Claudio Tamburrino

Nike ritorna al futuro

Annunciata la produzione della prima scarpa con i lacci che si stringono da soli

Roma - Nike ha annunciato durante il Nike Innovation Summit, le prima scarpa dotata della tecnologia di chiusura automatica dei lacci, presentandola come un'intera nuova piattaforma per le scarpe sportive.


Il modello che per primo incarnerà tale piattaforma si chiama Nike Hyperadapt 1.0 e sarà disponibile in tre colori solo ai membri di Nike+ entro il 2016.


L'obiettivo annunciato è quello di rispondere alle esigenze degli sportivi rimuovendo una delle loro possibili distrazioni, le scarpe da allacciare. La mente, tuttavia, immediatamente ritorna al futuro, ricordando le Nike che il protagonista Marty McFly indossa in Ritorno al Futuro II: proprio ad ottobre, in occasione della commemorazione del giorno raggiunto nel futuro dal film, l'attore che lo interpretava, Michael J. Fox, ha anticipato la produzione delle nuove scarpe.


"Innovazione per Nike - spiega enfaticamente Tinker Hatfield di Nike - non significa solo sognare il futuro, ma accelerare verso di esso".

La tecnologia, brevettata nel 2010 e frutto della ricerca e degli investimenti in ambito digitale, informatico e meccanico da parte del produttore funziona tramite un sensore che si attiva con la pressione del tallone e che dà l'input ai lacci affinché si stringano automaticamente e si aggiustino fino a raggiungere la giusta precisione di chiusura. L'idea è quella, in futuro, di trovare un modo per far capire alla scarpa quando ci sono dei momenti in cui deve essere più stretta e quando deve allentare i lacci, mentre per il momento il sistema non è del tutto automatico ma presenta un bottone di regolazione sul lato della scarpa.

Claudio Tamburrino
Notizie collegate
9 Commenti alla Notizia Nike ritorna al futuro
Ordina