Thomas Zaffino

Musica in streaming, anche Amazon è della partita

Dopo le indiscrezioni sul nuovo servizio di Pandora, anche l'azienda di Jeff Bezos sarebbe pronta a lanciarne uno in esclusiva sul proprio player Echo

Roma - Secondo quanto riportato in un report pubblicato da Reuters, oltre ad offrire un servizio in abbonamento del tutto simile a quello dei maggiori competitor Spotify ed Apple Music, ovvero 10 dollari mensili per poter ascoltare in streaming dovunque tutta la musica che si desidera, Amazon sarebbe intenzionata ad offrirne uno più economico. Diversamente dalla linea scelta da Pandora, che pensa di fornire ai propri utenti un servizio in abbonamento più economico (5 dollari mensili), che non consenta però la selezione dei brani ed offra un maggiore controllo dello streaming, rispetto al servizio gratuito attraverso la visione di inserzioni pubblicitarie, il servizio economico di Amazon, al costo di 5 dollari mensili, sarebbe fruibile solo sul proprio device Echo.

Amazon Echo

Fonti interne al settore musicale sostengono che entrambi i nuovi servizi dovrebbero essere lanciati nel mese di settembre, anche se lo store online deve ancora stringere accordi con editori e principali case discografiche. In tal senso l'obiettivo di un abbonamento ad un costo così basso rappresenta senz'altro un nodo non semplice da sciogliere, mentre quello da 10 dollari mensili replicherebbe sostanzialmente le caratteristiche attualmente offerte dalla concorrenza: nessun limite, ascolto di musica senza pubblicità e la possibilità di fruire del servizio su qualsiasi dispositivo, con la possibilità di eseguire download per la riproduzione offline. C'è da aggiungere, a questo proposito, che Amazon offre già un servizio simile riservato ai soli utenti prime.

Il servizio a basso costo presenta però un nuovo approccio nel settore. Molti player hanno inutilmente tentato di offrire abbonamenti più economici. Come nel caso di Pandora, si tratta per lo più di varianti di servizi di web-radio, che non permettono agli utenti di riprodurre qualsiasi brano che vogliono, quando vogliono.
Secondo le fonti, però, il servizio economico di Amazon offrirebbe le stesse possibilità degli abbonamenti full, con l'unica limitazione di potere fruire dello streaming solo sul device proprietario. Il punto di forza del nuovo abbonamento di Amazon è anche il suo maggiore punto debole, dato che dei servizi di streaming musicale in abbonamento gli utenti apprezzano proprio la portabilità, consentita dal fatto che possono disporre della musica sul proprio smartphone. La maggioranza degli utenti di Spotify, Apple Music ha infatti sottoscritto il proprio abbonamento tramite telefonino.
Echo, l'altoparlante collegato ad internet lanciato da Amazon a fine 2014 ed alimentato da Alexa, il software AI della società, ha registrato vendite per circa un milione di unità. Amazon spera di arrivare a 3 milioni entro la fine dell'anno e di raggiungere quota 10 milioni nel 2017. Accordi di licenza a parte, il successo del nuovo servizio di Amazon è fortemente legato a quello del suo player da salotto.

Thomas Zaffino

Fonte immagine
Notizie collegate
30 Commenti alla Notizia Musica in streaming, anche Amazon è della partita
Ordina
  • Quando sono in giro io ascolto solo Radio Italia solo musica italiana non cose straniere che non capisco nulla e non mi serve lo streaming ho bisogno del ricevitore FM, tutti i cellulari che non ne hanno uno in dotazione vengono automaticamente ignorati
    non+autenticato
  • - Scritto da: Attanagliat o
    > Quando sono in giro io ascolto solo Radio Italia
    > solo musica italiana non cose straniere che non
    > capisco nulla e non mi serve lo streaming ho
    > bisogno del ricevitore FM, tutti i cellulari che
    > non ne hanno uno in dotazione vengono
    > automaticamente
    > ignorati

