Alfonso Maruccia

Un quarto di secolo per Linux e il Web

Due compleanni ricorrono questo mese e segnalano l'importanza di tecnologie divenute parte integrante della vita di tutti. Linux č ovunque, tranne che sui PC, il Web fa da collante per tutto

Roma - Nel mese di agosto 2016 si festeggia il venticinquesimo compleanno di Linux, il kernel open source che ha contribuito in maniera sensibile alla trasformazione della tecnologia informatica in un'esperienza "quotidiana" e ubiqua. I sistemi operativi basati su Linux sono ovunque, di ogni "taglia" e qualità a discapito di una presenza non proprio maggioritaria sui personal computer propriamente detti.

Come la storia insegna, Linus Torvalds diede il via all'era di Linux con un messaggio sui newsgroup e parlando di un progetto-hobby, comunque niente di paragonabile al "professionale" GNU. Venticinque anni dopo, Linux è il motore di un mondo hi-tech che più professionale, specializzato e (soprattutto) venato di "business" non si potrebbe.

Come la nuova edizione del rapporto della fondazione Linux sullo sviluppo del kernel rivela, infatti, la percentuale di contributi al codice del kernel non compensati per via economica è passata 14,6 del 2012 all'attuale 7,7 per cento; la stragrande maggioranza degli sviluppatori di Linux lo fa di mestiere, insomma, segno del fatto che chi è sufficientemente capace da scrivere codice per il kernel un lavoro lo trova con relativa facilità.
E Torvalds? Il fondatore del progetto Linux è ovviamente ancora attivo - e stipendiato dalla succitata Linux Foundation - come guardiano ultimo dei commit al codice sorgente del Pinguino, e questo nonostante lo sviluppatore abbia candidamente ammesso di avere un carattere quasi da sociopatico davanti e dietro il monitor.

Intemperanze di Torvalds a parte, Linux è oggi il sistema operativo che governa il mondo attraverso gli smartphone e i gadget mobile (Android), i supercomputer e una porzione minimale dei PC consumer ed enterprise, con una vocazione all'ubiquità che caratterizza anche l'altra tecnologia che festeggia i suoi primi 25 anni proprio ad agosto 2016.

Il World Wide Web è infatti nato il 23 agosto del 1991 a opera di Tim Berners-Lee, allora attivo come ricercatore nei laboratori dei CERN di Ginevra. Dai primi, umili esempi di documento ipertestuale si è oggi passati a un mezzo di comunicazione dalla popolarità senza precedenti che conta - stimati probabilmente per difetto - 1,07 miliardi di siti, 4,73 miliardi di pagine e 3,4 miliardi di utenti attivi.

Alfonso Maruccia
Notizie collegate
38 Commenti alla Notizia Un quarto di secolo per Linux e il Web
Ordina
  • - Scritto da: collione
    > LussOS non era invulnerabile?
    > https://blog.lookout.com/blog/2016/08/25/trident-p

    e quella vagonata di virus per android dove li metti? peggio di windows eh
    e tutti i dispositivi non aggiornati con i buchi tipo formaggio svizzero dove li mettiamo
    non+autenticato
  • - Scritto da: Disinfettan te
    > - Scritto da: collione
    > > LussOS non era invulnerabile?
    > >
    > https://blog.lookout.com/blog/2016/08/25/trident-p
    >
    > e quella vagonata di virus per android dove li
    > metti? peggio di windows
    > eh
    > e tutti i dispositivi non aggiornati con i buchi
    > tipo formaggio svizzero dove li
    > mettiamo

    La mettiamo che la devi smettere di installare warez scaricati da repository bulgari.
    non+autenticato
  • - Scritto da: collione
    > LussOS non era invulnerabile?
    > https://blog.lookout.com/blog/2016/08/25/trident-p

    Tutto aggiornato senza problemi.

    Immagino tu sia ancora alle prese con i tuoi famosi download con la pezzentDSL
    non+autenticato
  • Non credo che serva i tifo da stadio, non siamo ad una partita ma abbiamo dei SO è una struttura che ha contribuito al successo di Internet. Allora discutiamo, pacatamente e razionalmente, sui pregi e sui difetti del software, delle idee. Dove uno funziona meglio dell'altro. Dei loro utilizzi. Altrimenti è tempo perso anzi è far casino per far casino.
    Buonagiornata Pierp
    non+autenticato
  • Richard Stallman e Linus Torvalds sono i più grandi informatici "moderni"
    non+autenticato
  • - Scritto da: Storico
    > Richard Stallman e Linus Torvalds sono i più
    > grandi informatici
    > "moderni"

    Infatti quelli attuali sono altri.A bocca aperta
    non+autenticato
  • Si puo' sapere chi e' quell'immenso coglione che ha messo in giro questa panzana che il web e' nato il 23 agosto 1991?

