Alfonso Maruccia

Samsung, anche le cuffie sono in VR

Il colosso sudcoreano annuncia un progetto sperimentale pensato per "aumentare" l'esperienza virtuale di Gear VR, uno stimolatore elettrico teoricamente in grado di restituire la sensazione del movimento al corpo oltre che alla vista

Roma - Samsung pensa a un nuovo accessorio per la realtà virtuale da affiancare al già commercializzato Gear VR, un progetto ancora in fase sperimentale che vuole immergere ancora di più l'utente nell'esperienza VR coinvolgendo il senso del movimento localizzato nell'orecchio interno.


Presentato per la prima volta in occasione della kermesse South by Southwest, il nuovo progetto si chiama Entrim 4D ed emerge dai programmi innovativi di C-Lab: si tratta in sostanza di un paio di cuffie equipaggiate con la tecnologia Galvanic Vestibular Stimulation (GVS), in grado di stimolare l'apparato vestibolare dell'orecchio restituendo la sensazione del movimento di tutto il corpo.

Le cuffie Entrim 4D sono dotate di elettrodi in grado di far credere all'apparato vestibolare dell'utente che è in atto un movimento, permettendo di incrementare il coinvolgimento dell'esperienza VR con tanto di sensazioni riguardanti la direzione e la velocità dell'azione.
Controllando un drone in prima persona (Drone FPV), spiega Samsung, è persino possibile provare la sensazione di essere in volo. "La realtà virtuale non dovrebbe essere sperimentata solo con gli occhi", sostiene il leader del progetto Entrim 4D Steve Jung, e oltre ad aumentare sensibilmente il coinvolgimento la tecnologia GVS potrebbe fornire una soluzione ai fenomeni di nausea e mal di testa provati da alcuni utenti con l'uso dei caschetti VR.

Alfonso Maruccia
Notizie collegate
1 Commenti alla Notizia Samsung, anche le cuffie sono in VR
Ordina