Alfonso Maruccia

HDMI, segnale alternativo su USB-C

Inaugurata una nuova specifica del popolare standard di interconnessione video, che ora accoglie anche i cavi USB-C per portare il segnale in alta (o altissima) definizione su dispositivi mobile e non solo

Roma - HDMI Licensing, il consorzio che gestisce le specifiche dell'omonimo standard audiovisivo digitale e la concessione in licenza del marchio ai produttori di terze parti, ha annunciato l'arrivo dell'ennesima novità per una tecnologia che si fa ancora più versatile e onnipresente.

La novità si chiama HDMI Alt Mode, una modalità di trasmissione dati alternativa che permette ai dispositivi dotati di porta USB-C di veicolare anche i segnali audiovisivi in standard HDMI oltre al flusso di dati standard tipici del protocollo USB.

Una volta implementato su PCB, dispositivi mobile e cavi USB-C, l'Alt Mode garantirà l'accesso a tutte le funzionalità di HDMI 1.4b, inclusi risoluzione massima in UltraHD/4K, audio surround, 3D stereoscopico (anche in 4K) e altro ancora. Escluse ovviamente le caratteristiche di HDMI 2.0b come i contenuti video con gamma cromatica estesa (HDR).
Pur considerando le limitazioni del caso, HDMI Alt Mode dovrebbe comunque garantire vantaggi non indifferenti sul fronte della praticità d'uso dei dispositivi pensati per l'uso dei cavi USB-C, permettendo ad esempio di trasmettere flussi multimediali da uno smartphone a un TV-Set Ultra HD senza fare ricorso ad adattatori esterni.

Alfonso Maruccia
Notizie collegate