    Quindi ascolti Vivaldi e Salieri perché Mozart, Beethoven e Bach non li capisci !? Rotola dal ridere
    non+autenticato
  • >
    > Quindi ascolti Vivaldi e Salieri perché Mozart,
    > Beethoven e Bach non li capisci !?
    > Rotola dal ridere

    un esempio più errato non potevi fare potresti vincere la medaglia alle olimpiadi in erratologia

    I testi di Mozart delle sue opere (libretti) sono stati scritti da un italiano ed in italiano Lorenzo Da Ponte ed il resto sono principalmente concerti
    non+autenticato
  • - Scritto da: Attanagliat o
    > >
    > > Quindi ascolti Vivaldi e Salieri perché
    > Mozart,
    > > Beethoven e Bach non li capisci !?
    > > Rotola dal ridere
    >
    > un esempio più errato non potevi fare potresti
    > vincere la medaglia alle olimpiadi in
    > erratologia
    >
    > I testi di Mozart delle sue opere (libretti) sono
    > stati scritti da un italiano ed in italiano
    > Lorenzo Da Ponte ed il resto sono principalmente
    > concerti

    Guarda sapientone che la MUSICA è sempre quella, che venga da un italiano, da un americano, da un tedesco.
    Quello di cui parli tu è il TESTO che ormai la cultura da ignoranti di oggi la confonde. Anzi peggio, non si fa più caso al suono e si chiama il testo musica.
    non+autenticato
  • - Scritto da: iotin
    > - Scritto da: Attanagliat o
    > > >
    > > > Quindi ascolti Vivaldi e Salieri perché
    > > Mozart,
    > > > Beethoven e Bach non li capisci !?
    > > > Rotola dal ridere
    > >
    > > un esempio più errato non potevi fare
    > potresti
    > > vincere la medaglia alle olimpiadi in
    > > erratologia
    > >
    > > I testi di Mozart delle sue opere (libretti)
    > sono
    > > stati scritti da un italiano ed in italiano
    > > Lorenzo Da Ponte ed il resto sono
    > principalmente
    > > concerti
    >
    > Guarda sapientone che la MUSICA è sempre quella,
    > che venga da un italiano, da un americano, da un
    > tedesco.
    > Quello di cui parli tu è il TESTO che ormai la
    > cultura da ignoranti di oggi la confonde. Anzi
    > peggio, non si fa più caso al suono e si chiama
    > il testo
    > musica.

    Gia'.
    Perfino la musica di Novaro viene erroneamente chiamata Inno di Mameli.
    Dal governo, eh, mica dal popolo bue.
  • - Scritto da: panda rossa

    > > Guarda sapientone che la MUSICA è sempre
    > quella,
    > > che venga da un italiano, da un americano,
    > da
    > un
    > > tedesco.
    > > Quello di cui parli tu è il TESTO che ormai
    > la
    > > cultura da ignoranti di oggi la confonde.
    > Anzi
    > > peggio, non si fa più caso al suono e si
    > chiama
    > > il testo
    > > musica.
    >
    > Gia'.
    > Perfino la musica di Novaro viene erroneamente
    > chiamata Inno di
    > Mameli.
    > Dal governo, eh, mica dal popolo bue.

    Certo, quello che ha promosso Allevi, sfanculato Abbado e poi osannato quando è morto? Bell'esempio.
    Un'idea di chi sia più bue ce l'avrei, visto il golpe musicale degli anni 80 (più che bue, sciacallo).
    Tu contunua solo a leggere libri scritti a 90 gradi.
    Una curiosità: in che anno sei nato?
    non+autenticato
  • - Scritto da: iotin
    > - Scritto da: Attanagliat o
    > > >
    > > > Quindi ascolti Vivaldi e Salieri perché
    > > Mozart,
    > > > Beethoven e Bach non li capisci !?
    > > > Rotola dal ridere
    > >
    > > un esempio più errato non potevi fare
    > potresti
    > > vincere la medaglia alle olimpiadi in
    > > erratologia
    > >
    > > I testi di Mozart delle sue opere (libretti)
    > sono
    > > stati scritti da un italiano ed in italiano
    > > Lorenzo Da Ponte ed il resto sono
    > principalmente
    > > concerti
    >
    > Guarda sapientone che la MUSICA è sempre quella,
    > che venga da un italiano, da un americano, da un
    > tedesco.
    > Quello di cui parli tu è il TESTO che ormai la
    > cultura da ignoranti di oggi la confonde. Anzi
    > peggio, non si fa più caso al suono e si chiama
    > il testo
    > musica.


