Gaia Bottà

Oculus Rift, aspettative e attese

Il caschetto per la realtà virtuale giungerà con ritardo per una parte di coloro che lo hanno ordinato, a causa di problemi logistici. Nel frattempo c'è chi si intrattiene analizzandone le condizioni d'uso

Roma - Le ordinazioni sono state aperte nel mese di gennaio, i primi esemplari di Oculus Rift destinati al mercato consumer sarebbero dovuti essere consegnati nei primi giorni di aprile, con le spedizioni in partenza alla fine di marzo. Qualcosa, però, è andato storto nella catena logistica.

Oculus Rift

Coloro che hanno stanziato 600 dollari (o oltre 740 euro) per aggiudicarsi un esemplare del caschetto per la VR, nei giorni scorsi sono stati informati del fatto che avrebbero ricevuto una notifica nel momento in cui l'ordine sarebbe stato evaso. I mormorii, sull'onda delle aspettative deluse, si sono trasformati in polemiche e l'intervento su Twitter e su Reddit del fondatore di Oculus Palmer Luckey non è servito a placarle, anzi.

Coloro che hanno effettuato gli ordini hanno ricevuto nelle scorse ore una email nella quale si attribuisce il ritardo ad una non meglio precisata "inattesa indisponibilità di componenti" e a mo' di risarcimento il CEO di Oculus ha promesso la spedizione gratuita a tutti coloro che abbiano ordinato Rift tra gennaio e il primo giorno di aprile.


Facebook, che ha acquisito Oculus nel 2014, stima di conquistare entro il 2016 600mila utenti per Oculus Rift, 2,7 milioni entro il 2017, nel contesto di un mercato che si sta popolando di offerte per i consumatori della prima ora.
Le sfide che i dispositivi per la realtà virtuale dovranno dimostrare di vincere per affermarsi sul mercato di massa sono ancora numerose, e non solo puramente tecnologiche: immergersi in scenari virtuali, come dimostrano le condizioni d'uso di Oculus, potrebbe dare origine a nuovi attriti con questioni trasversali come il diritto alla privacy.

Gaia Bottà
Notizie collegate
  • TecnologiaOculus Rift, VR a caro prezzoAvviati i preordini per il caschetto della realtà virtuale, la prima sorpresa è proprio il prezzo. Rift costa troppo, secondo alcuni, ma i creatori rassicurano: viene venduto a prezzo di costo. E il futuro è roseo, se un futuro esiste
  • HardwareMWC 2016/ La VR è realtàFacebook e Samsung si uniscono nello sviluppo di tecnologie per la realtà virtuale. HTC e LG, però, non restano a guardare
  • TecnologiaLe grane reali della realtà virtualeTutti parlano della realtà virtuale, mentre NVIDIA avverte: ben pochi potranno sfruttarla. Il creatore del caschetto Rift si incensa per il futuro, ma il presente promette un'adozione incerta e su tempi molto lunghi
5 Commenti alla Notizia Oculus Rift, aspettative e attese
Ordina
  • L'oculus serve per vendere l'oculus, ovvio!
    Non sarà qualche problema logistico o un prezzo sproporzionato a fermare gli oculisti.
    Il mondo è pieno di gente che vuole aiutare gli altri a fare soldi.

    I fondatori di oculus probabilmente sognavano la realtà virtuale, il bananenberg invece sogna di incatenare gli utenti con la chat virtuale e probabilmente anche che faccialibro diventi l'intermediario per i lavori del futuro, molti dei quali si potranno svolgere in ambienti virtuali, forniti dal bananemberg, stando seduti a casa.

    Non sono contrario alla realtà virtuale, anzi.
    Vedo degli sviluppi enormi, in grado di stravolgere il nostro concetto di vita sociale e di lavoro, nonché di facilitare o rendere possibili terapie psicologiche e psichiatriche ora impraticabili.

    Ma è chiaro che il mondo globalizzato è dei predatori globalizzati, dotati di un potere sconosciuto nella storia dell'uomo.
    E chi ha il potere lo usa, altrimenti lo perde perché altri predatori glielo soffiano.
    La tecnologia è una fonte di enorme potere, e possiamo scommettere che sarà usata per i peggiori scopi possibili.
    Reconditi, ovviamente.
    non+autenticato
  • Già, non più tempo per tirannie rozze come quelle che ci sono state in passato.
    E' tempo per tirannie soft e la tecnologia è uno splendido mezzo per questo fine.
    Una gabbia dorata con tante lucine, cristalli, sempre meno fatica fisica e più sicurezza illusoria.
    non+autenticato
  • - Scritto da: Zuzzerello
    > L'oculus serve per vendere l'oculus, ovvio!
    > Non sarà qualche problema logistico o un prezzo
    > sproporzionato a fermare gli
    > oculisti.
    > Il mondo è pieno di gente che vuole aiutare gli
    > altri a fare
    > soldi.
    >
    > I fondatori di oculus probabilmente sognavano la
    > realtà virtuale, il bananenberg invece sogna di
    > incatenare gli utenti con la chat virtuale e
    > probabilmente anche che faccialibro diventi
    > l'intermediario per i lavori del futuro, molti
    > dei quali si potranno svolgere in ambienti
    > virtuali, forniti dal bananemberg, stando seduti
    > a
    > casa.
    >
    > Non sono contrario alla realtà virtuale, anzi.
    > Vedo degli sviluppi enormi, in grado di
    > stravolgere il nostro concetto di vita sociale e
    > di lavoro, nonché di facilitare o rendere
    > possibili terapie psicologiche e psichiatriche
    > ora
    > impraticabili.
    >
    > Ma è chiaro che il mondo globalizzato è dei
    > predatori globalizzati, dotati di un potere
    > sconosciuto nella storia
    > dell'uomo.
    > E chi ha il potere lo usa, altrimenti lo perde
    > perché altri predatori glielo
    > soffiano.
    > La tecnologia è una fonte di enorme potere, e
    > possiamo scommettere che sarà usata per i
    > peggiori scopi
    > possibili.
    > Reconditi, ovviamente.

    Sarà tutto vero, comunque oggi per campare mi tocca stare 8-10 ore in un ufficio (più 1 ora e passa di pendolamento) per curare il business di qualcun altro... se non è un potere esercitato su di me quello, allora non so cosa sia.

    Poterlo fare da casa nell'illusione di essere lì, magari poter escludere i colleghi che parlano di calcio, non limitarmi a uno schermo o due e montagne di carta quando devo visualizzare disegni di grande formato, modelli 3D o documenti e fogli di calcolo grossi... non aggiungerebbe molto al controllo e alla costrizione già esistenti, aggiungerebbe qualche vantaggio e sicuramente qualche svantaggio specialmente per quanto riguarda i contatti sociali.

    Ma tanto per la mentalità imprenditoriale che c'è in italia è pura fantascienza.
    Funz
    13017
  • io non ho ancora capito cose ci si dovrebbe fare (a parte qualche videogame o qualche applicazione mooolto specialistica) con questo visore 360
    non+autenticato
  • - Scritto da: Etype
    > io non ho ancora capito cose ci si dovrebbe fare
    > (a parte qualche videogame o qualche applicazione
    > mooolto specialistica) con questo visore
    > 360

    aiutarti a farti sboccare quando hai mal di pancia
    non+autenticato