Alfonso Maruccia

Raspberry Pi, la terza generazione

La fondazione britannica annuncia l'avvento di un nuovo modello nella linea Raspberry Pi, una board di sviluppo che si fa sempre più versatile e potente ma continua a costare come un pranzo in un ristorante economico

Roma - A quattro anni esatti dal debutto del modello originale, Raspberry Pi ha annunciato l'arrivo della nuova generazione della board di sviluppo per studenti, amatori del codice fatto in casa e sviluppatori in bolletta. Raspberry Pi 3 Model B è significativamente più potente delle board di passata generazione, aggiunge opzioni di connettività nativa e costa esattamente lo stesso del modello precedente.

Raspberry Pi 3 Model B

La nuova Raspberry Pi porta in dote il supporto alle connessioni Bluetooth e WiFi, un'aggiunta significativa che non richiede più di "sacrificare" una o più porte USB e di spendere ulteriore denaro su un dongle con cui aggiungere le suddette connettività a posteri.

Il SoC Broadcom BCM2387 include una CPU ARM quad-core Cortex-A53 (64-bit) da 1,2GHz, caratteristica che rende Raspberry Pi 3 Model B 10 volte più potente rispetto alla board originaria; ulteriori specifiche tecniche comprendono 1 GB di RAM, 4 porte USB, porta HDMI, connettività Ethernet 10/100, Micro SD per il caricamento del sistema operativo e Micro USB con alimentazione.

La nuova Raspberry Pi è molto più potente e versatile rispetto al (recente) passato, e gli acquirenti interessati potranno contare sul fatto che la scheda ha esattamente lo stesso prezzo di sempre (35 dollari). Raspberry Pi 3 Model B è già disponibile per l'acquisto presso i rivenditori Raspberry come element14, RS Components e altri, e anche i modelli precedenti continueranno a essere in vendita.

Alfonso Maruccia

fonte immagine
Notizie collegate
28 Commenti alla Notizia Raspberry Pi, la terza generazione
Ordina
  • vedo che consuma e scalda parecchio, rispetto alle versioni precedenti, specie se si prova l'OC, e infatti il SoC è un vecchio 40nm mentre sul PI2 c'è un 28nm
    per usarlo come IoT cioè acceso 24h questo mi sembra una limitazione
    non+autenticato
  • Più che al wifi e al bluetooth (che era comunque possibile avere già prima con le dongle usb), avrei preferito l'ethernet gigabit e più potenza nella [C|G]PU. Per non parlare della RAM. Queste sono cose che non si possono aggiungere a posteriori!
    non+autenticato
  • > avrei preferito l'ethernet gigabit e più potenza
    > nella [C|G]PU. Per non parlare della RAM. Queste

    Bhe... devi pensare che questo non è un pc desktop, ma solo una roba per prototipazione e sviluppo.
    Al limite, quello di sfruttare l'accelerazione hardware della gpu sarebbe gradita... mi pare che oggi anche X sia tutto a carico della cpu.
    non+autenticato
  • Lo so che non è un pc desktop. Ma, da utilizzatore, avrei preferito un aumento di performance all'aggiunta di caratteristiche che avrei comunque potuto installare da solo.
    non+autenticato
  • Beh insomma... Ci sono tanti utenti finali che lo usano come computerino con le varie distro dedicate, ad esempio come media center. Il 2 gestisce il fullHD bene, ma una versione in grado di reggere il 4K sarebbe bella.
    non+autenticato
  • > avrei preferito l'ethernet gigabit e più potenza
    > nella [C|G]PU. Per non parlare della RAM. Queste

    Bhe... devi pensare che questo non è un pc desktop, ma solo una roba per prototipazione e sviluppo.
    Al limite, quello di sfruttare l'accelerazione hardware della gpu sarebbe gradita... mi pare che oggi anche X sia tutto a carico della cpu.
    non+autenticato
  • Quello che ogni volta mi fa incazzare come una bestia è la differenza di prezzo "ufficiale" con quello italiano. Come al solito lo squallore italico non manca di farsi vivo e così dei bei prodotti come questo diventano decisamente meno appetibili. Qualcuno conosce un posto dove ordinarlo, magari all'estero senza pagare tasse a questo stato bas****o?
  • - Scritto da: LinkZ
    > Quello che ogni volta mi fa incazzare come una
    > bestia è la differenza di prezzo "ufficiale" con
    > quello italiano. Come al solito lo squallore
    > italico non manca di farsi vivo e così dei bei
    > prodotti come questo diventano decisamente meno
    > appetibili. Qualcuno conosce un posto dove
    > ordinarlo, magari all'estero senza pagare tasse a
    > questo stato
    > bas****o?

