Skype, novitÓ per aziende e condivisione file

L'ecosistema di Skype si arricchisce con una versione web dedicata al business e introduce nella versione standard novitÓ sul fronte degli allegati

Roma - Giorni di annunci per il team di Skype che, accompagnato da Microsoft, ha fatto sostanziosi annunci sulle novità nell'ecosistema del software di comunicazione VoIP.


Nelle ultime ore è stato introdotto Skype Meetings, un nuovo servizio dedicato alle necessità di piccole e medie imprese.
Questo è il secondo della famiglia ad essere completamente web based dopo Skype for Web, rilasciato in beta oltre un anno fa, e permetterà di creare conferenze in modo intuitivo, dando la possibilità di invitare gli altri partecipanti condividendo, semplicemente, l'URL personalizzato fornito al momento della creazione.
Agli utenti verrà data la possibilità di fare video conferenze in alta definizione, da un qualsiasi dispositivo che abbia a disposizione un browser web, con integrate feature collaborative tra cui lo screen-sharing, messaggistica e funzioni per gestire presentazioni con documenti PowerPoint.
Il servizio, al momento disponibile solo negli Stati Uniti, è gratuito e permette di creare videoconferenze con un massimo di dieci persone per i primi sessanta giorni, che in seguito verranno diminuite a tre.

Microsoft lascia intendere, nell'articolo sul blog ufficiale, che il servizio rappresenti un invito per convincere gli utenti ad abbracciare il servizio a pagamento Skype for Business, che include, oltre alle feature sopracitate della versione Meetings, una completa integrazione con la suite Office365 e la possibilità di invitare fino a 250 persone alla video conferenza.
Le novità per la piattaforma VoIP non finiscono qui: sono stati annunciati numerosi miglioramenti per la versione base, per quanto riguarda la condivisione degli allegati, adattandosi così agli standard che altri programmi, come Telegram e WhatsApp, hanno già introdotto da tempo.



Si prevede ora la possibilità di condividere file anche se i destinatari sono offline: da oggi video, foto, file audio e altri allegati potranno essere scaricati in qualsiasi momento dalla persona interessata. ╚ inoltre possibile scaricare gli allegati più volte e su device differenti.
Infine si specifica specificato che gli allegati potranno avere una dimensione massima di 300MB, e il team consiglia, nel caso il file sia più grande di questa dimensione, di usare OneDrive, servizio che integra da tempo estensioni legate al servizio di comunicazione VoIP.

Pasquale De Rose

Fonte immagine
Notizie collegate
  • TecnologiaSkype, un futuro senza pluginMicrosoft consente agli utenti del browser Edge di chiamarsi reciprocamente senza installare plugin. Anche le chiamate verso i client Skype aggiornati non richiedono installazioni aggiuntive
  • TecnologiaSkype, più funzioni per il WebChiamate a numeri fissi e mobile, link per coinvolgere non utenti e notifiche: la versione Web della piattaforma VoIP Ŕ ora pi¨ completa
  • TecnologiaSkype collabora con Office Online e OneDriveLe conversazioni si intessono accanto ai documenti sui quali si sta collaborando, ospitati sul servizio di storage di Microsoft. E' completa anche l'integrazione di Skype in Outlook.com
  • TecnologiaSkype assorbe Skype QikIl servizio di comunicazione VoIP pu˛ ora contare tanto sull'instant messaging in formato video quanto sulle videochiamate di gruppo gratuite su piattaforme mobile