Thomas Zaffino

App Win32 su Windows Store

Microsoft ha annunciato la disponibilitÓ di Desktop App Converter, strumento con cui gli sviluppatori possono convertire le applicazioni Win32 in app universali per Windows 10

Roma - La casa di Redmond ha reso pubblica la disponibilità, sul Windows Store, di Desktop App Converter, strumento che consente agli sviluppatori software di convertire i programmi desktop win32 (X86) in applicazioni universali per Windows 10, ovvero eseguibili su qualsiasi dispositivo che integri l'OS Microsoft, con la possibilità di distribuirle attraverso lo stesso store.

L'operazione di conversione, secondo quanto dichiarato dall'azienda, è molto semplice e permetterà di arricchire il proprio store di tutte le applicazioni di qualità attualmente disponibili solo per PC Desktop e Notebook.


"Siamo lieti di annunciare la disponibilità, nel Windows Store, di applicazioni tra cui Evernote, Arduino IDE, doubleTwist, PhotoScape, MAGIX Movie Edit Pro, Virtual Robotics Kit, Relab, SQL Pro, Voya Media, Predicted Desire and korAccount, mentre tante altre saranno disponibili nei prossimi giorni", si legge nel post del blog ufficiale Microsoft.
Lo sviluppo di Desktop App Converter, recentemente annunciato da Redmond nel suo Keynote, nasce in realtà molto tempo fa, all'interno di Centennial, progetto il cui scopo era permettere agli sviluppatori di eseguire facilmente il porting delle proprie app all'interno dell'ecosistema Windows.

Il nuovo strumento è tuttavia utilizzabile solo con l'aggiornamento a Windows 10 Anniversary Update. Microsoft, inoltre, ha stretto accordi con Flexera, FireGiant e Caphyon, aziende che sviluppano i principali installer dei programmi win32, per integrare nei loro prodotti il supporto a "Project Centennial" in maniera nativa, cosa che costituisce un ulteriore incentivo per gli sviluppatori, consentendo finalmente a Redmond di realizzare un ecosistema completo e di qualità.

Thomas Zaffino
Notizie collegate
12 Commenti alla Notizia App Win32 su Windows Store
Ordina
  • Vorrebbero far diventare i computer delle xbox quindi sarebbe la fine dei computer!
    non+autenticato
  • e anche la loro, visto che non e' possibile mandare avanti un business con una manciata di xbox
    non+autenticato
  • xzozz (eula) sono computer
    per client non servono server
    manciate di computer formano cluster
    xzozz e simili nativamente sono giocosi
    aggiungere linux (gnu/linux - gplx) a xzozz non è complicato
    aggiungere giochi a linux potrebbe essere sconsigliato
    invece gioverebbe tenere i giochi separati dal sistema principale
    e il sistema giocoso o un altro permettere il recupero dopo un kernel panic
    e viceversa
    ma non sembra si possano vedere cloni xzozz senza eula con linux
    né immaginare l'impressione che farebbe una xzozz originale linara!
    o quanto blu sarà il blu delle schermate blu
  • None Microsoft, no! Nessuno, a parte 4 capre belanti, 4 fessacchiotti a cui l'update è stato praticamente imposto e le aziende i cui responsabili IT sono degli incoscienti, nessuno vuole quella schifezza di malware/spyware, travestito da SO, che avete partorito. Tenetevi pure lo store e tutto il resto.
    Spero di tutto cuore che il vostro esperimento fallisca alla grande. W10 è riuscito a far sembrare i precedenti SO di Microsoft dei capolavori.
  • - Scritto da: Elrond
    > None Microsoft, no! Nessuno, a parte 4 capre
    > belanti, 4 fessacchiotti a cui l'update è stato
    > praticamente imposto e le aziende i cui
    > responsabili IT sono degli incoscienti, nessuno
    > vuole quella schifezza di malware/spyware,
    > travestito da SO, che avete partorito. Tenetevi
    > pure lo store e tutto il
    > resto.
    > Spero di tutto cuore che il vostro esperimento
    > fallisca alla grande. W10 è riuscito a far
    > sembrare i precedenti SO di Microsoft dei
    > capolavori.

    Evitiamo di sparare cazzate per favore.
    Sopratutto se non sono coadiuvate da uno straccio di argomentazione.
    non+autenticato
  • - Scritto da: Vinyl
    > - Scritto da: Elrond
    > > None Microsoft, no! Nessuno, a parte 4 capre
    > > belanti, 4 fessacchiotti a cui l'update è stato
    > > praticamente imposto e le aziende i cui
    > > responsabili IT sono degli incoscienti, nessuno
    > > vuole quella schifezza di malware/spyware,
    > > travestito da SO, che avete partorito. Tenetevi
    > > pure lo store e tutto il
    > > resto.
    > > Spero di tutto cuore che il vostro esperimento
    > > fallisca alla grande. W10 è riuscito a far
    > > sembrare i precedenti SO di Microsoft dei
    > > capolavori.
    >
    > Evitiamo di sparare cazzate per favore.
    > Sopratutto se non sono coadiuvate da uno straccio
    > di
    > argomentazione.

    Ma quali cazzate!
    Nessuna azienda intende adottare winx.
  • Non capisco. Significa che una normale applicazione Win32 non funziona con windows 10?
    non+autenticato
  • Semplicemente facendole passare attraverso lo Store, se l'app è a pagamento, una percentuale va a MS...
    non+autenticato
  • funzionano, ma non come app universali. in altre parole non sono nello store di ms. La mossa ha senso, perchè le app win32 pullulano, mentre lo store di ms è semideserto
    non+autenticato
  • - Scritto da: Fetente
    > Non capisco. Significa che una normale
    > applicazione Win32 non funziona con windows
    > 10?

    Sì ma una applicazione store ha alcuni vantaggi: e' semplice da installare; lavora isolata dalle altre (così chi si lamenta del registry sarà contento); può essere gestita più facilmente; è distribuita tramite Store (che può andare bene anche al produttore non solo a Microsoft).
  • - Scritto da: Zucca Vuota
    > - Scritto da: Fetente
    > > Non capisco. Significa che una normale
    > > applicazione Win32 non funziona con windows
    > > 10?
    >
    > Sì ma una applicazione store ha alcuni vantaggi:
    > e' semplice da installare;

    Piu' semplice di ...vanti ...vanti ...vanti ...stalla ???

    > lavora isolata dalle
    > altre (così chi si lamenta del registry sarà
    > contento);

    A che cosa serve una applicazione che non interagisce con le altre?
    A meno che tu non ti riferisca ai giochini idioti per cerebrolesi, una applicazione gestisce files.
    E il registry che c'entra?

    > può essere gestita più facilmente;

    Spiega.

    > è
    > distribuita tramite Store (che può andare bene
    > anche al produttore non solo a
    > Microsoft).

    Quindi M$ ha deciso di intraprendere la direzione della mafia apple, dove va sullo store solo chi paga il pizzo.

    No grazie.
    Solo software libero sui miei sistemi.
  • MS ha evidentemente guardato le statistiche delle API usate per sviluppare programmi Windows e si e' accorta che Win32 e .NET supera di gran lunga WinRT e WinJS

    sembra che le cose stiano ritornando sul binario della sanita' mentale
    non+autenticato