Facebook vuole spodestare Twitch

Raggiunto un accordo con Blizzard Entertainment per giocare in diretta streaming sul social network. Il social in blu vuole fare colpo sui gamer

Roma - Blizzard Entertainment, sviluppatore ed editore di videogame come Warcraft, StarCraft e Diablo, ha annunciato di avere raggiunto un accordo con Facebook per integrare il login al social network e Facebook Live nei suoi giochi per PC. L'integrazione sarà operativa alla fine di questo mese e permetterà ai gamer di autenticarsi in giochi come World of Warcraft, Heroes of the Storm, Hearthstone, Diablo III, StarCraft II e il recente blockbuster Blizzard, Overwatch, usando i loro account Facebook.

Overwatch


La società sottolinea che "aggiungere il login Facebook apre la strada a una nuova funzionalità social nei giochi Blizzard e al contempo mette in risalto le capacità di Facebook come piattaforma per condividere, visualizzare e discutere contenuti di giochi AAA". L'integrazione della API Facebook Live è particolarmente interessante dal momento che sarà presto possibile per i giocatori condividere la diretta streaming delle loro sessioni di gioco con i propri amici Facebook. Inoltre, gli utenti Facebook potranno abbonarsi e ricevere notifiche a mano a mano che i gamer caricheranno nuovi contenuti.
Gio Hunt, vicepresidente di Blizzard Entertainment, ha dichiarato: "I giochi Blizzard sono migliori quando sono giocati con gli amici, per questo è importante per noi fornire ai nostri player caratteristiche e servizi che rendono facile e divertente condividere le loro esperienze gli uni con gli altri. Stiamo lavorando a stretto contatto con Facebook su questa integrazione per Overwatch, così come per altri nostri giochi, e guardiamo avanti per rivelare altri dettagli sui nostri piani a mano a mano che ci saranno progressi nello sviluppo".

Blizzard offre già un massiccio servizio di gaming online con Battle.net, mentre Facebook è diventato di fatto una piattaforma di gaming con 650 milioni di giocatori connessi ogni mese tramite Web, mobile e console. La partnership fra le due società sembra convenire a entrambe: gli utenti Facebook avranno presto il modo di giocare ai game Blizzard e condividere le loro attività di gaming con i loro amici; Blizzard sarà senz'altro felice che i suoi giochi diventino virali su Facebook.

Non solo: Facebook trarrà vantaggio dal fatto che i suoi utenti spenderanno più tempo nel social network guardando i video di giochi Blizzard, come ha spiegato Leo Olebe, che ha curato la partnership per conto del social network: "Facebook ha ovviamente grandi ambizioni per il proprio servizio Live streaming, sebbene non sia facile conquistare il cuore dei gamer più accaniti, che attualmente preferiscono i servizi di gaming di Twitch o YouTube". Un compito arduo quello che attende il social di Mark Zuckerberg, che deve confrontarsi con piattaforme già affermate in questo settore.

La collaborazione tra le due aziende si era fatta intensa già nelle scorse settimane: Blizzard ha recentemente mandato in onda dirette streaming multiple via Facebook, la prima serie è stata incentrata su Heroes of the Dorm (il torneo Blizzard basato sul suo popolare Heroes of the Storm). La scorsa settimana, Blizzard ha mandato in onda in diretta streaming l'evento di lancio di Overwatch su Facebook. Inoltre, in preparazione del lancio di Overwatch, Facebook ha lavorato con Blizzard su un mix di marketing che comprende il suo social e Instagram (società da lei controllata): sfruttando le capacità di target della piattaforma, Facebook ha aiutato Blizzard a presentare il gioco a una platea di appassionati scelti tra gli utenti di Facebook e Instagram, rispettivamente 1,65 miliardi e 400 milioni di persone.

Pierluigi Sandonnini
Notizie collegate
2 Commenti alla Notizia Facebook vuole spodestare Twitch
Ordina