    Forse non tutti sanno che negli USA i prezzi sono esposti al netto delle tasse, perché ogni stato applica le sue.

    Per esempio 35 euro con una tassa del 22% diventano 42 che è esattamente la cifra a cui trovi il PI-2 in questo momento.

    A Londra mi sembra che la VAT sia 20% quindi ne pagheresti 41.

    In California le tasse locali sono circa il 10% quindi il costo è di 38 euro invece che 42.

    Puoi anche scegliere qualche altro stato bas****o se ti va a cui versare le tasse, lo ordini, paghi il trasporto e ti arrangi, oppure migra su Marte che la hanno il Raspberry PI 45 , solo che sono fragole marziane.

    Se preferisci per 3 euro dare le
    non+autenticato
  • ah bhé ... se ti manda in bestia spendere pochissimi euro in piú .... hai una vita mooolto difficile. Deluso
  • - Scritto da: aphex_twin
    > ah bhé ... se ti manda in bestia spendere
    > pochissimi euro in piú .... hai una vita
    > mooolto difficile.
    >Deluso

    Tipico commento di chi non importa nulla di sbattere via stipendi interi per comprare un ifogn.

    Ricorda: ogni centesimo di ricarico in piu' rispetto al prezzo di uscita dalla fabbrica, e' un intermediario parassita che si ingozza senza produrre.

    Io a costoro non darei un centesimo neanche se servisse per il crowdfunding del loro funerale.
  • - Scritto da: panda rossa
    > - Scritto da: aphex_twin
    > > ah bhé ... se ti manda in bestia spendere
    > > pochissimi euro in piú .... hai una vita
    > > mooolto difficile.
    > >Deluso
    >
    > Tipico commento di chi non importa nulla di
    > sbattere via stipendi interi per comprare un
    > ifogn.
    >

    Ma chi sta parlando di iPhone ? Smettila di pensarci che ti fai il sangue amaro.

    E comunque stiamo parlando di circa dieci euro di differenza , quello che spendevi prima se volevi aggiungere un dongle wifi.

    > Ricorda: ogni centesimo di ricarico in piu'
    > rispetto al prezzo di uscita dalla fabbrica, e'
    > un intermediario parassita che si ingozza senza
    > produrre.
    >

    Ma quale ricarico ? L'hanno migliorato ed il prezzo NON é cambiato.

    Di cosa ti stai lamentando ?

    > Io a costoro non darei un centesimo neanche se
    > servisse per il crowdfunding del loro
    > funerale.

    Ma di chi parli visto che il prezzo é lo stesso e quindi NON c'é nessun ricarico ? Anzi !

    Ti sei accorto che QUALSIASI cosa compri negli USA costa meno che in europa ?

    Poi sei libero di spendere 35 dollari + 30 dollari di spedizione anziché spenderne 45 in Italia. Sei liberissimo di farlo.
    E se anche così non ti sta bene , sei libero di emigrare negli USA. Ah no scusa , li la meritocrazia funziona , resta qui che non ti conviene. Sorride
    -----------------------------------------------------------
    Modificato dall' autore il 01 marzo 2016 15.37
    -----------------------------------------------------------
  • - Scritto da: aphex_twin
    > - Scritto da: panda rossa
    > > - Scritto da: aphex_twin
    > > > ah bhé ... se ti manda in bestia
    > spendere
    > > > pochissimi euro in piú .... hai
    > una
    > vita
    > > > mooolto difficile.
    > > >Deluso
    > >
    > > Tipico commento di chi non importa nulla di
    > > sbattere via stipendi interi per comprare un
    > > ifogn.
    > >
    >
    > Ma chi sta parlando di iPhone ? Smettila di
    > pensarci che ti fai il sangue
    > amaro.

    Stai parlando di soldi, screditando il valore dei centesimi di euro.

    > E comunque stiamo parlando di circa dieci euro di
    > differenza , quello che spendevi prima se volevi
    > aggiungere un dongle
    > wifi.

    E se non volevo, risparmiavo 10 euro.

    > > Ricorda: ogni centesimo di ricarico in piu'
    > > rispetto al prezzo di uscita dalla fabbrica,
    > e'
    > > un intermediario parassita che si ingozza
    > senza
    > > produrre.
    > >
    >
    > Ma quale ricarico ? L'hanno migliorato ed il
    > prezzo NON é
    > cambiato.

    Hai parlato tu di aumento di prezzo.

    > Di cosa ti stai lamentando ?

    Del tuo spregio del valore del denaro.

