Cracker entra sui server del Ministero

Il dicastero è quello del Welfare e un defacer ha dimostrato la vulnerabilità di quei sistemi lasciando online una pagina craccata che è ancora lì. Non è la prima volta

Roma - Non è la prima volta e potrebbe, naturalmente, non essere l'ultima. Ma certo solleva attenzione il fatto che uno dei server che gestiscono la rete telematica del ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali sia stato bucato da un cracker. O, meglio, che un defacer sia nuovamente entrato in un'area dell'infrastruttura ministeriale già più volte attaccata.

Ad informarne sono quelli di Zone-h, che da tempo tengono traccia dei defacement, ovvero di quelle azioni di cracking che mirano essenzialmente a modificare delle pagine web e a dimostrare la mancata messa in sicurezza dei server web colpiti.

Il server colpito è quello che regge http://www.sil.welfare.gov.it. L'aggressore, che si firma "SideWinder", non ha modificato la home page di questo sotto-sito del Ministero ma ha piazzato una pagina su un indirizzo interno con la scritta "hacked". Pagina che mentre scriviamo è ancora lì.
Va detto che il sito in questione è quello del SIL, il "Sistema Informativo Lavoro" del ministero del Welfare, un sistema descritto dal sito stesso come "un modello sperimentale di servizi on-line per il mercato del lavoro". Ed è ovvio che su quelle pagine vulnerabili un cracker malevolo avrebbe potuto lasciare codici aggressivi o altre minacce alla sicurezza, anziché limitarsi a cambiare il contenuto di una pagina interna.

Il punto è che, stando agli archivi dei defacement, quel server del Ministero è stato regolarmente bucato fin dallo scorso novembre e, come suggerisce Zone-h, è probabile che la vulnerabilità sfruttata da SideWinder per entrare sia quella usata già in precedenza da altri defacer.

L'amministratore del sistema è stato comunque informato dell'avvenuto defacement.
139 Commenti alla Notizia Cracker entra sui server del Ministero
Ordina
  • Leggo continuamente su questo forum messaggi di utenti di Linux contro gli utenti di Windows e viceversa.
    Quando la smetterete?
    Voi non siete amanti dell'informatica; sembrate piuttosto persone che sfogano le proprie depressioni su chi ha gusti diversi dai vostri.
    Se io voglio usare Windows lo uso, se voglio usare Linux o qualsiasi altra cosa, pure; e questo senza preoccuparmi di essere criticato o elogiato.
    Se voglio un programma e questo è in vendita lo pago, se è me lo danno gratis tanto meglio.
    Esistono prodotti diversi per accontentare utenze diverse.
    Esistono "filosofie" diverse perchè tutti la pensiamo diversamente.
    Qual'è il problema?
    non+autenticato
  • > Esistono "filosofie" diverse perchè
    > tutti la pensiamo diversamente.
    > Qual'è il problema?

    Il primo, a denigrare Linux, e' stato il caro Bill, e questo ha scatenato l'indignazione degli utenti Linux che sono stato costretti a difendersi.

    non+autenticato
  • Il problema potrebbe essere che gli utenti Windows/Office/Outlook ecc., che spesso li installano copiati o crackati perche' il software Microsoft e' meglio ma non lo vogliono pagare, spandono virus, documenti in formato proprietario, ignoranze da "basta cliccare" e superficialita'?

    Ma no, quello e' normale, e' la maggioranza che definisce la normalita', no?
    E quella diventa non piu' squallida come per magia (come la sparizione del reato di falso in bilancio, oh scusa, ho detto una cosa da comunisti).

    Ciao ciao

    Nicoletta (Torino)
    non+autenticato

  • - Scritto da: Anonimo
    > Il problema potrebbe essere che gli utenti
    > Windows/Office/Outlook ecc., che spesso li
    > installano copiati o crackati perche' il
    > software Microsoft e' meglio ma non lo
    > vogliono pagare, spandono virus, documenti
    > in formato proprietario, ignoranze da "basta
    > cliccare" e superficialita'?

    Queste persone dovrebbero andare a zappare la terra.
    non+autenticato

  • - Scritto da: Anonimo
    > Il problema potrebbe essere che gli utenti
    > Windows/Office/Outlook ecc., che spesso li
    > installano copiati o crackati perche' il
    > software Microsoft e' meglio ma non lo
    > vogliono pagare, spandono virus, documenti
    > in formato proprietario, ignoranze da "basta
    > cliccare" e superficialita'?


    Nico, cosa facciamo allora, Rupe Tarpea per tutti e rimaniamo solo noi 4 eletti?
    Non e' meglio incavolarsi perche' passi la conoscenza (storica e tecnica) e venga compresa la necessita' di fare alfabetizzazione informatica "pesante" (non l'ECDL, per favore...)?


    >
    > Ma no, quello e' normale, e' la maggioranza
    > che definisce la normalita', no?

    Questo e' quello che avviene in democrazia, altrimenti torniamo a dittare...
    In ambito tecnico e' tutta un'altra cosa, ma anche qui gli uomini ci mettono lo zampino e le case o i ponti possono crollano come fossero di argilla...

    > E quella diventa non piu' squallida come per
    > magia (come la sparizione del reato di falso
    > in bilancio, oh scusa, ho detto una cosa da
    > comunisti).

    No, lo squallore rimane, la storia, lo sai, la fanno sempre i vincitori MA tra le fila di tutti gli amministratori delegati e ringrazianti d'Italia, di sicuro ci troverai talmente tanti trasversali da spaventarti...

    >
    > Ciao ciao
    >
    > Nicoletta (Torino)


    Saluti!

