Alfonso Maruccia

Tecnologie e tecnocontrollo, l'Europa restringe il campo

A Bruxelles si lavora all'imposizione di regole più stringenti nella concessione in licenza degli strumenti che si prestino alla violazione dei diritti umani, un argomento su cui si dibatte da tempo anche sull'altra sponda dell'Atlantico

Tecnologie e tecnocontrollo, l'Europa restringe il campoRoma - Stando a una bozza pubblicata da EurActiv.com, la Commissione Europea lavora a nuove norme per la regolamentazione delle tecnologie "dual-use", vale a dire quegli strumenti commerciali (hardware e/o software) utilizzabili per il tecnocontrollo, che possano comportare la violazione dei diritti umani.

Il Parlamento europeo si era già espresso a favore dell'imposizione del controllo sull'esportazione delle suddette tecnologie, e ora pare che la Commissione voglia andare persino oltre imponendo processi di approvazione per la vendita di strumenti di tracciamento, di autenticazione e analisi biometrica e sorveglianza.

Le nuove restrizioni si applicherebbero alle tecnologie "potenzialmente" pericolose per i diritti umani, e il principale oggetto del contendere consiste nella definizione di questa pericolosità: i membri dell'industria temono di dover chiedere licenze di export speciali anche per la commercializzazione di un semplice smartphone a causa delle funzionalità di tracciamento GPS integrate.
La bozza di regolamentazione prevede poi una condivisione di informazioni tra i paesi membri della UE in merito alle restrizioni alle esportazioni delle tecnologie a doppio utilizzo, senza però alcun requisito obbligatorio per la diffusione pubblica delle restrizioni.

Il dibattito sugli strumenti dual-use e i limiti all'export verso i paesi non particolarmente democratici è divenuto di pubblico dominio anche grazie al caso di Hacking Team, società milanese vittima della breccia del 2015 e infine "tradita" dal Ministero dello Sviluppo Economico (Mise) con la revoca della licenza di export per il software-spia RCS/Galileo.

E mentre in Europa si discute nelle segrete stanze della burocrazia di Bruxelles su restrizioni ancora più stringenti, negli USA il dibattito sulle tecnologie dual-use è molto più libero e attivo grazie alla partecipazione dei colossi dell'industria IT. Microsoft e altri propongono in particolare la riformulazione completa dell'accordo di Wassenaar, senza la quale la sola Redmond calcola di dover richiedere 3.800 diverse licenze di export ogni anno per i suoi prodotti e servizi tecnologici.

Alfonso Maruccia
Notizie collegate
12 Commenti alla Notizia Tecnologie e tecnocontrollo, l'Europa restringe il campo
Ordina
  • A quell'associazione bancario-mafiosa chiamata "UE" non frega proprio una sega dei "diritti umani", ciò che gli interessa è rendere illegale l'uso di cose come nmap o metasploit da parte di utenti finali. C'avevano già provato con l'accordo di Wassenaar, gli andò male (i programmi a codice aperto alla fine vennero esclusi), ora ci riprovano con questa minchiata. I governi già oggi si servono di fornitori che avranno certamente tutti i requisiti per essere autorizzati all'esportazione o importazione (Hacking Team lo era), quindi qui i diritti umani non c'entrano proprio un tubo.
    non+autenticato
  • - Scritto da: ...
    > A quell'associazione bancario-mafiosa chiamata
    > "UE" non frega proprio una sega dei "diritti
    > umani", ciò che gli interessa è rendere illegale
    > l'uso di cose come nmap o metasploit da parte di
    > utenti finali. C'avevano già provato con
    > l'accordo di Wassenaar, gli andò male (i
    > programmi a codice aperto alla fine vennero
    > esclusi), ora ci riprovano con questa minchiata.


    Esatto, infatti all'inizio la UE era per estendere Wassenaar a tutto. Ci volle una pressione pesantissima dell'industria informatica per far escludere almeno l'open source dalle regole. Adesso evidentemente vogliono rifarsi.
    non+autenticato
  • - Scritto da: ...
    > A quell'associazione bancario-mafiosa chiamata
    > "UE" non frega proprio una sega dei "diritti
    > umani", ciò che gli interessa è rendere illegale
    > l'uso di cose come nmap o metasploit da parte di
    > utenti finali. C'avevano già provato con
    > l'accordo di Wassenaar, gli andò male (i
    > programmi a codice aperto alla fine vennero
    > esclusi), ora ci riprovano con questa minchiata.
    > I governi già oggi si servono di fornitori che
    > avranno certamente tutti i requisiti per essere
    > autorizzati all'esportazione o importazione
    > (Hacking Team lo era), quindi qui i diritti umani
    > non c'entrano proprio un
    > tubo.