    > > Io a costoro non darei un centesimo neanche
    > se
    > > servisse per il crowdfunding del loro
    > > funerale.
    >
    > Ma di chi parli visto che il prezzo é lo stesso e
    > quindi NON c'é nessun ricarico ? Anzi
    > !

    Tu hai parlato di lamentarsi di "pochissimi euro in piu'"

    > Ti sei accorto che QUALSIASI cosa compri negli
    > USA costa meno che in europa
    > ?

    No. Non QUALSIASI cosa.
    Solo determinate cose.
    Altre sono molto piu' care.

    > Poi sei libero di spendere 35 dollari + 30
    > dollari di spedizione anziché spenderne 45 in
    > Italia. Sei liberissimo di farlo.

    Io sono libero di spendere 35 dollari e farmelo portare SENZA SPENDERE UN CENTESIMO DI SPEDIZIONE.

    > E se anche così non ti sta bene , sei libero di
    > emigrare negli USA. Ah no scusa , li la
    > meritocrazia funziona , resta qui che non ti
    > conviene.
    >Sorride

    Senti chi parla di emigrare, quello che tutti i giorni attraversa un confine come pendolare!
  • deleted
    -----------------------------------------------------------
    Modificato dall' autore il 01 marzo 2016 16.00
    -----------------------------------------------------------
  • @aphex_twin
    Mai quanto quella di un moralista scadente come te. Se comunque pensi di valere qualcosa, vieni quì nella bella e soleggiata Sicilia del c***o. Sicuramente troverai oggi stesso un lavoro, magari come lavapiatti in uno dei tanti squallidi e puzzolenti alberghi di Taormina, così vediamo se quei 10 Euro in più ti cambiano la vita.Sempre ammesso che sei laureato (e specializzato, in cosa non importa) altrimenti neanche quello trovi.
    -----------------------------------------------------------
    Modificato dall' autore il 01 marzo 2016 16.01
    -----------------------------------------------------------
  • Lui é swizzero, lui vive di riciclaggio. Capisci?
    non+autenticato
  • [...] un dongle con cui aggiungere le suddette connettività a posteri.

    a posteriori.
    non+autenticato
  • la risposta e' BCM43438 (SDIO bgn)....

    Integrated 802.11 b/g/n Wireless LAN (BCM43438) accessed via SDIO using the Arasan MMC controller.
        This requires that the Broadcom MMC controller is used for the SD card using the relatively new and recently revamped bcm2835-sdhost driver.

    Integrated Bluetooth 4.1 (Classic & Low Energy) (BCM43438 again) is presented as a modem via a serial UART (two-wire - no hardware flow control) with the BlueZ software stack running in H4 mode.
    non+autenticato
  • - Scritto da: bubba
    > la risposta e' BCM43438 (SDIO bgn)....
    >
    > Integrated 802.11 b/g/n Wireless LAN (BCM43438)
    > accessed via SDIO using the Arasan MMC
    > controller.
    >     This requires that the Broadcom MMC
    > controller is used for the SD card using the
    > relatively new and recently revamped
    > bcm2835-sdhost
    > driver.
    >
    > Integrated Bluetooth 4.1 (Classic & Low Energy)
    > (BCM43438 again) is presented as a modem via a
    > serial UART (two-wire - no hardware flow control)
    > with the BlueZ software stack running in H4
    > mode.

    e' una buona notizia perche' finalmente scriveranno un driver funzionante per quel ***** di chip, che per ora funziona solo sui tablettini android..........
    lo stesso e piu' versioni precedenti vengono montati anche su laltre schede concorrenti al raspi.

    Comunque mi tengo stretto il mio xu4 che compila il kernel 4.4 con 1600 moduli in 25 minuti su microsd, e che ad occhio e croce rimane e sara'
    5 volte piu' veloce del futuro raspi3 (che comprero' a giorni); difatto lo xu4 e' dedicato allo sviluppo delle altre schede....
    non+autenticato
  • - Scritto da: fred
    > - Scritto da: bubba
    > > la risposta e' BCM43438 (SDIO bgn)....
    > >
    > > Integrated 802.11 b/g/n Wireless LAN
    > (BCM43438)
    > > accessed via SDIO using the Arasan MMC
    > > controller.
    > >     This requires that the Broadcom MMC
    > > controller is used for the SD card using the
    > > relatively new and recently revamped
    > > bcm2835-sdhost
    > > driver.
    > >
    > > Integrated Bluetooth 4.1 (Classic & Low
    > Energy)
    > > (BCM43438 again) is presented as a modem via
    > a
    > > serial UART (two-wire - no hardware flow
    > control)
    > > with the BlueZ software stack running in H4
    > > mode.
    >
    > e' una buona notizia perche' finalmente
    > scriveranno un driver funzionante per quel *****
    > di chip, che per ora funziona solo sui tablettini
    > android..........
    in teoria ci stanno trappolando da un paio d'anni..... speriamoSorride che il wifiN avra' prestazioni penose e' probabile.... mi basta solo che non screwi il fs dell'sd mentre usi il bt o il wifiCon la lingua fuoriSorride