    Ma quale sapientone e sapientone le opere di Mozart sono strafamose

    perchè hai tirato fuori la musica classica con esempi completamenti errati lo sai solo tu io ho scritto Radio Italia che notoriamente trasmette C A N Z O N I e non concerti di musica classica
    non+autenticato
  • mah io l'unica cosa che ascolto in "streaming" si chiama "radio" il fatto che poi utilizzi la rete come tecnologia trasmissiva non cambia di una virgola il concetto e non mi sogno neppure da lontano di pagarla.
    Otretutto quelle migliori sono in genere quelle degli studenti dei college e dei campus amerikani per chi ama il genere come il sottoscritto.
    non+autenticato
  • - Scritto da: strimmatore folle
    > mah io l'unica cosa che ascolto in "streaming" si
    > chiama "radio" il fatto che poi utilizzi la rete
    > come tecnologia trasmissiva non cambia di una
    > virgola il concetto e non mi sogno neppure da
    > lontano di
    > pagarla.
    > Otretutto quelle migliori sono in genere quelle
    > degli studenti dei college e dei campus amerikani
    > per chi ama il genere come il
    > sottoscritto.

    Che genere?
    non+autenticato
  • - Scritto da: iotin
    > - Scritto da: strimmatore folle
    > > mah io l'unica cosa che ascolto in
    > "streaming"
    > si
    > > chiama "radio" il fatto che poi utilizzi la
    > rete
    > > come tecnologia trasmissiva non cambia di una
    > > virgola il concetto e non mi sogno neppure da
    > > lontano di
    > > pagarla.
    > > Otretutto quelle migliori sono in genere
    > quelle
    > > degli studenti dei college e dei campus
    > amerikani
    > > per chi ama il genere come il
    > > sottoscritto.
    >
    > Che genere?

    Di certo non giggi d'alessio o anna oxa
    non+autenticato
  • - Scritto da: Paguro Carogna
    > - Scritto da: iotin
    > > - Scritto da: strimmatore folle
    > > > mah io l'unica cosa che ascolto in
    > > "streaming"
    > > si
    > > > chiama "radio" il fatto che poi
    > utilizzi
    > la
    > > rete
    > > > come tecnologia trasmissiva non cambia
    > di
    > una
    > > > virgola il concetto e non mi sogno
    > neppure
    > da
    > > > lontano di
    > > > pagarla.
    > > > Otretutto quelle migliori sono in genere
    > > quelle
    > > > degli studenti dei college e dei campus
    > > amerikani
    > > > per chi ama il genere come il
    > > > sottoscritto.
    > >
    > > Che genere?
    >
    > Di certo non giggi d'alessio o anna oxa

    Musica country e operetta quindi. Occhiolino
    non+autenticato
  • - Scritto da: iotin

    > > Di certo non giggi d'alessio o anna oxa
    >
    > Musica country e operetta quindi. Occhiolino

    Quindi?
  • ... o per le serie TV, i prodotti cinematografici...Per caso è partita la macchina del tempo e siamo tornati al 1995? Non m'ha avvisato nessuno? Sono tornate le videoteche? C'è ancora la rete, sì?

    Rotola dal ridere Rotola dal ridere Rotola dal ridere Rotola dal ridere Rotola dal ridere Rotola dal ridere
    non+autenticato
  • - Scritto da: Piratone
    > ... o per le serie TV, i prodotti
    > cinematografici...Per caso è partita la macchina
    > del tempo e siamo tornati al 1995? Non m'ha
    > avvisato nessuno? Sono tornate le videoteche? C'è
    > ancora la rete, sì?

