Claudio Tamburrino

Samsung, i conti stanno migliorando

Trimestrale che riecheggia dei fasti del 2014 per la coreana. Merito soprattutto del Galaxy S7 e degli schermi OLED

Roma - Il trimestre fiscale che si sta per chiudere ed il 2016 potrebbe segnare per Samsung il miglior risultato finanziario degli ultimi due anni: le previsioni (ancorché preliminari) sono ora di 7 miliardi di dollari di profitto su 43 miliardi di dollari di fatturato.

Nonostante sei mesi fa avesse avvertito che il 2016 sarebbe stato un anno più difficile dal punto di vista dei risultati finanziari, sia per le condizioni avverse del mercato globale degli smartphone che per il rinnovo che l'azienda si stava avviando a fare nella sua offerta tecnologia (tanto da poter determinare ritardi negli introiti), la coreana inizia già a raccogliere i risultati delle nuove scommesse.

A spingere la crescita, infatti, soprattutto i nuovi dispositivi e le nuove tecnologie sviluppate: lo smartphone di punta S7, secondo gli analisti, ha fatto registrare buone vendite nonostante la competizione di Apple, permettendo di sommarsi ai solidi numeri dei dispositivi di fascia bassa della coreana. In totale si parla di un più 3 per cento nelle vendite rispetto all'anno scorso.
Nei prossimi mesi poi, in cui è previsto ancora un calo del mercato globale degli smartphone, il fatturato in calo della divisione mobile dovrebbe essere compensato da Samsung con le vendite della divisione semiconduttori e da quella degli schermi, almeno secondo quanto riferisce la società di analisti coreana Shinhan Investment Corporation.

In particolare, infatti, la nuova tecnologia OLED chiamata OLEDSS (Organic light-emitting diodes) sviluppata da Samsung per il momento è servita a dare un vantaggio produttivo alla coreana, permettendo in particolare di produrre schermi più fini e flessibili tanto da lanciare sul mercato i dispositivi edge curvi: prossimamente potrebbe essere adottata da altri produttori, tra cui - secondo Morgan Stanley - anche Apple nel 2017, e ciò dovrebbe garantire maggiori introiti all'azienda di Seoul.

Claudio Tamburrino
Notizie collegate
  • TecnologiaE-skin, cerotto-display ultrasottileRicercatori giapponesi lavorano allo sviluppo di display flessibili capaci di aderire alla pelle, una tecnologia con potenzialità notevoli sul fronte della biotecnologia, ma ancora tutta da sviluppare
  • TecnologiaHuawei, autarchia e puro softwareIl produttore cinese vorrebbe entrare nell'esclusivo club delle aziende con un proprio sistema operativo mobile. Un progetto che conta sul supporto di un ex-Apple