Alfonso Maruccia

Rakuten studia il blockchain a Belfast

Il colosso giapponese investe denari per la realizzazione di un centro di ricerca sulle transazioni finanziarie a mezzo della tecnologia figlia di Bitcoin

Roma - Rakuten Inc ha annunciato l'apertura del Rakuten Blockchain Lab (RBL), centro di ricerca con sede a Belfast che avrà il compito di studiare l'applicazione della tecnologia blockchain ai settori finanziari ("fintech") e al commercio elettronico. A guidare l'iniziativa due esperti già impegnati nel settore, con tanto di "asset" provenienti da una startup Bitcoin che si è persa per strada nonostante gli investimenti della stessa Rakuten.

Il colosso dell'e-commerce nipponico ha infatti confermato di aver acquisito Bitnet Technologies, società di gestione di wallet in Bitcoin che voleva fare concorrenza ai pesi massimi del settore come Coinbase e Bitpay e che due anni fa ricevette finanziamenti da 14,5 milioni di dollari. Bitnet ha concluso la propria avventura dopo l'abbandono del management e il licenziamento di metà dello staff per risparmiare sui costi, e alla fine è arrivata Rakuten che ha fatto incetta degli "asset" rimanenti per dare il via all'iniziativa RBL.

Il nuovo laboratorio potrà in ogni caso contare sull'apporto di due dei manager ancora in forze a Bitnet, vale a dire il CTO Stephen McNamara e il VP of Engineering Fergal Down: a loro il compito di contribuire alla ricerca delle applicazioni concrete del sistema blockchain all'esterno del circuito Bitcoin.
Rakuten presenta infatti RBL come "il primo passo verso lo sfruttamento del potenziale della blockchain per rivoluzionare la gestione delle transazioni finanziarie e dell'e-commerce", un centro di ricerca che potrà contare sull'esperienza dei membri (sopravvissuti) di Bitnet e delle proprietà intellettuali in seno all'azienda.

Alfonso Maruccia
Notizie collegate
2 Commenti alla Notizia Rakuten studia il blockchain a Belfast
Ordina
  • Anche Paolino Paperino studia il bloccocatena a Brutslow.
    Gli serve per infinocchiare Zio Paperone, per il bene di Qui, Quo e Qua, oltre che per poter uscire con Paperina, alla faccia di Gastone Papaerone, di Paperoga e di Pico De Paperis.

    Nel frattempo il colosso giapponese, si preoccupa (giustamente) del colosso di Mountain View e del colosso di Redmond, mentre il colosso di Cupertino cerca di metterlo nel didietro al colosso di Rodi, il quale sguinzaglia un molosso (lanciandogli un osso), per proteggersi il deretano.
    non+autenticato
  • - Scritto da: terradori
    > Anche Paolino Paperino studia il bloccocatena a
    > Brutslow.
    > Gli serve per infinocchiare Zio Paperone, per il
    > bene di Qui, Quo e Qua, oltre che per poter
    > uscire con Paperina, alla faccia di Gastone
    > Papaerone, di Paperoga e di Pico De
    > Paperis.
    >
    > Nel frattempo il colosso giapponese, si preoccupa
    > (giustamente) del colosso di Mountain View e del
    > colosso di Redmond, mentre il colosso di
    > Cupertino cerca di metterlo nel didietro al
    > colosso di Rodi, il quale sguinzaglia un molosso
    > (lanciandogli un osso), per proteggersi il
    > deretano.

    Rotola dal ridere
    non+autenticato