Cartoon sui cellulari. A chi serve?

FunMail: un servizio per creare cartoni animati sul cellulare, con la collaborazione degli amici. Come farne a meno?

Roma - Preparatevi: tra breve, pochi sapranno resistere al fascino di FunMail. Non vi stupirete, quindi, osservando i vostri amici, con il cellulare, esclamare entusiasti: "Evviva! E ' arrivata un'altra parte di cartone animato!". Simili scene non risparmieranno nessuno, perché, come insegnano le regole del consumismo selvaggio, "più un oggetto è inutile, più sarà desiderato".

La nuova moda è alle porte; perché non essere previdenti ed informarsi in anticipo? FunMail è un progetto nato in Europa, che sarà inizialmente esportato in Giappone su tecnologia I-Mode. Non tutte le mode eccentriche vengono dal Sol Levante, quindi: l'occidente è stato un buon discepolo nella profonda arte di inventare "stranezze". FunMail forse le batte tutte, permettendo agli utenti i-Mode di NTT DoCoMo di "abbellire" i propri messaggi via cellulare, tramite immagini animate.

Gli inventori di FunMail hanno escogitato un modo per rendere il servizio ancora più irresistibile: il destinatario del messaggio potrà modificare il cartone animato, personalizzandolo. Sarà così possibile istituire una specie di "catena di Sant'Antonio": ognuno aggiunge un elemento al cartone, che, di cellulare in cellulare, acquisterà una forma sempre più definita. Che aspettate, allora, novelli registi di Cartoon! Anche in Europa, entro la fine dell'anno, si potranno impreziosire i cellulari GPRS con FunMail! Dopo il tamagotchi (sul palm) di Pamela Anderson e del Presidente americano, una nuova moda si profila all'orizzonte del ridicolo.
3 Commenti alla Notizia Cartoon sui cellulari. A chi serve?
Ordina