    Il web e' nato il 12 marzo 1989.
    http://punto-informatico.it/4009119/PI/News/25-can...
  • - Scritto da: panda rossa
    > Il web e' nato il 12 marzo 1989.
    > http://punto-informatico.it/4009119/PI/News/25-can
    L'articolo dice che "propose di migliorare" quel giorno, non che realizzò Sorride
    Di solito qualche cosa nasce quando vede la luce (per tutti) non appena inizi a scrivere o gestire qualche cosa. Opinioni mia, non voglia di plemica
  • Altro che linux, windows è il sistema operativo più affidabile e completo al mondo. Se non era per bill gates internet era solo per militari.
    non+autenticato
  • Concordo, i ritardati davanti al pc non é una colpa di linux.
    non+autenticato
  • Ma hai dato un'occhiata alle ultime distro?
    Somigliano più a windows di windows stesso!
    Altre invece sembrano copie spudorate del macos.

    Se mai l'anno di linux arriverà, quando accadrà, sarà praticamente indistinguibile da win/mac.
    non+autenticato
  • - Scritto da: lel
    > Ma hai dato un'occhiata alle ultime distro?
    > Somigliano più a windows di windows stesso!
    > Altre invece sembrano copie spudorate del macos.
    >
    > Se mai l'anno di linux arriverà, quando accadrà,
    > sarà praticamente indistinguibile da
    > win/mac.

    proprio uguale, certo!
  • - Scritto da: Sg@bbio
    > - Scritto da: lel
    > > Ma hai dato un'occhiata alle ultime distro?
    > > Somigliano più a windows di windows stesso!
    > > Altre invece sembrano copie spudorate del macos.
    > >
    > > Se mai l'anno di linux arriverà, quando accadrà,
    > > sarà praticamente indistinguibile da
    > > win/mac.
    >
    > proprio uguale, certo!

    Beh dal punto di vista dei WM tolto unity, non ha proprio tutti i torti...
    maxsix
    9891
  • - Scritto da: maxsix

    > Beh dal punto di vista dei WM tolto unity, non ha
    > proprio tutti i
    > torti...

    per forza, da quando MS ha cominciato a copiare KDE con Windows 7

    e poi hanno scopiazzato le tiles, wow che innovazione, roba che esiste dagli anni '70
    non+autenticato
  • - Scritto da: collione
    > - Scritto da: maxsix
    >
    > > Beh dal punto di vista dei WM tolto unity,
    > non
    > ha
    > > proprio tutti i
    > > torti...
    >
    > per forza, da quando MS ha cominciato a copiare
    > KDE con Windows
    > 7
    >
    > e poi hanno scopiazzato le tiles, wow che
    > innovazione, roba che esiste dagli anni
    > '70

    Ma quindi, dimmi un po'.
    Quando le tiles erano sui WM di pezzentux erano una figata oldstyle, quando le ha messe M$ sono diventate cesso?

    Ma ti rendi conto di come stai messo?
    maxsix
    9891
  • - Scritto da: maxsix

    > Quando le tiles erano sui WM di pezzentux erano
    > una figata oldstyle, quando le ha messe M$ sono
    > diventate
    > cesso?

    eh cosa? quand'e' che ho detto che fanno schifo? io uso i3 come WM e ho detto tutto

    sono quelli che pensano che le tiles le abbia inventate uindovs ad essere rovinati

    e ovviamente i macachi che leccano il draga lo sono ancora di piu' Rotola dal ridere

    senza contare che stai sconfessando il tuo Dio, che affermo' nel 1998 che MS non ha cultura, i suoi prodotti sono mediocri e sono buoni solo a scopiazzare

    >
    > Ma ti rendi conto di come stai messo?

    appunto, vedo che ormai l'italiano ti risulta duro da capire
    non+autenticato
  • - Scritto da: maxsix

    > Ma ti rendi conto di come stai messo?
    eh?
    Beh senti un tizio mi ha mandato questa foto presa in un boschetto in quel di frosinone pare che ogni tanto in zona ci si trovi pure una ferrari a pedali parcheggiata.
    Clicca per vedere le dimensioni originali
    Clicca per vedere le dimensioni originali
    non+autenticato
  • - Scritto da: lel
    > Ma hai dato un'occhiata alle ultime distro?
    > Somigliano più a windows di windows stesso!
    > Altre invece sembrano copie spudorate del macos.
    >
    > Se mai l'anno di linux arriverà, quando accadrà,
    > sarà praticamente indistinguibile da
    > win/mac.

    Ce se ne accorgerà quando si vorrà avere gli stessi programmi, e che funzionino allo stesso modo.
    Ma probabilmente dovranno passare almeno una quindicina d'anni per scoprire le differenze tra le applicazioni delle due piattaforme (Linux/Mac) e altrettanti per metterle in pratica.
    Nel frattempo i programmi del Mac saranno ancora più avanti.
    non+autenticato
  • - Scritto da: iotin
    > - Scritto da: lel
    > > Ma hai dato un'occhiata alle ultime distro?
    > > Somigliano più a windows di windows stesso!
    > > Altre invece sembrano copie spudorate del
    > macos.
    > >
    > > Se mai l'anno di linux arriverà, quando
    > accadrà,
    > > sarà praticamente indistinguibile da
    > > win/mac.
    >
    > Nel frattempo i programmi del Mac saranno ancora
    > più
    > avanti.

    Sicuro, si si... hai proprio ragione...
    non+autenticato