    Da domani veniamo a mangiare a casa tua, dato che è tutto gratis.
    Hai anche qualche stanza libera? Ficoso
    non+autenticato
  • - Scritto da: iotin
    > - Scritto da: Piratone
    > > ... o per le serie TV, i prodotti
    > > cinematografici...Per caso è partita la
    > macchina
    > > del tempo e siamo tornati al 1995? Non m'ha
    > > avvisato nessuno? Sono tornate le
    > videoteche?
    > C'è
    > > ancora la rete, sì?
    >
    > Da domani veniamo a mangiare a casa tua, dato che
    > è tutto
    > gratis.

    Mangiare no, perche' trattasi di bene materiale, ma puoi venire quando vuoi ad ascoltare musica gratis a casa mia.

    > Hai anche qualche stanza libera? Ficoso

    Ho un seminterrato che subaffitto ad exracomunitari centrafricani.
    Ti aspettano con piacere. Con la lingua fuori
  • - Scritto da: panda rossa
    > - Scritto da: iotin
    > > - Scritto da: Piratone
    > > > ... o per le serie TV, i prodotti
    > > > cinematografici...Per caso è partita la
    > > macchina
    > > > del tempo e siamo tornati al 1995? Non
    > m'ha
    > > > avvisato nessuno? Sono tornate le
    > > videoteche?
    > > C'è
    > > > ancora la rete, sì?
    > >
    > > Da domani veniamo a mangiare a casa tua,
    > dato
    > che
    > > è tutto
    > > gratis.
    >
    > Mangiare no, perche' trattasi di bene materiale,
    > ma puoi venire quando vuoi ad ascoltare musica
    > gratis a casa
    > mia.

    E con cosa me la faresti ascoltare?
    Vien fuori dall'aria?
    Io ho ancora amplificatore e casse.
    Inoltre... con cosa credi che venga creata la musica?

    > > Hai anche qualche stanza libera? Ficoso
    >
    > Ho un seminterrato che subaffitto ad
    > exracomunitari
    > centrafricani.
    > Ti aspettano con piacere. Con la lingua fuori

    La musica folk mi piace, ma dopo un po' basta.
    non+autenticato
  • - Scritto da: iotin

    > > ma puoi venire quando vuoi ad ascoltare
    > musica
    > > gratis a casa
    > > mia.
    >
    > E con cosa me la faresti ascoltare?
    > Vien fuori dall'aria?

    Certo. Aria che vibra.

    > Io ho ancora amplificatore e casse.
    > Inoltre... con cosa credi che venga creata la
    > musica?

    Viene fatta vibrare l'aria.
    Niente di piu' semplice.
  • - Scritto da: panda rossa
    > - Scritto da: iotin
    >
    > > > ma puoi venire quando vuoi ad ascoltare
    > > musica
    > > > gratis a casa
    > > > mia.
    > >
    > > E con cosa me la faresti ascoltare?
    > > Vien fuori dall'aria?
    >
    > Certo. Aria che vibra.
    >
    > > Io ho ancora amplificatore e casse.
    > > Inoltre... con cosa credi che venga creata la
    > > musica?
    >
    > Viene fatta vibrare l'aria.
    > Niente di piu' semplice.

    Con cosa?
    non+autenticato
  • - Scritto da: iotin
    > - Scritto da: panda rossa
    > > - Scritto da: iotin
    > >
    > > > > ma puoi venire quando vuoi ad
    > ascoltare
    > > > musica
    > > > > gratis a casa
    > > > > mia.
    > > >
    > > > E con cosa me la faresti ascoltare?
    > > > Vien fuori dall'aria?
    > >
    > > Certo. Aria che vibra.
    > >
    > > > Io ho ancora amplificatore e casse.
    > > > Inoltre... con cosa credi che venga
    > creata
    > la
    > > > musica?
    > >
    > > Viene fatta vibrare l'aria.
    > > Niente di piu' semplice.
    >
    > Con cosa?