  • - Scritto da: Anonimo
    > Leggo continuamente su questo forum messaggi
    > di utenti di Linux contro gli utenti di
    > Windows e viceversa.
    > Quando la smetterete?
    > Voi non siete amanti dell'informatica;
    > sembrate piuttosto persone che sfogano le
    > proprie depressioni su chi ha gusti diversi
    > dai vostri.
    > Se io voglio usare Windows lo uso, se voglio
    > usare Linux o qualsiasi altra cosa, pure; e
    > questo senza preoccuparmi di essere
    > criticato o elogiato.
    > Se voglio un programma e questo è in
    > vendita lo pago, se è me lo danno
    > gratis tanto meglio.
    > Esistono prodotti diversi per accontentare
    > utenze diverse.
    > Esistono "filosofie" diverse perchè
    > tutti la pensiamo diversamente.
    > Qual'è il problema?

    Che sei uno dei pochi amanti dell' informaticaSorride
    non+autenticato

  • - Scritto da: Anonimo
    > Leggo continuamente su questo forum messaggi
    > di utenti di Linux contro gli utenti di
    > Windows e viceversa.
    > Quando la smetterete?
    > Voi non siete amanti dell'informatica;
    > sembrate piuttosto persone che sfogano le
    > proprie depressioni su chi ha gusti diversi
    > dai vostri.
    > Se io voglio usare Windows lo uso, se voglio
    > usare Linux o qualsiasi altra cosa, pure; e
    > questo senza preoccuparmi di essere
    > criticato o elogiato.
    > Se voglio un programma e questo è in
    > vendita lo pago, se è me lo danno
    > gratis tanto meglio.
    > Esistono prodotti diversi per accontentare
    > utenze diverse.
    > Esistono "filosofie" diverse perchè
    > tutti la pensiamo diversamente.
    > Qual'è il problema?

    Qual è (senza apostrofo) il problema? Vediamo se riesco a spiegartelo: compri una papaya dolce, succosa, saporita al prezzo di un Euro, te la gusti fino in fondo e riesce a saziarti stomaco e spirito. Poi vieni a sapere che la maggior parte dei divoratori di frutta spende la stessa cifra che spendi tu ma in cambio di quell'Euro si porta a casa un mandarino insipido, sciapo, pieni di semi e con soli due spicchi integri (gli altri sono ammaccati).
    Non ti viene voglia di far sapere a queste povere vittime del fruttivendolo truffatore che dieci metri più in là vendono delle papaye da urlo allo stesso prezzo del mandarino avariato?
    E' esattamente quello che cerca di fare chi ti racconta delle meraviglie di Linux e OSX, solo che la stessa maggioranza che accetta il mandarino marcio, risponde loro che il mandarino marcio è meglio della papaya, e continua a mandare giù semi e spicchi ammaccati, facendo apparire un sorriso sulla faccia disgustata.
    Per non ammettere di aver preso la fregatura un utente Windows arriverebbe a negare che la Terra gira intorno al Sole....
    non+autenticato


  • Io vedo gli utenti linux che saltellano invasati intorno a una cosa incommestibile e cercano di convincere il mondo che non e' vero, che e' bellissima. Sperando magari che a furia di ripeterlo, la cosa diventi vera. L'unico risultato che (sicuramente) raggiungono e' l'autoconvincimento.
    non+autenticato

  • - Scritto da: Anonimo
    >
    > - Scritto da: Anonimo
    > > Leggo continuamente su questo forum
    > messaggi
    > > di utenti di Linux contro gli utenti di
    > > Windows e viceversa.
    > > Quando la smetterete?
    > > Voi non siete amanti dell'informatica;
    > > sembrate piuttosto persone che sfogano
    > le
    > > proprie depressioni su chi ha gusti
    > diversi
    > > dai vostri.
    > > Se io voglio usare Windows lo uso, se
    > voglio
    > > usare Linux o qualsiasi altra cosa,
    > pure; e
    > > questo senza preoccuparmi di essere
    > > criticato o elogiato.
    > > Se voglio un programma e questo
    > è in
    > > vendita lo pago, se è me lo danno
    > > gratis tanto meglio.
    > > Esistono prodotti diversi per
    > accontentare
    > > utenze diverse.
    > > Esistono "filosofie" diverse
    > perchè
    > > tutti la pensiamo diversamente.
    > > Qual'è il problema?
    >
    > Qual è (senza apostrofo) il problema?
    > Vediamo se riesco a spiegartelo: compri una
    > papaya dolce, succosa, saporita al prezzo di
    > un Euro, te la gusti fino in fondo e riesce
    > a saziarti stomaco e spirito. Poi vieni a
    > sapere che la maggior parte dei divoratori
    > di frutta spende la stessa cifra che spendi
    > tu ma in cambio di quell'Euro si porta a
    > casa un mandarino insipido, sciapo, pieni
    > di semi e con soli due spicchi integri (gli
    > altri sono ammaccati).
    > Non ti viene voglia di far sapere a queste
    > povere vittime del fruttivendolo truffatore
    > che dieci metri più in là
    > vendono delle papaye da urlo allo stesso
    > prezzo del mandarino avariato?
    > E' esattamente quello che cerca di fare chi
    > ti racconta delle meraviglie di Linux e OSX,
    > solo che la stessa maggioranza che accetta
    > il mandarino marcio, risponde loro che il
    > mandarino marcio è meglio della
    > papaya, e continua a mandare giù semi
    > e spicchi ammaccati, facendo apparire un
    > sorriso sulla faccia disgustata.
    > Per non ammettere di aver preso la fregatura
    > un utente Windows arriverebbe a negare che
    > la Terra gira intorno al Sole....

