Pfiore

Open YOLO, una cassaforte condivisa per le password

Più sicurezza per le app Android grazie al progetto open source avviato da Dashlane e da altri servizi di password manager in collaborazione con Google

Roma - Dashlane, società già nota per il suo gestore di password, sta collaborando con Google e con diversi altri sviluppatori di password manager ad un progetto open source rivolto al miglioramento della sicurezza dei dispositivi Android: Open Yolo.

Open YOLO (You Only Login Once) è una API open source che gli sviluppatori Android potranno utilizzare per fare in modo che le proprie app possano avere automaticamente accesso alle password memorizzate in uno dei password manager supportati.

Firefox Open Yolo

Dashlane crede molto in questo nuovo progetto: il CEO Emmanuel Schalit, rimarcandone l'importanza sia per la propria azienda, che per la sicurezza dell'utente, ha dichiarato che "Collettivamente, siamo impegnati nell'aumentare la sicurezza degli utenti e crediamo che il modo migliore per farlo è quello di partecipare a progetti di sicurezza open source, cosa che Dashlane ha fatto all'inizio di quest'anno". Come parte di questo impegno, Dashlane ha adottato per il proprio password manager lo standard di autenticazione Universal Second Factor (U2F) della FIDO Alliance. Commenti positivi anche da parte di Google, che per bocca del software engineer Iain McGinniss fa sapere di essere lieta di partecipare a progetti del genere, che aiutando "a creare un nuovo standard aperto per l'autenticazione delle app", rientrano a pieno titolo negli sforzi fatti dalla società per offrire una user experience sempre più sicura ai propri utenti.
Fiore Perrone

Fonte immagine
Notizie collegate