Alfonso Maruccia

Dropbox Project Infinite scopre i link ai file nel cloud

L'azienda dello storage telematico propone una nuova funzionalità per far risparmiare spazio locale agli utenti, un meccanismo già affermato che secondo Dropbox sarebbe "rivoluzionario"

Roma - Dropbox ha scoperto i collegamenti ai file salvati nel cloud e ha deciso di chiamarli Project Infinite, un nuovo modo "rivoluzionario" per gli utenti di accedere ai propri dati sui server remoti che necessiterà di una frazione dello spazio di storage locale fin qui richiesto.


In sostanza, con Project Infinite Dropbox modifica in maniera radicale il meccanismo di sincronizzazione tra i file locali e quelli nel cloud: nel primo caso verranno rese disponibili apposite icone sostitutive (come i classici collegamenti .lnk del mondo Windows), mentre il download concreto dei dati telematici avverrà al primo tentativo di apertura di un file da parte dell'utente.

Project Infinite verrà eventualmente integrato sui client per Windows e OS X, ed è al momento testato da un numero limitato e selezionato di utenti del servizio; prevedibilmente, l'implementazione definitiva permetterà di scegliere file e cartelle specifici per la sincronizzazione fittizia tramite collegamenti locali virtuali.
Dropbox descrive Project Infinite come una funzionalità rivoluzionaria ideale per usare il cloud storage in scenari dove lo storage locale è tutto fuorché abbondante, ma di "rivoluzionario" un collegamento virtuale a un file presente altrove non ha oggettivamente alcunché.
La supposta rivoluzione di Dropbox non può vantare il primato nemmeno nel cloud storage, visto che un meccanismo simile era ad esempio già adottato da Microsoft su OneDrive prima che l'uscita di Windows 10 eliminasse inspiegabilmente la funzionalità.

Alfonso Maruccia
Notizie collegate
  • BusinessApple e Dropbox, diversificazioni nel cloudIndiscrezioni vedono Cupertino impegnata a spostare i dati di iCloud da AWS a Google, un'operazione piena di incognite e forse a breve scadenza. Dropbox, invece, dichiara ufficialmente di voler fare tutto da sola
6 Commenti alla Notizia Dropbox Project Infinite scopre i link ai file nel cloud
Ordina
  • Sempre piu traffico internet inutile su internet,
    perche devo fare viagare un file su internet quando lo poso tente su disco fisso?
    non+autenticato
  • - Scritto da: Fabrizio
    > Sempre piu traffico internet inutile su internet,
    > perche devo fare viagare un file su internet
    > quando lo poso tente su disco
    > fisso?

    perché lo diciamo noi Ficoso
    non+autenticato
  • Dropbox è una di quelle aziende da EVITARE alla pari di winSpy10 e facebocchio.

    Per rispondere a fabrizio, perché le aziende hanno deciso che i dati debbano essere passati ai raggi x, e spremere tutto quello che può essere spremuto dagli stessi.

    E cosa non secondaria, perché gli utenti('famose masse') li deviano come pecore dove meglio li aggrada. :/
    non+autenticato
  • dropbox è un servizio fantastico, purché lo si usi in abbinamento, ad esempio, a encfsmp
  • Non e' che DEVI. Cerca di vedere al di la' delle tue necessita' e del tuo mondo.
    Persone diverse hanno necessita' diverse. Finche' possiedi un solo computer sicuro non te ne frega nulla.

    Supponi pero' di avere 6 device:
    - Laptop
    - Laptop della tua ragazza
    - Desktop
    - Telefono
    - Telefono della tua ragazza
    - XBox

    Supponi di voler accedere ai tuoi files da ogni device, ad esempio:
    - Io e la mia ragazza spesso accediamo alle foto da telefoni o XBox.
    - Io accedo ai miei archivi GIT da laptop durante il giorno e desktop la sera.
    - La mia ragazza ai suoi modelli 3D da laptop o desktop
    - Film, musica o ebook da qualsiasi device (laptop a lavoro, telefono quando si e in giro, xbox quando si e a casa).

    Ora, secondo la tua logica dovremmo avere una copia locale di tutto su ogni device.
    Peccato che non abbia 1 TB ne su xbox ne su laptop ne su telefono.

    Avere un archivio centralizzato e la ovvia soluzione.
    Ora, io ho un NAS personale cui e possibile accedere via lan wifi o internet e non ho bisogno di servizi simili.
    Ma non tutti hanno le conoscenze per installare un NAS (90% della popolazione non sa nemmeno cos'e).

    Un servizio del genere e' una valida alternativa al fai da te, In oltre con questi servizi non devi preoccuparti
    di backup per non perdere dati in caso un unita' si rompa.
    non+autenticato
  • - Scritto da: codecodecod e85
    > Non e' che DEVI. Cerca di vedere al di la' delle
    > tue necessita' e del tuo
    > mondo.
    > Persone diverse hanno necessita' diverse. Finche'
    > possiedi un solo computer sicuro non te ne frega
    > nulla.
    >
    > Supponi pero' di avere 6 device:
    >   - Laptop
    >   - Laptop della tua ragazza
    >   - Desktop
    >   - Telefono
    >   - Telefono della tua ragazza
    >   - XBox
    >
    > Supponi di voler accedere ai tuoi files da ogni
    > device, ad
    > esempio:
    >   - Io e la mia ragazza spesso accediamo alle
    > foto da telefoni o
    > XBox.
    >   - Io accedo ai miei archivi GIT da laptop
    > durante il giorno e desktop la
    > sera.
    >   - La mia ragazza ai suoi modelli 3D da laptop o
    > desktop
    >   - Film, musica o ebook da qualsiasi device
    > (laptop a lavoro, telefono quando si e in giro,
    > xbox quando si e a
    > casa).
    >
    > Ora, secondo la tua logica dovremmo avere una
    > copia locale di tutto su ogni
    > device.
    > Peccato che non abbia 1 TB ne su xbox ne su
    > laptop ne su
    > telefono.
    >
    > Avere un archivio centralizzato e la ovvia
    > soluzione.
    > Ora, io ho un NAS personale cui e possibile
    > accedere via lan wifi o internet e non ho bisogno
    > di servizi
    > simili.
    > Ma non tutti hanno le conoscenze per installare
    > un NAS (90% della popolazione non sa nemmeno
    > cos'e).
    >
    > Un servizio del genere e' una valida alternativa
    > al fai da te, In oltre con questi servizi non
    > devi preoccuparti
    >
    > di backup per non perdere dati in caso un unita'
    > si
    > rompa.

    Hai detto bene: tu hai un NAS e te lo puoi permettere, pinco pallino non sa cosa sia pertanto potrebbe affidare la gestione a terzi, ma c'é un' altra cosa che pinco palla non sa e cioé che deve fare i conti con le connessioni consumer (asincrone), scarsissime in UPload.

    Ogni volta che mi si presenta un conoscente con l' iphone in mano e mi chiede come mai la sua connessione domestica da 10 Mbps faccia schifo, dieci volte su 10 é perché icloud gli sta intasando tutta la l' ADSL con l' invio di dati. La mia risposta? I nun sacch nient.

    Morale della favola: il fesso soccombe comunque.
    non+autenticato