tutto compreso. I prezzi partono da 1.500 dollari, caschetto Rift incluso, mentre il management avverte: il business della VR richiede tempo