    Maruggia è un servo della casta!!?? ha ha ha.Con la lingua fuori
    non+autenticato
  • - Scritto da: Il fuddaro
    > - Scritto da: ...
    > > A quell'associazione bancario-mafiosa chiamata
    > > "UE" non frega proprio una sega dei "diritti
    > > umani", ciò che gli interessa è rendere illegale
    > > l'uso di cose come nmap o metasploit da parte di
    > > utenti finali. C'avevano già provato con
    > > l'accordo di Wassenaar, gli andò male (i
    > > programmi a codice aperto alla fine vennero
    > > esclusi), ora ci riprovano con questa minchiata.
    > > I governi già oggi si servono di fornitori che
    > > avranno certamente tutti i requisiti per essere
    > > autorizzati all'esportazione o importazione
    > > (Hacking Team lo era), quindi qui i diritti
    > umani
    > > non c'entrano proprio un
    > > tubo.
    >
    > Maruggia è un servo della casta!!?? ha ha ha.Con la lingua fuori

    Non direi, bisogna riconoscergli che spesso critica multinazionali come Microsoft. Ma purtroppo fa parte dell'ormai piccola minoranza pro-UE. E' solo scemo, non in malafede.
    non+autenticato
  • - Scritto da: ...
    > - Scritto da: Il fuddaro
    > > - Scritto da: ...

    > >
    > > Maruggia è un servo della casta!!?? ha ha ha.Con la lingua fuori
    >
    > Non direi, bisogna riconoscergli che spesso
    > critica multinazionali come Microsoft. Ma
    > purtroppo fa parte dell'ormai piccola minoranza
    > pro-UE. E' solo scemo, non in
    > malafede.

    Magari erano una minoranza! Forse 'minorati' quello certamente ma che sono una minoranza non mi pare, anzi.
    non+autenticato
  • Speriamo bene, che lo facciano e facciano qualcosa di sero... grazie per info.
    non+autenticato
  • - Scritto da: Mao99
    > Speriamo bene, che lo facciano e facciano
    > qualcosa di sero... grazie per
    > info.

    di sicuro non lo ha fatto il tuo insegnante di grammatica
    non+autenticato
  • - Scritto da: Bam Bam
    > - Scritto da: Mao99
    > > Speriamo bene, che lo facciano e facciano
    > > qualcosa di sero... grazie per
    > > info.
    >
    > di sicuro non lo ha fatto il tuo insegnante di
    > grammatica

    https://it.wikipedia.org/wiki/Netiquette#Regole_e_...

    Punto 11
    non+autenticato
  • - Scritto da: bla bla
    > - Scritto da: Bam Bam
    > > - Scritto da: Mao99
    > > > Speriamo bene, che lo facciano e facciano
    > > > qualcosa di sero... grazie per
    > > > info.
    > >
    > > di sicuro non lo ha fatto il tuo insegnante di
    > > grammatica
    >
    > https://it.wikipedia.org/wiki/Netiquette#Regole_e_
    >
    > Punto 11

    A parte il Punto 11 sacrosanto come quotato, l'errore sarebbe? o.O
    Seconda cosa, non trollare su cose interessanti, tyvm..
    non+autenticato
  • lo stesso punto 11 elencato ha un errore grammaticale!!!
    Sorride))
    non+autenticato
  • - Scritto da: Mao99
    > - Scritto da: bla bla
    > > - Scritto da: Bam Bam
    > > > - Scritto da: Mao99
    > > > > Speriamo bene, che lo facciano e facciano
    > > > > qualcosa di sero... grazie per
    > > > > info.
    > > >
    > > > di sicuro non lo ha fatto il tuo insegnante di
    > > > grammatica
    > >
    > >
    > https://it.wikipedia.org/wiki/Netiquette#Regole_e_
    > >
    > > Punto 11
    >
    > A parte il Punto 11 sacrosanto come quotato,
    > l'errore sarebbe?
    > o.O
    > Seconda cosa, non trollare su cose interessanti,
    > tyvm..

    Dai non fare così, almeno posso dire di aver trovato un altro scolaro con cui andare in classe. ha ha ha
    non+autenticato