Claudio Tamburrino

ATLAS, i passi avanti di Boston Dynamics

La nuova generazione dei robot umanoidi sviluppati dall'azienda acquisita da Google migliora. Ed è pronta a superare ostacoli, cadute e ogni tipo di angheria

Roma - Un nuovo video mostra i progressi ottenuti dalla ricerca di Boston Dynamics, l'azienda di proprietà di Google/Alphabet specializzata nella robotica.


Il robot umanoide chiamato ATLAS, sviluppato da Boston Dynamics, nella sua nuova versione pesa circa 82 chilogrammi (rispetto ai 150 kg della generazione precedente), è dotato di diversi sensori, tra cui videocamere stereo e sistemi per il rilevamento degli ostacoli Lidar, e soprattutto non è più legato a cavi di alimentazione come nella sua precedente versione.

Nel video lo si vede camminare agevolmente anche a ritmi sostenuti in discesa, in mezzo alla neve, nonché sollevare pacchi riponendoli su uno scaffale.
Curiosamente, per sperimentare le possibilità del robot, gli scienziati di Boston Dynamics si adoperano anche facendolo cadere con colpi alle spalle e togliendogli dalle mani o spostandogli continuamente l'oggetto che è programmato per raccogliere: un modo per mostrare come sappia rimettersi in piedi ed adattarsi al cambiamento di situazione riposizionandosi per continuare a compiere il proprio lavoro. Una sperimentazione che può anche far pensare ai primi atti di cyborg-bullismo.

Claudio Tamburrino
Notizie collegate
1 Commenti alla Notizia ATLAS, i passi avanti di Boston Dynamics
Ordina