    Casse di buona qualita'.
    Se subwoofer attivo per esaltare i bassi.
  • - Scritto da: panda rossa
    > - Scritto da: iotin
    > > - Scritto da: panda rossa
    > > > - Scritto da: iotin
    > > >
    > > > > > ma puoi venire quando vuoi ad
    > > ascoltare
    > > > > musica
    > > > > > gratis a casa
    > > > > > mia.
    > > > >
    > > > > E con cosa me la faresti ascoltare?
    > > > > Vien fuori dall'aria?
    > > >
    > > > Certo. Aria che vibra.
    > > >
    > > > > Io ho ancora amplificatore e casse.
    > > > > Inoltre... con cosa credi che venga
    > > creata
    > > la
    > > > > musica?
    > > >
    > > > Viene fatta vibrare l'aria.
    > > > Niente di piu' semplice.
    > >
    > > Con cosa?
    >
    > Casse di buona qualita'.
    > Se subwoofer attivo per esaltare i bassi.

    Che non sono altro che "bene materiale". (cit.)
    Aggiungendo anche lettore e (se sono passive) amplificatore.
    non+autenticato
  • Dieci euro al mese per il solo streaming sono troppi (ovviamente è una pura opinione personale). Google, Sony, Apple, Amazon... tutti allineati con i prezzi, in perfetto stile cartello.
    Se solo permettessero, oltre allo streaming, anche il download di una decina di brani al mese, già sarebbe diverso. Siccome non se ne parla proprio, si tengono il servizio. L'ho provato alcuni anni fa, con Google e Sony, e ho deciso che (per me) non ne vale la pena.
    Va detto che la palma di fango va a Tidal, il servizio di quel rapper tamarro che ciancia di ghetto, discriminazione e povertà, mentre si compra la sua terza Cadillac d'oro. Servizio che costa più, ma "porta più soldi agli artisti". Sono già lì che premo per iscrivermi, guarda!
    Izio01
    4255
  • - Scritto da: Izio01
    > Dieci euro al mese per il solo streaming sono
    > troppi (ovviamente è una pura opinione
    > personale). Google, Sony, Apple, Amazon... tutti
    > allineati con i prezzi, in perfetto stile
    > cartello.
    > Se solo permettessero, oltre allo streaming,
    > anche il download di una decina di brani al mese,
    > già sarebbe diverso. Siccome non se ne parla
    > proprio, si tengono il servizio. L'ho provato
    > alcuni anni fa, con Google e Sony, e ho deciso
    > che (per me) non ne vale la
    > pena.
    > Va detto che la palma di fango va a Tidal, il
    > servizio di quel rapper tamarro che ciancia di
    > ghetto, discriminazione e povertà, mentre si
    > compra la sua terza Cadillac d'oro. Servizio che
    > costa più, ma "porta più soldi agli artisti".
    > Sono già lì che premo per iscrivermi,
    > guarda!

    Certo: Google, Sony, Apple, Amazon, ...
    Ma quanti esperti divulgatori musicali !!!
    Comunque...
    10 non sono niente. e non solo...
    Per chi ne sa veramente di musica e non pretende di possedere le cose alla velocità della luce (oggi la testa di tanti non ne è in grado), sa aggirare lo streaming.
    non+autenticato
  • - Scritto da: iotin
    > - Scritto da: Izio01
    > > Dieci euro al mese per il solo streaming sono
    > > troppi (ovviamente è una pura opinione
    > > personale). Google, Sony, Apple, Amazon...
    > tutti
    > > allineati con i prezzi, in perfetto stile
    > > cartello.
    > > Se solo permettessero, oltre allo streaming,
    > > anche il download di una decina di brani al
    > mese,
    > > già sarebbe diverso. Siccome non se ne parla
    > > proprio, si tengono il servizio. L'ho provato
    > > alcuni anni fa, con Google e Sony, e ho
    > deciso
    > > che (per me) non ne vale la
    > > pena.
    > > Va detto che la palma di fango va a Tidal, il
    > > servizio di quel rapper tamarro che ciancia
    > di
    > > ghetto, discriminazione e povertà, mentre si
    > > compra la sua terza Cadillac d'oro. Servizio
    > che
    > > costa più, ma "porta più soldi agli artisti".
    > > Sono già lì che premo per iscrivermi,
    > > guarda!
    >
    > Certo: Google, Sony, Apple, Amazon, ...
    > Ma quanti esperti divulgatori musicali !!!

