Alfonso Maruccia

Windows 10 Mobile, ecce upgrade

Arriva l'aggiornamento all'ultima versione di Windows 10 in versione mobile, un OS con tanta carne al fuoco ma attualmente scarsa compatibilità con i dispositivi Windows (Phone) già in commercio

Windows 10 Mobile, ecce upgradeRoma - Microsoft ha appena comunicato l'avvio della distribuzione di Windows 10 Mobile per i vecchi terminali basati su Windows Phone 8.1, un aggiornamento che arriva con un certo ritardo rispetto ai primi gadget Lumia (Lumia 950 e Lumia 950XL) equipaggiati con il nuovo OS mobile. Un upgrade che continua a essere riservato a una selezione limitata di terminali compatibili con l'installazione.

La lista di terminali compatibili con Windows 10 Mobile include al momento i seguenti dispositivi: Lumia 1520, 930, 640, 640XL, 730, 735, 830, 532, 535, 540, 635 1GB, 636 1GB, 638 1GB, 430, 435, BLU Win HD w510u, BLU Win HD LTE x150q, MCJ Madosma Q501.
Un'apposita pagina di FAQ è pensata per fornire tutte le istruzioni utili a facilitare l'upgrade, mentre Microsoft procede a estendere la distribuzione dell'OS a un numero maggiore di brand e modelli di smartphone e gadget mobile che usano Windows Phone 8.1.

C'è anche una app, prevedibilmente, per quei nativi digitali ben soddisfatti di farsi consigliare se e come il loro gadget hi-tech sia compatibile con Windows 10 Mobile.
In ogni caso Microsoft avverte l'utenza sul rischio di covare speranze destinate a essere disattese, visto che la nuova incarnazione di Windows Phone non può offrire una "esperienza consumer soddisfacente" sui terminali meno recenti.

Per quanto riguarda le caratteristiche della succitata esperienza consumer, infine, Windows 10 Mobile include molte delle nuove funzionalità "universali" già incluse nella versione desktop del nuovo OS come Continuum, la biometria di Windows Hello, l'assistente digitale Cortana, le app multi-piattaforma (UWP) e via elencando.

Alfonso Maruccia
Notizie collegate
  • TecnologiaWindows 10, il giorno del lancioMicrosoft rispetta i piani fissati nelle scorse settimane avviando la distribuzione e la commercializzazione di Windows 10, un sistema operativo carico di aspettative, soprattutto dalle parti di Redmond. E, con ogni probabilità, ancora pieno di bug da scovare
  • TecnologiaWindows 10, nuovo hardware a rapportoMicrosoft ha svelato la line-up di dispositivi e PC che avrà il compito di accompagnare l'arrivo di Windows 10 nelle case e nelle tasche degli utenti. Parola d'ordine: ridefinire del mercato
  • TecnologiaWindows 10, upgrade ritardati e upgrade forzatiMicrosoft continua a fare pasticci con il processo di rilascio degli aggiornamenti per Windows 10, tra ritardi per il mobile e sempre meno possibilità di resistere all'upgrade su desktop
  • TecnologiaWindows 10 Mobile supporta gli SMS potenziatiLa piattaforma di messaggistica dell'OS di Microsoft offre supporto allo standard RCS, soluzione di comunicazione non solo testuale voluta dagli operatori ma mai adottata con convinzione sulle loro reti
78 Commenti alla Notizia Windows 10 Mobile, ecce upgrade
Ordina
  • Prima di mandare a tutti l'aggiornamento, Microsoft dovrebbe risolvere i problemi, gravi per gli utenti business, che ancora ci sono su Windows 10 Mobile.

    Test 1.
    Consideriamo che un utente business di Microsoft ha anche la buona probabilità di essere un cliente Office 365.
    Conseguentemente prova a fare questa semplice cosa: apri una tua document library su SharePoint (o il tuo OneDrive for Business) e prova a mandare un documento che hai salvato lì come allegato di una email.

    Non si può. Su Windows Phone 8.1 si poteva. Su Android si può fare (se hai scaricato l'App Office). Windows 10 Mobile digerisce solo OneDrive. OneDrive for Business no.

    Stesso problema dalle altre applicazioni dell'Office (Word, Excel etc.) di Windows 10 Mobile. Puoi aprire i file conservati su OneDrive, ma non quelli su OneDrive for Business. Perché? Perché Microsoft si è graziosamente dimenticata di inserire il supporto.