    > lo stesso e piu' versioni precedenti vengono
    > montati anche su laltre schede concorrenti al
    > raspi.
    >
    > Comunque mi tengo stretto il mio xu4 che compila
    > il kernel 4.4 con 1600 moduli in 25 minuti su
    > microsd, e che ad occhio e croce rimane e
    > sara'
    > 5 volte piu' veloce del futuro raspi3 (che
    > comprero' a giorni); difatto lo xu4 e' dedicato
    > allo sviluppo delle altre
    > schede....
    'xu4' sarebbe l'odroid xu4 .... sembra un'altra categoria in effetti.... (anche se come al solito bisogna confrontare anche altre cose... per es la "scheda video" ha driver open? scalda come un maiale nel forno? quanti sw usano i gpio disponibili (e quanti sono)? ... poi non mi pare abbia il cvbs (uno puo dire e che me frega... pero' in certi casi fa comodo)
    Cmq a scanso di equivoci non ho mai comprato una cippaCon la lingua fuori
    nonostante i dongle e scatoli fighi in giro, sono stato tentato di comprare una raspa1.... motivo? direi che e' tra i pochissimi che non sbiellano sul piu bello se li alimenti con la sola usb canonica (aka max 500mw)
    non+autenticato
  • > This requires that the Broadcom MMC controller is used for the SD card using the relatively new and recently revamped bcm2835-sdhost driver.

    azz, mi era sfuggito, quindi anche questa cpu non integra alcun mdio, speriamo non riduca troppo le prestazioni; mi sdomando come mai non lo implementino, l'unica cosa che mi viene in mente sono costi di licenze o simili.
    non+autenticato
  • - Scritto da: bubba
    > la risposta e' BCM43438 (SDIO bgn)....
    >
    > Integrated 802.11 b/g/n Wireless LAN (BCM43438)
    > accessed via SDIO using the Arasan MMC
    > controller.
    >     This requires that the Broadcom MMC
    > controller is used for the SD card using the
    > relatively new and recently revamped
    > bcm2835-sdhost
    > driver.
    >
    > Integrated Bluetooth 4.1 (Classic & Low Energy)
    > (BCM43438 again) is presented as a modem via a
    > serial UART (two-wire - no hardware flow control)
    > with the BlueZ software stack running in H4
    > mode.

    Il PI-1 è un processore, un po` di ram e un bridge USB (2) a cui è collegato il mondo. Risultato ? Se usi intensivamente l'USB e la rete rallenta tutto in modo assurdo e in condizioni di stress oltre alla saturazione del BUS, puoi anche andare incontro ad eventi di corruzione della SD (dove per altro swappa a non finire).

    Lo so perché mi è successo ed è successo a diverse persone che conosco.

    Io ho risolto dimezzando il carico sul BUS, e comprando un Banana PI che è un muletto e ha pure una porta SATA per fare il NAS (altro che saturazione del BUS). Sono due anni che funziona senza problemi.

    Non conosco le "porcate" del PI/2 a parte quella famosa storia, che se lo fotografavi si resettava, ma immagino sia più o meno la stessa situazione.

    Ora mi dici che nel 3 il WI-FI è sul controller dell'SD e il bluetooth addirittura è seriale senza controllo di flusso.

    Mi è venuto quindi il dubbio : non è che questi sono molto blasonati ma in realtà sono cantinari della peggior specie ?

    Anche perché lo spazio per far qualcosa di meglio allo stesso prezzo o quasi lo si trova.
    non+autenticato
  • Credo che a questo prezzo di piu' non si possa fare.
    non+autenticato
  • - Scritto da: fred
    > Credo che a questo prezzo di piu' non si possa
    > fare.

    Guarda su un noto store online Occhiolino , il Banana PI in Italia costa 41 euro, A10 olino che ha un Cortex A8 da 1G e un SATA, 100 Mbit ethernet ecc ... ne costa 36 cioè 4 in più del banana PI-1 (che è in svendita) e 6 in meno del PI-2.

    Considera che il paddino meno costoso che arriva casualmente da Shenzhen ha un quad core, 1 Giga di Ram, 16 giga di flash un touch screen da 7" e dotazioni varie, come wi-fi , accelerometri eccetera e costa 48 euro.

