Alfonso Maruccia

ANAS, milioni per la Salerno-Reggio Calabria smart

La società annuncia un bando per l'implementazione di nuove infrastrutture tecnologiche sull'eterna incompiuta della rete stradale italiana, un progetto che dovrebbe beneficiare netizen e automobilisti

Roma - L'ANAS ha annunciato la pubblicazione di un bando di gara telematico per la trasformazione della Salerno-Reggio Calabria in una "Smart Road", un bando che prevede l'integrazione di tecnologie avanzate sull'intero itinerario della Autostrada A3 in grado di garantire nuovi strumenti di gestione della arteria, opportunità di "infotainment" - si spera gratuite - per gli utenti e più in generare viabilità e trasporti su ruote più sicuri.


Bando dal valore di 20 milioni di dollari, il progetto Smart Road promosso da ANAS prevede l'implementazione delle nuove infrastrutture tecnologiche sui circa 440 km della A3 più interventi analoghi sul Raccordo autostradale 2 "Salerno-Avellino" in quanto percorso di accesso all'autostrada.

Sembrerebbe difficile da credere, visto che la A3 è stata aperta nel 1929 e ancora attende di essere completata, ma ANAS vuole che l'autostrada del futuro offra la connettività WiFi in movimento con segnale continuo anche per i veicoli che viaggiano alla velocità massima "consentita", la posa di fibre ottiche - compatibili anche con il piano del governo sulla banda larga - l'installazione di un'Isola Verde per la produzione di energia pulita per l'alimentazione autonoma del sistema, un sistema di monitoraggio per le comunicazioni tempestive agli utenti - ad esempio in caso di incidente o congestioni, con tanto di consigli sui percorsi alternativi - e per facilitare la manutenzione ai tecnici dell'agenzia.
Quello delle Smart Road è un concetto relativamente recente, e il presidente di ANAS Gianni Vittorio Armani definisce l'iniziativa italiana un progetto innovativo "tra i primi al mondo nel settore stradale e unico per l'estensione ad un tracciato autostradale di oltre 400 km", un modo di usare la tecnologia per tutelare l'automobilista. E la A3 è solo l'inizio, ha continuato Armani, visto che entro la fine del 2016 sono previsti nuovi bandi da 60 milioni di euro per rendere "Smart" altri 1.500 km di strade e autostrade gestite da ANAS.

Alfonso Maruccia
Notizie collegate
16 Commenti alla Notizia ANAS, milioni per la Salerno-Reggio Calabria smart
Ordina
  • Per info, ma è vero che al sud, non mi ricordo a partire da dove, l'autostrada non si paga?
    Lo chiedo perchè se è così potrebbero far pagare normale passaggio e fare finalmente queste autostrade e sistemare le vecchie strade con i ricavati, no?
    non+autenticato
  • - Scritto da: Mao99
    > Per info, ma è vero che al sud, non mi ricordo a
    > partire da dove, l'autostrada non si
    > paga?
    > Lo chiedo perchè se è così potrebbero far pagare
    > normale passaggio e fare finalmente queste
    > autostrade e sistemare le vecchie strade con i
    > ricavati,
    > no?

    Si vede che sei 'giovane', la gente dovrebbe pagare un'autostrada? Chiamiamola così giusto per essere buoni, dove ogni 300mt c'è un'interruzione, e dove ad essere ancora buoni, finché viaggiavo io da quelle parti(anni 80 inizi 90)si veniva rapinati ogni tot km?

    Per non parlare di sera(nella zona di salerno per la maggiore) dove sembrava essere 'atterrati' in un film americano alla quentin tarantino stile dal tramonto all'alba.

    Tu avresti pure pagato per attraversare quella specie di bettola chiamata autostrada?
    non+autenticato
  • Senti... te parli della Salerno-Reggio Calabria perché ti chi ha portato tuo padre quando eri un bebè, vero?
    Quand'è l'ultima volta che l'hai percorsa? Lo sai che dell'autostrada della tua infanzia non è rimasto quasi nulla?
    non+autenticato
  • - Scritto da: Francesco
    > Senti... te parli della Salerno-Reggio Calabria
    > perché ti chi ha portato tuo padre quando eri un
    > bebè,
    > vero?
    > Quand'è l'ultima volta che l'hai percorsa? Lo sai
    > che dell'autostrada della tua infanzia non è
    > rimasto quasi
    > nulla?