    Di che stai parlando? Giuro che non si capisce quale sia il punto della tua osservazione.

    > Comunque...
    > 10 non sono niente. e non solo...
    > Per chi ne sa veramente di musica e non pretende
    > di possedere le cose alla velocità della luce
    > (oggi la testa di tanti non ne è in grado), sa
    > aggirare lo streaming.

    10 non sono niente? Per te, forse: io li considero troppi.
    Per il resto non è che si capisca molto quello che dici. Io parlo di offerte legali, non di pirateria. Per quanto mi riguarda, ho da anni un abbonamento che mi permette di scaricare tot brani al mese, senza DRM. Qua però si parla di Amazon, non di eMusic, e io ho semplicemente scritto perché secondo me sia inutile l'ennesimo servizio che offre le stesse condizioni di tutti gli altri. La cosa ti dà fastidio?
    Izio01
    4255
  • - Scritto da: Izio01
    > - Scritto da: iotin
    > > - Scritto da: Izio01
    > > > Dieci euro al mese per il solo streaming
    > sono
    > > > troppi (ovviamente è una pura opinione
    > > > personale). Google, Sony, Apple, Amazon...
    > > tutti
    > > > allineati con i prezzi, in perfetto stile
    > > > cartello.
    > > > Se solo permettessero, oltre allo
    > streaming,
    > > > anche il download di una decina di brani al
    > > mese,
    > > > già sarebbe diverso. Siccome non se ne
    > parla
    > > > proprio, si tengono il servizio. L'ho
    > provato
    > > > alcuni anni fa, con Google e Sony, e ho
    > > deciso
    > > > che (per me) non ne vale la
    > > > pena.
    > > > Va detto che la palma di fango va a Tidal,
    > il
    > > > servizio di quel rapper tamarro che ciancia
    > > di
    > > > ghetto, discriminazione e povertà, mentre
    > si
    > > > compra la sua terza Cadillac d'oro.
    > Servizio
    > > che
    > > > costa più, ma "porta più soldi agli
    > artisti".
    > > > Sono già lì che premo per iscrivermi,
    > > > guarda!
    > >
    > > Certo: Google, Sony, Apple, Amazon, ...
    > > Ma quanti esperti divulgatori musicali !!!
    >
    > Di che stai parlando? Giuro che non si capisce
    > quale sia il punto della tua
    > osservazione.

    Ci avrei scommesso.

    > > Comunque...
    > > 10 non sono niente. e non solo...
    > > Per chi ne sa veramente di musica e non
    > pretende
    > > di possedere le cose alla velocità della luce
    > > (oggi la testa di tanti non ne è in grado), sa
    > > aggirare lo streaming.
    >
    > 10 non sono niente? Per te, forse: io li
    > considero
    > troppi.
    > Per il resto non è che si capisca molto quello
    > che dici.Io parlo di offerte legali, non di
    > pirateria. Per quanto mi riguarda, ho da anni un
    > abbonamento che mi permette di scaricare tot
    > brani al mese, senza DRM. Qua però si parla di
    > Amazon, non di eMusic, e io ho semplicemente
    > scritto perché secondo me sia inutile l'ennesimo
    > servizio che offre le stesse condizioni di tutti
    > gli altri.

    E la stessa musica.

    La cosa ti dà
    > fastidio?

    Figurati. Mi sono pure abbonato a Spotify perché già in partenza lo ritenevo valido.
    non+autenticato
  • - Scritto da: iotin

    > Comunque...
    > 10 non sono niente.

