Larry Page spende per le auto volanti

Il fondatore di Google ha finanziato con 100 milioni di dollari due startup il cui obiettivo è produrre veicoli capaci di muoversi sia su strada che in volo

Roma - All'interno di un vero e proprio dossier sul futuro dei veicoli volanti, Bloomberg fa una rivelazione che è quasi uno scoop. Larry Page, cofondatore Google, ha investito la somma di 100 milioni di dollari in startup la cui mission è di realizzare auto volanti. Si tratta di Zee.Aero, i cui uffici sono stanziati in prossimità del campus di Google, e Kitty Hawk. Nonostante la stretta vicinanza della prima società con il quartiere generale di Mountain View, il coinvolgimento di Page era finora rimasto segreto.

Brevetto Zee.Aero

A rivelare la vicenda sono state alcune fonti direttamente interessate, secondo le quali Zee.Aeroavrebbe già sviluppato due velivoli sui quali vengono correntemente eseguiti test di volo. La startup, che conta circa 150 dipendenti, è in possesso di un impianto limitrofo ad una pista di atterraggio ad Hollister, nel sud della California. I due velivoli, uno destinato al trasporto di una sola persona, l'altro un po' più spazioso, sono stati avvistati dagli abitanti del luogo, in volo, nei cieli sopra la cittadina.

Ricostruzione brevetto Zee.Aero

L'altra società a cui è interessato Larry Page, Kitty Hawk, considerata come una diretta concorrente di Zee.Aero, è capitanata da Sebastian Thrun, fondatore del celeberrimo X Lab di Google e direttamente coinvolto nel progetto delle auto a guida autonoma. La competizione è ritenuta vitale, da Page, per ottenere risultati più rapidi e migliori.
Veicolo volante Zee.Aero

Kitty Hawk, infatti, sta lavorando su di un progetto meno ambizioso, simile a un quadricottero ovvero una specie di drone gigante. Secondo quanto rivelato da Bloomberg, il fondatore di Google è intenzionato a non far trapelare alcuna notizia circa i progetti delle due società, minacciando persino di chiudere i rubinetti nel caso fossero trapelate informazioni.

D'altro canto, pur trattandosi di un settore fortemente innovativo, Page deve già affrontare la concorrenza di diversi operatori che stanno sgomitando per farsi strada nel già affollato mondo delle auto volanti: come nel caso di Terrafugia e PAL-V.

Thomas Zaffino
Notizie collegate
  • TecnologiaL'invasione delle macchine volantiDue diverse aziende sono pronte a lanciare sul mercato la loro versione di auto volante, un mezzo capace indistintamente di volare e correre su strada. Promesse autonomia e libertà di spostamento totale - sempre passando dagli aeroporti
3 Commenti alla Notizia Larry Page spende per le auto volanti
Ordina