    la similitudine è molto bella, solo una puntualizzazione, il mandarino sciapo te lo danno in una scatola superstrafica...
    la papaya te la rifilano, come dire, da assemblare...
    ;)
    non+autenticato

  • - Scritto da: Anonimo
    >
    > - Scritto da: Anonimo
    > >
    > > - Scritto da: Anonimo
    > > > Leggo continuamente su questo forum
    > > messaggi
    > > > di utenti di Linux contro gli
    > utenti di
    > > > Windows e viceversa.
    > > > Quando la smetterete?
    > > > Voi non siete amanti
    > dell'informatica;
    > > > sembrate piuttosto persone che
    > sfogano
    > > le
    > > > proprie depressioni su chi ha gusti
    > > diversi
    > > > dai vostri.
    > > > Se io voglio usare Windows lo uso,
    > se
    > > voglio
    > > > usare Linux o qualsiasi altra cosa,
    > > pure; e
    > > > questo senza preoccuparmi di essere
    > > > criticato o elogiato.
    > > > Se voglio un programma e questo
    > > è in
    > > > vendita lo pago, se è me lo
    > danno
    > > > gratis tanto meglio.
    > > > Esistono prodotti diversi per
    > > accontentare
    > > > utenze diverse.
    > > > Esistono "filosofie" diverse
    > > perchè
    > > > tutti la pensiamo diversamente.
    > > > Qual'è il problema?
    > >
    > > Qual è (senza apostrofo) il
    > problema?
    > > Vediamo se riesco a spiegartelo: compri
    > una
    > > papaya dolce, succosa, saporita al
    > prezzo di
    > > un Euro, te la gusti fino in fondo e
    > riesce
    > > a saziarti stomaco e spirito. Poi vieni
    > a
    > > sapere che la maggior parte dei
    > divoratori
    > > di frutta spende la stessa cifra che
    > spendi
    > > tu ma in cambio di quell'Euro si porta a
    > > casa un mandarino insipido, sciapo,
    > pieni
    > > di semi e con soli due spicchi integri
    > (gli
    > > altri sono ammaccati).
    > > Non ti viene voglia di far sapere a
    > queste
    > > povere vittime del fruttivendolo
    > truffatore
    > > che dieci metri più in là
    > > vendono delle papaye da urlo allo stesso
    > > prezzo del mandarino avariato?
    > > E' esattamente quello che cerca di fare
    > chi
    > > ti racconta delle meraviglie di Linux e
    > OSX,
    > > solo che la stessa maggioranza che
    > accetta
    > > il mandarino marcio, risponde loro che
    > il
    > > mandarino marcio è meglio della
    > > papaya, e continua a mandare giù
    > semi
    > > e spicchi ammaccati, facendo apparire un
    > > sorriso sulla faccia disgustata.
    > > Per non ammettere di aver preso la
    > fregatura
    > > un utente Windows arriverebbe a negare
    > che
    > > la Terra gira intorno al Sole....
    >
    > la similitudine è molto bella, solo
    > una puntualizzazione, il mandarino sciapo te
    > lo danno in una scatola superstrafica...
    > la papaya te la rifilano, come dire, da
    > assemblare...
    >Occhiolino


    Ci sono anche le "mele", profumate, succose e nutrienti, confezionate in scatole strafiche....e non solo non bisogna "assemblare" ma non serve neanche preoccuparsi dei "vermi".
    Però la massa pecorona continuerà a ciucciarsi i mandarini marci, pieni di semi che vanno sputati......e di fico solo la scatola...
    non+autenticato

  • - Scritto da: Anonimo
    [cut]

    > Qual è (senza apostrofo) il problema?
    > Vediamo se riesco a spiegartelo: compri una
    > papaya dolce, succosa, saporita al prezzo di
    > un Euro, te la gusti fino in fondo e riesce
    > a saziarti stomaco e spirito.

    Linux non e' una papaya, di dolce succoso e saporito ho un'altra idea, io...
    Per quel che riguarda lo spirito, poi...
    Cos'e', il primo OS ortofrutticolo-filosofico-religioso?
    Okkio a quello che inventi!

    > Poi vieni a
    > sapere che la maggior parte dei divoratori
    > di frutta spende la stessa cifra che spendi
    > tu ma in cambio di quell'Euro si porta a
    > casa un mandarino insipido, sciapo, pieni
    > di semi e con soli due spicchi integri (gli
    > altri sono ammaccati).

    Windows non e' un mandarino (ci mancherebbe...): i semi hanno la loro funzione, il fatto che ci siano solo due spicchi integri lo dici tu, per l'insipido e sciapo vale il discorso di prima...

    Mah, ora abbiamo degli OS ortofrutticoli e multisensoriali, ma chi se n'era accorto prima...

    > Non ti viene voglia di far sapere a queste
    > povere vittime del fruttivendolo truffatore
    > che dieci metri più in là
    > vendono delle papaye da urlo allo stesso
    > prezzo del mandarino avariato?

    Assolutamente si', ma usare messaggi ingannatori, da ambo i lati, e' scorretto...
    Ti stai ponendo sullo stesso livello dei marchettari di M$?



    > E' esattamente quello che cerca di fare chi
    > ti racconta delle meraviglie di Linux e OSX,

    ma non delle problematiche e delle complessita'...

    > solo che la stessa maggioranza che accetta
    > il mandarino marcio, risponde loro che il
    > mandarino marcio è meglio della
    > papaya, e continua a mandare giù semi
    > e spicchi ammaccati, facendo apparire un
    > sorriso sulla faccia disgustata.

