Alfonso Maruccia

GeForce GTX 1080, generazione Pascal

Come ampiamente atteso e previsto, NVIDIA ha presentato i primi modelli di GPU basati sulla sua nuova architettura computazionale. Sulla carta, le GeForce Pascal offrono un upgrade a dir poco impressionante rispetto a Maxwell

Roma - Nel più classico dei casi di sorpresa che non sorprende (quasi) nessuno, NVIDIA ha scelto un evento a tema videoludico (DreamHack, ad Austin nel Texas) per dare un corposo assaggio delle nuove GeForce. Altrettanto prevedibilmente, le GPU che segneranno il debutto dell'architettura Pascal nel mercato consumer saranno due, vale a dire GeForce GTX 1080 e GTX 1070.


Le nuove GPU NVIDIA andranno ovviamente a prendere il posto di GTX 980 e 970, attuali regine delle performance per la fascia "enthusiast" dei giocatori su PC al netto dei budget fuori scala, e a quanto pare lo faranno con un incremento di prestazioni - oltre a tutto il resto - che non si vedeva da tempo nel settore.

La GPU utilizzata da GTX 1080 e GTX 1070 non sarà quella alla base delle schede Pascal discrete per uso professionale, ma di certo non sfigureranno rispetto all'offerta del mercato: i chip saranno prodotti da TSMC con processo a 16 nanometri, e faranno uso della tradizionale memoria GDDR5 ancorché nella sua versione "evoluta" (GDDR5X) per il modello più performante.
Oltre alle prestazioni superiori, il nuovo processo produttivo garantirà un'efficienza energetica notevole anche in confronto a Maxwell, che con le succitate GTX 980 e 970 già faceva dei consumi ridotti e delle temperature "sostenibili" uno dei punti di forza dell'offerta NVIDIA per i videogiocatori fedeli alla "master race" del PC.

Numeri importanti, quelli forniti dal CEO di NVIDIA Jen-Hsun Huang sul palco di Austin: GeForce GTX 1080 garantirà performance doppie e un'efficienza nei consumi tripla rispetto a Titan X, GPU "esagerata" che rappresenta il vertice della precedente architettura Maxwell nella sua incarnazione consumer. GTX 1070 sarà "solo" più veloce di Titan X.

Trattandosi di un evento a tema ludico, al DreamHack NVIDIA ha lesinato un po' sui dettagli dell'architettura Pascal: tra le specifiche note sulle nuove GPU GeForce ci sono i picchi nei calcoli a singola precisione (9 TeraFLOPS per GTX 1080, 6,5 TFLOPS per GTX 1070), tipo e quantitativo di memoria (8 Gigabyte GDDR5X e 8 GB GDDR5 "liscia") e poco altro.


A quanto pare GForce GTX 1080 e GTX 1070 offriranno notevoli margini all'overclock delle frequenze, prevedibilmente anche di fabbrica, e per dimostrarlo NVIDIA ha portato la frequenza di GTX 1080 a 2114MHz (su 1733MHz di clock base) con il solo raffreddamento ad aria basato su camera di vapore: la temperatura mostrata a video era fissa sui 67 gradi centigradi.

La qualità migliore di quelle che NVIDIA considera le nuove regine dell'hardware videoludico sul PC? Il prezzo, e questa dovrebbe essere la sorpresa più apprezzata dai potenziali acquirenti: GeForce GTX 1080 arriverà sul mercato il 27 maggio e costerà 599 dollari, o 699 nella "Founders Edition", mentre GTX 1070 debutterà il 10 giugno a un prezzo di 379 o 449 dollari.

Alfonso Maruccia
Notizie collegate
  • TecnologiaGeForce GTX Titan X, NVIDIA a sorpresaAnnunciata la futura super-GPU della linea GeForce, un mostro di potenza di cui al momento si sa poco: sicuramente mirerà al titolo di scheda a singolo chip grafico più potente in assoluto
  • HardwareNVIDIA, antipasto di PascalNella sua conferenza a tema GPU, la corporation californiana presenta la nuova architettura e i prodotti "professionali" che ne traggono beneficio. Per il momento, NVIDIA Pascal è tutta per la VR, la IA e il deep learning
13 Commenti alla Notizia GeForce GTX 1080, generazione Pascal
Ordina