Claudio Tamburrino

YouTube Heroes, tutti a caccia di troll

Big G abbraccia un sistema di moderazione in perfetto stile crowdsourcing, arruolando volontari ed "eroi" pronti a scagliarsi sui commenti inopportuni che infestano il Tubo

Roma - YouTube vorrebbe migliorare i suoi commenti, notoriamente pieni di troll e poco costruttivi, e per farlo sembra intenzionata a rivolgersi agli autori stessi di quei commenti: gli utenti, che vorrebbe coinvolgere direttamente nella moderazione.


Il nuovo programma (attualmente in fase beta) si chiama "YouTube Heroes" e si basa su un sistema di ricompense per incentivare gli utenti a segnalare i commenti da rimuovere, scrivere sottotitoli accurati e rispondere alle domande del forum.

In pratica, qualsiasi utente può iscriversi a YouTube Heroes, purché in passato non gli sia stato sospeso l'account o il canale, ed ottenere il diritto allo status di "Eroe del Tubo". Da quel momento in poi, ad ogni commento "cattivo" segnalato otterrà dei punti per accedere a video chat e workshop esclusivi (per il momento non meglio specificati) e prodotti YouTube in anteprima.
In questo modo Google spera di ottenere un duplice effetto: che il suo team di moderazione riesca a notare più velocemente i post da rimuovere e che la community si responsabilizzi una volta per tutte. Per il momento, tuttavia, sembra che i commenti al video di presentazione del nuovo programma siano disabilitati. Una misura cautelativa per non far scatenare i soliti troll?

Claudio Tamburrino
Notizie collegate
  • AttualitàFacebook e la moderazione nelle moderazioniUna delle più note immagini della guerra in Vietnam, secondo il social network, è semplicemente una bambina nuda e va rimossa. Anche i post che denunciano la rimozione vanno rimossi. Salvo poi tornare sui propri passi
9 Commenti alla Notizia YouTube Heroes, tutti a caccia di troll
Ordina
CONTINUA A LEGGERE I COMMENTI
Successiva
(pagina 1/2 - 7 discussioni)