    Ma questo lo dici tu!
    Se vai dal venditore disonesto, non solo i mandarini saranno marci, ma anche mele, pere, banane e PAPAYA!
    E non e' perche' vendi solo papaya che diventi automaticamente onesto!
    Da cosa capisci se il venditore e' disonesto o meno?
    Dal fatto che ti informera', ti insegnera' a scegliere il frutto giusto nella stagione appropriata, a trattarlo con i dovuti modi nelle occasioni adeguate (se giochi a calcio con la papaya, fa schifo anche lei, dopo) e a farti capire che in una cassetta di mandarini o papaya ci troverai sempre il frutto migliore e il frutto perggiore, e' cosi'...

    > Per non ammettere di aver preso la fregatura
    > un utente Windows arriverebbe a negare che
    > la Terra gira intorno al Sole....


    Se pensi che davanti all'Inquisizione anche Galileo ha ritrattato... e non era un utente Windows, anzi, era quello che cercava di insegnare un nuovo modo di studiare il mondo, solo che non ha trovato il modo giusto, cioe' quello di far passare il messaggio senza sconvolgere il sistema: il sistema si e' esacerbato e lo ha ribaltato...
    Vuoi fare tu la fine di Galileo? Non credo: allora cerca di studiare e capire entrambi i sistemi, per adeguarli alle tue esigenze o a quelle dei clienti/utenti, a seconda dei casi appropriati.
    Mi dispiace, se pensi che invece tutto sia o solo bianco o solo nero, e che riuscirai a farmi diventare tuo adepto con questi discorsi, ne hai di papaya da mangiare...
    Ma okkio al venditore giusto!
  • Ecco cosa si intende per accessibilita' dei siti della pubblica amministrazioneA bocca apertaA bocca apertaA bocca aperta

    non+autenticato

  • - Scritto da: Anonimo
    > Ecco cosa si intende per accessibilita' dei
    > siti della pubblica amministrazioneA bocca apertaA bocca apertaA bocca aperta
    >

    ROTFL A bocca aperta
    non+autenticato
  • Uff che noia. Delle statistiche di Zone-H sono ANNI che si parla, del fatto che sono fatte con i piedi (per non essere volgari), del fatto che considerano la somma di tutte le distribuzioni di Linux, con la somma di tutti i programmi che contengono, etc. Per avere un dato equivalente su windows dovresti moltiplicare tutti i buchi che ha per il numero di localizzazioni che ha, poi sommare con tutti i buchi di Oracle, msSQL, WinMX, Kazaa, e tutte le applicazioni che ti vengono in mente, poi sommarle alle vulnerabilità di MsDOS, Windows 3.0, 3.1, 3.11, 3.11 for Workgroups, 95, 98, Me, etc etc etc.
    Roba da far andare in overflow una calcolatrice.
    Basta con le statistiche di Zone-H. Basta. Sono anni che se ne parla. Basta.
    non+autenticato
  • Hai ragione però

    http://punto-informatico.it/forum/pol.asp?mid=5409...

    comunque secondo me non è da criticare tanto il lavoro di zone-h quanto chi lo interpreta un po' come cavolo gli pare.
    non+autenticato
  • Come al solito su questi forum tutti si scaldano con Zio Bill, ma nessuno mette a fuoco il problema.

    Come è successo questo "incredibile hackeraggio"? (le virgolette sono ironiche).

    Ovviamente non ho mezzi per controllare, ma questo mi ricorda una cosa successa alcuni mesi fa su uno dei server che amministroImbarazzato e che mi è stata gentilmente segnalata (solo l'avvenuto hackeraggio, non la tecnica) dal "mitico" (per le virgolette leggi sopra) Ten. Col Umberto Rapetto, via email, il quale probabilmente è un assiduo frequentatore di www.zone-h.com

    A seguito di mie ricerche ho scoperto che la tecnica di inviare un file su un server si basa su una estensione standard del protocollo http (quindi non centra Microsoft) denominata WebDAV, unita alla "distrazione" di alcuni amministratori di sistema che lasciano privilegi di scrittura (o peggio, Full control) anche quando non servono.

    Mi fermo qui per non rischiare di essere scambiato per uno che offre spunti di hackeraggio, comunque vi do il riferimento del sito Microsoft per poter disabilitare questa funzionalità. Anche se avete un serve Apache o altro, Vi consiglio comunque di leggerlo, perchè al di la delle poche indicazioni specifiche per IIS, ci sono alcune considerazioni di carattere generale che qualunque sistemista (MS, Linux, o altro) dovrebbe leggersi.

    http://support.microsoft.com/default.aspx?scid=KB;...

    Frk
    non+autenticato


  • Per sistemare queste cose e' un must il tool "iislockdown" (gratuito, sul sito MS, che permette di controllare tutte queste cose (e spegnere quelle non necessarie).
    non+autenticato
  • scrivo solo per segnalare che secondo me il tool "iislockdown" e' una vera schifezza, opinione condivisa d a molti.

    prima di provarlo, assicuratevi di avere una bella immagine di backup


    non+autenticato
  • Secondo me, le pur utili modifiche a livello hardware/software, sono secondarie. Bene o male ormai è risaputo che Window$ non è sicuro a livello di networking, quindi o si passa a OS diversi o bisognerebbe cercare di mantenere intatto quello che si ha. Mi riferisco all'incompetenza di certi impiegati, che lavorano in aziende importanti, ai quali basterebbe un corso di sicurezza basilare, dal comportamento con la posta elettronica alla gestione di username e password. E' vero che le falle sono molteplici e conosciute, ma con le dovute patch di aggiornamento e altre implementazioni hardware dovrebbero essere al sicuro.
    Insomma, bisognerebbe partire dalle cose semplici, che spesso sono scontate ma invece....:s