    Test 2.
    Se sei un professionista, hai la buona probabilità di essere un utilizzatore di Linked-in per mantenere il tuo network professionale. Prova a far comparire nella lista dei tuoi contatti anche i contatti Linked-in. Su Windows 10 Mobile non si può. Su Windows Phone 8.1 e su Android si può. Persino se usi la web application di Outlook.com puoi elencare i contatti Linked-in nella lista dei tuoi contatti, ma non con Windows 10 Mobile. Leggo sui forum Microsoft che sembra che lo stesso problema ci sia per i contatti Twitter (non ho Twitter quindi non ho potuto provare).
    non+autenticato
  • Dimenticavo:

    la qualità dei forum della community Microsoft per il supporto di utenti business è PATETICA. Se sei poco poco più skillato della casalinga di Voghera, non riesci a ottenere nessun aiuto o supporto che si avvicini alla decenza.

    Microsoft, così non ci siamo.
    non+autenticato
  • - Scritto da: Darth Vader
    > la qualità dei forum della community Microsoft
    > per il supporto di utenti business è PATETICA.

    ringrazia quello schifo di agenzia interinale che si è beccata l'appalto!
    non+autenticato
  • - Scritto da: piano_tenco
    > - Scritto da: Darth Vader
    > > la qualità dei forum della community
    > Microsoft
    > > per il supporto di utenti business è
    > PATETICA.
    >
    > ringrazia quello schifo di agenzia interinale che
    > si è beccata
    > l'appalto!

    Visto che mi rispondono in inglese mi sa che "agenzia interinale" non è nemmeno traducibile fuori dal glossario del medievale diritto del lavoro italiano.
    non+autenticato
  • Windows 10 Mobile va benissimo su Lumia 630. Non capisco perché sia stato escluso dall'aggiornamento. Dementi gli utenti che hanno dato feedback negativi
    non+autenticato
  • Dal Marshmallow Android è un'altra cosa...
    Finalmente aggiungi una SD e si estende la memoria principale, hanno scoperto LVM insomma.

    Più veloci anche i quad core meno dotati.

    Il Play Store è immenso.

    È quasi più produttivo e divertente un tablet Android 6 che i vari PC con Winzozz inclusi ovviamente i Win Mobile.

    Per i giochi e lo svago non c'è paragone, Android nelle ultime incarnazioni è il top.
    iRoby
    6254
  • - Scritto da: iRoby
    > Dal Marshmallow Android è un'altra cosa...
    Infatti, adesso sai già che è un cesso ancor prima di comprarlo.

    > Finalmente aggiungi una SD e si estende la
    > memoria principale, hanno scoperto LVM
    > insomma.
    Minchia oh, proprio robba incredibbile, cuggì.
    Ed io che pensavo che avessero trovato il modo di non farsi trapanare.

    > Più veloci anche i quad core meno dotati.
    Pensa che roba: ci vogliono addirittura i quad core per fargli fare il boot.
    Che capolavorone 'sto Android.

    > Il Play Store è immenso.
    Infatti, c'è tanta scelta: Trojan, Worm, Adware, Spyware...

    > Per i giochi e lo svago non c'è paragone, Android
    > nelle ultime incarnazioni è il
    > top.
    Quindi stai implicitamente ammettendo che prima faceva cagare persino per usarlo come fermacarte.
    Sei proprio un geniaccio, non c'è che dire.
    non+autenticato
  • - Scritto da: iRoby
    > Dal Marshmallow Android è un'altra cosa...
    > Finalmente aggiungi una SD e si estende la
    > memoria principale, hanno scoperto LVM
    > insomma.
    >
    > Più veloci anche i quad core meno dotati.
    >
    > Il Play Store è immenso.
    >
    > È quasi più produttivo e divertente un
    > tablet Android 6 che i vari PC con Winzozz
    > inclusi ovviamente i Win
    > Mobile.
    >
    > Per i giochi e lo svago non c'è paragone, Android
    > nelle ultime incarnazioni è il
    > top.

    Gli utenti android sono schiavi senza catene, si sentono tanto liberi ma se rootano il dispositivo quando possibile perdono la garanzia e non hanno piu' supporto, abbandonati a se stessi, non hanno nessun controllo del loro dispositivo ma hanno google che li monitorizza dalla testa ai piedi 24 ore al giorno, per fare ogni cosa si devo collegare a google: mappe, email ,ricerche, documenti sono peggio dei lattanti che dipendono dalla mamma, con la differenza che la mamma ti ama mentre google ti profila, non sei nemmeno un cliente ma un prodotto da vendere.
    non+autenticato
  • Non é una questione di utenti androcess vs macacophogn, gli uomini veri usano questo:

    Clicca per vedere le dimensioni originali

    Il resto sono solo kassate per adolescenti brufolosi, donnicciole vanitose e metrosexual spendi e spandi.
    non+autenticato
  • - Scritto da: ...
    > Non é una questione di utenti androcess vs
    > macacophogn, gli uomini veri usano
    > questo:
    >
    > [img]http://gaianews.it/wp-content/uploads/cellula
    >
    > Il resto sono solo kassate per adolescenti
    > brufolosi, donnicciole vanitose e metrosexual
    > spendi e
    > spandi.

