Pasquale De Rose

Gorilla Glass 5, sempre più resistente

Corning ha annunciato la nuova versione del suo vetro anti-sfondamento. Ma la tendenza dei produttori a realizzare smartphone con schermo curvo potrebbe comprometterne la solidità

Roma - Proteggere la parte più delicata dello smarpthone: il ruolo che si è ritagliata Corning in questi anni è quello di guardiana degli schermi, e a soli due anni dal precedente modello (Gorilla Glass 4), introduce la quinta iterazione del suo vetro protettivo per device hi-tech. Stando al comunicato ufficiale, il Gorilla Glass 5 è capace di resistere a cadute da altezze di 1,6 metri, anche su superfici ruvide (nell'80 per cento dei casi), a differenza del predecessore che resisteva solamente a cadute alte un metro. Non cambierà nulla, invece, per quanto riguarda la resistenza ai graffi.

"Secondo un recente studio globale, oltre l'85 per cento degli utenti fa cadere il proprio telefono almeno una volta all'anno e il 52 per cento lo fa cadere anche tre o più volte. Inoltre, più del 60 per cento degli stessi riporta che la caduta avviene da un'altezza compresa fra le spalle e il punto vita". Sono queste le stime con le quali Corning ha lavorato per modellare le specifiche del nuovo prodotto. "Gorilla Glass 5 è l'ultimo esempio di come Corning applica le sue competenze nella scienza dei materiali per risolvere le sfide dei consumatori in modo da segnare la vita di tutti i giorni delle persone", ha dichiarato John Bayne, vicepresidente dell'azienda.

Per raggiungere la resistenza adatta, il vetro viene inserito in un "bagno di sale fuso" alla temperatura di 400 gradi. Con questo processo gli ioni sodio vengono rimpiazzati con quelli di potassio, rendendo così il prodotto estremamente solido.ì

L'azienda rilascerà due versioni del Gorilla Glass 5: una con spessore da 0,6mm (il modello su cui si sono stati svolti i test) e una da 0,4mm. Come lo stesso John Bayne fa a notare a The Verge, però, il design dello smartphone sarà fondamentale per la resistenza del vetro. Un display con "design 3D" (come quello dei modelli Edge di Samsung), lascia inevitabilmente i bordi esposti a cadute che potrebbero danneggiare Gorilla Glass 5, nonostante la sua robustezza. I test, infatti, vengono condotti con "cadute di piatto" e non con "cadute angolari". Spetta quindi anche ai produttori far sì che i loro utenti non restino insoddisfatti.

Il nuovo prodotto, che andrà a competere con lo ShatterShield di Motorola, è già in vendita e presto verrà assemblato sui nuovi smartphone che, da qui ai prossimi mesi, arriveranno in commercio.

Pasquale De Rose
2 Commenti alla Notizia Gorilla Glass 5, sempre più resistente
Ordina