  • - Scritto da: Anonimo
    > scrivo solo per segnalare che secondo me il
    > tool "iislockdown" e' una vera schifezza,
    > opinione condivisa d a molti.
    >
    > prima di provarlo, assicuratevi di avere una
    > bella immagine di backup
    >

    Mai avuto problemi, e ti assicuro che l'ho usato su un sacco di installazioni. Sinceramente, parli per mala fede?
    non+autenticato

  • E aggiungo, tanto per la cronaca, che il backup della metabase te lo fa il tool stesso. Quindi se vuoi ripristinare la configurazione precedente impieghi esattamente un secondo.
    non+autenticato
  • ma io mi son sempre chiesto *come si fa a difendere un sistema operativo come windows?*, ad esempio io uso gnu/linux (gentoo) da non troppo tempo, mi trovo bene, non devo rubare niente a nessuno x avere quelle utility che su windows sono a pagamento e lo considero un sistema affidabile, considerando che non si è mai piantato, la sicurezza e quelle robette lì non interessano me, interessano i server a me basta sapere che il blaster qua non fa danni...
    non mi ritengo un power user, non mi ritengo un hacker, mi ritengo un utente medio che ne sa un po' di pc, che ne sa un po' di shell, qualcosa di reti e altre cose..
    in ogni caso non mi metto a fare le crociate x gnu/linux, lo ritengo migliore x certe cose, ma punto, finisce lì... diciamo che in qualche modo posso capire quelli che lo difendono, che lo esaltano et cetera perchè l'idea di gnu/linux è molto bella, la condivisione dei sorgenti, volendo tutti possono sapere cos'è che fa girare il proprio computer (tutti tutti no, perchè se uno non sa una cippa di programmazione, sorgenti aperti, chiusi cambia niente...) poi l'idea di creare quest'alternativa a un monopolio rappresenta quasi un ideale x il qual battersi...

    ma scusate: windows? che gusto c'è a difendere windows, penso che nessuno dovrebbe difenderlo, è x colpa di windows che l'ut[e/o]nt[e/o] prende i virus e poi si lamenta se il norton crackato non glielo tira via, questa è la realtà (almeno la mia realtà...)
    cosa ci guadagna la gente a difendere a spada tratta un monopolio schiacciante come quello microsoft? vorrei che qua mi rispondessero quelli che sono sempre pronti a insultare linux...

    quelli un po' più esperti non possono certo mettersi a dire che windows è un sistema stabile e fatto bene (nessuno può negare che dopo qualche ora di uptime un portatile con l'xp comincia ad andare giù di testa...), la stessa microsoft ha ammesso qui: http://www.eweek.com/article2/0,3959,5264,00.asp che il suo codice non è da considerare come un esempio di programmazione...

    invece chi usa windows così, da utente normale, non può evitare di considerare che installando windows si va incontro a un sacco di problemi, se installi xp ( e l'ho provato di persona ) appena attacchi un modem adsl non fai in tempo ad andare in rete che ti prendi il blaster...
    e qua direte *ah bè, se installi windows senza usare un antivirus sei proprio un ignorante*.. ma voglio dire, perchè devo essere obbligato a spendere altri soldi x comprare un antivirus aggiornatissimo x poter semplicemente usare un computer..

    ogni 2 per 3 windows si pianta senza apparente motivo..., certo gnu/linux sarà + difficile da installare, da gestire (una distro seria, intendo..) ma quando (e se...) ci saranno distro con le qualità di debian o gentoo e la facilità di installazione di redhat o mandrake, allora gnu/linux sarà veramente alla portata di tutti.. non so se sarà un bene o un male...

    grazie x aver letto fin qua (se non hai fatto lo scroll e letto direttamente la fine..Sorride )
    il discorso è un po' contorto, spero si capisca qualcosa...

    matteo
    non+autenticato

  • - Scritto da: Anonimo
    >
    > ma scusate: windows? che gusto c'è a
    > difendere windows, penso che nessuno
    > dovrebbe difenderlo, è x colpa di
    > windows che l'ut[e/o]nt[e/o] prende i virus
    > e poi si lamenta se il norton crackato non
    > glielo tira via, questa è la
    > realtà (almeno la mia
    > realtà...)

    Troll

    > ogni 2 per 3 windows si pianta senza
    > apparente motivo..., certo gnu/linux
    > sarà + difficile da installare, da
    > gestire (una distro seria, intendo..) ma
    > quando (e se...) ci saranno distro con le
    > qualità di debian o gentoo e la
    > facilità di installazione di redhat o
    > mandrake, allora gnu/linux sarà
    > veramente alla portata di tutti.. non so se
    > sarà un bene o un male...