    Vuoi farli sentire piccoli piccoli, poi?
    non+autenticato
  • - Scritto da: Prodotto android numero 2348764
    > Gli utenti android sono schiavi senza catene, si
    > sentono tanto liberi ma se rootano il dispositivo
    > quando possibile perdono la garanzia e non hanno
    > piu' supporto, abbandonati a se stessi, non hanno
    > nessun controllo del loro dispositivo ma hanno
    > google che li monitorizza dalla testa ai piedi 24
    > ore al giorno, per fare ogni cosa si devo
    > collegare a google: mappe, email ,ricerche,
    > documenti sono peggio dei lattanti che dipendono
    > dalla mamma, con la differenza che la mamma ti
    > ama mentre google ti profila, non sei nemmeno un
    > cliente ma un prodotto da vendere.

    Vuoi dirmi che con i prodotti Apple tu sia in condizioni migliori?

    Innanzitutto il root è spesso reversibile.
    Per Android esistono almeno 7 app store diversi.

    Se non piace Google si può tranquillamente optare per Amazon e i suoi tablet e telefoni ed il relativo app store.

    E non ultimo, se sei un power user, nulla ti vieta di mettere rom cucinate e pulite di tutto ciò che ti da noia.
    Ed i software selezionando i singoli apk tra quelli più "puliti".
    iRoby
    6254
  • - Scritto da: iRoby
    > Vuoi dirmi che con i prodotti Apple tu sia in
    > condizioni
    > migliori?
    Sì, decisamente.

    Il problema (anzi, uno dei tanti) di Android è il suo essere una giungla in cui gli OEM fanno i loro porci comodi, sfornando n-mila modelli inutili ed abbandonandoli a se stessi, togliendo ogni possibilità di aggiornamento ufficiale e mantenimento del dispositivo.

    L'idea stessa di dover cambiare ROM per ottenere aggiornamenti è una boiata che dimostra quanto il modello dietro Android sia fallato.

    Il cambiare ROM deve essere un plus. Un qualcosa in più per ottenere cose che di base non sarebbero possibili.
    Tuttavia in Android è diventato lo standard quando si vuole ottenere un supporto più umano.
    E spesso le ROM non-ufficiali funzionano peggio delle ROM stock, perché gli OEM hanno quasi sicuramente messo dentro delle ottimizzazioni proprie, spesso per coprire difetti di progettazione dei dispositivi spacciando il tutto per integrazione.

    Sì, con Apple sei in una situazione decisamente migliore.
    E bada, non perché Apple è Dio, ma semplicemente perché è obbiettivamente il meno peggio del settore.

    Poi sì, hanno anche loro dei problemi, come una politica al limite del fascismo che non porta a nessun vantaggio in termini di sicurezza, ma porta solo ad alienarsi gli sviluppatori.

    > Innanzitutto il root è spesso reversibile.
    Bene, hai usato la parola "spesso".
    Quindi significa che ci sono anche casi in cui potrebbe non esserlo.
    Quindi ti chiedo: e quando non lo è? La risposta è: ti attacchi.

    Ah, ma tanto arriverà l'ennesimo Androidiano a dire: colpa tua che scegli prodotti cinesi!111!1!!
    No, colpa di Android che permette agli OEM di gestire gli aggiornamenti del sistema operativo.

    > Per Android esistono almeno 7 app store diversi.
    E difatti si è visto il risultato.
    Il numero di malware dimostra ampiamente che il farvi fare il cazzo che vi pare sui dispositivi non è sempre una cosa buona, specie se poi avete degli OEM che se ne sbattono della sicurezza e lasciano falle aperte nei dispositivi.
    Sì, anche iOS ha avuto le sue grane. Ma questo non fa altro che confermare la tesi.
    Se già con le restrizioni di Apple si riesce comunque ad iniettare codice malevolo, figuriamoci nella giungla di Android.


    E adesso via con le arrampicate sugli specchi!
    Forza, bimbiminkia nutellosi Androidi!
    non+autenticato
  • Tutto quello che hai scritto un power user lo supera agilmente.
    Scegliendo hardware famoso come i Nexus, i Motorola, gli LG scelti da Google, o Asus Zenpad, o Samsung.
    Root assicurato, rom cucinate recenti e ben mantenute.

    Poi ti sei contraddetto scrivendo che Apple è la meno peggio e che ha politiche al limite del fascismo.
    iRoby
    6254
  • - Scritto da: iRoby
    > un power user
    Ah beh, allora sì. Adesso sì che non ci sono problemi. Rotola dal ridere
    Se ce la fanno i cantinari brufolosi allora va tutto bene.
    Ed io che pensavo che gli aggiornamenti fossero per tutti.