    Quindi come vedi i prezzi sono del tutto indicativi, perchè quelle robe lì alla produzione costano se va bene da 5 a 10$.
    non+autenticato
  • - Scritto da: Bravo Bravo
    > - Scritto da: bubba
    > > la risposta e' BCM43438 (SDIO bgn)....
    > >
    > > Integrated 802.11 b/g/n Wireless LAN (BCM43438)
    > > accessed via SDIO using the Arasan MMC
    > > controller.
    > >     This requires that the Broadcom MMC
    > > controller is used for the SD card using the
    > > relatively new and recently revamped
    > > bcm2835-sdhost
    > > driver.
    > >
    > > Integrated Bluetooth 4.1 (Classic & Low Energy)
    > > (BCM43438 again) is presented as a modem via a
    > > serial UART (two-wire - no hardware flow
    > control)
    > > with the BlueZ software stack running in H4
    > > mode.
    >
    > Il PI-1 è un processore, un po` di ram e un
    > bridge USB (2) a cui è collegato il mondo.
    > Risultato ? Se usi intensivamente l'USB e la rete
    > rallenta tutto in modo assurdo e in condizioni di
    > stress oltre alla saturazione del BUS, puoi anche
    > andare incontro ad eventi di corruzione della SD
    > (dove per altro swappa a non
    > finire).
    >
    > Lo so perché mi è successo ed è successo a
    > diverse persone che
    > conosco.
    >
    > Io ho risolto dimezzando il carico sul BUS, e
    > comprando un Banana PI che è un muletto e ha pure
    > una porta SATA per fare il NAS (altro che
    > saturazione del BUS). Sono due anni che funziona
    > senza
    > problemi.
    >
    > Non conosco le "porcate" del PI/2 a parte quella
    > famosa storia, che se lo fotografavi si
    > resettava, ma immagino sia più o meno la stessa
    > situazione.
    >
    > Ora mi dici che nel 3 il WI-FI è sul controller
    > dell'SD e il bluetooth addirittura è seriale
    > senza controllo di
    > flusso.
    >
    > Mi è venuto quindi il dubbio : non è che questi
    > sono molto blasonati ma in realtà sono cantinari
    > della peggior specie ?

    raspberry ep' nato dopo sei anni di sviluppo, mica cotica: e' stato uno "spartiacque", prima non esisteva nulla di piccolo, prestante (per il 2012) ed economico. Potevi averne due su tre, loro hanno riunito tutte e tre le caratteristiche in un unico prodotto. Essendo stati i primi, hanno dato via ad una sequela di inseguitori rimanendo sempre quelli "da battere". Purtroppo, come tutti i primi, godono di una aurea di nobilta' immeritata e anche se ci sono prodotti migliori o meglio ingegnerizzati (l'unica usb che collega il soc al resto del mondo era, e' e resta una porcata) continuano a godere del vantaggio iniziale di essere stati i primi.
    questa cacata del bluetooth via seriale e' una stronzata, ma vedrai se non verra' indicata come fine scelta progettuale, o comunque perdonata come svista obbligata dal dover tenere basso il prezzo.
    E poi c'e' l'indubbio vantaggio di vasta gamma di schede di accessori e di software "pappa pronta".
    insomma, cosi come arduino ha rovinato l'elettronica dei microcontrollori, facendo credere a qualunque idiota di poter essere un prgettista hardware, ubuntu che ha rovinato GNU/Linux facendo credere a qualunuqe idiota di poter padroneggiare un sistma unix-like, cosi' rasberry fa credere a qualunuqe idiota di poter crere sistemi embedded con un po' di copia/incolla.
    non+autenticato
  • - Scritto da: ...

    > insomma, cosi come arduino ha rovinato
    > l'elettronica dei microcontrollori, facendo
    > credere a qualunque idiota di poter essere un
    > prgettista hardware, ubuntu che ha rovinato
    > GNU/Linux facendo credere a qualunuqe idiota di
    > poter padroneggiare un sistma unix-like, cosi'
    > rasberry fa credere a qualunuqe idiota di poter
    > crere sistemi embedded con un po' di
    > copia/incolla.

    Un brindisi agli idioti allora, che ubriacheranno i cuori liberi
    non+autenticato
  • Sai è gente come te che da una brutta fama a linux e compagna bella.
  • - Scritto da: Sg@bbio
    > Sai è gente come te che da una brutta fama a
    > linux e compagna bella.

    forse perche sento parlare troppi parrucchieri che si credono progettisti embedded e troppi meccanici che si credono sistemisti lisnux, sara' per quello...

    ma tu continua pure a giocare col tuo aifon.
    non+autenticato