    Troll

    E cosa vuoi che ti risponda? Che sei un troll? Ah, lo sai già A bocca aperta
    non+autenticato

  • - Scritto da: Anonimo
    >
    > - Scritto da: Anonimo
    > >
    > > ma scusate: windows? che gusto
    > c'è a
    > > difendere windows, penso che nessuno
    > > dovrebbe difenderlo, è x colpa di
    > > windows che l'ut[e/o]nt[e/o] prende i
    > virus
    > > e poi si lamenta se il norton crackato
    > non
    > > glielo tira via, questa è la
    > > realtà (almeno la mia
    > > realtà...)
    >
    > Troll
    >
    > > ogni 2 per 3 windows si pianta senza
    > > apparente motivo..., certo gnu/linux
    > > sarà + difficile da installare,
    > da
    > > gestire (una distro seria, intendo..) ma
    > > quando (e se...) ci saranno distro con
    > le
    > > qualità di debian o gentoo e la
    > > facilità di installazione di
    > redhat o
    > > mandrake, allora gnu/linux sarà
    > > veramente alla portata di tutti.. non
    > so se
    > > sarà un bene o un male...
    >
    > Troll
    >
    > E cosa vuoi che ti risponda? Che sei un
    > troll? Ah, lo sai giàA bocca aperta


    era quello che aspettavo x avere la conferma che la gente di questo forum sono solo dei presuntuosi saputelli che sanno solo dare del troll agli altri senza sapere neanche cosa vuol dire..
    avete una risorsa ottima come un forum x commentare le notizie e la sprecate così...
    complimenti.. (soprattutto a te che mi dai del troll, la tua ignoranza illumina come un faro il buio di questa giornata uggiosa... grazie!)
    non+autenticato

  • - Scritto da: Anonimo
    >
    > - Scritto da: Anonimo
    > >
    > > - Scritto da: Anonimo
    > > >
    > > > ma scusate: windows? che gusto
    > > c'è a
    > > > difendere windows, penso che
    > nessuno
    > > > dovrebbe difenderlo, è x
    > colpa di
    > > > windows che l'ut[e/o]nt[e/o]
    > prende i
    > > virus
    > > > e poi si lamenta se il norton
    > crackato
    > > non
    > > > glielo tira via, questa è la
    > > > realtà (almeno la mia
    > > > realtà...)
    > >
    > > Troll
    > >
    > > > ogni 2 per 3 windows si pianta
    > senza
    > > > apparente motivo..., certo
    > gnu/linux
    > > > sarà + difficile da
    > installare,
    > > da
    > > > gestire (una distro seria,
    > intendo..) ma
    > > > quando (e se...) ci saranno distro
    > con
    > > le
    > > > qualità di debian o gentoo
    > e la
    > > > facilità di installazione di
    > > redhat o
    > > > mandrake, allora gnu/linux
    > sarà
    > > > veramente alla portata di tutti..
    > non
    > > so se
    > > > sarà un bene o un male...
    > >
    > > Troll
    > >
    > > E cosa vuoi che ti risponda? Che sei un
    > > troll? Ah, lo sai giàA bocca aperta
    >
    >
    > era quello che aspettavo x avere la conferma
    > che la gente di questo forum sono solo dei
    > presuntuosi saputelli che sanno solo dare
    > del troll agli altri senza sapere neanche
    > cosa vuol dire..
    > avete una risorsa ottima come un forum x
    > commentare le notizie e la sprecate
    > così...
    > complimenti.. (soprattutto a te che mi dai
    > del troll, la tua ignoranza illumina come un
    > faro il buio di questa giornata uggiosa...
    > grazie!)

    ... da gente come M$ user che considera una cosa seria l'ECDL che cosa ti aspettavi ?
    (ps : anche a me piacerebbe provare Gentoo, ma ho un PIII a 450 MHz, mi ci vorrebbe troppo tempo a compilare tutto... quando avrò un hardware più veloce la proverò sicuramente...)
    non+autenticato

  • - Scritto da: Anonimo
    >
    > era quello che aspettavo x avere la conferma
    > che la gente di questo forum sono solo dei
    > presuntuosi saputelli che sanno solo dare
    > del troll agli altri senza sapere neanche
    > cosa vuol dire..
    > avete una risorsa ottima come un forum x
    > commentare le notizie e la sprecate
    > così...
    > complimenti.. (soprattutto a te che mi dai
    > del troll, la tua ignoranza illumina come un
    > faro il buio di questa giornata uggiosa...
    > grazie!)

    Impara a quotare, genialoide A bocca aperta Cosa vuoi che ti risponda? Che hai detto un mucchio di cavolate per provocare ed irritare gli utenti Microsoft? Ma hai mai provato un sistema operativo come si deve? Mi sembra proprio di no!
    non+autenticato

  • - Scritto da: Anonimo
    >
    > - Scritto da: Anonimo
    > >
    > > era quello che aspettavo x avere la
    > conferma
    > > che la gente di questo forum sono solo
    > dei
    > > presuntuosi saputelli che sanno solo
    > dare
    > > del troll agli altri senza sapere
    > neanche
    > > cosa vuol dire..
    > > avete una risorsa ottima come un forum x
    > > commentare le notizie e la sprecate
    > > così...
    > > complimenti.. (soprattutto a te che mi
    > dai
    > > del troll, la tua ignoranza illumina
    > come un
    > > faro il buio di questa giornata
    > uggiosa...
    > > grazie!)
    >
    > Impara a quotare, genialoideA bocca aperta Cosa vuoi
    > che ti risponda? Che hai detto un mucchio di
    > cavolate per provocare ed irritare gli
    > utenti Microsoft? Ma hai mai provato un
    > sistema operativo come si deve? Mi sembra
    > proprio di no!