    > Poi ti sei contraddetto scrivendo che Apple è la
    > meno peggio e che ha politiche al limite del
    > fascismo.
    Come fa ad esserci una contraddizione se ho scritto chiaramente " meno peggio "? Ma sai leggere?
    non+autenticato
  • - Scritto da: iRoby
    > Tutto quello che hai scritto un power user lo
    > supera agilmente.
    > Scegliendo hardware famoso come i Nexus, i
    > Motorola, gli LG scelti da Google, o Asus Zenpad,
    > o
    > Samsung.
    > Root assicurato, rom cucinate recenti e ben
    > mantenute.
    >

    Power user (android) s.m.: persona normodotata che sfruttando la normale capacità di lettura, legge su internet guide e tutorial compilate da perfetti sconosciuti la cui identità è celata da un nickname, per installare sul proprio telefono versioni profondamente modificate del sistema operativo rinunciando alle protezioni di base.

    Il power user ritiene senza ombra di dubbio che lo sviluppatore anonimo abbia l'innata capacità, seppur programmando a tempo perso in cantina, di realizzare sistemi operativi addirittura migliori di quelli progettati dai produttori di qualsiasi telefono.

    Le guide per gli aspiranti power user sono sempre specificate passo passo e corredate di schermate per semplificare la procedura di installazione.
    Tuttavia nonostante queste precauzioni gli aspiranti power user bombardano i forum con richieste di aiuto, per la loro scarsa capacità tecnica che porta sovente a risultati imprevedibili e brick dei terminali.
    Dopo svariati tentativi, notti insonni e suppliche sui forum, alla fine l'aspirante power user generalmente riesce nell'impresa e in preda a deliri di onnipotenza, dovuti alla visione dell'agognata schermata di startup modificata si autopromuove a power user™ con lode.

    Il livello conquistato lo autorizza automaticamente a dare del macaco a destra e a manca agli utilizzatori di prodotti apple, la cui colpa è quella di aver speso troppi soldi per un prodotto chiuso, mentre loro si che sono veramente felici di godersi la brezza della libertà, che in realtà deriva da un allargamento esponenziale dei buchi nella sicurezza.

    L'ultimo passo per completare il percorso del power user è certificare le capacità acquisite postando boiate senza senso sul forum di P.I. Forum che da sempre presenta i migliori esemplari di power user
    non+autenticato
  • Scusate, ma qualcuno mi sa dire perché se clicco sul link "forum" in alto a destra finisco in un calderone di letame invece che nel forum con i commenti degli articoli ???
    non+autenticato
  • - Scritto da: si ok ma
    > Scusate, ma qualcuno mi sa dire perché se clicco
    > sul link "forum" in alto a destra finisco in un
    > calderone di letame invece che nel forum con i
    > commenti degli articoli
    > ???

    Perchè t non sei un power user.

    Power user (android) s.m.: persona normodotata che sfruttando la normale capacità di lettura, legge su internet guide e tutorial compilate da perfetti sconosciuti la cui identità è celata da un nickname, per installare sul proprio telefono versioni profondamente modificate del sistema operativo rinunciando alle protezioni di base.

    Il power user ritiene senza ombra di dubbio che lo sviluppatore anonimo abbia l'innata capacità, seppur programmando a tempo perso in cantina, di realizzare sistemi operativi addirittura migliori di quelli progettati dai produttori di qualsiasi telefono.

    Le guide per gli aspiranti power user sono sempre specificate passo passo e corredate di schermate per semplificare la procedura di installazione.
    Tuttavia nonostante queste precauzioni gli aspiranti power user bombardano i forum con richieste di aiuto, per la loro scarsa capacità tecnica che porta sovente a risultati imprevedibili e brick dei terminali.
    Dopo svariati tentativi, notti insonni e suppliche sui forum, alla fine l'aspirante power user generalmente riesce nell'impresa e in preda a deliri di onnipotenza, dovuti alla visione dell'agognata schermata di startup modificata si autopromuove a power user™ con lode.

    Il livello conquistato lo autorizza automaticamente a dare del macaco a destra e a manca agli utilizzatori di prodotti apple, la cui colpa è quella di aver speso troppi soldi per un prodotto chiuso, mentre loro si che sono veramente felici di godersi la brezza della libertà, che in realtà deriva da un allargamento esponenziale dei buchi nella sicurezza.

    L'ultimo passo per completare il percorso del power user è certificare le capacità acquisite postando boiate senza senso sul forum di P.I. Forum che da sempre presenta i migliori esemplari di power user
CONTINUA A LEGGERE I COMMENTI
Successiva
(pagina 1/2 - 10 discussioni)