    Chissa' quanti ne avrai gia' mandati alla raccolta fondi per i terremotati, di questi 10 euro che non sono niente.
  • - Scritto da: panda rossa
    > - Scritto da: iotin
    >
    > > Comunque...
    > > 10 non sono niente.
    >
    > Chissa' quanti ne avrai gia' mandati alla
    > raccolta fondi per i terremotati, di questi 10
    > euro che non sono
    > niente.

    Ho già disagiati più vicini a me.
    non+autenticato
  • - Scritto da: iotin
    > - Scritto da: panda rossa
    > > - Scritto da: iotin
    > >
    > > > Comunque...
    > > > 10 non sono niente.
    > >
    > > Chissa' quanti ne avrai gia' mandati alla
    > > raccolta fondi per i terremotati, di questi
    > 10
    > > euro che non sono
    > > niente.
    >
    > Ho già disagiati più vicini a me.

    E che c'entra? 10 euro non sono niente! (cit.)
  • - Scritto da: panda rossa
    > - Scritto da: iotin
    > > - Scritto da: panda rossa
    > > > - Scritto da: iotin
    > > >
    > > > > Comunque...
    > > > > 10 non sono niente.
    > > >
    > > > Chissa' quanti ne avrai gia' mandati
    > alla
    > > > raccolta fondi per i terremotati, di
    > questi
    > > 10
    > > > euro che non sono
    > > > niente.
    > >
    > > Ho già disagiati più vicini a me.
    >
    > E che c'entra? 10 euro non sono niente! (cit.)

    Appunto, 10 euro già dati. non è che 10+10+10+10 = 10 !!
    Se vuoi fare dello spirito, fallo intelligente.
    non+autenticato
  • - Scritto da: iotin
    > - Scritto da: panda rossa
    > > - Scritto da: iotin
    > > > - Scritto da: panda rossa
    > > > > - Scritto da: iotin
    > > > >
    > > > > > Comunque...
    > > > > > 10 non sono niente.
    > > > >
    > > > > Chissa' quanti ne avrai gia'
    > mandati
    > > alla
    > > > > raccolta fondi per i terremotati,
    > di
    > > questi
    > > > 10
    > > > > euro che non sono
    > > > > niente.
    > > >
    > > > Ho già disagiati più vicini a me.
    > >
    > > E che c'entra? 10 euro non sono niente!
    > (cit.)
    >
    > Appunto, 10 euro già dati. non è che 10+10+10+10
    > = 10
    > !!
    > Se vuoi fare dello spirito, fallo intelligente.

    Ma siccome non sono niente, perche' limitarsi a 10?
    Mandane 10+10+10+10...

    A casa mia niente * 1000 fa sempre niente.
  • - Scritto da: panda rossa
    > - Scritto da: iotin
    > > - Scritto da: panda rossa
    > > > - Scritto da: iotin
    > > > > - Scritto da: panda rossa
    > > > > > - Scritto da: iotin
    > > > > >
    > > > > > > Comunque...
    > > > > > > 10 non sono niente.
    > > > > >
    > > > > > Chissa' quanti ne avrai gia'
    > > mandati
    > > > alla
    > > > > > raccolta fondi per i
    > terremotati,
    > > di
    > > > questi
    > > > > 10
    > > > > > euro che non sono
    > > > > > niente.
    > > > >
    > > > > Ho già disagiati più vicini a me.
    > > >
    > > > E che c'entra? 10 euro non sono niente!
    > > (cit.)
    > >
    > > Appunto, 10 euro già dati. non è che
    > 10+10+10+10
    > > = 10
    > > !!
    > > Se vuoi fare dello spirito, fallo
    > intelligente.
    >
    > Ma siccome non sono niente, perche' limitarsi a
    > 10?
    > Mandane 10+10+10+10...
    >
    > A casa mia niente * 1000 fa sempre niente.

    Ah certo, gli appelli del Governo e le cartoline con le foto di bambini africani denutriti della Chiesa, sono più autorevoli degli aiuti silenziosi ai famigliari o agli italiani che stanno a 50 metri da noi.
    non+autenticato