Alfonso Maruccia

CyanogenMod continuerà a vivere

I vertici intervengono per rassicurare il pubblico e smentire le indiscrezioni sull'abbandono dello sviluppo dell'OS

Roma - A poche ore dalla comparsa delle prime indiscrezioni sulle intenzioni future di Cyanogen Inc, il co-fondatore Steve Kondik ha utilizzato il blog ufficiale per stroncare le polemiche sul nascere: l'azienda non ha alcuna intenzione di abbandonare lo sviluppo di CyanogenMod, ha spiegato, e ulteriori novità verranno annunciate presto.

Il caso era nato dalla presunta intenzione del management di licenziare il 20 per cento circa della forza lavoro di Cyanogen Inc, una decisione nata dalle condizioni di mercato non favorevoli e per di più messa in atto con modalità a dir poco problematiche nei confronti dei dipendenti.

L'allontanamento 30 persone su un team di 136 sarebbe dovuto poi coincidere con la fine del supporto di CyanogenMod (l'OS mobile basato su Android meno i servizi proprietari di Google) e la focalizzazione esclusiva del business sulla realizzazione di app per l'ecosistema di Mountain View.
Niente di tutto questo corrisponde al vero, ha rassicurato Kondik, Cyanogen Inc continuerà a supportare lo sviluppo di CyanogenMod con la community di utenti e sviluppatori che vi è nata intorno. CyanogenMod "funziona", ha dichiarato il manager, e forse non è il caso che diventi un fenomeno di grandi dimensioni per continuare a fare bene.

Kondik concede l'esistenza dei rischi di fallimento legati a ogni startup, e la necessità di verificare costantemente lo stato del business per seguire la strada che si dimostra più profittevole. Per quanto riguarda il futuro immediato di Cyanogen Inc, infine, il manager annuncia il prossimo arrivo di novità sul sito ufficiale.

Alfonso Maruccia
Notizie collegate