Alfonso Maruccia

Sony all'E3, nuovi titoli e virtualità

La corporation nipponica presenta le novità in arrivo per la PlayStation, una piattaforma all'insegna dei videogiochi (come sempre) e apparentemente pronta a sdoganare la realtà virtuale come passatempo da salotto

Roma - Dopo le indiscrezioni dei giorni scorsi, Sony ha anticipato l'apertura dell'E3 2016 con una conferenza a tema PlayStation e tutto quello che gira intorno alla piattaforma videoludica regina dell'ottava generazione delle console domestiche. Giochi in arrivo? Tanti, e molti pronti a essere utilizzati in modalità immersiva con il caschetto PlayStation VR.

La realtà virtuale ha in effetti rappresentato uno degli "highlights" della conferenza, a partire dall'annuncio dei dettagli che più contano per gli utenti: PlayStation VR arriverà il 13 ottobre 2016, avrà un costo superiore a quello di un modello base di console PS4 (399 dollari) e potrà vantare il supporto (completo o parziale) di ben 50 giochi.


Fra i titoli equipaggiati con contenuti VR Sony ha elencato Star Wars Battlefront: X-Wing VR Mission, Batman Arkham VR e Final Fantasy XV, mentre il nuovo Resident Evil potrà essere giocato da cima a fondo con il caschetto VR ma continuerà a essere anche un'esperienza per console "standard".
Resident Evil 7 dovrebbe segnare il ritorno di Capcom alle atmosfere horror classiche della serie, un cambio di rotta significativo rispetto alle esuberanze "action" degli ultimi episodi di un brand che al momento non splende più come un tempo - su PS4 o altrove.

Realtà virtuale a parte, nella sua conferenza pre-E3 Sony ha avuto modo di mostrare un mix di nuovi giochi che segna il ritorno (tra remake in HD e nuovi episodi) di marchi a cui il popolo PlayStation è da sempre affezionato come God of War, Spider-Man (dai creatori di Ratchet & Clank e Resistance), Call of Duty, Crash Bandicoot e i titoli inediti come Detroit: Become Human, Horizon Zero Dawn, il nuovo post-apocalittico Days Gone e molto altro ancora.

The Last Guardian è apparentemente destinato ad abbandonare il titolo di vaporware videoludico più chiacchierato per trasformarsi in un gioco fatto e finito, che per di più ha una data di uscita fissata per il 25 ottobre. Ovviamente in esclusiva su PS4, realtà virtuale non inclusa.


Un'altra esclusiva molto attesa era l'ultima fatica di Hideo Kojima, creatore del brand Metal Gear che si è recentemente separato dall'etichetta Konami con modalità a dir poco burrascose: il nuovo gioco di Kojima-san si chiama Death Stranding, ha un protagonista modellato sulle fattezze di Norman Reedus - il Daryl Dixon della serie TV The Walking Dead - e promette atmosfere a dir poco peculiari.

In definitiva l'E3 2016 di Sony ha ancora una volta riaffermato il focus ludico della console PlayStation 4, con una spruzzata di realtà virtuale in omaggio alla moda del momento e il nuovo hardware di PlayStation NEO all'orizzonte. PS4 è la console di ottava generazione più venduta, mentre Microsoft intende dare battaglia non solo con i giochi ma anche con l'offerta esclusiva del gioco multipiattaforma Xbox-Windows 10, il modello "slim" di Xbox One e un supporto per la VR che al momento è poco più di una promessa.

Alfonso Maruccia
Notizie collegate
  • TecnologiaPlayStation e Xbox, anticipi di E3Sony conferma ufficialmente l'avvento del nuovo hardware PS4, più potente e 4K-ready, ma sarà necessario attendere. In attesa della conferenza Microsoft, invece, anche per Xbox One ci sono fughe di informazioni che puntano in direzione dell'upgrade
  • TecnologiaE3 2016, Microsoft gioca sul serioSubito la console compatta Xbox One S, Project Scorpio il prossimo anno e, nel frattempo, un sacco di funzioni e giochi in esclusiva, a partire dalla convergenza con Windows 10
  • TecnologiaAnno nuovo, PlayStation nuova?Ancora indiscrezioni sull'arrivo di una versione potenziata della PS4. I nuovi giochi potrebbero funzionare diversamente, ma la differenza si vedrà soprattutto con 4K e realtà virtuale