    Veramente? allora è giusto che paghi e viaggia. Per essere precisi quando io percorrevo quelle strade tu venivi sobbalzato da una oliva all'altra dentro lo scroto di tuo padre. Sono sicuro che è la verità non offenderti.Angioletto
    non+autenticato
  • Non si paga per due ragioni , la prima e' che non ci sono strade alternative ( nessuna superstrada per intenderci ) per cui il pedaggio diventerebbe una tassa occulta , la seconda e' che e' un autostrada con limite 60 e 80 per quasi tutto il tragitto con punte di 110 , il che fa capire di cosa si tratta ... sulla carta e' una cosa , nella pratica be' mi astengo che e' meglio .
    non+autenticato
  • - Scritto da: lorenzo
    > Non si paga per due ragioni , la prima e' che non
    > ci sono strade alternative ( nessuna superstrada
    > per intenderci ) per cui il pedaggio
    > diventerebbe una tassa occulta , la seconda e'
    > che e' un autostrada con limite 60 e 80 per quasi
    > tutto il tragitto con punte di 110 , il che fa
    > capire di cosa si tratta ... sulla carta e' una
    > cosa , nella pratica be' mi astengo che e' meglio
    > .

    Spiegaglielo a Francesco che ne risente in modo personale a quanto vedo.
    non+autenticato
  • Non c'e' nulla da spiegare , non mi crederebbe dato che si e' bevuto le panzane di chi si lamenta che al sud abbiamo l'autostrada gratis , gli auguro che gli capiti di doverla percorrere tutti i giorniSorride visto che e' cosi' bella non e' un brutto augurio noSorride ?
    non+autenticato
  • ... che io sarei soddisfatto se dopo più di 80 anni diventasse un'autostrada vera, invece che una linea colorata sulla mappa.

    Proprio non si riesce a fare a meno di regalare soldi a mafie e camorre varie, no?!?
  • - Scritto da: ZLoneW
    > ... che io sarei soddisfatto se dopo più di 80
    > anni diventasse un'autostrada vera, invece che
    > una linea colorata sulla
    > mappa.
    >
    > Proprio non si riesce a fare a meno di regalare
    > soldi a mafie e camorre varie,
    > no?!?

    E' un'autostrada vera: ci sono dei lavori in alcuni punti (ormai pochissimi) così come ci sono sempre sulla Torino - Venezia. Semplicemente fa comodo continuare a far credere che sia una mulattiera perché così resta gratuita.
    non+autenticato
  • Ho l'impressione che tu non sia delle zone, perché se lo fossi saresti incazzato come una iena.
    Non solo fa schifo, e come hanno scritto altri ne sono morti a centinaia, ma anche le opere collaterali sono pressoché inesistenti.
    Certo, qualche punto buono c'è: seve per fotografarlo e mostrarlo ai creduloni che poi spareranno cazzate a raffica sulle autostrade gratuite.
    non+autenticato
  • - Scritto da: nome e cognome
    > - Scritto da: ZLoneW
    > > ... che io sarei soddisfatto se dopo più di
    > 80
    > > anni diventasse un'autostrada vera, invece
    > che
    > > una linea colorata sulla
    > > mappa.
    > >
    > > Proprio non si riesce a fare a meno di
    > regalare
    > > soldi a mafie e camorre varie,
    > > no?!?
    >
    > E' un'autostrada vera: ci sono dei lavori in
    > alcuni punti (ormai pochissimi) così come ci sono
    > sempre sulla Torino - Venezia. Semplicemente fa
    > comodo continuare a far credere che sia una
    > mulattiera perché così resta
    > gratuita.

    E fammi capire a che pro? A chi giova farla rimanere gratuita a vita?

    Non venirmi a dire che in Italia abbiamo la prima cosa dove si pensa a non lucrare sui cittadini , ma al contrario qualcuno pensa al loro bene, e al portafogli facendola rimanere gratuita?

    Perché se e così e di buon auspicio per i cittadini Italiani.Sorpresa
    non+autenticato
  • Ho letto e non credevo ai miei occhi.
    Uno schiaffo morale a tutti quelli che nei decenni sono morti e sono rimasti feriti, o solo semplicemnte fanno la coda tutti i giorni su una strada su cui hanno mangiato mafie, burocrati, politici e anche molti altri 'insospettabili'.
    Puzzoni, altro che innovatori.
    non+autenticato
  • La tecnologia smart per sapere dove sono le buche e internet alla velocita' massima consentita (20/30 Km/h!!)
    non+autenticato
  • Magari prima dovrebbero sistemare l'asfalto nelle molte zone critiche, cosi da evitare che voli pietrisco a destra e a manca , oltre ad evitare tutti quegli incidenti ( restano le testimonianze sui guardrail ) se non dovuti probabilmente agevolati dal fondo stradale in pessime condizioni .
    non+autenticato
  • Ma no... e' stato lasciato cosi' apposta perche' ora per fare questo progetto devono disctruggere ancora tutto quindi diventa piu' facile.
    non+autenticato
CONTINUA A LEGGERE I COMMENTI
Successiva
(pagina 1/2 - 6 discussioni)