    è stupendo vedere la gente che non sa dove attaccarsi che se la prende col quoting...
    cmq dipende cosa intendi x sistema operativo decente, posso dirti quelli che ho provato io: dos (la versione mica me la ricordo..), win 3.1, win 95, win 98, win 2000 pro, win xp home, win xp pro, gentoo gnu/linux, redhat gnu/linux, debian gnu/linux...
    e poi qualche sperimentazione in macchina virtuale con sistemi operativi appunto sperimentali..
    non+autenticato

  • - Scritto da: Anonimo
    > ma io mi son sempre chiesto *come si fa a
    > difendere un sistema operativo come
    > windows?*, ad esempio io uso gnu/linux
    > (gentoo) da non troppo tempo, mi trovo bene,
    > non devo rubare niente a nessuno x avere
    > quelle utility che su windows sono a
    > pagamento e lo considero un sistema
    > affidabile, considerando che non si è
    > mai piantato, la sicurezza e quelle robette
    > lì non interessano me, interessano i
    > server a me basta sapere che il blaster qua
    > non fa danni...

    Hai messo le patch di oggi?
    http://www.securitytracker.com/archives/cause/27.h...
    Anche oggi (e non e' ancora finito) ecco due bei buchi che permettono di avere i privilegi di root. E due e' la media giornaliera. Sei sicuro che sia cosi' difendibile?
    non+autenticato

  • - Scritto da: Anonimo
    >
    > - Scritto da: Anonimo
    > > ma io mi son sempre chiesto *come si fa
    > a
    > > difendere un sistema operativo come
    > > windows?*, ad esempio io uso gnu/linux
    > > (gentoo) da non troppo tempo, mi trovo
    > bene,
    > > non devo rubare niente a nessuno x avere
    > > quelle utility che su windows sono a
    > > pagamento e lo considero un sistema
    > > affidabile, considerando che non si
    > è
    > > mai piantato, la sicurezza e quelle
    > robette
    > > lì non interessano me,
    > interessano i
    > > server a me basta sapere che il blaster
    > qua
    > > non fa danni...
    >
    > Hai messo le patch di oggi?
    > www.securitytracker.com/archives/cause/27.htm
    > Anche oggi (e non e' ancora finito) ecco due
    > bei buchi che permettono di avere i
    > privilegi di root. E due e' la media
    > giornaliera. Sei sicuro che sia cosi'
    > difendibile?

    ho letto.
    per me questo è un problema enorme...
    il me-utente normale potrebbe con un colpo di mano appropriarsi dei diritti del me-root...
    gli utenti con doppie personalità sono avvisati...
    non+autenticato

  • - Scritto da: Anonimo
    >
    > - Scritto da: Anonimo
    > > ma io mi son sempre chiesto *come si fa
    > a
    > > difendere un sistema operativo come
    > > windows?*, ad esempio io uso gnu/linux
    > > (gentoo) da non troppo tempo, mi trovo
    > bene,
    > > non devo rubare niente a nessuno x avere
    > > quelle utility che su windows sono a
    > > pagamento e lo considero un sistema
    > > affidabile, considerando che non si
    > è
    > > mai piantato, la sicurezza e quelle
    > robette
    > > lì non interessano me,
    > interessano i
    > > server a me basta sapere che il blaster
    > qua
    > > non fa danni...
    >
    > Hai messo le patch di oggi?
    > www.securitytracker.com/archives/cause/27.htm
    > Anche oggi (e non e' ancora finito) ecco due
    > bei buchi che permettono di avere i
    > privilegi di root. E due e' la media
    > giornaliera. Sei sicuro che sia cosi'
    > difendibile?

    lasciali pure sognare... se questo può farli stare meglio

    conosco peraltro molti depressi che messi davanti a linux hanno una scarica di adrenalina non appena cliccano sulla "K" ... e poi si masturbano mentre scaricano con Xmule ... ahahahahh
    non+autenticato
  • - Scritto da: Anonimo
    >
    > ma scusate: windows? che gusto c'è a
    > difendere windows, penso che nessuno
    > dovrebbe difenderlo, è x colpa di
    > windows che l'ut[e/o]nt[e/o] prende i virus
    > e poi si lamenta se il norton crackato non
    > glielo tira via, questa è la
    > realtà (almeno la mia
    > realtà...)

    la tua realtà è distorta dal fascino dell'utopia comunista

    > cosa ci guadagna la gente a difendere a
    > spada tratta un monopolio schiacciante come
    > quello microsoft? vorrei che qua mi
    > rispondessero quelli che sono sempre pronti
    > a insultare linux...

    siamo tutti d'accordo che il monopolio microsoft possa essere smussato, ma è da invidiosi non ammettere i benefici che i prodotti microsoft hanno apportato alla capillarizzazione dell'informatica

    tuttavia tra una azienda da controllare (ms) e l'utopia faziosa e fanatica del regno di Stallman... preferisco la prima

    > quelli un po' più esperti non possono
    > certo mettersi a dire che windows è
    > un sistema stabile e fatto bene (nessuno
    > può negare che dopo qualche ora di
    > uptime un portatile con l'xp comincia ad
    > andare giù di testa...), la stessa
    > microsoft ha ammesso qui:
    > www.eweek.com/article2/0,3959,5264,00.asp
    > che il suo codice non è da
    > considerare come un esempio di
    > programmazione...

    il software visto da chi la pensa come me, non è fatto solo di codice ma soprattutto di vantaggi che si arrecano agli utenti... E' quest'ultimo fattore l'elemento imho più importante... La passione e l'hobbistica lasciamola agli studenti universitari... tranne in qualche rarissimo caso

    > invece chi usa windows così, da
    > utente normale, non può evitare di
    > considerare che installando windows si va
    > incontro a un sacco di problemi, se installi
    > xp ( e l'ho provato di persona ) appena
    > attacchi un modem adsl non fai in tempo ad
    > andare in rete che ti prendi il blaster...
    > e qua direte *ah bè, se installi
    > windows senza usare un antivirus sei proprio
    > un ignorante*.. ma voglio dire,
    > perchè devo essere obbligato a
    > spendere altri soldi x comprare un antivirus
    > aggiornatissimo x poter semplicemente usare
    > un computer..

    questo è problema per il quale evidentemente non riesci a trovare una causa diversa visto la tua oramai certa natura da troll...

    ho perso già abbastanza tempo

    ciao

    >
    > ogni 2 per 3 windows si pianta senza
    > apparente motivo..., certo gnu/linux
    > sarà + difficile da installare, da
    > gestire (una distro seria, intendo..) ma
    > quando (e se...) ci saranno distro con le
    > qualità di debian o gentoo e la
    > facilità di installazione di redhat o
    > mandrake, allora gnu/linux sarà
    > veramente alla portata di tutti.. non so se
    > sarà un bene o un male...
    >
    > grazie x aver letto fin qua (se non hai
    > fatto lo scroll e letto direttamente la
    > fine..Sorride )
    > il discorso è un po' contorto, spero
    > si capisca qualcosa...
    >
    > matte\Troll


    ==================================
    Modificato dall'autore il 19/02/2004 13.42.33

  • - Scritto da: dotnet
    > - Scritto da: Anonimo
    > >
    > > ma scusate: windows? che gusto
    > c'è a
    > > difendere windows, penso che nessuno
    > > dovrebbe difenderlo, è x colpa di
    > > windows che l'ut[e/o]nt[e/o] prende i
    > virus
    > > e poi si lamenta se il norton crackato
    > non
    > > glielo tira via, questa è la
    > > realtà (almeno la mia
    > > realtà...)
    >
    > la tua realtà è distorta dal
    > fascino dell'utopia comunista
    ahaha, ci mancava solo il fascistone ottuso...
    >
    > > cosa ci guadagna la gente a difendere a
    > > spada tratta un monopolio schiacciante
    > come
    > > quello microsoft? vorrei che qua mi
    > > rispondessero quelli che sono sempre
    > pronti
    > > a insultare linux...
    >
    > siamo tutti d'accordo che il monopolio
    > microsoft possa essere smussato, ma è
    > da invidiosi non ammettere i benefici che i
    > prodotti microsoft hanno apportato alla
    > capillarizzazione dell'informatica
    >
    > tuttavia tra una azienda da controllare (ms)
    > e l'utopia faziosa e fanatica del regno di
    > Stallman... preferisco la prima
    contento te...

    > > quelli un po' più esperti non
    > possono
    > > certo mettersi a dire che windows
    > è
    > > un sistema stabile e fatto bene (nessuno
    > > può negare che dopo qualche ora
    > di
    > > uptime un portatile con l'xp comincia ad
    > > andare giù di testa...), la
    > stessa
    > > microsoft ha ammesso qui:
    > >
    > www.eweek.com/article2/0,3959,5264,00.asp
    > > che il suo codice non è da
    > > considerare come un esempio di
    > > programmazione...
    >
    > il software visto da chi la pensa come me,
    > non è fatto solo di codice ma
    > soprattutto di vantaggi che si arrecano agli
    > utenti... E' quest'ultimo fattore l'elemento
    > imho più importante... La passione e
    > l'hobbistica lasciamola agli studenti
    > universitari... tranne in qualche rarissimo
    > caso

    appunto sono uno studente universitario e, secondo me, anche se non in maniera radicata come oltreoceano, è proprio all'università che si forma la cultura e la preparazione di una persona, e può diventare anche una passione, sinceramente non è il mio caso cmq può succedere...
    > > invece chi usa windows così, da
    > > utente normale, non può evitare
    > di
    > > considerare che installando windows si
    > va
    > > incontro a un sacco di problemi, se
    > installi
    > > xp ( e l'ho provato di persona ) appena
    > > attacchi un modem adsl non fai in tempo
    > ad
    > > andare in rete che ti prendi il
    > blaster...
    > > e qua direte *ah bè, se installi
    > > windows senza usare un antivirus sei
    > proprio
    > > un ignorante*.. ma voglio dire,
    > > perchè devo essere obbligato a
    > > spendere altri soldi x comprare un
    > antivirus
    > > aggiornatissimo x poter semplicemente
    > usare
    > > un computer..
    >
    > questo è problema per il quale
    > evidentemente non riesci a trovare una causa
    > diversa visto la tua oramai certa natura da
    > troll...

    spiegamelo te... (non è uno scherzo, nè una provocazione)

    > ho perso già abbastanza tempo
    >
    > ciao
    >
    > >
    > > ogni 2 per 3 windows si pianta senza
    > > apparente motivo..., certo gnu/linux
    > > sarà + difficile da installare,
    > da
    > > gestire (una distro seria, intendo..) ma
    > > quando (e se...) ci saranno distro con
    > le
    > > qualità di debian o gentoo e la
    > > facilità di installazione di
    > redhat o
    > > mandrake, allora gnu/linux sarà
    > > veramente alla portata di tutti.. non
    > so se
    > > sarà un bene o un male...
    > >
    > > grazie x aver letto fin qua (se non hai
    > > fatto lo scroll e letto direttamente la
    > > fine..Sorride )
    > > il discorso è un po' contorto,
    > spero
    > > si capisca qualcosa...
    > >
    > > matteo
    >
    >
    > ==================================
    > Modificato dall'autore il 19/02/2004 13.42.33
    non+autenticato
CONTINUA A LEGGERE I COMMENTI
1 | 2 | 3 | 4 | Successiva
(pagina 1/4 - 16 discussioni)